lunedì 10 marzo 2014

COMUNICATO FIOM AGILE


Riprende il processo contro Samuele Landi, per la bancarotta fraudolenta della società Agile ex
Eutelia. Come Fiom-Cgil, dopo aver contribuito alla condanna degli altri responsabili della
bancarotta (Massa, Liori etc.), ed esserci costituiti parte civile al processo insieme ad oltre mille
lavoratori, siamo chiaramente impegnati nel processo che vede imputato (per difetto di notifica era
stato stralciato), l'ex amministratore delegato.
Tutti ricorderanno, oltre alla tragedia vissuta dalle lavoratrici e dai lavoratori, l'irruzione fatta da
Samuele Landi nell'azienda presidiata. Irruzione che ha destato, per la sua gravità e per le sue
modalità (fingendosi personale delle forze dell'ordine), una eco nazionale.
Come Fiom-Cgil riteniamo assolutamente doveroso continuare ad essere vicini ai lavoratori
organizzando una raccolta fondi per le spese processuali, soprattutto per la difesa dei lavoratori
imputati per il presidio della società, durante la fase più dura della vertenza.
A tale scopo per tutti coloro che volessero aiutare e sostenere le lavoratrici ed i lavoratori in questa
ulteriore fase della vertenza, considerati anche i costi dei processi e delle procedure penali, è stato
costituito un Fondo di Solidarietà con le seguenti coordinate bancarie:
Conto corrente: 000040407528
IBAN: IT65J0623003230000040407528
CIN: J
ABI: 06230
CAB: 03230
BIC/SWIFT: CRPPIT2P117
Il conto è gestito direttamente da due lavoratrici di Agile ex Eutelia.
Come Fiom-Cgil e come lavoratori, vogliamo ringraziare tutti coloro che vorranno contribuire a
rendere giustizia e ad esercitare un'azione legale che è necessaria poiché di esempio per questa e per
tutte le altre vertenze di questo tipo. Perché nessuno deve poter spogliare un'azienda, distruggere le
attività, lasciare senza futuro e reddito migliaia di lavoratori, pensando di non pagarne le
conseguenze.
FIOM-CGIL NAZIONALE
Roma, 10 marzo 2014

60 commenti :

Anonimo ha detto...

La FIOM se mettesse lo stesso impegno per farci ridare quello che ci hanno rubati(Il Lavoro) come sta facendo per i processi sarebbe cosa buona e giusta.
NON PERDIAMO TEMPO. RIVOGLIAMO LA NOSTRA DIGNITA' IL LAVORO.
DEI PROCESSI NON CE NE FREGA IN C..O TANTO CHI PAGHERA' SARANNO SEMPRE I FESSI: NOI.

Anonimo ha detto...

Penso che i costi processuali, questa volta, ce li deve mettere il Sindacato visto che non ha fatto altro, fino adesso, di ottenere solo il minimo riconosciuto e cioè la Cassa Integrazione. Il Sindacato faccia uno sforzo (i soldi li ha) se recluta gente che fino ad ora non ha fatto altro che fare finta di stare con i lavoratori e che poi si dimostra meschina e passa dall'altra parte. Stare nel sindacato, per me, significa non fare più gli interessi dei lavoratori ma stare dall'altra parte.

Anonimo ha detto...

C'è una causale concordata?

Anonimo ha detto...

......ottenere solo il minimo riconosciuto e cioè la Cassa Integrazione.
……anonimo del 10 marzo 2014 16:04
........
se il sindacato non si fosse messo in mezzo a questa vicenda,
noi prenderemmo ancora la cigs,
perché saremmo ancora un'azienda con delle commesse in essere.
Ma la FIOM ha volutamente favorito
la cosiddetta"casta" assicurandogli un futuro in TBS
e svuotando AGILE delle ultime commesse,agevolando i commissari per chiudere la gestione d'impresa di AGILE.
Se avessimo ancora le nostre commesse avremmo ancora la cigs,
il sindacato ha fatto chiudere AGILE portando alla fame 800 famiglie con una azione malvagia degna della cattiveria di LUCIFERO.
La FIOM è da considerare per questa condotta malefica una vera forza del male,come la shoah per gli ebrei.
Tutti coloro che si sono venduti per 4 soldi alla Fiom,
pagheranno il male che stiamo sopportando sia in prima persona che con tutta la loro discendenza per l'eternità.

