lunedì 19 gennaio 2015

Eutelia. Dal Canton Ticino ricostruiti i movimenti sui conti della famiglia Landi, indagine aperta anche in Svizzera

Un ponte tra Arezzo e Chiasso per fare luce sulla vicenda legata alla famiglia Landi. Dopo la scoperta dei conti svizzeri appartenenti agli ex patron di Eutelia,ecco che vengono alla luce altri dettagli riguardo alla loro presenza come correntisti in Svizzera.
A quanto pare, la collaborazione tra le due procure, quella elvetica e quella aretina, è partita dopo che anche in Canton Ticino è arrivata la notizia del processo in corso, per bancarotta fraudolenta, a carico della famiglia Landi. I magistrati svizzeri non hanno esitato un attimo ed hanno composto una rogatoria indirizzata direttamente al procuratore Roberto Rossi mettendosi a disposizione per un eventuale scambio di informazioni poiché anche in terra elvetica, recentemente, è stata aperta un’indagine per auto riciclaggio, sui conti degli indagati. Da qui è partito il fitto scambio di rogatorie e comunicazioni. A quanto pare, dal Canton Ticino sarebbe arrivata nelle mani di Rossi tutta la documentazione che ricostruisce i passaggi di denaro dal 2003 al 2011 avvenuti sui conti svizzeri dei Landi. Resta adesso da capire se tali nuovi atti potranno essere utilizzabili in fase processuale.

20 commenti:

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha ricevuto la CIG di novembre?

Anonimo ha detto...

qualcuno ha ricevuto la cig di settembre-ottobre ?

Anonimo ha detto...

http://www.lastampa.it/2015/01/21/italia/politica/madia-mobilit-sbloccata-dipendenti-pubblici-verso-gli-uffici-giudiziari-HN9DgOVRljwWUkI4i8XGLO/pagina.html

Ci ha pensato Marianna a dare nuove prospettive a quei lavoratori che avevano "prestato la propria forza lavoro" presso le procure, tribunali, uffici giudiziari...

Anonimo ha detto...

Non credo che il Ministro abbia compiuto un atto insensato.
Ci sono dipendenti in esubero dalle Provincie? Manca personale al Ministero? E' ovvio e giusto che si spostino queste persone dove servono.
Dovrebbero passargli lo stipendio senza lavorare o licenziarli?
Per i colleghi che hanno prestato la loro opera presso gli uffici dei tribunali etc. sapevano benissimo che alla fine non era prevista alcuna assunzione quindi non capisco la pretesa di volersi farsi assumere costringendo il Sindacato ad una operazione quanto mai discutibile e non legale.
La battaglia che il Sindacato deve fare è quella di spingere il Governo nel trovare una soluzione per tutti coloro che sono passati in mobilità e non per un piccolo gruppo di persone.
Diversamente sarebbe una VERGOGNA che lascerebbe l'ennesima macchia sull'operato del Sindacato.
La CIG di Novembre/Dicembre dovrebbe essere messa in pagamento entro Gennaio.
Quella di Settembre ed Ottobre è stata già pagata e chi non l'ha avuta farebbe bene a rivolgersi alla propria sede INPS.

Anonimo ha detto...

A Bari manca solo la cassa di dicembre, il resto pagata.

Anonimo ha detto...

A Torino è stato disposto anche il pagamento di dicembre, quello che non mi torna è la trattenuta irpef sul lordo, che in percentuale è più del doppio della trattenuta solita.

Anonimo ha detto...

A Roma devono pagare Novembre e Dicembre ma noi per fortuna siamo ricchi abbiamo Papa Francesco alle brutte andremo alla Caritas come al solito.
INPS di Roma = VERGOGNA ASSOLUTA.

Anonimo ha detto...

A Torino è stato disposto anche il pagamento di dicembre, quello che non mi torna è la trattenuta irpef sul lordo, che in percentuale è più del doppio della trattenuta solita.
----------------------------------
Nel pagamento di Novembre hai riscontrato qualche anomalia??

Anonimo ha detto...

A Torino è stato disposto anche il pagamento di dicembre, quello che non mi torna è la trattenuta irpef sul lordo, che in percentuale è più del doppio della trattenuta solita.
----------------------------------
Nel pagamento di Novembre hai riscontrato qualche anomalia??
--------------------------------------
Allora partiamo con la premessa che nell'ultimo decreto per la cassa in deroga era prevista una riduzione del 10% per il periodo 7 dicembre/22 dicembre, come prevede la legge. Dopo un anno di cassa in deroga l'assegno diminuisce del 10%. E' successo che la decurtazione, per errore, era stata effettuata già per i mesi di settembre, ottobre e novembre, dopo richieste varie alla sede inps di Torino e all'ufficio del personale, hanno confermato l'errore a cui è stato posto rimedio in questi giorni per cui è stato disposto un pagamento a parte della della cifra decurtata per sbaglio, ci sarà bonifico di questa parte in data 28 dicembre, almeno per noi di Torino.

