venerdì 27 giugno 2014

AGILE (EX EUTELIA) Manifestazione nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori Lunedì 30 giugno 2014, dalle ore 10.30 con presidio sotto la sede del Ministero del Lavoro

Il Coordinamento nazionale delle Rsu, unitamente alle Organizzazioni Sindacali, indicono una
nuova manifestazione nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile ex Eutelia, per il giorno 30
giugno p.v., dalle ore 10.30, sotto la sede del Ministero del Lavoro a Roma.
L'incontro effettuato con il Sottosegretario al Lavoro il 25 giugno u.s. occasione del presidio,
purtroppo non ha sciolto tutti i nodi sul rinnovo della cassa integrazione in deroga. Infatti il
Sottosegretario ci ha comunicato che, pur rientrando nello schema di nuovo decreto per la
concessione della CIGS, poiché il decreto non è ancora firmato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, al
momento e' possibile fare accordi di soli due mesi di proroga.
Questa disponibilità però, rischia di scontrarsi con la volontà dei commissari straordinari di Agile ex
Eutelia che, hanno già comunicato alle istituzioni, di voler operare in presenza di accordi per
periodo più lunghi. Quindi, pur in presenza della concreta possibilità di salvaguardare ancora i
lavoratori, si rischia concretamente di veder vanificati tutti i sacrifici fatti dagli stessi.
E' fondamentale quindi che, qualora non dovesse essere firmato il decreto entro lunedì p.v., in
ogni caso le parti procedano ad un accordo di durata più breve, in attesa delle nuove norme sulla
CIGS, pena il licenziamento di 800 lavoratori.
Per ottenere la nuova proroga della CIGS e poter quindi impegnarsi sul resto il degli impegni
assunti dal Governo, ancora una volta le lavoratrici ed i lavoratori entrano in lotta.
Lavoratori e lavoratrici che sono ancora in attesa del pagamento della Cigs accordata a dicembre
2013 e che, per questo, sono senza sostegno economico dal novembre 2013.
Per questi motivi e per la gravità della condizione che stanno vivendo, le lavoratrici e i lavoratori
torneranno a manifestare per avere una prospettiva e per scongiurare i licenziamenti.

Presidio nazionale lunedì 30 giugno 2014 dalle ore 10.30
sotto la sede del Ministero del Lavoro, via Fornovo n. 8, Roma

78 commenti:

Anonimo ha detto...

Intervista al ministro Poletti:
https://www.youtube.com/watch?v=7AQwwutF4ag&feature=youtu.be

Dopo 7 mesi senza soldi, queste le affermazioni del ministro.
Ma siamo sicuri di essere in Europa?
La Repubblica del Ghana sta messa meglio!

Anonimo ha detto...

Il ministro lo stipendio lo riceve?
Per fare cosa?

Anonimo ha detto...

Esodati, Poletti assicura: salvaguardia per altri 32 mila

E sei. Sesto step, appunto, per tutelare un altro nutrito gruppo di esodati che andrà ad infoltire la sempre più robusta schiera di coloro (170.000) che oggi sono senza lavoro, senza coperture sociali a qualche anno dal pensionamento. Il ministro, Giuliano Poletti, ha confermato quanto anticipato dal Messaggero. «La proposta del governo - ha spiegato il titolare del Welfare - prevede di prolungare di un anno le salvaguardie. Solo chi maturerà il diritto nell’arco dell’anno prossimo sarà incluso nelle salvaguardie, cosa che finora non era prevista».

Il limite temporale si sposta dunque dal gennaio 2015 al gennaio del 2016. Ma quanti saranno gli ex lavoratori ad usufruirne? E’ stato lo stesso Poletti a fornire le cifre: «Sono 32.100 e 24.000 di essi riguardano posizioni recuperate dai precedenti interventi e per le quali non era arrivata domanda». Il ministro ha precisato anche le risorse a disposizione per l’operazione: 137 milioni per il 2015 e 119 per il 2016 che nell’arco di dieci anni produrranno risparmi per 108 milioni. Per far fronte al nuovo esborso si dovrebbe attingere al fondo occupazione a disposizione del dicastero.

