martedì 25 febbraio 2014

Eutelia rischia la chiusura. Il colosso delle telecomunicazioni prepara i licenziamenti

A metà marzo è fissato un incontro tra le parti, compresi i vertici di Clouditalia, al ministero per perorare la causa di una proroga degli ammortizzatori sociali per un altro anno


Vicenda Eutelia alle battute conclusive, purtroppo non a favore dei lavoratori. L’ultima parola è mobilità, che di fatto indica la procedura di licenziamento aperta ufficialmente lunedì dai tre commissari della società in amministrazione straordinaria. L’iter riguarda gli 88 lavoratori dell’ex colosso aretino della telefonia che dall’estate del 2010 sono in cassa integrazione straordinaria. Di questi, 46 sono della sede di Arezzo, 25 di Roma, 11 di Milano e 6 di Torino. Nella lettera indirizzata al ministero del Lavoro e alle organizzazioni sindacali, i commissari Francesca Pace, Daniela Saitta e Gianluca Vidal ricordano che la cassa integrazione scadrà il prossimo 15 maggio e annunciano l’apertura della procedura di mobilità come previsto dalla legge 233 del 1991. In sostanza siamo arrivati al licenziamento degli ultimi dipendenti dell’azienda della farfalla rossa che la successiva esperienza di Clouditalia non è riuscita a riassorbire. Gli 88, in base alla legge, acquisiscono il diritto di iscriversi alle liste di mobilità le quali, a loro volta, consentono di usufruire per un periodo di tempo determinato di particolari agevolazioni come le facilitazioni nella ricerca di un nuovo lavoro con la previsione di sconti retributivi per le aziende che lo assumono e, qualora ci siano i requisiti, nel pagamento di una determinata somma, l’indennità di mobilità, erogata dall’Inps. Una scelta, quella della mobilità, che i tre commissari straordinari di Eutelia giustificano con il fatto che l’azienda è ancora in attesa del decreto che proroghi la cassa integrazione straordinaria, come da richiesta del 15 novembre scorso. A metà marzo è fissato un incontro tra le parti, compresi i vertici di Clouditalia, al ministero per perorare la causa di una proroga degli ammortizzatori sociali per un altro anno. Ma, salvo clamorosi colpi di scena, i tre commissari potrebbero aver chiuso definitivamente l’esperienza di un’azienda che negli anni d’oro era arrivata a essere il quarto operatore telefonico su scala nazionale. Sulla vicenda si sono espressi i sindacati nazionali del settore telecomunicazioni. Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil annunciano il loro piano d’azione: “Avvieremo da subito la richiesta di un esame congiunto tra le parti, al fine di evitare il licenziamento dei lavoratori e dare realizzazione al primario obiettivo dell’accordo del 21 febbraio 2012 siglato al ministero dello Sviluppo economico: il riassorbimento di tutti i lavoratori – scrivono in una nota congiunta i rappresentanti dei lavoratori – le organizzazioni sindacali e i lavoratori di Clouditalia hanno dato il loro contributo per il raggiungimento di tale obiettivo arrivando persino alla condivisione di un ulteriore ridimensionamento del costo di lavoro attraverso specifici accordi aziendali di razionalizzazione dei costi operativi”. Non manca l’attacco ai vertici dell’azienda che è nata dalle ceneri di Eutelia: “Non siamo in grado di sostenere altrettanto per la parte aziendale – attaccano Cgil, Cisl e Uil – al piano industriale di Clouditalia illustrato a suo tempo sono stati fatti mancare i necessari investimenti da subito corrisposti in maniera inadeguata a sostenere il rilancio dell’azienda. Si è assistito a conflitti all’interno della dirigenza arrivati persino alla sostituzione dell’amministratore delegato che aveva ideato il piano industriale. Si è perso un anno per questioni indipendenti dai lavoratori. Modesti i piani di formazione, aggiornamento, riqualificazione che non hanno permesso la ricollocazione dei lavoratori nel mercato del lavoro. Di tutte queste inefficienze l’azienda dovrà assumerne la responsabilità. Siamo convinti pertanto che, in caso di diniego di ulteriore concessione di ammortizzatori sociali, Clouditalia si debba far carico delle sue responsabilità mantenendo fede agli impegni presi al ministero dello Sviluppo economico”. (Conquiste del lavoro)

67 commenti :

Anonimo ha detto...

Era turro prevedibile.....

Anonimo ha detto...

pardon tutto

Anonimo ha detto...

"siamo arrivati al licenziamento degli ultimi dipendenti dell’azienda della farfalla rossa che la successiva esperienza di Clouditalia non è riuscita a riassorbire"
==
ERRORE, che NON vuole assorbire!
GLI AUMETI SONO STATI DATI, I SOLDI LI SPENDONO, TRASFERTE CONTINUE, ASSUMO PERSONALE ESTERNO, I CASSAINTEGRATI NO.

Anonimo ha detto...

Ma cosa vi aspettavate?
Tra eutelia e agile i commissari super pagati sono più o meno gli stessi nomi che ora che i soldi sono finiti hanno bisogno di chiudere la partita di tutte le due vertenze per assumere un altro incarico più redditizio.
Più o meno i vari dipendenti super pagati sono rimasti gli stessi.
La nostra causa oramai è nel dimenticatoio e fallimentare progetto FEG ma quando mai una perdita di tempo e soldi di benzina.
Corsi dei FEG forse qualcuno in italia li ha fatti in Piemonte zero e anche se qualcuno ha fatto dei corsi opportunità di lavoro zero.
Soliti soldi sprecati e non erano pochi di sicuro in tasca a qualcuno sono andati.
Mi spiace solo che quando siamo noi rimasti a casa i dipendenti rimasti di eutelia hanno guardato solo al loro giardino.
Che oramai era gia contaminato.
Ma li capisco ora tocca a loro trovarsi in mezzo ad una strada noi oramai abbiamo fatto il callo sappiamo come si sopravvive.

Anonimo ha detto...