Anonimo ha detto...

Rimane il fatto che il sindacato è diventato da anni principalmente un fornitore di servizi per i lavoratori/pensionati, in quanto ha scoperto che i "soldi si fanno" con i CAF, patronati ed enti di formazionee la contrattazione al tavolo "non paga più"..!
Questa è una nuova forma di rappresentanza sindacale che sempre più ha a che fare con i servizi al "mondo della produzione" e sempre meno con il problemi del "mondo della produzione".

Anonimo ha detto...

Questo manifesto e' ridicolo! Con tutti i soldi che vi siete rubati dai nostri tfr, dalle nostre tessere e dalla nostra cassa integrazione ancora sta menata della raccolta fondi? I soldi agli occupanti glieli dovete dare voi non noi lavoratori già danneggiati dal vostro comportamento. Perché non dobbiamo dimenticare che Potetti e' stato il primo ad imporci la cessione di Agile a Massa e Liori.

Anonimo ha detto...

LA TESSERA DELL'INFAME NON LA VOGLIAMO!

CI VEDIAMO IN PIAZZA!

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamo che i nostri famosi RSU+fiom spensero i server ad ottobre 2009 per obbligare i lavoratori ad occupare le sedi e non permettere a nessuno di lavorare per
far risparmiare ai commissari il pagamento di quasi 4 mensilità,di circa 2000 dipendenti tra
novembre dicembre 2009, + gennaio e 3 settimane di febbraio 2010.
Tutti quei milioni di euro sono stati dati ai pochi raccomandati che non sono andati in cigs,
ma hanno continuato a prendere stipendi senza fare un cavolo.
Non dimentichiamo che il cliente Poste mantenne in essere la commessa fino alla fine di dicembre 2009.
Se avessimo ripreso a lavorare avremmo mantenuto la commessa diretta con Poste,
mentre in seguito la suddetta commessa fu ripresa solo in sub-appalto, con un margine molto più ridotto,
che non permise a tutti i lavoratori di rientrare.
Senza questo abuso degli RSU+fiom avremmo incassato tutte quelle mensilità che invece non abbiamo ricevuto.
Spegnere i server è stata una vigliaccata e un reato penale che erroneamente
non è stato perseguito dai magistrati, perché noi poveri cristi avremmo potuto costituirci parte civile e chiedere i danni alla fiom per tutte le mensilità perse per colpa loro.
La connivenza tra fiom, casta,commissari,e TBS è un fatto certo che si può dimostrare in tanti episodi,già dal 2009.

Anonimo ha detto...

Che schifo, ma che aspettiamo a denunciare tutto alla magistratura? Dobbiamo gridarlo a gran voce, ci devono ascoltare almeno i giudici di quello che le rsu e Potetti hanno fatto alle nostre spalle. Andiamo tutti in procura la cosa dei server spenti e' un reato penale e va denunciato per perseguire i veri mandanti di questa vicenda che ci ha tolto la vita a noi e ai nostri familiari.

Anonimo ha detto...

DENUNCIAMO QUESTO SCHIFO ALLA MAGISTRATURA!

NOI LA TESSERA DELLA FIOM CON I SIMBOLI MASSONICI NON LA VOGLIAMO!

POTETTI NON CI RAPPRESENTI PIU'!

TOGLIETE IL MANDATO AGLI AVVOCATI DEL SINDACATO!



Anonimo ha detto...

La protesta va fatta contro la FIOM, questi zozzi chiedono i soldi a noi che aspettiamo ancora il pagamento del 7-31 dicembre 2013!
Il 10 marzo 2014 scrive questo comunicato di richiesta soldi, ma vi rendete conto chi sono?
Sul simbolo della FIOM c'è un compasso, dico ma scherziamo?

Denunciare tutti questi signori è l'unica via di uscita.

Anonimo ha detto...