IL PARLAMENTO
Evidentemente però questo ennesimo intervento-ponte non può rappresentare la soluzione del problema che dovrebbe essere affrontato nella sua globalità già dal prossimo 2 luglio come ha annunciato il presidente della Camera, Laura Boldrini, con un messaggio su Facebook: «Il provvedimento arriverà finalmente in aula mercoledì. Sarà un primo passo per fornire garanzie a tanti lavoratori rimasti senza stipendio e senza pensione, a causa di un meccanismo pensionistico che non li ha tutelati. Spero che la prossima settimana tutte le forze politiche dimostrino l’impegno necessario per raggiungere l’obiettivo che migliaia di famiglie attendono da troppo tempo». Il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano (Pd), parla di «un nuovo passo in avanti che va nella giusta direzione anche se nella legge di stabilità bisognerà trovare una soluzione strutturale».

Di tutt’altro tenore i commenti a caldo dell’opposizione. Per la deputata FI, Renata Polverini, si tratta di una «ennesima pezza a colori» alla quale il presidente della Commissione Damiano dovrebbe rimediare aprendo una discussione a tutto campo sulla riforma Fornero. «Un’altra presa in giro da parte del governo - polemizza Walter Rizzetto del Movimento 5 Stelle - che invece di risolvere una volta per tutte il problema tende a smarcarsi e a non produrre nulla di serio». Solo parzialmente soddisfatto il sindacato che sollecita una via d’uscita definitiva.

Giuliano Poletti rimanda il tutto ad una revisione complessiva del sistema previdenziale che tenga conto delle molteplici varianti rispetto a coloro che perdono il lavoro. Nella prossima legge di stabilità sarà dedicata una particolare attenzione a tutte le «situazioni più problematiche», compreso anche il tema ”quota 96” e macchinisti. Parola di ministro.
27 Giu 2014 13:47 - Ultimo aggiornamento: 13:47

Anonimo ha detto...

NON VOGLIAMO SOPRAVVIVERE PER ALTRI 6 MESI, VOGLIAMO ESSERE P A G A T I !!!!!!

Anonimo ha detto...

Lavoro, non oltre 8 mesi cig deroga
Invito a non superare tetto negli accordi

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - Il ministero del Lavoro invita le Regioni a non fare accordi per la cassa integrazione in deroga superiori a 8 mesi nel 2014. Lo si legge in una lettera del dicastero agli assessori, nella quale si ricorda che non si è ancora concluso l'iter di emanazione del decreto che prevede nuove regole di concessione della cassa in deroga.

Anonimo ha detto...

Alitalia, Lupi: valutiamo ricollocazione esuberi, accordo con sindacati prima di metà luglio.
..........
Scusate Sindacati Fiom-Fim-UILM ma noi di Agile siamo GOBBI o di un'altro paese?
Il Ministro Lupi afferma che visto l'alta professionalita' del personale Alitalia in esubero si sta' vagliando con il Sindacato una loro ricollocazione in ambito territoriale.
Ma noi che abbiamo lavorato nel mondo Informatico e siamo tutti diplomati e laureati in ambito tecnico ed informatico siamo da meno di un addetto al chek, di una hostes o di un impiegato di Alitalia?
Forse siamo appestati? O non meritiamo attenzione perche' non siamo stati assunti grazie alle raccomandazioni dei Dc che comandavano in Alitalia? O perche' la nostra azienda fallita a causa di una truffa certificata dalla Magistratura non puo' essere paragonata a quell'Azienda mangiasoldi dello Stato che si chiamava Alitalia?
La Olivetti unica Azienda Informatica NAZIONALE e' stata lasciata morire svenduta a Multinazionali senza scrupoli.
Alitalia si deve salvare per la SECONDA VOLTA dopo il famoso intervento del Berlusca: Ci penso mi.
Vi ricordo che la CIGS del personale Alitalia gia' pagata la prima volta ed ancora in essere non e' di 1000 euro come la nostra ma almeno tre volte tanto.
Penso che qualche politico si debba VERGOGNARE e spero che il nuovo PD non faccia due pesi e due misure poiche' dal 40% si fa' presto a crollare sotto il 20%.
Non tradite le nostre aspettative non ve la perdoneremo e la paghereste molto cara.
Un elettore Pd di Agile in A.S. messo in CIG da tre anni e che non percepisce indennita' da DICEMBRE 2013.

Anonimo ha detto...

E' inutile o ci icazziaomo seriamente oppure la prenderemo in saccoccia.
Propondo manifesatzioni ad olktranza .Siamo capaci di organizzarlo e farle?
NO? allorav taciamo tutti e non piangiamoci addosso.
D'altronde è la FIOM stessa che non vuole che ci incazziamo più di tanto.
A buon intenditori poche parole

Anonimo ha detto...

Auguro a Potetti una morte violenta!