Tutto tranquillo, incredibile. Nessuno protesta, tutti con i soldi, oppure tutti con il lavoro a nero, tranne pochi, che soffrono.

Se della protesta non vi è traccia, un motivo ci sarà.
Entriamo nel terzo mese senza un minimo di retribuzione, poche le proteste, quasi nulle su 800 dipendenti.
Unica luce, la trasmissione televisiva la7.
Ministro decaduto, luce di nuovo spenta.

Non abbiamo bisogno della cig?

Anonimo ha detto...

Il vero problema sono le nostre RSU che non si fanno portavoce dei reali problemi che la maggior parte dei cassintegrati hanno.
Loro erano in prima linea solo quando faceva comodo a loro e al sindacato.Quando c'erano le televisioni i giornali ecc.
Forse noi non ci lamentiamo ancora per un senso di dignità (che sta terminando) e anche quando qualcuno di noi esprime qualche perplessità e/o chiarimenti sulla situazione i nostri colleghi delle RSZU se ne fregano.Zittiscono.
Sicuramente hannjo "ordini" dai loro padroni(FIOM).Sono delle merdacce.
L'unico che veramente ha risollevato i nostri problemi è il collega GIULIO che spero si rifacci vivo.

Anonimo ha detto...

Tutto tranquillo, incredibile. Nessuno protesta, tutti con i soldi, oppure tutti con il lavoro a nero, tranne pochi, che soffrono.
----------------------------------
Credo che il motivo sia perchè le persone dopo 4 anni sanno che qualsiasi tipo di protesta non porterà a nessun miglioramento, i fatti lo stanno dimostrando.

Anonimo ha detto...

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/procedura%20mobilita%20240214.pdf

Anonimo ha detto...

no! non e' possibile !! i commissari e sindacati avevano dichiarato nel punto g) del verbale di accordo del 19 dicembre scorso che "tutt'ora sussiste la possibilita' di assunzione da parte della cessionaria TBS IT, dei lavoratori in carico alla procedura, secondo le modalita' definite...ecc, ecc".
Tutto a un tratto TBS IT ha chiuso i rubinetti!! Ma che bella sorpresa...preannunciata!!

Loro (commissari e sindacati) pensano veramente che siamo tutti "gnurant": di che bei personaggi siamo circondati!!

Anonimo ha detto...

....e li pagano pure!!!


o dovrei dire "li paghiamo?"

Anonimo ha detto...

GRAZIE POTETTI
GRAZIE RSU
GRAZIE COMMISSARI

SPERO CHE OGGI MOLTI COLLEGHI RITIRINO MANDATO AGLI AVVOCATI DEL SINDACATO. SPERO CHE ANCHE GLI ULTIMI STRACCERANNO LA TESSERA SINDACALE.

NON 1 EURO A QUESTI PERSONAGGI!

Anonimo ha detto...

Visto che dal 1` Luglio 2014
saremo licenziati,
commissari, rsu ecc Fate in modo che questi stramaledetti 6 mesi di Cig ci vengano accreditati il prima possibile ed entro e NON OLTRE la suddetta data per permetterci di sopravvivere.



Anonimo ha detto...

Avete letto la richiesta di mobilità fatta dai commissari?
Allora dal primo luglio tutti licenziati.
Grazie FIOM , grazie maledetti colleghi RSU 3 anni di prese in giro.
Dove sono finiti tuttti gli accordi presi al tempo con i vari ministeri e regioni.Dove sono finiti gli interventi x cercare di rimettere i lavoratori nel mondo del lavoro.
Che fine hanno fatto tutti quei processi(che il sindacato si è pagato) con i nostri avvocati per rientrare in Eutelia.....
QUANTE PRESE PER IL CU..O.
Spero che un giorno il Po...ti pagherà per questo .
Forse lui non si rende conto di quante famiglie sono sul lastrico.
Non capisco perchè,dopo tante prese in giro, e nulla di fatto, non ha mai voluto fare delle manifestazioni per far rispettare i famosi accordi del Febbraio 2012.
Ahh si mi correggo.. il signorino sapeva sin dall'inizio come sarebbe andata a finire.
E' vero il sindacato sa solo cercare di ottenere quelle cose che la legge di per sè ti da.. la CIG.
Grazie a tutti quei vigliacchi di RSU che giocando sulla nostra pelle (colleghi) hanno sfruttato la nosta disperazione per farsi un posticino nel sindacato.
A questo punto credo che solo noi
possiamo difendere i nostri diritti e incazzarci seriamnete..propongo (spero che il collega GIULIO mi legga) di organizzarci e fare un presidio,magari ad oltranza, a Roma al MiSE.

Anonimo ha detto...

Propongo di tempestare la redazione della trasmissione La Gabbia!

SPUTTANIAMOLI!

Anonimo ha detto...

Non è un caso!

Molto strana la coincidenza delle news di Eutelia sull'intezione di licenziare 80 dipendenti e il doc dei commissari.
Eutelia mette le mani avanti?
Ha paura che la costringano ad assumere?
Si dichiara in difficoltà, ma ha sempre ben guadagnato.
Perché questa paura?
Perché forse Agile è illegale e illegali sono i suoi licenziamenti?

Anonimo ha detto...

E' vero il sindacato sa solo cercare di ottenere quelle cose che la legge di per se ti da.. la CIG.

------------------------------
Appunto, quindi di fatto non ha fatto nulla, firmare quando c'era da firmare e basta.
Poi semplicemente con grande maestria, ha venduto tessere e assistenza legale, diffondendo qua e la proclamini di protesta e richieste fantasiose, numeri, corsi ecc.

Una vera porcheria morale.
Dei veri sciacalli.

Anonimo ha detto...