Ma noi dobbiamo farci chiedere i soldi da uno come questo Walter bottoni della fisac cgil, nel cui sito web si legge testuale: "Possiamo ben dire che nella grande trasformazione del settore finanziario le lavoratrici ed i lavoratori, insieme alla FISAC-CGIL, non solo hanno garantito la difesa dei loro diritti, ma sono stati protagonisti del cambiamento." Quale cambiamento? a quello in peggio… Non avete vigilato un bel nulla, oggi le banche non danno più finanziamenti alle imprese, non aiutano le famiglie, ma prendono finanziamenti statali cioè soldi di tutti noi e dovremmo anche accettare di ascoltare l'ennesimo affabulatore? parassiti di stato che hanno mangiato per anni sulla nostra pelle.

Anonimo ha detto...

Visto che siete tutti cosi' convinti che chi ci ha rovinato e' il Sindacato e non quelle BRAVISSIME ed INREPRENSIBILI persone di nome Iori,Massa ed i vari Landi vi consiglierei di chiedere un nuovo processo alla Magistratura per dimostrare la loro innocenza e aprire una causa di "BEATIFICAZIONE".
Pensate Potetti e tutti i nostri colleghi RSU in galera e quei signori a rappresentarci al Tavolo del Ministero per peronare la nostra causa.
Ma piantatela di dire ca...te e pensate a cosa fare dal 1 Luglio visto che anche il nostro Presidente Renzi meglio conosciuto come il Salvatore o l'unto dal Signore ha espressamente detto di voler definitivamente togliere la CIG in deroga e di concedere al massimo per 2 anni gli Ammortizzatori sociali.
Se non lo avete ancora capito NOI siamo totalmente fuori da questi parametri quindi saremmo senza lavoro e senza CIGS o mobilita'.
Dimenticavo che per l'unto dal Signore noi siamo contenti di stare in CIG perche' ci piace passare il nostro tempo al BAR o a fare i finti corsi organizzati da fantomatiche organizzazioni atte solo allo spreco di fondi pubblici come se noi ne fossimo gli artefici e non chi li subisce.
Bene carissimi colleghi continuate a sparare sul Sindacato invece di cercare di farci degnamente rappresentare partecipando in massa alle iniziative proposte o da far organizzare immediatamente per riaprire il tavolo al MISE e vedrete a breve cosa ci ritroveremo in quel p....o.

Anonimo ha detto...

Il Sig. Bottoni non ha chiesto soldi a nessuno ma si e' fatto promotore con il MPS di farci avere un piccolo prestito a tasso "SUPER AGEVOLATO" a copertura dei bisogni delle famiglie in difficolta' per la mancata erogazione della CIG in deroga.
Il ritardo del pagamento della CIG non credo sia colpa del Sig. Bottoni e tanto meno del Sindacato ma di quei cialtro/burocrati dei Ministeri del lavoro e dell'Economia.
Aderire all'iniziativa proposta e' assolutamente libera e volontaria quindi non vedo questo rancore nei confronti di una persona che ha cercato di aiutarci.
Chi non ha bisogno di avere questi soldi ( beato lui) non deve assolutamente fare nulla ma solo attendere il bonifico dell'INPS che avverra' tra qualche mese.

Anonimo ha detto...

sono convinto che alcuni post sono di Samuele altro che colleghi.

Anonimo ha detto...

Di certo non sono di quei colleghi che stanno prendendo lo stipendio grazie ai finanziamenti dati a TBS. Quelli stanno zitti zitti e nascosti tanto hanno tutto l'interesse a far passare tutta questa vicenda in silenzio.

Anonimo ha detto...

sono convinto che alcuni post sono di Samuele altro che colleghi.
================================
Lo penso anch'io....
Noi tutti (colleghi) non credo pensiamo veramente di incolpare il sindacato.
Spero solo che quando ci sarà da partecipare per rivendicare i nostri diritti lo facciamo TUTTI in MASSA.
La guerra fra poveri non ha mai giovato a nessuno!.

Anonimo ha detto...

sono convinto che alcuni post sono di Samuele altro che colleghi.
Ma secondo voi i Landi perdono tempo a scrivere c....ate qui?
Ma andate a ca.are!!!!