Anonimo ha detto...

Ben vi sta!
Avete votato il PD?

Questo è quello che meritate!

Morire POVERI E PAZZI!

Anonimo ha detto...

Bravi, il 30 ripetete l'ennesima presa per il culo a via fornovo...

Ancora seguite questi squallidi personaggi.

Anonimo ha detto...

A TUTTI I COLLEGHI!

MINACCEREMO DI UTILIZZARE IL LOIC!

INGINOCCHIEREMO I SITI ISTITUZIONALI!

LA GALERA?

ALMENO COLAZIONE PRANZO E CENA ASSICURATI!

QUESTA E' PROTESTA!

Anonimo ha detto...

... ma infatti ... se invece di permettere la truffa Omega, la Fiom e gli altri avessero bloccato subito la cosa e puntato su qualcosa di diverso tipo Finmeccanica, Almaviva ,battagliando sul fatto che avevamo commesse importanti, magari poche, ma per colpa della gestione incapace dei Landi, con ovviamente un modo ragionevole di ridimensionamento, non sarebbe costato meno a tutti quanti? Ora oltre a prendere mazzate, dobbiamo stare pure zitti perché è come se ci stessero facendo un favore! Po...ti si è creato uno scudo di fedelissimi, nostri colleghi,in adorazione, che non li fai ragionare neanche con le cannonate, con i quali dovresti metterti a litigare ... sarà quel che sarà e tanti auguri a tutti noi.

Anonimo ha detto...

A breve partirà richiesta di aiuto ai fratelli informatici di tutto il pianeta!!!

Anonymous risponderà FORTE E CHIARO!

Anonimo ha detto...

Con la fame che abbiamo anche le manette sembrano bracciali d'oro...

Anonimo ha detto...

Non ho votato PD, volevo l'invalidazione immediata della vendita ad Omega, avrei voluto che fossero pignorati tutti i crediti per impedire che le casse fossero svuotate, non avrei voluto l'occupazione (ho partecipato senza i trucchi delle timbrature), avrei voluto che l'occupazione finisse quando sono arrivati i custodi, ho votato contro la firma dell'accordo TBS, avrei voluto che fossero restituiti i soldi dei FEG per non regalarli ai furbetti ... ho sempre battagliato per ognuno di questi punti, trovandomi tutti contro. Il 30 andateci voi

Anonimo ha detto...

Non ho votato PD, volevo l'invalidazione immediata della vendita ad Omega, avrei voluto che fossero pignorati tutti i crediti per impedire che le casse fossero svuotate, non avrei voluto l'occupazione (ho partecipato senza i trucchi delle timbrature), avrei voluto che l'occupazione finisse quando sono arrivati i custodi, ho votato contro la firma dell'accordo TBS, avrei voluto che fossero restituiti i soldi dei FEG per non regalarli ai furbetti ... ho sempre battagliato per ognuno di questi punti, trovandomi tutti contro. Il 30 andateci voi

------------------
Verità!
Ci siamo trovati tutti contro su questi punti...
Amico MIO ci andranno solo loro!

Un abbraccio a te!
Forza e coraggio!

Anonimo ha detto...

Ci siamo trovati tutti contro su questi punti...
Amico MIO ci andranno solo loro!

Un abbraccio a te!
Forza e coraggio!
==========================
Quindi che volete dire? che facciano quello che credono? No io non ci sto.
Io devo continuare a lottare per la mia famiglia.Voi avere tutte le ragioni di quetso mondo ma io penso che sia arrivato il momento di protestare usando la NOSTRA TESTA e non quella del sindacato.
Quindi il 30 io ci sarò e spero che ci siano altri colleghi(tanti) disposti a lottare per tutta l'ingiustizia che tutto hanno condotto nei nostri confronti.
Devono darci risposte certe altrimenti dovremmo veramente manifestare ad oltranza anche duramente! In bocca al lupo a tutti noi!(anche a chi non la pensa come me)

Anonimo ha detto...

Vuoi andare a via fornovo con Potetti?

Vai! Chi ti tiene?
Noi NO....

Anonimo ha detto...

Cerchi risposte?
Io ho postato e posto tutti gli articoli che trovo in rete sulla cig in deroga...
Vuoi andare con Potetti?
Libero di fare e pensare quello che vuoi!
Dici che vuoi usare la tua di testa?
Allora non puoi appoggiare la linea Sindacale!
Cmq fai quello che credi per la tua famiglia... in bocca a lupo!

