venerdì 29 novembre 2013

Lavoratori della ex Eutelia: abbandonati dai commissari

Svenduti. Traditi. Ora anche beffati: rischiano di essere licenziati dai commissari straordinari. Sono gli 820 esperti di informatica di Agile-ex Eutelia, di cui 215 nella sede di via Ai Laboratori Olivetti di Pregnana Milanese
di Roberta Rampini
Pregnana Milanese (Milano), 29 novembre 2013 - Da quattro anni sono senza lavoro per colpa di manager e amministratori finiti sotto processo con l’accusa di bancarotta fraudolenta. Stanno lottando per difendere i posti di lavoro e quel che resta dell’azienda che ha fatto la storia dell’informatica in Italia. Svenduti. Traditi. Ora anche beffati: rischiano di essere licenziati dai commissari straordinari. Sono gli 820 esperti di informatica di Agile-ex Eutelia, di cui 215 nella sede di via Ai Laboratori Olivetti di Pregnana Milanese. Tra una settimana, il 6 dicembre, termina la cassa integrazione straordinaria, con l’avvicinarsi della scadenza lo scorso 24 settembre i commissari straordinari hanno avviato la procedura di licenziamento collettivo. L’altro giorno all’incontro al Ministero del Lavoro, nonostante la disponibilità del Ministero alla proroga della cassa, i commissari straordinari hanno «posto dubbi e perplessità e non hanno presentato formale richiesta», si legge su un comunicato stampa a firma di Fim Fiom e Uil nazionali.
Di qui lo scontro tra le parti, la sospensione della trattativa e la convocazione di una riunione per il 2 dicembre. «In quell’occasione ci saremo anche noi», annunciano i dipendenti sul loro blog. Anche nella sede pregnanese si prepara l’ennesima battaglia: «Siamo in una fase critica, abbiamo bisogno della proroga della cassa integrazione, ci serve altro tempo per trovare una soluzione occupazionale ai lavoratori rimasti - spiega Angelo Pagaria, delegato della Fiom Cgil di Milano -. Non è pensabile lasciare senza tutele i lavoratori e le lavoratrici e interrompere un percorso che lentamente e faticosamente ha ridotto i lavoratori da 2.200 agli attuali 820 e nel caso di Pregnana da 430 a 215. Non prorogare la cassa integrazione significa perdere tutte le misure a sostegno di un possibile reimpiego».
Ancora oggi negli uffici dell’ex Olivetti, ex General Electric, ex-Honeywell, ex Bull Italia, ex Getronics, ex Eutelia, gli informatici rimasti organizzano corsi di riqualificazione. Hanno avviato un job center per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Sanno che il loro è un settore in continua evoluzione, sanno anche che è in crisi, ma si preparano per tornare alla scrivania, nei laboratori. Senza la cassa integrazione per loro, il futuro sarà ancora più difficile.

29 commenti :

Anonimo ha detto...

Intanto Lnedi 2 dicembre TUTTI a Roma.
e l'obiettivo deve essere trovare soluzioni lavorative. CHIARO???
Non basta prolungare la CIG ma nel frattempo le istituzioni devono trovare delle soluzioni per il nostro reintegro.
Inoltre i sindacati non devono "Svegliarsi" solo nei momenti critici come questo per avere varie proroghe della CIG( per carità importanti) ma non devono dimenticare che gli impegni presi da tutti i firmatari dell'accordo del Febbraio 2012 era quello del reinserimento nel lavoro.
Ai commissari invece bisognerebbe sputtanarli per quello che NON hanno fatto! Per esempio controllare che la TBS rispettasse gli accordi del piano industriale, invece si continua ad assistere assunzioni dall'esterno di tecnici.
il 2 dicembre a Roma

Anonimo ha detto...