Anonimo ha detto...

30€ a testa per la cancelleria!
I soldi per i colleghi!
I soldi per la tessera!
Il collega in assemblea che controllava il codice sindacato sulla busta paga!

LIMORTACCIVOSTRA!

ALTRO CHE SAMUELE

VOI RAZZA-BASTARDA!

Anonimo ha detto...

Ex Videocon, ok di Bruxelles al piano della Regione
Nei mesi scorsi la Regione si è mobilitata anche con il Governo per trovare una risoluzione alla difficile situazione dei lavoratori della ex Videocon, un’azienda di Anagni, in provincia di Frosinone, che attraversa da oltre sette anni una grave crisi.

Il piano di riqualificazione ha ricevuto il via libera della Commissione europea. Salvaguardare i lavoratori e inserirli nuovamente nel mondo dell’occupazione: questi gli obiettivi del progetto, presentato dal Ministero del lavoro su iniziativa della Regione.

Tre milioni di euro per il ricollocamento. Lo stanziamento è stato approvato dalla Commissione europea. Le risorse saranno destinate al Fondo Europeo di adeguamento alla globalizzazione, il FEG. In questo modo la Regione potrà fornire una risposta ai 1.146 lavoratori della ex Videocon di Anagni e della Cervino Technologies, sua controllata.

Il piano di riqualificazione e di reinserimento prevede diverse attività: dalla formazione ai servizi alla persona, dal bonus per la mobilità territoriale al supporto all’imprenditorialità, al bonus per l’assunzione e all’indennità di partecipazione.

“Il Lazio si conferma una Regione europea anche nella lotta contro la disoccupazione - è il commento del presidente Nicola Zingaretti. -L'impostazione del FEG va nella direzione che noi auspichiamo come metodo: favorire il reinserimento nel mondo del lavoro puntando sulle politiche attive e sulla ricollocazione dei lavoratori. È lo stesso percorso che abbiamo già messo in atto per gli oltre 200 lavoratori dell’Agile di Roma”.

“L'obiettivo del FEG - ha spiegato Lucia Valente, assessore al Lavoro - è fornire un percorso integrato ai lavoratori che si trovano in esubero a causa della globalizzazione. Questo progetto rappresenta solo una parte del nostro impegno per rilanciare il lavoro nell’area di Frosinone Anagni e consolidare le imprese del territorio. Infatti non useremo i fondi europei solo per l’assistenza alla disoccupazione, che è sacrosanta, ma anche per creare nuova occupazione”.

ATTENTI COMPAGNI DI VIDEOCON ADESSO ARRIVERANNO TUTTI GLI ENTI DI FORMAZIONE PARASINDACALI/CATTOLICI A LUSTRARVI LE SCARPE PROMETTENDO PROSPETTIVE LAVORATIVE GRAZIE ALLA RIQUALIFICAZIONE, PURTROPPO L'ESPERIENZA NEGATIVA DEI FEG AGILE DIMOSTRA IL CONTRARIO. I SOLDI SERVONO SOLAMENTE A FAR CAMPARE I FORMATORI.

Anonimo ha detto...

Ve li diamo noi i soldi.

Porteremo le nostre 30€ in moneta da tirarvi addosso, MERDE!

Con questi risultati, siete voi a doverci risarcire del lavoro di merda che avete fatto in questi anni!

Poi al collega che ha parlato in assemblea gli spiegheremo bene le nostre ragioni a voce.

Per i colleghi denunciati, cazzi loro, quella mattina nessuno è stato obbligato a tirare fuori il documento!

Anonimo ha detto...

Mi ricordo benissimo il giorno in cui a bari il nostro rsu renato vicano decise di staccare i server senza che tutti fossero d'accordo, che grande rivoluzionario, che genio, che lungimirante.

Anonimo ha detto...

Potetti ma perché di TBS proprio non vuoi parlare, non cercare di sviare l'attenzione dicci come e' andata, che fine hanno fatto i soldi pubblici che dovevano servire a trovarci il lavoro?

Anonimo ha detto...