Anonimo ha detto...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-06-27/lavoro-ministero-regioni-accordi-non-oltre-fine-agosto-la-cig-deroga--163730.shtml

tanto per chiarire.....

Anonimo ha detto...

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-06-27/lavoro-ministero-regioni-accordi-non-oltre-fine-agosto-la-cig-deroga--163730.shtml

tanto per chiarire.....

---------------------------------
Ma nell'articolo dice che "invita le Regioni a non fare accordi di cigs in deroga non oltre gli 8 mesi. Ma la nostra cigs in deroga è gestita direttamente dal Ministero, quell erogata dalle Regioni sono riferite ad piccole aziende di pochi dipendenti ubicate nella Regione stessa, penso che si un dato di fatto già chiarito.

Anonimo ha detto...

Dal sito dell'inps

A CHI SPETTA

A tutti i lavoratori subordinati, compresi apprendisti, lavoratori con contratto di somministrazione e lavoranti a domicilio, dipendenti da aziende che operino in determinati settori produttivi o specifiche aree regionali, individuate in specifici accordi governativi.

Anonimo ha detto...

Se ricollocano i dipendenti Alitalia in Amministrazioni Statali,Regionali,Comunali o in loro partecipate mentre noi da tre anni siamo allo stremo dobbiamo scendere in piazza e manifestare duramente anche rischiando di prenderci qualche denuncia ma richiamando l'attenzione dei media.
Basta due pesi e due misure ci sono solo figli e non figli e figliastri.
Se il Sindacato e chi lo rappresenta la pensa diversamente e' un loro problema il mio problema e' dare da mangiare ai miei figli che non sono diversi dai figli degli esuberi di ALITALIA.
Nelle loro vene scorre lo stesso sangue Italico e quindi se le regole,come la legge,sono valide per tutti come i trattamenti non possono essere diversi e se loro vengono ricollocati la stessa cosa DEVE essere applicata per noi a maggior ragione visto che attendiamo una degna soluzione da piu' di tre anni.O si pensa che la CIG da rinnovare sia la soluzione? Secondo me NO.
La soluzione e' tornare ad essere produttivi e questo dobbiamo chiedere con determinazione il 30 c.m. a via Fornovo e non solo elemosinare il prolungamento della CIG.
A buon intenditor poche parole......

Anonimo ha detto...

Aspettate l'ultimo giorno?
Domani ci saranno solo altri due mesi, punto e basta!
4 vecchietti non fanno paura a nessuno!!!!
Unica protesta possibile è l'attacco informatico... il resto chiacchiere solo chiacchiere da bar dello sport...
Dopo 5 anni di calvario e 7 mesi senza 1€ vi ricordate oggi che i vostri figli hanno mangiato gli avanzi della società...
Se fossi vostro figlio vi sputerei in faccia per non aver fatto NULLA!

Anonimo ha detto...

Sospesa la cassa integrazione
Niente “cig in deroga” in Sicilia

Nuovo stop per gli ammortizzatori sociali in deroga. L’assessorato regionale al Lavoro ha inviato ieri una nota agli Uffici provinciali del lavoro chiedendo la sospensione immediata delle procedure di concessione di cassa integrazione e mobilità, per monitare la spesa e le modalità di assegnazione dopo il primo semestre 2014.

Ne dà notizia la Cgil Sicilia che, con la segretaria regionale Monica Genovese, parla di “atto di grave irresponsabilità, di decisione unilaterale, non motivata da nessuna previsione normativa”.

L’esponente della Cgil, pur condividendo la necessità di monitoraggio costante della situazione, ricorda che “il 9 aprile c’è stata la proroga dell’accordo quadro del 2013 in attesa della definizione del nuovo e di eventuali nuove determinazioni normative e che questa proroga non fa alcun riferimento a un primo semestre”. Quest’anno sono state presentate istanze per 20 mila lavoratori, per una previsione di spesa di 265 milioni.

Parte di queste sono già state esaminate, ma lo stop di ora riguarda comunque migliaia di persone. “Non ci si rende conto- afferma Genovese- che la situazione è esplosiva e questo si aggiunge il fatto che nella manovra ter non è previsto niente per gli ammortizzatori sociali in deroga. Invitiamo il governo a una riflessione su questo argomento- aggiunge- e a sollecitare all’amministrazione maggiore senso di responsabilità”.

Anonimo ha detto...