Complimenti continuiamo a sparare sul Sindacato senza vedere che il vero problema e' il primo di Luglio quando saremo tutti in mobilita' e quindi ognuno per la sua strada.
Conoscete il detto: Dividi ed Impera? Bene questo e' il vero obbiettivo di tutte le parti in causa.
Lo Stato ha risolto il tavolo,il Sindacato di piu' non poteva fare, TBS si e' intascata senza colpo ferire i 20 milioni di euro risanando le sue casse vuote e salvando EBM con la fusione in essere e tutti noi a spasso a piangerci addosso sparando a zero su quello e quell'altro in un indegna sceneggiata del tipo tutto era scritto da poteri occulti e nulla si poteva fare.
La prova e' il collega che almeno chiedeva al Sindacato ed alle Istituzioni di accellerare i tempi per avere immediatamente la CIG prevista fino a Giugno visto che tutto finira' a tarallucci e vino o piu' propriamente a schifio.
Capite? Il problema non e' ribbellarsi e fare casini per evitare che ci uccidano definitivamente ma avere immediatamente l'elemosina della CIG.
E ancora diamo la colpa al SINDACATO,ai politici,ai colleghi RSU? La colpa e' SOLO NOSTRA che abbiamo delegato la nostra vita ad altri sperando che ci togliessero le castagne dal fuoco ma ricordiamoci che DIO ci aiuta se ci aiutiamo quindi basta piangere e passiamo ai fatti.
Cominciamo a chiedere un Incontro urgente al Ministero con il nuovo Ministro Guidi e se no ci ascolta escaliamo il problema a Renzi e se anche questo fara'orecchie da mercante ci presentiamo tutti e 800 senza chiedere autorizzazioni sotto la Presidenza del Consiglio e ci rimaniamo anche piantandoci le tende.
Sindacato te la senti di appoggiarci? Altrimenti lo facciamo da soli perche' ricordatevi che VOLERE e' POTERE e basta con la rassegnazione.

Anonimo ha detto...

Questi messaggi sono del sindacato?
Sei un rsu?

No perché altrimenti no stai tanto bene, sarà la fame...

Anonimo ha detto...

Questi messaggi sono del sindacato?
Sei un rsu?

No perché altrimenti no stai tanto bene, sarà la fame...

Anonimo ha detto...

e ce le ricordiamo le votazioni per tbs....

mortaccivostra

Anonimo ha detto...

Tranquilli, la richiesta di un incontro al MISE e' stata gia' formulata dai n\s commissari per licenziarci tutti!!!!

Anonimo ha detto...

e ce le ricordiamo le votazioni per tbs....

mortaccivostra
--------------------
cosa vuoi dire,nn capisco, ci fi una un risultato bulgaro e nn mi sembra che ai colleghi sia stato messo al collo un coltello per votare si. Quindi cosa vai cercando, tu cosa votasti, spero per il no, altrimenti con il mortaccivostra ti stai auto offendendo.

Anonimo ha detto...

Ma quale RSU sono un cassintegrato come te ma mi sono rotto di sentire sempre gente sparlare del SINDACATO e dare colpe ad altri quando poi alle manifestazioni siamo sempre quattro gatti.
Non e' la fame ma la dignita' di non chiedere sempre e solamente l'elemosina della CIG quindi visto che a Giugno tutto finira' vediamo se abbiamo i cosidetti oppure lo prenderemo in quel posto. Continuiamo ad aspettare Potetti ed il Sindacato? Poi non vi lamentate se le cose non andranno come sperate.
La CIG e' finita poi tutti in mobilita' e poi la caritas.
E' CHIAROOOOOOOOOOOO?
Continuiamo a scrivere cazzate contro quello o quell'altro ed intanto ci stanno fregando con i FEG, con TBS con un piano industriale assurdo ed inattuabile al quale votai contro essendo tra quell'insignificante 5% che voto' contro l'accordo firmato al MISE.
Continuiamo a flagellarci piangendo su noi stessi e sparando a zero sul Sindacato brutto e cattivo o sperando in un cavaliere bianco che MAI arrivera' e vedrete che la parola FINE sara' inevitabile.
Continua a chiederti se chi scrive e' un RSU o uno a cui la fame ha mangiato il cervello e vedrai che scoprirlo risolvera' il tuo problema e riavrai per premio la tanto agognata CIG.
Amico mio qui chi sta fuori di testa sono quelli che la pensano cone te che sperano di ottenere senza fare nulla ma il periodo dell'assistenzialismo e' finito non c'e' piu' trippa per gatti quindi per avere bisogna lottare in prima persona e non demandare ad altri.

Anonimo ha detto...


http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/lett%20260214%20mobilita.pdf

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/lett%20260214%20FIM%20FIOM%20UILM.pdf

Anonimo ha detto...

Sparlare?

SINDACATO E' COLPEVOLE!
COLPEVOLI TUTTI I COLLEGHI CHE HANNO SOSTENUTO A VARIO TITOLO, ANCHE PASSIVO.

Amico mio qui chi sta fuori di testa sono quelli che la pensano come te che sperano di ottenere senza fare nulla ma il periodo dell'assistenzialismo e' finito non c'e' piu' trippa per gatti quindi per avere bisogna lottare in prima persona e non demandare ad altri.

SEI MAI STATO SVEGLIATO ALLE 4 DEL MATTINO DA SAMUELE LANDI?
SEI MAI STATO FERMATO DALLA DIGOS BEN 3 VOLTE DURANTE LE MANIFESTAZIONI?

POI, TI SEI CHIESTO PERCHE' I DIPENDENTI PIU' CALOROSI DELLA PROTESTA(I TECNICI) SONO PASSATI IN TBS?

QUI LA FILA DELLE MERDE E' LUNGA!
PURTROPPO SI PARLA DI SOLDI, E QUANDO SI PARLA DI SOLDI NON SI GUARDA IN FACCIA A NESSUNO!




Anonimo ha detto...

LA RSU DI ROMA ESISTE?

CHI SONO?
QUANTI SONO?

LA RSU DOVREBBE INVIARE COMUNICAZIONI VIA EMAIL?

OPPURE POSTARE COMUNICAZIONI SU EULAV?

STE MERDE!
COLLEGHI?
MA QUALE COLLEGHI! INFAMI!
HANNO SEMPRE SOSTENUTO LA LINEA DI POTETTI!