Avete visto che arroganza er potetti nel filmato dell'ultima assemblea?
Si vede che e' proprio una brava persona!
Poi se arrivate in fondo al filmato c'e' la domanda su TBS ed il filmato viene prontamente interrotto dall'operatore.....

Anonimo ha detto...

Sara' un caso che quasi tutti gli occupanti della sede di via Bona in Roma sono stati assunti in TBS?
A voi la risposta io sono talmente schifato che non oso nemmeno pensare per evitare gesti inconsulti.
E ci chiedono anche i soldi per la causa penale nei loro confronti?
Hanno uno stipendio quindi si pagassero i legali visto che sono gli unici ad aver avuto un ritorno positivo da questa sporca vicenda.
Chiaramente questo non vale per i colleghi non assunti ma tutti sapevano che occupando una proprieta' privata ci sarebbero state delle conseguenze penali.

Anonimo ha detto...


http://www.la7.it/coffee-break/video/agile-eutelia-licenziamenti-mascherati-da-cessione-ramo-dazienda-12-03-2014-128200

Anonimo ha detto...

Ma secondo voi i Landi perdono tempo a scrivere c....ate qui?
Ma andate a ca.are!!!!
-----------------------------
A cagare ci vai tu e poi ho detto Samuele non i Landi in genere, la si conosce la sua avversione al sindacato, quando diceva io non posso aspettare loro io vado a 10.000 e loro a mille sono la rovina dell'italia in particolare la FIOM e altre stronzate varie. Ne sono convinto se si potessero vedere le statistiche e i log delle connessioni ci sarebbero indirizzi ip di Dubai del resto le ha sempre fatte queste incursioni nei blog anche con l'aiuto di qualche suo leccaculo, quelli che dicevano "noi sempre chini a lavorare"

Anonimo ha detto...

Il sindacato si e' sputtanato da solo non c'e' bisogno che altri lo aiutino. Provo solo tanta rabbia, dopo tutti questi anni in cui ho pagato la tessera. Comunque, e lo dico spassionatamente, qualcuno pare soffra di manie di persecuzione.

Anonimo ha detto...

A cagare ci vai tu e poi ho detto Samuele non i Landi in genere, la si conosce la sua avversione al sindacato, quando diceva io non posso aspettare loro io vado a 10.000 e loro a mille sono la rovina dell'italia in particolare la FIOM e altre stronzate varie. Ne sono convinto se si potessero vedere le statistiche e i log delle connessioni ci sarebbero indirizzi ip di Dubai del resto le ha sempre fatte queste incursioni nei blog anche con l'aiuto di qualche suo leccaculo, quelli che dicevano "noi sempre chini a lavorare"
------------------

Allora non ci siamo capiti ....
Non solo non siamo Samuele, quindi altro che incursioni, siamo incazzati NERI anche con quelli come te!
Filo sindacalisti, rovina delle nostre professionalità!

Anonimo ha detto...

POTETTI VAI A LAVORARE INVECE DI MANGIARE SUI NOSTRI TFR.

Anonimo ha detto...

Si parla di LAVORO?
No, no!

Si parla di SOLDI!
I NOSTRI SOLDI!


- tessera
giusto per sostenere il gruppo FIOM

- percentuale sul tfr
- percentuale sul risarcimento

giusto per fare un pò di cassa...

Ma quei 10 dip con la causa?
[Loro non dimenticano mai]
Ma si, ora chiediamo un po' di soldi tramite il fondo di solidarietà.

Magari arrotondiamo i conti con un bel trentino(30€) per cancelleria e spese varie...

POSSO ESSERE UN PO' INCAZZATO PER QUESTI FATTI?
POSSO ESSERE LIBERO DI SCRIVERE CHE IL SINDACATO E' UN GRUPPO DI GALOPPINI?
IL COMPASSO DELLA FIOM VE LO APPUNTO SULLA SCHIENA!
MERDE!

Anonimo ha detto...

Lettera FIOM e convenzione MPS per anticipo CIGd

http://www.eulav.net/convenzioneMPS.pdf

Anonimo ha detto...

FIOM SEI TU CHE DEVI SCUCIRE!!!!!!

Anonimo ha detto...