Ministero contro la CIG in deroga superiore a 8 mesi, la UIL non ci sta

Il ministero del Lavoro ha inviato una nota alle Regioni in cui "'suggerisce' di non far fare accordi per gestire le crisi aziendali con richieste di Cassa integrazione in deroga superiori ad 8 mesi per tutto il 2014". Lo riferisce Guglielmo Loy, segretario confederale Uil, secondo cui tale nota va ritirata. Secondo Loy e' "come dire che la crisi aziendale o si superera', entro tale periodo, oppure produrra' disoccupati. Il tutto senza nessuna regola o legge ancora ufficialmente emanata. Resta solo il timore che con queste indicazioni molte aziende rinuncino a 'pianificare' la ripresa e decidano di avviare la fuoriuscita dal lavoro di migliaia di persone".
"Il ministero del Lavoro - scrive Loy in un comunicato - ritiri un atto sbagliato che incide su uno strumento, come la Cassa in deroga, che ogni anno tutela, con varia intensita', oltre 350.000 lavoratori e al tempo stesso, invece, trovi le risorse necessarie per continuare a garantire un reddito a tutti i lavoratori e le lavoratrici colpiti dalla crisi".

Anonimo ha detto...

28 giugno 2014
Invia ad un amico
Scrivi al Tgcom24
Stampa
Cgil: un disastro nuove regole Cig
"Porteranno migliaia di licenziamenti"

13:07 - Le nuove regole per la cassa integrazione in deroga "sono un disastro". A sostenerlo è il segretario generale della Cgil Susanna Camusso secondo la quale "per quello che si sa fino ad ora di questo decreto, in troppe regioni si andrà a migliaia di licenziamenti perché vengono considerati esauriti gli strumenti". Le restrizioni, sottolinea la Camusso, "impediranno di affrontare molte delle crisi che ci sono".

Anonimo ha detto...

Ora chi spiega ai vostri figli che non solo non avete fatto nulla, ma che avete anche votato il partito che vi condannerà a morte?

Anonimo ha detto...

Ora chi spiega ai vostri figli che non solo non avete fatto nulla, ma che avete anche votato il partito che vi condannerà a morte?
..............
Ma chi sei l'amico del giaguaro?
Tu non sei in CIG?
Io non ho votato PD e mai lo votero' e a mio figlio non devo dare nessuna spiegazione o giustificazione.
E' gia' talmente grande da capire cose' e dove' il male e chi votare.
Lasciati questi dubbi per te stesso io non mi devo giustificare di nulla e con nessuno.

Anonimo ha detto...

Meglio per te....

Anonimo ha detto...

Allarme cassa integrazione, Poletti: "Per quella in deroga manca ancora un miliardo". Ora rischiano in 50mila
Intervista con il ministro del Lavoro: "Il Jobs Act non toccherà l'articolo 18. Prestito previdenziale agli esodati. L'età pensionabile non cambia"

Il governo non sta preparando alcun intervento di correzione sui conti pubblici, ma entro quest'anno dovrà, tra l'altro, reperire un miliardo di euro per fronteggiare l'emergenza dei lavoratori in cassa integrazione e in mobilità in deroga.

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, spiega che ancora non è stata presa una decisione su come attuare quella parte della riforma Fornero sul mercato del lavoro che fissa criteri più rigidi per l'accesso agli ammortizzatori sociali in deroga (quelli pagati dalla fiscalità generale e non dai versamenti delle imprese) e ne limita la durata anche con l'obiettivo di ridurne gli abusi.

La Cgil stima che, da qui alla fine dell'anno, c'è il rischio che perdano il sostegno al reddito circa 50 mila persone. Si aggraverebbe ulteriormente la situazione occupazionale. Fronte delicatissimo anche sul piano politico. Poletti ribadisce che il Jobs Act non prevede alcun intervento diretto sull'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori come invece propongono alcuni settori della maggioranza.

E alla affermazioni del ministro dello Sviluppo, Federica Guidi, ex presidente dei Giovani di Confindustria, secondo cui la legge del 1970 sarebbe datata, Poletti replica: "Lo Statuto continua ad avere il suo valore per la tutela dei diritti dei lavoratori". Per i giovani bisogna insistere sul piano Garanzia Giovani: 100 mila sono state le registrazioni in questo primo mese e dalle imprese sono arrivate oltre 3.500 offerte di impiego.

Anonimo ha detto...

Si sa nulla dell'incontro di oggi a Roma?

Anonimo ha detto...

sembra che non sia ancora finito .

Anonimo ha detto...

Mischia roba grossa...

Anonimo ha detto...

Prorogata la cassa fino al 31 agosto
già arrivata mail dalla azienda

Anonimo ha detto...