Anonimo ha detto...

Lunedì 3 Febbraio 2014
C'è chi ritiene che la nostra vertenza sia conclusa, e si vanta del risultato ottenuto.
MA NON E' COSI' !!!

------------------
QUESTO E' QUELLO CHE SCRIVE IL SINDACATO IL 3 FEBBRAIO 2014.
OGGI 3 MARZO 2014:

COSI' E'!

SIETE DELLE MERDACCE!
BUFFONI PEZZENTI!
FARETE LA FINE DEL TONNO! "QUELLO BUONO"

SE QUALCUNO SI SUICIDERA', SINDACATO UNICO COLPEVOLE!

Anonimo ha detto...

SIETE DELLE MERDACCE!
BUFFONI PEZZENTI!
FARETE LA FINE DEL TONNO! "QUELLO BUONO"

SE QUALCUNO SI SUICIDERA', SINDACATO UNICO COLPEVOLE
-----------
ma va a cagare

Anonimo ha detto...

Tanto queste cose solo scritte...
Poi in faccia... quando capisci, ti sporchi... merdina

Sai come te la rompo quella testa di cazzo che hai...

BUFFONI
MERDE
SINDACATO INFAME

SIAMO ALLA FAME 'ANCHE' PER COLPA VOSTRA!

ASSASSINI
ASSASSINI!

Anonimo ha detto...

Ascoltate gente...ascoltate..

Intanto noi alla fame e componenti di RSU Baresi fanno carriera nel sindacato.
E' notizia di oggi( me lo ha riferito una collega/amica di Bari) che una delle RSU è stata eletta(ha trovato lavoro) nella segreteria provinciale dell FIOM. Grazie alle nostre disgrazie loro fanno carriera.Fra poco toccherà agli altri 2 componenti.
VERGOGNATEVI!!!! State sfruttando la crisi che ci ha travolto per farsi spazio nel sindacato!!!!!!!
Stanno lavorando per la loro sistemazione!!!! Obbediscono agli ordini del sindacato.Fanno solo quello che gli vien comandato! Si sono venduti il cu..o
VERGOGNA!! Ma avete coraggio a guardarvi allo specchio?!!!!!

Anonimo ha detto...

Ascoltate gente...ascoltate..

Intanto noi alla fame e componenti di RSU Baresi fanno carriera nel sindacato.
E' notizia di oggi( me lo ha riferito una collega/amica di Bari) che una delle RSU è stata eletta(ha trovato lavoro) nella segreteria provinciale dell FIOM. Grazie alle nostre disgrazie loro fanno carriera.Fra poco toccherà agli altri 2 componenti.
VERGOGNATEVI!!!! State sfruttando la crisi che ci ha travolto per farsi spazio nel sindacato!!!!!!!
Stanno lavorando per la loro sistemazione!!!! Obbediscono agli ordini del sindacato.Fanno solo quello che gli vien comandato! Si sono venduti il cu..o
VERGOGNA!! Ma avete coraggio a guardarvi allo specchio?!!!!!
--------------------
Che tristezza questo commento, è l invidia che fa parlare, questa persona ha meritato questo incarico, tu continua a rosicare.
un ex collega vicino anche nel lavoro a GHITA

Anonimo ha detto...

il suo stipendio sara' pagato da tessere sindacali e contributi pubblici. fate voi

Anonimo ha detto...

Che tristezza questo commento, è l invidia che fa parlare, questa persona ha meritato questo incarico, tu continua a rosicare.
un ex collega vicino anche nel lavoro a GHITA
----------------------------

L' invidia è palese.
Qualsiasi di noi poteva candidarsi ed esporsi a quanto pare chi scrive non era in grado di svolgere questa mansione.
Ben per loro che hanno trovato in qualche modo uno sbocco sparare sempre me.da su colleghi solo per invidia mi sembra riduttivo e come il solito la guerra dei poveri.
Io non stò con il sindacato oramai politicizzato ma qualsiasi di noi poteva candidarsi.
Sparlare fa comodo a tutti l' invidia è una brutta bestia.

Anonimo ha detto...

Troppo semplicistico parlare di invidia, premesso che un po' di invidia può starci visto che la sopra citata lo stipendio continuera' a prenderlo e altri no.
La vicenda della collega assunta dal sindacato e' gravissima, da un punto di vista morale ed etico. Dopo anni di lotta e di parole a difesa del nostro posto di lavoro vedere che tutto questo e' servito soltanto a ricollocare le rsu, in TBS o nelle sedi provinciali della CGIL ,e' devastante. Anni di lotta, di proclami, di occupazioni, di picchetti, di lacrime e sangue serviti soltanto a far fare carriera nel sindacato ad altri? Vorrei ricordare che la sopra citata signora aveva già tentato di fare il salto a Roma candidandosi al Parlamento nel listino bloccato della Lista Ingroia. Le andò male, ma il sindacato non l'ha abbandonata, non si abbandona chi fa propaganda, ma i lavoratori senza tessera ne' partito, i figli di nessuno, si'. E' questo che deve farci riflettere, il rinnovamento deve partire anche dalla denuncia ferma e chiara di questi comportamenti che minano la fiducia dei lavoratori nel ruolo del sindacato, troppo facile liquidarli come invidia.

Anonimo ha detto...