Che pena!!!!!!!
Di lavoro non si parla.
Per la CIG in deroga manca un miliardo di finanziamento come affermato dal Ministro Poletti.
TBS non rende conto dei 20 milioni che si e' presa e non viene al tavolo del MISE nemmeno se convocata.
Ma questo e' una Nazione o il paese dei balocchi?
Renzi ride e fa battutine sarcastiche mentre il paese affonda.
Parla di restituire mille euro ai lavoratori sotto i 1500 euro mensili e non si ricorda che in Italia ci sono pensionati a 500 euro al mese o persone in Cig in deroga che non essendo stata finanziata non la percepiscono da mesi.
E noi? Parliamo di tutto meno di provare ad organizzare una protesta VERA davanti a Palazzo Chigi per rivendicare i nostri diritti.
Speriamo che la FIOM lo faccia per noi ma chi vive di speranza muore DISPERATO e continuiamo ad insultarci ed insultare senza fare nulla di costruttivo.
Mettiamoci d'accordo e un giorno ci troviamo TUTTI davanti a Palazzo Chigi con le famiglie al completo e rimaniamo li' fino a che il Pinocchio di Pontassieve non ci riceve.
Forse altre persone con i nostri stessi problemi si uniranno alla nostra lotta e capiranno che il problema Italiano non e' dare 100 euro a chi guadagna dai 1200 ai 1500 euro ma dare il lavoro a chi lo ha perso o non lo ha mai avuto.
SVEGLIAMOCI ci vogliono fregare.

Anonimo ha detto...

Di lavoro non si parla.
Per la CIG in deroga manca un miliardo di finanziamento come affermato dal Ministro Poletti.
TBS non rende conto dei 20 milioni che si e' presa e non viene al tavolo del MISE nemmeno se convocata.
Ma questo e' una Nazione o il paese dei balocchi?
Renzi ride e fa battutine sarcastiche mentre il paese affonda.
Parla di restituire mille euro ai lavoratori sotto i 1500 euro mensili e non si ricorda che in Italia ci sono pensionati a 500 euro al mese o persone in Cig in deroga che non essendo stata finanziata non la percepiscono da mesi.
E noi? Parliamo di tutto meno di provare ad organizzare una protesta VERA davanti a Palazzo Chigi per rivendicare i nostri diritti.
Speriamo che la FIOM lo faccia per noi ma chi vive di speranza muore DISPERATO e continuiamo ad insultarci ed insultare senza fare nulla di costruttivo.
Mettiamoci d'accordo e un giorno ci troviamo TUTTI davanti a Palazzo Chigi con le famiglie al completo e rimaniamo li' fino a che il Pinocchio di Pontassieve non ci riceve.
Forse altre persone con i nostri stessi problemi si uniranno alla nostra lotta e capiranno che il problema Italiano non e' dare 100 euro a chi guadagna dai 1200 ai 1500 euro ma dare il lavoro a chi lo ha perso o non lo ha mai avuto.
SVEGLIAMOCI ci vogliono fregare.

==================
Finalmente un post intelligente!
Bravo collega condivido in pieno!!!
Spero che il sig.Potetti lo legga.!

Anonimo ha detto...

"Ricordando che Venerdì mattina è prevista la riunione del gruppo di lavoro che si vorrà occupare del Job Center e che al pomeriggio si puliranno gli spazi del presidio, anticipo che Lunedì mattina sarà possibile tra l'altro
- ritirare la tessera FIOM 2014
- presentare i documenti per l'Anticipazione Sociale
- firmare il documento necessario per procedere alla richiesta di risarcimento danni per chi si è costituito parte civile nei processi contro Massa/Liori e Samuele Landi unitamente alla somma di 30 euro per gestire il contenzioso nel processo Massa/Liori
Seguiranno le riunioni sui FEG e del gruppo di lavoro per tenere i contatti con le Istituzioni."

sempre a chiedere soldi. poi, contatti con le istituzioni e feg? ma a cosa sono serviti fino ad ora?





Anonimo ha detto...