Anonimo ha detto...

Vedo con piacere che i colleghi di altre realta' si muovono mentre Roma dorme o si muovono nell'ombra per trovare inciuci che gli aiutino a farsi inserire come precari al M.ro di Grazia e Giustizia.
Ma credo che anche questa volta le furbizie non saranno avallate da nessuno anche perche' diversamente scoppierebbe un vero putiferio e non credo che sia nel PD o nel Sindacato cio' possa essere lontanamente pensabile.
SALVEZZA PER TUTTI O PER NESSUNO.

Anonimo ha detto...

Stufa di aspettare (Roma), l'altroieri, ho scritto una mail al Sig. Vito Scarpelli responsabile di chi lavora la CIG di Agile all'INPS, chiedendo di intervenire in quanto avevo saputo che le altre direzioni INPS avevano già provveduto da tempo, all'erogazione di novembre. Mi è stato risposto che c'era una imprecisione di date (ora non vi stò a spiegare tutto) e che dovevamo (la Direzione) rispedire un certo modulo per il periodo 1/11-22/12. Ho avvertito Tosetto e, COME IMMAGINAVO, la cosa era stata già da tempo accertata e le date erano tutte corrette. Ho riscritto a INPS precisando che, contrariamente a quanto da loro asserito, era tutto regolare e di provvedere a stretto giro; ieri ho ricevuto nuova mail con la quale mi è stato garantito che stanno procedendo alla lavorazione delle disposizioni e che avremo l'accredito sul conto entro una 10ina di giorni. Sono una semplice collega non sono del sindacato e mi rammarico di non aver preso l'iniziativa prima, perché a Roma, la persona che lavora (e meno male che mo' non sarà più lui) la nostra pratica, si inventa un sacco di panzane per far slittare e prendersela con comodo ed ho il sospetto anche che lo faccia di proposito per vendetta e questa ne è stata la prova, in quanto la giustificazione del ritardo era INFONDATA, ma per sbloccare la cosa ho dovuto fare intervenire i suoi capi. Ora vediamo se entro martedi compare la disposizione sul sito INPS, in caso contrario, propongo di andare in massa mercoledi mattina a via Amba Aradam e magari di chiamare i Carabinieri per omissione di atti d'ufficio. Un saluto a tutti

Anonimo ha detto...

Per la mobilità come funziona per noi di Roma? Ci deve pagare sempre l'INPS di via Amba Aradam? E sarà sempre il dott.MORABITO? Spero di no...

Anonimo ha detto...

Potrei cortesemente avere la mail del sig Vito Scarpelli? Io devo ancora ricevere il pagamento di settembre/ottobre...penso che quella bella persona del sig. MORABITO si stia vendicando visto le mie svariate lamentele presso gli sportelli di via Amba Aradam

Anonimo ha detto...

Gli indirizzi e.mail di INPS sono: nome.cognome@inps.it e sono rintracciabili facendo una semplice ricerca su google

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda la mobilità, non sarà più accentrata, ma gestita in base alla propria residenza dall'Inps di zona/quartiere

Anonimo ha detto...

Chi e' sto tizio? Morabito/Scarpelli?
Ma andiamoli a trovare direttamente alla sede di via Amba Aradam e facciamo in modo che i carabinieri siano loro a chiamarli perche' se la fanno sotto.
Ma si rendono conto che la gente con quei soldi ci mangia?
Ma una lettera al Direttore generale dell'INPS per segnalare l'inutilita' di queste persone il SINDACATO non potrebbe farla?
Ho saputo che in POSTE ci saranno circa 1600 assunzioni in tutta Italia e visto che essendo una S.p.A. e quindi non necessita alcun concorso il SINDACATO non potrbbe far arrivare alle orecchie del Ministro o del Dott. Caio Amministratore delegato di Poste Italiane una vocina in cui si segnala competenze gia' presenti nelle persone in mobilita' di Agile?
O ancora sperate nei bandi Regionali o che il M.ro di Grazia e Giustizia assuma contro ogni LEGGE un gruppo di colleghi?
SVEGLIA.

Anonimo ha detto...

Concordo in pieno

Anonimo ha detto...

chiedere chiarimenti alla propria sede inps e' come sbattere su un muro di gomma , il SINDACATO non potrebbe premere a livello superiore ?
Siamo tutti cittadini con uguali diritti e doveri ?
O chi ha la sfortuna di dipendere da sedi inps poco efficenti (eufemismo) se la deve prendere sempre nel c... ?

Anonimo ha detto...

concordo in strapieno.
Il cato pote....i non puo muoversi una volta tamto anche lui per questioni vere,oppure ha paura di quel buffffone di renzi.?????????????

Anonimo ha detto...

Convocazioni MISE:

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/convocazione%20MISE%20160215%20GTL.pdf

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/convocazione%20MISE%20020315.pdf