Troppo semplicistico parlare di invidia, premesso che un po' di invidia può starci visto che la sopra citata lo stipendio continuera' a prenderlo e altri no.
La vicenda della collega assunta dal sindacato e' gravissima, da un punto di vista morale ed etico. Dopo anni di lotta e di parole a difesa del nostro posto di lavoro vedere che tutto questo e' servito soltanto a ricollocare le rsu, in TBS o nelle sedi provinciali della CGIL ,e' devastante. Anni di lotta, di proclami, di occupazioni, di picchetti, di lacrime e sangue serviti soltanto a far fare carriera nel sindacato ad altri? Vorrei ricordare che la sopra citata signora aveva già tentato di fare il salto a Roma candidandosi al Parlamento nel listino bloccato della Lista Ingroia. Le andò male, ma il sindacato non l'ha abbandonata, non si abbandona chi fa propaganda, ma i lavoratori senza tessera ne' partito, i figli di nessuno, si'. E' questo che deve farci riflettere, il rinnovamento deve partire anche dalla denuncia ferma e chiara di questi comportamenti che minano la fiducia dei lavoratori nel ruolo del sindacato, troppo facile liquidarli come invidia
==========================
BRAVO... condivido pienamente...
vedrete che a breve anche gli altri due troveranno sistemazione...e noi pecoroni che gli andiamo ancora dietro.Spero di essere smentito e che tutti continueremo con lo spirito comune a lottare per cercare di rientrare nel mondo del lavoro.

Anonimo ha detto...

Che tristezza questo commento, è l invidia che fa parlare, questa persona ha meritato questo incarico, tu continua a rosicare.
un ex collega vicino anche nel lavoro a GHITA
===========================
Tu che scrivi questo mi fai tristezza!
Grazie a gente come te che certi personaggi fanno carriera.

Anonimo ha detto...

Il salto della quaglia.
Marco Iannucci President and CEO di Xenesys S.r.l.
http://www.xenesys.it/chi-siamo/mission-history/
Privately Held; 201-500 employees; Informatica e servizi industry
May 2009 – Present (4 years 11 months) Siena
Costruire una azienda che possa diventare leader nel mercato dell'Information Technology.
La società xenesys è in liquidazione!

Marco Iannucci CEO presso Clouditalia Communications SpA
Innovazioni al suo arrivo: è stato cambiato il nome da Clouditalia SpA a Clouditalia Communications SpA, hanno abbandonato il cloud… ecc
Il 31 maggio finiscono gli obblighi contrattuali relativi all’acquisto del ramo tlc di Eutelia.
Clouditalia non sta attuando gli obblighi contrattuali e gli accordi sindacali sottoscritti.
I Commissari Eutelia, le OO.SS non vedono ciò che sta accadendo.
La società continua a perdere, il fatturato decresce.
Cosa farà il mamagment?
I dipendenti di Clouditalia vedono lo spettro della CIGS.

Anonimo ha detto...

Purtroppo una parte considerevole dei nostri colleghi, ha fatto da "sponda" al sindacato, seguendolo in tutte le fasi, mentre chi come me contestava o comunque voleva intraprendere strade alternative è stato ghettizzato o addirittura ridicolizzato. Questo è il vero motivo per cui, specie a Roma, c'è una scarsa partecipazione a manifestazioni o altro, perché quasi tutti i "dissidenti" dopo aver provato inutilmente a discutere o a dubitare su certe scelte, si sono allontanati, facendo il gioco, purtroppo, proprio dei sindacati, che spaccando il fronte non hanno praticamente più trovato alcuna resistenza, ed hanno continuato sulla solita unica strada della cassa integrazione o altro ammortizzatore. Una delle cose che più mi avvilisce è che ora, che i giochi sono finiti, qualcuno si sveglia. Troppo tardi, che cosa ti inventi ora? Avevamo lottato perché non fossimo staccati dalle commesse, e il 90% ha approvato un'accordo dove venivano vendute le poche commesse rimaste!!!!! Tra l'altro i sindacati pensano a ricollocare la parte tecnica, trascurando del tutto che la nostra azienda era formata per la gran parte da commerciali, proget manager, ed altre figure per le quali nessun sindacato ha speso una parola, sembra quasi che fossimo una parte marginale. Talvolta mi chiedo se la FIOM sa' che la nostra non era una FABBRICA, ma un'azienda informatica dove non si costruiva più nulla, ma si commercializzava e si progettava e che quindi i tecnici erano solo una parte dell'organico (che, lo sanno tutti, spesso e volentieri si facevano i ca..i loro in orario di lavoro tra un intervento e un altro!). Ed ora io per cosa dovrei lottare? sinceramente non lo so' più.

Anonimo ha detto...

"lo sanno tutti, spesso e volentieri si facevano i ca..i loro in orario di lavoro tra un intervento e un altro".

può anche darsi che tu ti facevi i caxxi tuoi, per quel che mi riguarda ho sempre fatto il tecnico con professionalità e rispettando gli orari. anzi, le ore che dedicavo al lavoro erano molte di più di quelle che mi pagavano. forse per questo che sono tra quelli rimasti a casa.
anche io conosco molti "alti livelli" con la puzza sotto il naso che non si sono mai mischiati con noi tecnici sfigati.

Anonimo ha detto...

Purtroppo una parte considerevole dei nostri colleghi, ha fatto da "sponda" al sindacato, seguendolo in tutte le fasi, mentre chi come me contestava o comunque voleva intraprendere strade alternative è stato ghettizzato o addirittura ridicolizzato. Questo è il vero motivo per cui, specie a Roma, c'è una scarsa partecipazione a manifestazioni o altro, perché quasi tutti i "dissidenti" dopo aver provato inutilmente a discutere o a dubitare su certe scelte, si sono allontanati, facendo il gioco, purtroppo, proprio dei sindacati, che spaccando il fronte non hanno praticamente più trovato alcuna resistenza, ed hanno continuato sulla solita unica strada della cassa integrazione o altro ammortizzatore. Una delle cose che più mi avvilisce è che ora, che i giochi sono finiti, qualcuno si sveglia. Troppo tardi, che cosa ti inventi ora?