Ma i nostri RSU di bari che fanno?
Dormono? Oppure stanno aspettando anche loro un posticino nel sindacato come l'altra loro collega?
Tutte le belle intenzioni della Regione puglia dove sono finite?
Cosa dobbiamo aspettare che entri in mobilità? Cosi possono dire....ma non possiamo fare niente per chi è in mobilità?
Dove è finita tuta la voglia di un tempo di manifestare sotto la regione dei nostri RSU?
Ricordo che finora la regione non ha prodotto ancora un c..o.
E noi come pecore aspettiamo...

Anonimo ha detto...

la parrucchiera di Bari se ne sta al calduccio nel suo posticino al sindacato e pubblica le foto col caro leader ladini, l'altra candida di Torino l'hanno messa responsabile del lavoro nella sede locale della CGIL e zitta zitta si prepara la propria carriera politica (sigh!) ecco che fine fanno le nostre rsu!

Anonimo ha detto...

la parrucchiera di Bari se ne sta al calduccio nel suo posticino al sindacato e pubblica le foto col caro leader ladini, l'altra candida di Torino l'hanno messa responsabile del lavoro nella sede locale della CGIL e zitta zitta si prepara la propria carriera politica (sigh!) ecco che fine fanno le nostre rsu!
-----------
ce bella cous: spuuuuuuuuu!!

Anonimo ha detto...

ce bella cous: spuuuuuuuuu!!
-------------------------------

Che finezza complimenti, continuate a rosicare.

Anonimo ha detto...

continuate a rosicare? Ce la spieghi per favore COLLEGA?

Anonimo ha detto...

Quando capiremo che la FIOM è alla frutta?
Nella Fiom è in atto un fuggi -fuggi generale.
I venti sono contrari, i capi si stanno salvando il culo e la corrente contraria della Fiom è allo sbando.
Il "Si salvi chi può" è evidente, nessuno combatte le battaglie perse.
La Cgil sta scaricando le mele marce per accodarsi alla leadership politica-industriale-finanziaria-Renziana.
Della Fiom non avremmo mai dovuto fidarci, ora seppelliamola senza rimpianti, tanto è stata sempre collusa con i nostri persecutori.

Anonimo ha detto...

E siamo a metà Marzo ed è da Prima di Natale che non riceviamo la cigs!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma la magistratura un'inchiesta su quanto avallato da Potetti & C. non la fa? Secondo me ci sono tutti gli estremi per un'inchiesta penale, in fondo i soldi dati a TBS erano soldi pubblici mentre l'uso che ne hanno fatto sembra essere stato privato e a beneficio dei pochi soliti noti.

Anonimo ha detto...

Coraggio a Bari si fara' la NewCo

Anonimo ha detto...

Coraggio a Bari si fara' la NewCo
==========================
hai ragione collega.. Quante prese per il culo.....
A partire dalla regione Puglia e per finire ai nostri RSU.
Che schifo!!!!!!!!1
Quante frottole ci hanno raccontato!
La cossa che mi fa più rabbia che i nostri "compagni" dele RSU sono stati al gioco pur sapendo di dire cazzate!

Anonimo ha detto...

Tutto tace.
Ma cosa aspettiamo?
Perché non sollecitiamo la firma di questo cavolo di decreto?
Cosi iniziamo a vedere qualche soldo.
O servono solo alla mia famiglia?
Tutto senza dimenticare che l'obiettivo è riavere il lavoro.


Anonimo ha detto...

Mi dispiace deluderti caro collega, ma l'obbiettivo del sindacato non e' mai stato quello di ridarci il lavoro, anzi hanno fatto di tutto per impedirci di riaverlo indietro. Perché non hanno mai richiesto di farci riassumere in Eutelia nonostante la sentenza del giudice? Quali interessi hanno coperto? Perché hanno assunto solo alcuni vicini al sindacato in TBS dopo che quest'ultima ha preso soldi pubblici? Perché nessuno risponde a queste domande?

Anonimo ha detto...

PROSSIME UDIENZE PROCESSI - P.le CLODIO

Venerdì 14 Marzo Ore 11.00 - Processo 12 Colleghi - AULA 23 - PAL. B
Lunedì 17 Marzo Ore 10.30 - Processo S.LANDI - AULA 8 Coll.- PAL. A - P.T.
-----------------------------------
Notizie sulle prime 2 udienze ?

