venerdì 7 marzo 2014

Agile ex Eutelia. Venerdì 7 marzo, dalle ore 12, assemblea dei lavoratori


Domani, venerdì 7 marzo, dalle ore 12,00, si terrà l'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile ex Eutelia per illustrare e discutere i contenuti della convenzione stipulata per l'anticipo della cassa integrazione in deroga, della gestione del contenzioso penale con i responsabili della bancarotta fraudolenta e della situazione generale della vertenza.
All'assemblea parteciperanno Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil di Agile ex Eutelia, e Walter Bottoni per la Fisac-Cgil.
Sarà possibile seguire i lavori dell'assemblea in diretta streaming sul sito della Fiom nazionale, all'indirizzo www.fiom.cgil.it

32 commenti :

Anonimo ha detto...

Si va bene... Ma quando si parla di LAVORO???!!!!!
Potetti non fare il sordo

Anonimo ha detto...

Non si parla di lavoro, ammortizzatori quasi sicuri fino al 31 agosto e poi richiesta di altri 4 mesi fino alla chuisura del piano industriale di TBS.

Anonimo ha detto...

La parte in cui spiega che la regione Sicilia si è attivata per attivare corsi con tecnici TBS per formare figure professionali pronte ad entrare in azienda è pazzesca.
Vuol dire che nessuna delle persone, del sindacato, che seguivano il percorso formativo FEG nelle altre regioni ha controllato l'effettiva validità degli stessi.
Questa è una ammissione di superficialità dello stesso sindacato.

Anonimo ha detto...

Ancora all'assemblea ha pronunciato la parola LAVORO!
mentre hanno parlato di MOBILITÀ E AMMORTIZZATORI SOCIALI.
Questo lascia ben poche speranze!!!!

Anonimo ha detto...

Adesso dice pure quanto costa alla cgil portare avanti la nostra causa, vergogna, con tutti i soldi che ho speso per le varie insinuazioni e la costituzione di parte civile contro l'azienda, senza contare la quota del mio tfr che si intascherà il sindacato.

Anonimo ha detto...

Ammazza che gente sveglia! !!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

parole,parole,parole,.............parole,parole,parole,.............parole,parole,parole,soltanto parole e niente più. il monte paschi dopo aver contribuito ad affossarci, si ritrova con numerosi conti correnti aperti grazie al sindacato. affanc..o.
siamo proprio alla fine.

Anonimo ha detto...

UAWW ma allora esistono ancora le tute blu.....

Anonimo ha detto...

La faccia come il culo!

Solo 30€ per le spese di Cancelleria...
es. 30 x 100 dip = 3000€!
azzo! costa assai questa Cancelleria!


Anonimo ha detto...

Ancora che insiste nel dare una versione diversa dei fatti,
Hai firmato tu l'accordo di cessione pezzo di merda!
Eri tu ad agosto 2009 a sbandierare il piano industriale di Agile.
Bisogna dare fiducia alla nuova realtà aziendale, queste le tue parole!

La tessera?
Ancora?
Siete dei poveri galoppini che fatturano sulla disperazione!

Anonimo ha detto...

TOGLIETE IL MANDATO A QUESTI STROZZINI!

STRACCIATE LE TESSERE DELLA VERGOGNA!

Anonimo ha detto...

Vorrei inviare un msg all'amica Gloria.....

a Glo', mavvaffanculo va!

Anonimo ha detto...

A questi il sole dell'ORTO gli ha fritto il cervello a tutti.

Anonimo ha detto...

TESSERA - TFR - ASSISTENZA LEGALE - CONVENZIONI - CONTI CORRENTI

IL PACCHETTO COMPLETO PENSATO PER TE!

SI PROPRIO TU CHE HAI BISOGNO!

TU CHE NON USI PIU' IL TUO CERVELLO DA TANTO TEMPO!

TI SEGUIREMO FINO ALLA FINE!

Anonimo ha detto...

Hanno parlato un'ora e mezza di soldi.
Tanti soldi.
Che in fondo sono i NOSTRI SOLDI.
Eppure già sono appaltati.
I nostri, come il tfr duramente maturato, già percentualizzato anche lui.

Un vero schifo di paese.
Un paese è composto da persone, oggi un esempio di persone da schifo.

Non hanno vergogna, pensano di essere nel giusto, il che li rende ancora più disgustosi.

Anonimo ha detto...

PENOSI !!!!!!!!!!Ma non sarebbe stato meglio sollecitare il decreto invece di dare ancora soldi alle banche ????
Troppo facile, così non andiamo da nessuna parte, questi Signori sono dei parassiti beli e buoni sulle disgrazie altrui.

VERGOGNATEVI !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Questi hanno fatto la kricca dei tesserati!

Poi vengono qui a difendere il Sindacato.

Buffoni

Vi abbiamo visto!
Quattro poracci, altro che informatici!