------------------

Mio caro collega, condivido il tuo pensiero, semplicemente perché sono uno dei colleghi che sono stati ridicolizzati.
Ricordo molto bene uno di questi momenti:
Fine agosto 2009 a Roma, assemblea urgente con Potetti, la neo AGILE SRL era di già insolvente. Chiesi spiegazioni sull'accordo sindacale per la cessione del ramo d'azienda, ma, il sig. Vitiello(TBS) si prese gioco di me dicendo che non interessava a nessuno, non solo convinse in coro altri colleghi che mi intimarono di stare in silenzio, perché il sindacato stava parlando e non andava interrotto.
Ed era solo l'inizio, perché ogni volta che protestavo contro la politica sindacale, venivo allontanato come il disturbatore, come l'ignorante, il violento.
Per non parlare delle posizione della RSU di Roma, personaggi come Zanatta - Ascione(TBS) - Carnicella - Bracale -(vorrei metterci anche Tulini nella lista, ma fu uno dei tanti messi a tacere), pessimi sotto tutti i punti di vista!
Ora l'allontanamento dei dissidenti in un clima di questo tipo è il minimo.

Non frequento le assemblee perché non ho voglia di farle in casa del sindacato, non voglio stare vicino a colleghi che hanno favorito questo STERMINIO.

OGGI SONO PIU' INCAZZATO DI PRIMA.
NON PER I SOLDI, QUELLI PER FORTUNA NON MI MANCANO.
HO IL SANGUE AL CERVELLO PER TUTTI I COLLEGHI, CHE SOFFRONO SENZA STIPENDIO.

CMQ ATTENZIONE AI PROSSIMI INCONTRI, TIPO DAVANTI AL MINISTERO O ALTRO, QUESTA VOLTA VOLANO SCHIAFFONI, POI SE QUALCHE SINDACALISTA e/o PSEUDO-COLLEGA, COME SPESSO SI VEDE IN TV DI QUESTI TEMPI, PENSA DI FARE LA SCENEGGIATA BUTTANDOSI A TERRA, FINGENDO SVENIMENTI, BHE, VI SCONSIGLIO QUESTA PRATICA, VI RIEMPIRO' DI CALCI SU QUELLA TESTA DI CAZZO CHE AVETE!
VI PESTERO' COME SI FA CON LA MERDA!

Anonimo ha detto...

RSU e SINDACATO

MERDE
MERDE
MERDE
MERDE

Anonimo ha detto...

Secondo voi Potetti si è portato con se, nel suo portalino, qualche rsu di Roma?

Anonimo ha detto...

Mi permetto solamente di osservare che da febbraio 2010 fino ad oggi i lavoratori e le loro famiglie sono stati sostenuti con la cassa. Forse per qualcuno è una vittoria di Pirro..ma che dire delle migliaia di altri lavoratori di Omega che hanno sfilato insieme a noi a Roma ed ora sono tutti a casa senza tutele sul reddito?
Dal punto di vista meramente sindacale il successo di questa trattativa passa per almeno 4 anni di sostegno economico, certo il tavolo forse non sarà in grado di ridare il lavoro..almeno quello originario..ma..qualcuno potrà sempre dire che nel frattempo i lavoratori hanno avuto "da mangiare".
La vertenza rimarrà aperta finché l'ultimo dei lavoratori non avrà trovato una collocazione/sistemazione dignitosa. Per questa ragione è compito delle OO.SS assieme ai lavoratori tutti, trovare le corrette soluzioni lavorative territoriali. Quello che manca è l'impegno politico per la risoluzione della vertenza, che molto probabilmente passerà per altra CIG fino alla fine del 2014, ossia al termine del piano industriale TBS. Ma quale futuro aspetta a questi lavoratori nel 2015? Due-tre anni di Aspi o cosa?
Non si deve arrivare alla ASPI senza una certezza del futuro lavorativo di tutti i lavoratori.
La ASPI porterà nel dimenticatoio la vertenza che sarà cassata come risolta e i lavoratori saranno letteralmente per strada...senza un filo conduttore che li leghi alla vertenza. Per questo motivo bisogna continuare a essere dipendenti di Agile in A.S. o in alternativa costruire un soggetto giuridico in grado di dare continuità alla vertenza.

Un osservatore

Anonimo ha detto...

Mi permetto solamente di osservare che da febbraio 2010 fino ad oggi i lavoratori e le loro famiglie sono stati sostenuti con la cassa. Forse per qualcuno è una vittoria di Pirro..ma che dire delle migliaia di altri lavoratori di Omega che hanno sfilato insieme a noi a Roma ed ora sono tutti a casa senza tutele sul reddito?
Dal punto di vista meramente sindacale il successo di questa trattativa passa per almeno 4 anni di sostegno economico, certo il tavolo forse non sarà in grado di ridare il lavoro..almeno quello originario..ma..qualcuno potrà sempre dire che nel frattempo i lavoratori hanno avuto "da mangiare".
---------------------
Mi permetto di ribattere alla tua visione.
Non sono in accordo sul parallelo tra AGILE e OMEGA, aziende e storie differenti.
Nel nostro caso il ruolo del SINDACATO è alquanto strano, non solo il SINDACATO accetto e firmò la cessazione del ramo IT (lo disse perfino Samuele Landi) ma addirittura non effettuò controlli sulla nuova gestione, eppure i personaggi erano di professione, per non finire al secondo mese di insolvenza di Agile il SINDACATO continuò sulla sua linea morbida di attesa, continuando a ripetere che c'era un PIANO INDUSTRIALE, rallentando di mesi la vertenza contro la cessazione, vincendola poi, nascondendola dopo!


Ora, dal punto di vista del cittadino, è passabile affermare che ci hanno sostenuto 4 anni?
Più e più volte ci siamo trovati nella posizione di anticipare per mesi il sussidio, ma allora che sussidio è di sostentamento se lo devo anticipare per mesi?
Posso affermare che ho mangiato?


Un dipendente Agile
Dissidente-Maleducato-Incazzato

Anonimo ha detto...

NOI PERDEREMO IL LAVORO

LORO LA TRANQUILLITA' SOCIALE

Anonimo ha detto...

POST DEL 28 FEBBRAIO

E' vero il sindacato sa solo cercare di ottenere quelle cose che la legge di per sè ti da.. la CIG.