Come volevasi dimostrare.
Ditemi chi ci sara' ad Agosto per avere l'ulteriore proroga fino al 31 Dicembre e chiedere il rispetto degli accordi per il ricollocamento nel mondo del lavoro.
Altro che protezione per gli ultra cinquantenni e bandi mirati per gli altri.
Ora ce l'abbiamo in quel posto e dal primo di Settembre tutti licenziati con tante grazie alla FIOM ed al PD.
THE END alla faccia dei rivoluzionari che occupando l'azienda volevano cambiare il mondo e i risultati sono un gruppo di raccomandati in TBS e gli altri tutti in mezzo ad una strada.
A FENOMENI.

Anonimo ha detto...

PEREPEEEEEEEE

PIRIPIIIIIIIIIII

Anonimo ha detto...

Vi siete fatti la foto con tutto il PD al governo?

Ora la potete stampare e usarla come carta da culo...
Alcuni possono utilizzarla anche per il viso... vista la somiglianza....

Anonimo ha detto...

Oltre il prolungamento della C I in deroga (i 2 mesi erano scontati, in quanto la legge prevede al massimo 8 mesi di Cassa in deroga) si e' parlato di altro nell'incontro? Grazie

Anonimo ha detto...

Si si...
invieranno via email un mappa della città con tutti i punti caritas disponibili....

Anonimo ha detto...

Così arriviamo a quasi 9 mesi senza soldi!
Grande vittoria dell'operato di Potetti!

Cmq c'è sempre l'orticello...

Anonimo ha detto...

uff che noiosi che siete

Anonimo ha detto...

da Direzione Agile in AS
lunedì 30 giugno 2014 - 18:04

A seguito dell'intervenuta sottoscrizione, in data odierna, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell'accordo di proroga della CIG in deroga sino al 31 agosto 2014, Le comunichiamo, con la presente, che, fermo restando il decorso del periodo di preavviso, l'efficacia del licenziamento, intimatoLe con ns. del 1° aprile 2014, è differita al 1° settembre 2014.
La Sua sospensione in CIG in deroga è, pertanto, prorogata sino al 31 agosto 2014.
Il differimento è subordinato all'accettazione da parte Sua che dovrà pervenire alla scrivente Procedura a stretto giro di mail.
Resta ferma, anche per tale ulteriore periodo di CIG in deroga, la postergazione del credito relativo al Trattamento di Fine Rapporto in conformità di quanto previsto dagli accordi sindacali del 19 dicembre 2013 e 30 giugno 2014.
Segue lettera.

Cordiali saluti.

I commissari Agile srl in A.S.

Anonimo ha detto...

Scusate ma non siete tutti ingegneri del MIT?

Fisici, matematici, filosofi, architetti...

Io che ho studiato informatica a Scampia... vi consiglio questa sera di leggervi la Sacra Bibbia...

Pregate che è meglio!

Anonimo ha detto...

Il tfr vola via.......

Anonimo ha detto...

Cari colleghi,
progetti per l'estate?
Mare o montagna?

Anonimo ha detto...

Organizziamo una pizza con Potetti per festeggiare i GRANDI RISULTATI?

Anonimo ha detto...

No problem, tanto c'è l'anticipo di MPS....


Anonimo ha detto...

Non ci sono video su youtube?

O non c'era nessuno oggi?

Anonimo ha detto...

Non avete la tessera del Sindacato?
Non avete pagato i 30€?
A no?


Anonimo ha detto...

Che inculata....

Anonimo ha detto...

Mangiatevi la tessera del Sindacato adesso.... mmmmm buona!

Anonimo ha detto...

E ancora Landini va in televisione a fare il paladino dei lavoratori?Se questi sono i risultati grido viva Marchionne tutta la vita.
Aridatece il Berlusca almeno si rideva. Con quel bischero del Renzino si piange solo.

Anonimo ha detto...

Ma lo sentite Renzi in diretta... tutto contento....

Bravi!

Anonimo ha detto...

Se ho ben capito l'Azienda ci chiede di mandargli via e-mail l'accettazione della proroga al 31 Agosto o in alternativa il licenziamento parte da domani?
E' cosi'?
Ma questa e' l'Italia o lo Zambia?
A fronte di un accordo Sindacale si dovrebbe comunicare la non accettazione di tale accordo e quindi la richiesta di essere posti in mobilita' con le debite dimissioni e non il contrario.
Ma forse ho capito male.Vero?