Anonimo ha detto...

Ho bisogno dei soldiiiiiiii.

Quanto ancora devo aspettare?

Anonimo ha detto...

Se va bene almeno altri 4 mesi.

Anonimo ha detto...

E chi lo dice che " se va bene almeno altri 4 mesi"?
Voglio risposte certe e non voci di corridoio.

Anonimo ha detto...

Le risposte certe non ci sono ma esistoni dati inconfutabili.
Dalla firma del decreto al Ministero del Lavoro passano circa 4 mesi per i vari passaggi al Ministero dell'Economia ed in ultimo all'INPS.
Fatti non voci di corridoio.
Ad oggi il decreto non e' stato firmato quindi se la matematica non e' un opinione fatti due conti.
Forse se conosci RENZI potremmo anticipare i tempi.

Anonimo ha detto...

Lunedi' 24 marzo •Roma - 10,30 - Min. Lavoro (V. Fornovo 8)

Incontro con i commissari Agile per l'apertura mobilità dal 1/7/2014

Anonimo ha detto...

Sicuramente e' un atto dovuto da parte dei commissari per tutelarsi nei confronti della legge ma la domanda che sorge spontanea e': chi tutela i lavoratori? Siamo da 4 mesi senza CIG,probabilmente dal primo di Luglio andremo in mobilita' e quindi saremo licenziati definitivamente con buona pace di tutto quanto scritto sulla vertenza Agile come esempio da prendere sia dai politici che dai Sindacati.
L'accordo con TBS solo carta straccia con buona pace dei 20 milioni di euro di soldi pubblici spariti non si sa dove senza che nessuno ne chieda conto. Soldi FEG serviti solo per le societa' accreditate alla Regione ed ai loro formatori.
E noi continuiamo ad offenderci sparandoci contro immani nefandezze perdendo di vista l'unica cosa certa che sta per avvenire: SCRIVERANNO DEFINITIVAMENTE LA PAROLA FINE SULLA NOSTRA STORIA E NOI SAREMO L'ENNESIMA FARSA SERVITA PER FAR FARE BELLA FIGURA A QUEI QUATTRO AVVOLTOI CHE APPARIVANO IN TELEVISIONE A FINI ELETTORALI e guarda caso tutti del PD il partito che sulla carta dovrebbe tutelare i lavoratori ed invece............... partorisce il Renzino il nuovo Berlusca.

Anonimo ha detto...

E chi lo dice che " se va bene almeno altri 4 mesi"?
Voglio risposte certe e non voci di corridoio.
----------- allora vattele a cercare bello mio

Anonimo ha detto...

PROSSIME UDIENZE PROCESSI - P.le CLODIO

Venerdì 14 Marzo Ore 11.00 - Processo 12 Colleghi - AULA 23 - PAL. B
Lunedì 17 Marzo Ore 10.30 - Processo S.LANDI - AULA 8 Coll.- PAL. A - P.T.
-----------------------------------
Notizie sulle prime 2 udienze ?
...............................
Al momento non e' dato sapere; intanto e' stato tolto da Eulav il calendario di tutte le udienze ?!?!

Anonimo ha detto...

Se e' per questo e' sparita anche la sentenza di condanna a Massa, Liori e Landi Isacco, strano no?

Anonimo ha detto...

Immagino che sia stato tolto il calendario delle udienze per S. La.di, perché le date sono tutte cambiate; la prossima è il 20/05 alle 11,30. L'ultima di lunedi è stata "aggiornata" al 20/05, appunto, perché l'avvocato di S. La.di è cambiato e non era ancora in possesso di tutti i documenti. Comunque gli avvocati hanno detto che non c'è pericolo di prescrizione in quanto per questi reati scatta a 22 anni.

Anonimo ha detto...

Quindi l'udienza del 17/5 vs S. La.di si e' tenuta oppure questa e' slittata al 20/5 ?
Ma era prevista nel calendario iniziale una seconda udienza il 21/5. Resta confermata ? (2 udienze in giorni successivi !)