Stabilità, tutte le novità della legge

Cuneo fiscale per lavoratori e imprese, prelievo sulle pensioni d'oro, nuove regole sulle cartelle esattoriali e per gli ecobonus. Sono solo alcune delle novità contenute nel maxiemendamento alla legge di Stabilità, che ha incassato la fiducia del Senato martedì notte.Ecco, voce per voce, le sintesi delle ultime correzioni
4. Alla Cig in deroga 600 milioni ma si stringono i limiti massimi


Per gli ammortizzatori in deroga (cassa integrazione e mobilità) confermata la dote di 600 milioni per il 2014, che si vanno ad aggiungere al miliardo già previsto dalla legge 92/2012. Sul fronte degli ammortizzatori sociali il maxiemendamento non ha aggiunto novità rispetto al testo del Ddl del 15 ottobre scorso. L'attesa resta, a questo punto, sui 330 milioni di rifinanziamento per chiudere il 2013, visto che il fabbisogno delle Regioni resta ancora inevaso. Intanto arriva la stretta sull'utilizzo della cig in deroga prevista del decreto ministeriale messo a punto da Lavoro ed Economia e che oggi inizierà il suo iter parlamentare. Dal 2014 il limite massimo di durata sarà di 12 mesi in un "biennio mobile" (cioè non solare). Il limite massimo sarà di 8 mesi per il 2014 e di 6 mesi per il 2015 e per il 2016. Questo pomeriggio il sottosegretario al Lavoro Carlo Dell'Aringa presenterà il testo alla commissione Lavoro e alla Conferenza delle regioni. Saranno sentite anche le parti sociali saranno ascoltate.

Anonimo ha detto...

A T T E N Z I O N E!!

L'incontro è stato posticipato al 3 Dicembre.

Anonimo ha detto...

Martedì 3 Dicembre


U R G E N T I S S I M O !!!
Incontro e presidio spostati a MARTEDI' 3 DICEMBRE

Comunicato OO.SS. Nazionali
Articolo su "IL GIORNO"

Roma - ore 10.30 - Incontro Min. Lavoro (V. Fornovo)
Convocazione Incontro

I COMMISSARI CI VOGLIONO LICENZIARE !!!
PRESIDIO di tutti i lavoratori sotto il Min.Lavoro in V. Fornovo.

Anonimo ha detto...

INFAMI !!!

Anonimo ha detto...

Incontro rinviato!.... La solita e vecchia strategia...
MA NOI CI SAREMO LO STESSO IL 3 DICEMBRE E ANCORA PIU' NUMEROSI !!!

Anonimo ha detto...

Possono rimandarlo anche la sera prima ma non potranno impedirci di essere presenti.
Piu' passa il tempo e piu' saremo incavolati.
Cari commissari e relativo consulente ora basta giocare con la pelle delle famiglie dei lavoratori.
TUTTI A ROMA?

Anonimo ha detto...

TUTTI A ROMA?
====
Senza il !?" ma con "!"

TUTTI A ROMA !!!!

Anonimo ha detto...

Vedremo quanti TUTTI ...saremo

Anonimo ha detto...

Comunque và bene la cassa in deroga che sicuramente ci daranno e il sindacato si vanterà di aver ottenuto il massimo ma il sindacato non deve neanche opporsi alla mobilità volontaria perchè molti ne hanno le pa..e piene di sta storia và bene allungare il brodo il più possibile ma se i risultati lavorativi di inserimento sono questi conviene andare in mobilità con anche forse qualche prospettiva lavorativa in più visto che in mobilità sei più appetibile sul mercato.
Tanto sti FEG sono l' ennesima presa per il cu.o per ingrassare le agenzie interinali che oramai fraquentiamo da almeno un anno quando è partito il progetto in piemonte e nessuno di noi non solo non ha trovato lavoro ma mi risulta che non ha fatto neanche un colloquio di lavoro.
Corsi poi di riqualificazione qualcuno li ha fatti?
A parte quelli della regione che possono fare tutti i lavoratori anche se non aderiscono al FEG.
Almeno li avessero dati a noi questi soldi visto che si parla di 6 mesi x la cassa in deroga prima di vedere un' entrata economica.

Anonimo ha detto...

Siamo al 30 Novembre
.......e la CIGS di Ottobre ???????

Anonimo ha detto...

La CIGS di Ottobre? Sì,ma con molta calma,tanto siamo cornuti e mazziati da TUTTI,dai Landi,dai Liori,Dai Massa,da Eutelia,da Agile,da Omega,dal sindacato,dalla Tbs,dal governo,dalle istituzioni,dai Feg,dalle banche,dai commissari...ho scordato qualcosa?

Anonimo ha detto...

Ma state fuori di testa?
La CIGS di Ottobre e' stata regolarmente pagata quindi se avete un problema e' solo a livello personale quindi non scrivete ca....te per allarmare inutilmente le persone di per se gia' stressate per una situazione che sta per prendere una brutta piega.
La CIGS di Novembre sara' regolarmente pagata entro il 20 Dicembre.
Il 3 DICEMBRE tutti a Roma.