POST DEL 4 MARZO

Dal punto di vista meramente sindacale il successo di questa trattativa passa per almeno 4 anni di sostegno economico

* * * * * *

Scusami collega,
quando parli di successo di questa trattativa, a cosa ti riferisci?
Visto che ci sono delle norme che regolano la cassa integrazione, di quale SUCCESSO sindacale parli?

Parli della manovra TBS?

Anonimo ha detto...

Parlo che primo dello spettro della mobilità ci venderanno che hanno garantito il sostegno economico con la cassa, e che dobbiamo ritenerci "fortunati e privilegiati" rispetto ad altre fasce di lavoratori.
Per questo motivo per non fare morire la vertenza, dobbiamo inventarci qualcosa che tenga istituzionalmente viva la trattativa..altrimenti è finita.
Tutti in mobilità è la diaspora dei lavoratori..deve essere creato qualcosa che unisca i lavoratori..anche se inevitabilmente andremo tutti in mobilità. Bisogna creare un soggetto giuridico (es. fondazione, associazione)con diritti di rappresentanza anche politica e sindacale che continui la trattativa per la ricollocazione definitiva dei lavoratori.

☠ ha detto...

Bisogna creare un soggetto giuridico (es. fondazione, associazione)con diritti di rappresentanza anche politica e sindacale che continui la trattativa per la ricollocazione definitiva dei lavoratori.
ahahaha
ahaha
Un milione d'anni fa,
o forse due,
c'era chi, parlava al vento ed alle stelle,
era Ryu, ragazzo che nel cuore aveva,
favole, favole, per chi le saprà sognare!

Fantasie lontane di un mondo antico,
la poesia che torna da quel passato,
storie che noi viviamo,
che viviamo tutti con Ryu.

Anonimo ha detto...

Visto che sono ignorante, mi fai vedere dove sono le norme che regolano la cassa integrazione per 48 mesi? Perchè non le ho trovate.
Grazie

Anonimo ha detto...

QUESTA VOLTA VOLANO SCHIAFFONI, POI SE QUALCHE SINDACALISTA e/o PSEUDO-COLLEGA, COME SPESSO SI VEDE IN TV DI QUESTI TEMPI, PENSA DI FARE LA SCENEGGIATA BUTTANDOSI A TERRA, FINGENDO SVENIMENTI, BHE, VI SCONSIGLIO QUESTA PRATICA, VI RIEMPIRO' DI CALCI SU QUELLA TESTA DI CAZZO CHE AVETE!
VI PESTERO' COME SI FA CON LA MERDA!
----------------------------------
Mamma che paura!!!! non mancherò sicuramente!!! ma riprenditi che stai sclerando di brutto ...infiltrato altro che collega!! ma ti pagano per parlare male dei sindacati o delle RSU?

Anonimo ha detto...

Avete rotto i coglioni con questo post del cazzo!!!!!!
Piuttosto pensiamo a come risolvere i nostri problemi:

Soldi e lavoro.
Potetti dove sei???
hai ricevuto risposta dal Mise per l'incontro???
Se hai problemi fatti aiutare dal collega GIULIO!!!
GIULIO fai qualcosa!!!

Anonimo ha detto...

A marzo niente soldi, poi fate voi

Anonimo ha detto...

Avete fatto i corsi FEG? siete pronti per un nuovo lavoro? ve lo hanno prospettato, vero? GRAZIE SINDACATO per averci dato tutto questo. Grazie per averci fatto sprecare soldi europei, ora siamo più appetibili. La Provincia mi chiama 10 volte al giorno per le richieste che ci sono e non so' proprio a chi rispondere! SINDACATI, siete VECCHI, OBSOLETI, non state al passo con i tempi. Quei 3.6 milioni parcellizzati non avevano senso, lo abbiamo detto e ridetto. Non sarebbe stato meglio decidere regione per regione (1 anno e mezzo fa', non gli ultimi 3 mesi) su un utilizzo mirato a costituire delle piccole aziende locali, a copertura di una qualche attività "scoperta" nel territorio? era un modo anche per prepararci ad una mentalità diversa, perché oggi come oggi o hai la possibilità di creare qualcosa o t'attacchi; continuavano i contributi figurativi e a fine 2014 si tiravano le somme e lì dove non funzionava c'era la mobilità, ma magari qualcuno poteva avere le basi per un futuro!! Questa poteva essere un'ipotesi sgangherata, ma sicuramente un'idea nuova, mentre farci fare dei corsi inutili è proprio la NON IDEA. Siete delle cariatidi e infatti a poco a poco, se non cambiate, non esisterete più, già adesso contate come "il 2 di coppe quando regna bastoni" , arrivate sempre dopo i fuochi, non prevenite mai, non sorvegliate ... volete un esempio? eccolo: qualcuno ha sorvegliato che da noi fosse attivata la rotazione? NO, qualcuno ha controllato l'operato dei commissari? NO, qualcuno ha chiesto al Ministero dello Sviluppo che intimasse all'Amministrazione Eutelia di restituire i soldi di Agile ad Agile? NO, dovevate salvare capra e cavoli e invece ora sono morti tutti. GRAZIE SINDACATI siete proprio forti!!!

Anonimo ha detto...

, dovevate salvare capra e cavoli e invece ora sono morti tutti. GRAZIE SINDACATI siete proprio forti!!!
====================
VEro ma ti sei scordato gli RSU dove li metti quei vigliacchi??????
Avete saputo che a Bari una componente (la chiamano la shampista) RSU si è già sistemata presso la FIOM? Vedrete che fra non molto qualche ozzo di pane agli altri glielo darannno.
Si sono venduti il c..o ai sindacati...e pensare che molti di noi gli hanno creduto.
MERDE MERDE.
Sono sicuro che anche qui a Roma i componenti delle RSU prima o poi per il fatto che hanno ubbidito agli ordini dei loro "padroni" alla fine saranno ricompensati.
VERGOGNATEVI!!!

Anonimo ha detto...

O REAZIONE
O MORTE CERTA!

Anonimo ha detto...

La RSU di Roma, non firma più i comunicati con i nominativi, è ignoto ai più i nomi di rappresentanza.
Che posizione hanno?