La nostra sconfitta, la nostra ignoranza.

Quelle merde dell'rsu!
Ma chi cazzo vi ha votato?

Ancora che parlate in nostro nome?

VI SPUTEREMO IN FACCIA!

Anonimo ha detto...

ma di cosa parlate scusate

Anonimo ha detto...

vi siete fatti abbindolare come dei fessi da occhi blu, di cosa vi lamentate, parlate parlate ma non quagliate, siete capaci di fare solo delle manfrine senza senso

Anonimo ha detto...

I LORO PRODOTTI SONO:
TESSERA E ASSISTENZA LEGALE,
QUALCHE CONVENZIONE QUA E LA.

IL TIPO, LO STESSO TIPO CHE OGGI CI FA DA PALADINO, E' LO STESSO CHE FIRMO' LA CESSIONE.

TUTTO PER TESSERE -ASSISTENZA(LA CANCELLERIA COSTA...)- LA % DEL TFR

TESSERATO?
NO PROBLEM!
NON HAI UN CONTO MPS?
FACCIO UNA TELEFONATINA...


LIMORTACCIVOSTRA

Anonimo ha detto...

E' vergognoso come questi continuino a chiedere soldi per costituirsi parte civile in un processo in cui sono stati assolti i tre di Eutelia e quelli della Barani.
I soldi per difendere i nostri colleghi dovrebbe darglieli il sindacato visto che si e' trattenuto molti soldi dalla cigs e dai nostri tfr.

Anonimo ha detto...

piuttosto che aprire un conto con monte paschi vado alla caritas

Anonimo ha detto...

Nelle tv ci rappresentano come una grande azienda colma di professionalità.

Tutte chiacchiere!

Aeronautica, Ministeri, Banche, Industria... si ma come elettricisti!

Perché volete parlare di lavoro?
Non è una cosa seria.
Parliamo di soldi, molti soldi, i VOSTRI soldi!
Iniziamo nel ricordare che va rinnovata la tessera, poi ci sono 30€ per la cancelleria, poi...


LIMORTACCIVOSTRA

Anonimo ha detto...

Ci parlavano di know-how...
di Solutions...
Ma de chè?

Io ho visto un tecnico e una giocatrice di solitari.

Anonimo ha detto...

Ma quello che ci chiede di versare 30 euro nel video e' questo Walter Bottoni (da Twitter) "Amministratore dei Fondi Pensione dei Dipendenti della Banca Monte Paschi. appassionato finanza etica ed investimenti responsabili"? Ditemi di no perché senno' c'e' da chiedersi se siamo su scherzi a parte...

Anonimo ha detto...

aaaaooooo !!!!!!!!!!!!!
ma che ca..o è succeso??????
manca il motivo della incazzatura generale.

critiche al nulla............
spiegatevi...........

quello che succede a roma o a firenze non si sente in tutta Italia

grazie

Anonimo ha detto...

...e se volete cercare lavoro attraverso le agenzie interinali , leggetevi questo articolo sul Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/11/agenzie-interinali-milioni-di-euro-dei-precari-finiscono-nelle-casse-dei-sindacati/772522/

Anonimo ha detto...

Visto che non vediamo più un euro, perchè non ci danno almeno il nostro TFR????

Anonimo ha detto...

Il TFR lo prendi quando sarai messo in mobilita' perche' questo prevede la legge.
Non credo che il Sindacato ti possa aiutare quindi prova a chiamare il DIVINO Renzi forse potrebbe cambiare la legge o farne una solo per noi di AGILE.
La possibilita' di accedere all'anticipo previsto dal MPS e' una libera scelta quindi e' facoltativa ogni lavoratore in CIG puo' decidere cosa fare.
Il tempo previsto per essere pagati direttamente dall'INPS e' di circa 5 mesi ed il Sindacato puo' solo sollecitare.

Anonimo ha detto...

La possibilita' di accedere all'anticipo previsto dal MPS e' una libera scelta quindi e' facoltativa ogni lavoratore in CIG puo' decidere cosa fare
---------------------------------
Al momento comunque la convenzione, non e' estesa a tutto il territorio nazionale.

Anonimo ha detto...

Volevo sapere se in alcun territorio Italiano dei colleghi siano stati di fatto anticipati i soldi della cig in deroga da qualche Banca della zona...
grazie delle info

Anonimo ha detto...

Rimane il fatto che il sindacato è diventato da anni principalmente un fornitore di servizi per i lavoratori/pensionati, in quanto ha scoperto che i "soldi si fanno" con i CAF, patronati ed enti di formazionee la contrattazione al tavolo "non paga più"..!
Questa è una nuova forma di rappresentanza sindacale che sempre più ha a che fare con i servizi al "mondo della produzione" e sempre meno con il problemi del "mondo della produzione".