Anonimo ha detto...

Ma state fuori di testa?
La CIGS di Ottobre e' stata regolarmente pagata quindi se avete un problema e' solo a livello personale quindi non scrivete ca....te per allarmare inutilmente le persone di per se gia' stressate per una situazione che sta per prendere una brutta piega.
La CIGS di Novembre sara' regolarmente pagata entro il 20 Dicembre.
Il 3 DICEMBRE tutti a Roma.
---------
la cigs di ottobre e' stata pagata il 28 novembre, siamo gia' a 8 gg di ritardo rispetto alla media che aveva tenuto finora, altro che "regolarmente pagata" !! Voglio proprio vedere se il 20 Dicembre arrivera' "puntuale" quella di Novembre....io prevedo invece la prima settimana di Gennaio 2014...

quoto in pieno il commento di sopra del collega:
"Comunque và bene la cassa in deroga che sicuramente ci daranno e il sindacato si vanterà di aver ottenuto il massimo ma il sindacato non deve neanche opporsi alla mobilità volontaria perchè molti ne hanno le pa..e piene di sta storia và bene allungare il brodo il più possibile ma se i risultati lavorativi di inserimento sono questi conviene andare in mobilità con anche forse qualche prospettiva lavorativa in più visto che in mobilità sei più appetibile sul mercato.
Tanto sti FEG sono l' ennesima presa per il cu.o per ingrassare le agenzie interinali che oramai fraquentiamo da almeno un anno quando è partito il progetto in piemonte e nessuno di noi non solo non ha trovato lavoro ma mi risulta che non ha fatto neanche un colloquio di lavoro.
Corsi poi di riqualificazione qualcuno li ha fatti?
A parte quelli della regione che possono fare tutti i lavoratori anche se non aderiscono al FEG.
Almeno li avessero dati a noi questi soldi visto che si parla di <6 mesi> x la cassa in deroga prima di vedere un' entrata economica."

30 novembre 2013 02:56
-------
per la manifestazione del 3, chiedo: sapete se si puo' assistere al tavolo vero e proprio fra ministero sindacati e commissari? Sono ammessi e in che numero i dipendenti?
Sono curioso di capire il tono di voce che usano i sindacalisti quando partecipano a queste riunioni, e cioe' se fanno i notai (prendono atto....) o se sono capaci di alzare la voce e fino a che punto...

Anonimo ha detto...

Al sottoscritto la CIGS e' stata pagata con valuta 26 quindi non capisco queste sterili polemiche e chi chiedeva lumi in merito al pagamento della CIGS di Ottobre.
Il nostro problema attuale e' sapere se concederanno la CIG in deroga ed in particolare cosa metteranno in campo le Istituzioni per agevolarci il ritorno nel mondo del lavoro.
La CIG in deroga non deve essere la conquista finale ma l'ultimo ammortizzatore sociale prima del reinserimento al lavoro e non il provvedimento prima della mobilita' (LICENZIAMENTO).
Chi sale al tavolo non m'interessa ma i nostri RSU (colleghi con lo stesso nostro problema) devono assolutamente chiedere e avere certezze sugli atti posti in essere dal Governo per farci tornare al lavoro.
Forse il tavolo piu' appropriato sarebbe quello del MISE e non del Ministero del Lavoro ma dopo la concessione della CIG in deroga il passaggio allo Sviluppo Economico deve essere immediato al piu' tardi entro la fine di Gennaio 2014.
Se non e' ancora chiaro questo sara' l'ultimo rinnovo di CIG prima del licenziamento e se non avremo ben delineato un iter Istituzionale che ci ricollochi nel mondo lavorativo saremo MORTI.
Vogliamo rilanciare l'accordo con TBS? Allora il MISE deve "obbligare " la TBS ad assumere tutti gli 800 che sono rimasti appesi o farsi restituire i 20 milioni di euro visto che sono serviti solo a pagare gli stipendi dei raccomandati e non per il rilancio industriale dell'Azienda.

Anonimo ha detto...