Anonimo ha detto...

Per caso da Roma lavorano su www.lavoroergosum.it?

Essere selezionato dal SINDACATO non è facile.
Intendo che devi veramente puzzare di merda per lavorare con loro.

Anonimo ha detto...

TUTTI A ROMA PER L'INCONTRO AL MINISTERO!

TUTTI LIBERI DI SCHIERARSI CON CHI VOGLIONO, SARA' LA PIAZZA A DECIDERE!

SPERO IN TANTI DA MILANO - TORINO - NAPOLI - BARI

TUTTI PER L'ULTIMO INCONTRO!

ULTIMA DATA!

Anonimo ha detto...

Bisogna creare un soggetto giuridico (es. fondazione, associazione)con diritti di rappresentanza anche politica e sindacale che continui la trattativa per la ricollocazione definitiva dei lavoratori.
ahahaha
ahaha
Un milione d'anni fa,
o forse due,

Risposta: ma quando i lavoratori saranno in mobilità e andranno a fornire i loro dati ai CPI/patronati per i sussidi di mobilità avranno ancora qualcuno che li rappresenta, o meglio che rappresenti istituzionalmente la vertenza? No saranno altri 700/800 che aumenteranno solamente le liste di mobilità, senza tutela, senza cittadinanza, senza...

Anonimo ha detto...

E' inutile scornarsi fra si noi stiamo facendo il gioco del nemico.

Della situazione Agile NON-è-MAI-INTERESSATO- NIENTE-A-NESSUNO men che meno ai sindacati e/o ai politici.

Basta vedere la cassa di risonanza che ha avuto il caso Electrolux di Pordenone in questi giorni.
Grossa azienda ,niente da dire,per il pordenonese è la Olivetti del canavese, ma in quanto a rappresentanza livello internazionale con tutto il dovuto rispetto ce ne corre.....eppure si stanno facendo in 4 per salvarla.

Purtroppo chi comanda è la politica e per la politica il nostro caso E' SCOMODO quindi andava ignorato o meglio rimosso al più presto.

Se stiamo ancora lottando è solo grazie alla caparbietà e allo spirito di sacrificio di alcuni colleghi ai quali va tutta la mia stima.

Anonimo ha detto...

Se stiamo ancora lottando...


STE COJONATE RACCONTALE AI TUOI FIGLI!

E SE CI DAI I NOMI DI QUESTI TUOI COLLEGHI CI FAI UN FAVORE, COSI' UN CALCIO NEL CULO ANCHE A LORO!

VE LA DIAMO NOI
LA FALCE
CON
IL
MARTELLO!
SULLA SCHIENA!



Anonimo ha detto...

Ma guarda un po', la colpa è sempre della politica nazionale, della crisi, dell'euro o del partito politico di turno.

Ci sembra di capire che ci sono gruppi di colleghi ANONIMI, che lottano nell'ombra.

Smettetela di giocare con il destino di 800 famiglie!

Le nostre dignità non sono un gioco.

Anonimo ha detto...

Potetti svegliati e facci capire cosa intendi fare!!!.
La geste è ormai alla disperazione... ricordati che ci siamo fidati di te e della tua organizzazione sindacale.!
Rivogliamo che gli accordi siano rispettati..altrimenti penso che il fuoco sotto la cenere verrà fuori.....
All'incontro con il MiSE dobbiamo pretendere il rispetto degli accordi.
Le regioni si devono impegnare alla ricollocazione nel mondo del lavoro e non organizzare corsi "fasulli" con i soldi stanziati fSE.Sono solo un modo per dar soldi a chi effettua i corsi.
Il tempo è finito.Siamo stanchi!.
GIULIO dove sei!!!! organizza tu qualcosa.Ti eleggiamo all'unanimità "rappresentante dei lavoratori Agile ex-Eutelia".
Organizziamoci giugno è alle porte..poi sarà tutto finiti.E' quello che sperano tutti quelli che hanno finto di esserci vicino(organizzazioni sindacali e politici)

Anonimo ha detto...

Agile-Eutelia: Venerdì 7 Marzo Assemblea dei Lavoratori in Diretta Streaming
5 marzo 2014
-------
http://www.lavoroergosum.it/

Anonimo ha detto...

Considerando che TBS pur prendendo i soldi dal MISE non ha ottemperato a quanto promesso e in previsione della fusione con altre aziende del gruppo in programma entro la fine di questo anno con l'obbiettivo di tombare definitivamente il rapporto con AGILE e quindi tutti gli accordi firmati al MINISTERO proporrei di andare presso la nuova sede di ROMA di TBS davanti al Gasometro nel quartiere Ostiense e se serve occuparla.
Tutto sommato coloro i quali lavorano presso la sede sono in maggioranza quei rivoluzionari che occuparono la sede Eutelia di via Bona e anticiparono la fine dell'Azienda.Forse ora che si vedrebbero occupare la loro azienda cosa farebbero? Si unirebbero ai loro vecchi colleghi piu' SFORTUNATI o chiameranno polizia e carabinieri per tutelare il loro lavoro?
A voi la risposta. Pensate solo la faccia di certi personaggi uno su tutti il Sig. Sp...zi o il Sig. As.ne e compagnia cantante di cui non scrivo i nomi visto la loro completa inutilita' e appartenenza al mondo animale componente strisciante. Grandi uomini che hanno fatto il futuro di OLIVETTI,GETRONICS ed in ultimo di Eutelia e che faranno quello di TBS o della nascitura nuova azienda.
Solo questa scena da FILM oscar come la Grande Bellezza mi ripagherebbe di anni di CIGS.
Pensateci gente non sarebbe una cattiva idea.

Anonimo ha detto...


http://www.rassegna.it/articoli/2014/03/5/109735/mps-accordo-con-sindacati-roma-e-lazio

Anonimo ha detto...

Nessuno ha parlato di %!

I famosi "due fiorini" toscani.

Non ci resta che piangere...