Anonimo ha detto...

Nel punto 11 di Renzi c'è l'informatizzazione integrale del sistema giudiziario....
e noi a casa....

Ma chi avete votato?

Anonimo ha detto...

la mail si chiude con : Segue lettera attendiamo......

Anonimo ha detto...

Il differimento è subordinato all'accettazione da parte Sua che dovrà pervenire alla scrivente Procedura a stretto giro di mail. 
...............................
In effetti sembrerebbe che ognuno di noi debba mandare una e-mail che attesti l'accettazione da parte nostra dell'accordo sulla proroga della CIG altrimenti saremmo licenziati da domani.
Speriamo che qualche RSU c'illumini sul da farsi.

Anonimo ha detto...

Ma quando andiamo a spaccare tutto?????

Anonimo ha detto...

Si adesso spacchiamo tutto dopo il licenziamento....

Ma vai a spaccare la faccia di Potetti, sto BASTARDO!

LUI E QUELLE MERDACCE DELL'RSU!

Anonimo ha detto...

Siete sicuri che mps vi anticipa anche luglio e agosto???

Anonimo ha detto...

Alla vostra età ancora credete alle favole di Potetti... ma ieri quando siete tornati a casa non vi hanno sputato?

Anonimo ha detto...

ORA PAGATEVI LA PENSIONE DA SOLI...

BYE BYE TFR

Anonimo ha detto...

ORA PAGATEVI LA PENSIONE DA SOLI...

BYE BYE TFR

----------------------------------

TESTA DI CAZZO !!!

Anonimo ha detto...

"ORA PAGATEVI LA PENSIONE DA SOLI...

BYE BYE TFR"

Scrivi cose senza senso. Ma che significa?! Boh!

Anonimo ha detto...

TESTA DI CAZZO !!!
--------------------
Io?
Magari il testa di cazzo sei tu che credi che gli asini volano...
Forse hai sovvenzionato il Sindacato con Tessera-Avvocati-Cancelleria...
e il testa di cazzo sono io?
Forse hai anche votato per TBS...
Forse hai votato PD...
Ora cosa ti lamenti?
Oggi ti sei svegliato come un STRONZO, pensando di rimanere a galla... purtroppo non sono i Caraibi... stai galleggiando in una FOGNA!!!
La giusta FINE!

Anonimo ha detto...

This is the end
Beautiful friend
This is the end
My only friend, the end

Anonimo ha detto...

Pregherei tutti i colleghi che,malgrado le nostre disgrazie lavorative, hanno ancora un barlume di lucidità di non rispondere alle provocazioni di personaggi di basso livello .....i quali a mio modesto avviso sono solo dei provocatori e non dei nostri colleghi.
Lasciatemi dire che la bile di questi signori è talmente gonfia che molto presto esploderà.
Ebbene la CIG è stata rinnovata fino ad Agosto e sicuramente verrà prorogata a tutto il 2014.
I mandati di pagAmento per la CIG PASSATA SONO STATI MANDATI ALL'INPS quindi dovrebbe essere pagata entro questo mese.
Il MPS credo che non ci servirà alla faccia dei GUFI e per il TFR nessun problema sarà regolarmente riconosciuto.
Da qui a Dicembre dobbiamo lottare per farci ricollocare con i famosi bandi gara premianti e QUESTA DOVRA' ESSERE LA NOSTRA BATTAGLIA.
Ultima preghiera non ascoltate e non rispondete ai molti co....ni che scrivono su questo blog.

Anonimo ha detto...

leggendo gli ultimi commenti ho semplicemente avuto la conferma che la fine ce la siamo scritta da soli. e ce lo meritiamo.
non valiamo niente ne come lavoratori ne come persone.
lo sfogo fatelo altrove...

Anonimo ha detto...

...di non rispondere alle provocazioni di personaggi di basso livello .....i quali a mio modesto avviso sono solo dei provocatori e non dei nostri colleghi.

------------------------------------
é quello che ho sempre pensato io. Dov'è finito il"collega" che diffamò la collega Cadigia Perini, quello che aveva tutte le prove e che disse che tutti e 180(sic!!) Rsu d'italia si erano sistemati e altre balle varie per non parlare di chi abboccò a questa palese provocazione. Stendo un velo pietoso su chi scrive la
ORA PAGATEVI LA PENSIONE DA SOLI...

BYE BYE TFR

questo di sicuro è un provocatore non appartenente ad Agile. Purtroppo il blog è pubblico e ci tocca sopportare queste incursioni, non bastano in ns problemi.

