venerdì 16 gennaio 2015

Trovato in Svizzera il "tesoro" dei Landi: clamorosa sorpresa all'udienza del processo Eutelia

Un conto a disposizione della famiglia in cui sono transitati milioni di euro. Il Pm Roberto Rossi porta in aula le rogatorie appena giunte dalla Confederazione

Arezzo, 15 gennaio 2015 - Il tesoro nascosto dei Landi stava nel conto di una banca svizzera. Stava appunto, perchè i soldi nel frattempo sono spariti chissà dove, lasciando però una traccia che il procuratore capo Roberto Rossi ha portato in aula, sotto forma di rogatoria dalla Confederazione Elvetica, nell'udienza di stamani del processo Eutelia. Ed è successo il pandemonio.
Eh sì, perchè il processo pareva tranquillamento avviato alla fine. In programma c'era l'audizione dell'ultimo testimone, ma l'istruttoria dibattimentale era praticamente chiusa in attesa della discussione e della sentenza previste per primavera. Invece il Pm Rossi aveva un asso nascosto nella manica: la rogatoria appunto giunta dalla Svizzera appena una ventina di giorni fa.
Nel conto, a quanto trapela, sono transitati milioni e milioni di euro, forse decine di milioni, provenienti dalle consociate estere di Eutelia gestione Landi e dall'avvocato Pier Francesco Campana, personaggio di assoluta fiducia della famiglia, oltre il confine di Chiasso. Titolare del conto Alessandro Landi, uno degli esponenti dell'ultima generazione, figlio del patriarca Angiolo, ma avevano la delega ad operare anche i cugini Samuele e Raimondo Landi (fratelli fra loro) nonchè Sauro (figlio di Raimondo).
Gli avvocati difensori hanno ovviamente sollevato una raffica di eccezioni, tutte improntate nella sostanza al dubbio che le rogatorie sul conto svizzero siano arrivate fuori tempo massimo, quando l'istruttoria dibattimentale era più o meno chiusa. Il tribunale, presieduto da Mauro Bilancetti, ha disposto comunque l'acquisizione delle rogatorie come prova documentale, sul loro destino processuale si deciderà nella prossima udienza del 5 febbraio, quando saranno state tradotte e messe a disposizione delle difese.Il che dovrebbe succedere già nei prossimi giorni.

6 commenti :

Anonimo ha detto...

Benissimo quindi possiamo di recuperare
quello che ci aspetta...dentro anche figli e cugini....

Anonimo ha detto...

Era ora che la magistratura andasse a cercare i soldi! Era da molto tempo prima del 2006 che i "signori" frodavano lo Stato imbertandosi denaro con false fatturazioni (le famose triangolazioni) poi dal momento che gli stessi "signori" hanno cominciato ad acquisire aziende a azienducole a prezzi simbolici, hanno continuato aggiungendo la sottrazione metodica di quello che ci trovavano dentro, come i nostri TFR. D'altra parte è ben chiaro che se S. Landi si può permettere di vivere a Dubai da 5 anni in uno stupendo appartamento in un grattacielo, non è certo con i guadagni che gli vengono (?) dalla vendita delle schede telefoniche criptate!!! ma per i soldi sottratti illegalmente o che qualcuno gli fornisce. Poi il castello è la ciliegina: ma quanti soldi ha investito la moglie per poter avere un guadagno da speculazione in borsa pari o superiore a 6/8 milioni?!, da dove venivano i soldi investiti per la speculazione? Nel primo processo alla procura di Roma era coinvolto anche un funzionario del Ministero dell'Interno che aveva agevolato il trasporto di valuta all'estero che avveniva quasi tutte le settimane con una valigetta piena di soldi. I "signori" invece di lavorare seriamente per costruire qualcosa, avevano messo su una facciata dietro la quale facevano intrallazzi ed hanno distrutto tutto quello che hanno toccato dai numeri a luci rosse in poi.

Anonimo ha detto...

Benissimo quindi possiamo di recuperare
quello che ci aspetta...dentro anche figli e cugini....

--------------------------------

Ma che vuoi recuperare, non hai ancora capito che è sparito tutto?

Anonimo ha detto...

Non so ancora quanti anni vivro' ma spero e prego nostro Signore di non farmi mai trovare difronte ad uno di questi schifosi personaggi.
Probabilmente potrei avere una reazione tale da prendere l'ergastolo.

Anonimo ha detto...

http://www.eulav.net/Agile_Comunit_15_01_15.pdf

Anonimo ha detto...

Spero che eventuali inserimenti al M.ro di Grazia e Giustizia questa volta riguardi tutti i colleghi e non i soliti noti.
Se non fosse cosi' credo che sia l'ennesima farsa pro amici.
Attendiamo fiduciosi.