Anonimo ha detto...

Per quei Sig.ri che con molta probabilità scrivono su questo blog sparando caz..te e sputando veleno e godendo delle disgrazie altrui vorrei solo dire che presto,e quando dico presto intendo dire per l'inizio del 2015 si troveranno nella stessa situazione con la differenza che non avranno paracadute sociale visto che la nuova legge Fornero sarà in vigore con tutti i suoi effetti dal 01/01/2015.
O meglio avrete l'ASPI che se non erro non supera i 15 mesi per gli ultracinquantenni e i 12 per gli altri.
Auguri doppi.

Anonimo ha detto...

Il commento delle 14.34 da chi è stato fatto? È le fonti quali sono? Buttate nel blog senza riferimenti sono solo balle sparate da un cazzaro...

Anonimo ha detto...

Il commento e' di un anonimo come la maggior parte di chi scrive su questo blog.
La differenza e' che le notizie provengono da fonti attendibili e la prova l'avrai questo mese.
Per il ca...ro guardati allo specchio e prima di scrivere offese e veleni prenditi una camomilla che riduce l'adrenalina e sgonfia la bile.

Anonimo ha detto...

i mandati di pagAmento per la CIG PASSATA SONO STATI MANDATI ALL'INPS quindi dovrebbe essere pagata entro questo mese.
--------
spero non sia una balla, sono in tanti ad aspettarla insieme alle loro famiglie, chi ha scritto questa cosa puo' darci qualche ulteriore dettaglio? ad esempio se il pagamento sara' cumulativo o mensile? se dici la verita' saranno in tanti a ringraziarti, in mezzo ad un sacco di coglioni che scrivono qui cazzate infami,e che loro, proprio loro, si dovrebbero sputare in faccia davanti ad uno specchio...

Anonimo ha detto...

Quanto doveva essere fatto dal M.ro del lavoro e dal M.ro dell'economia e' stato ufficialmente concluso ed il tutto e' passato all' INPS.
I tempi sono quelli dell'INPS quindi si suppone entro questo mese.Ad onor di logica dovrebbero pagare l'intera somma ma di cio' non ho notizie certe.
Ricordate che una volta raggiunto un accordo per la concessione di un ammortizzatore sociale quei soldi sono una cambiale che lo Stato prima o poi paghera' quindi il problema e' tener duro ed avere pazienza come noi ne abbiamo avuta per ben sei mesi.
Pensate a chi non ha o non avra' piu' possibilita' di accedere alla CIG nel prossimo futuro?
La nuova legge cancellera' per il 50% dei lavoratori questo ammortizzatore quindi il problema non sara' quando si prenderanno i soldi ma se si avra' diritto ad essere posti in CIG.
Per noi questo problema non ci sara' visto il prolungamento della CIG di altri due mesi e probabilmente di ulteriori quattro ma questo si e ' raggiunto grazie ai lavoratori presenti ai vari presidi organizzati dal Sindacato e non sparlando e scrivendo Ca.....te,nefandezze o calunniando colleghi che in primis sono persone su questo blog.
Dovremmo usare questo mezzo per scambiarci idee,informazioni e non per offenderci.
Sono convintissimo,che chi spara a zero contro tutto e tutti e' un povero disperato che non e' tra i Cassintegrati di AGILE e quidi ribadisco il concetto di non cadere nelle provocazioni di persone che non vogliono il nostro bene ma solo dividerci.
Ricordate il detto: Dividi et Impera.

Anonimo ha detto...

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/accordo%20CIGD%20Agile%20300614.pdf

Anonimo ha detto...

ad esempio se il pagamento sara' cumulativo o mensile?
------------------------------------
Cumulativa in un unica soluzione me lo disse un impiegato dell'inps al massimo in due trance nel caso di temporanea mancanza di liquidità, ma pare che siano stati già versati i soldi quindi la copertura c'è devono solo sbrigarsi prima che arrivi Agosto. Sono fiducioso arriveranno questo mese e potremo respirare per qualche mese, poi si vedrà.

Anonimo ha detto...

I due decreti (nr.82647 nr.82648) x la CIG in deroga :

http://www.lavoro.gov.it/AreaLavoro/AmmortizzatoriSociali/Cassa_Deroga/Pages/Riepilogo%20Deroga%202013.aspx

http://www.lavoro.gov.it/AreaLavoro/AmmortizzatoriSociali/Cassa_Deroga/Pages/Riepilogo-Deroga-2014.aspx