Ma state fuori di testa?
La CIGS di Ottobre e' stata regolarmente pagata quindi se avete un problema e' solo a livello personale quindi non scrivete ca....te per allarmare inutilmente le persone di per se gia' stressate per una situazione che sta per prendere una brutta piega.
La CIGS di Novembre sara' regolarmente pagata entro il 20 Dicembre.
Il 3 DICEMBRE tutti a Roma.

*********************************

Prima di tutto se scrivo che la CIGS di ottobre non è ancora stata pagata non è una caz..ta,NON è mia abitudine sparare caz..te.

Confermo che da noi,ad oggi,la Cigs non è ancora accreditata e sul sito INPS, non risulta essere messa in pagamento dalla sede di competenza.

Mi auguro di avere risposte dai toni più educati e intelligenti.
grazie

Anonimo ha detto...

Infatti,anche per me la CIGS di OTTOBRE è x ore nel mondo di morfeo...(leggi dei sogni!)

e siamo al 30 novembre...!

Anonimo ha detto...

La CIGS e' stata regolarmente pagata.
Il pagamento e' Nazionale e non Regionale come previsto per la CIG in deroga quindi se non hai ricevuto il bonifico ci sono problemi che riguardano la singola persona.
Recati all'ufficio INPS di zona e verifica la tua posizione.

Anonimo ha detto...

Tbs ci deve assumere ha ricevuto 20 milioni di euro proprio per questo!

Anonimo ha detto...

Tbs ci deve assumere ha ricevuto 20 milioni di euro proprio per questo!

------------------------------
Con nessun contratto nuovo, sara' un po' difficile, anzi tra un po' bad company, e ricomincia il giro.

Anonimo ha detto...

i 20 milioni sono solo serviti per pagare i papponi!!!! Nessun nuovo contratto se non poche briciole e pure a remissione visto il superfenomeno assunto a Roma per fare il commerciale e concordo sul fatto che adesso a gennaio scadono i due anni previsti dall'accordo e se ne vedranno delle belle!!

Anonimo ha detto...

FEG AGILE – pubblicazione Avviso Pubblico Regione Lazio – comunicazione ai soggetti beneficiari
In data 27 novembre 2013 è stato pubblicato, sul sito www.portalavoro.regione.lazio.it, l'Avviso pubblico per la presentazione di progetti formativi rivolti ai lavoratori in esubero provenienti dall'impresa AGILE s.r.l con sede nella Regione Lazio per favorire il reinserimento nel mondo del lavoro"- domanda di aiuto EGF/2011/016 IT / AGILE.
http://www.portalavoro.regione.lazio.it/portalavoro/bandi/?id=Avviso-pubblico-per-presentazione_267
Il voucher "in capo" ad ogni soggetto beneficiario (lavoratore in esubero della società Agile Srl) potrà essere speso in una delle seguenti azioni finanziabili:
• Attività formativa (par. 8.1 dell'Avviso)
• Tirocinio di reinserimento lavorativo (par. 8.2 dell’Avviso).
In merito alla prima Azione finanziabile , si rende noto che il corso di formazione di 120 ore sarà strutturato in moduli formativi finalizzati a garantire l’acquisizione, da parte del lavoratore, di competenze specifiche, in coerenza con le macroaree tematiche emerse nei colloqui individuali.I soggetti proponenti che potranno presentare le proposte progettuali oggetto della presente azione sono:
1) enti di formazione accreditati ai sensi della DGR 968/2007 e s.m.i. per le macrotipologie “Formazione Continua” e “Formazione Superiore” nel settore ISFOL – ORFEO coerente con le aree tematiche di cui all’Allegato 8 oggetto dell’attività formativa;
2) agenzie per il lavoro, associazioni dei datori di lavoro, associazione dei prestatori di lavoro, enti bilaterali di cui al d.Lgs 276/2003 s. m. i, accreditati ai sensi della DGR 968/2007 e s.m.i. per le macrotipologie “Formazione Continua” e “Formazione Superiore” nel settore ISFOL – ORFEO coerente con le aree tematiche di cui all’Allegato 8 oggetto dell’attività formativa.

Anonimo ha detto...

Esclusivamente nel caso di progetti che prevedano la partecipazione all’attività formativa di lavoratori con residenza al di fuori della Regione Lazio, l’attività formativa potrà essere erogata in modalità e-learning.
Tale azione formativa può prevedere anche che il 30% delle ore (quindi, 36 ore) sia dedicato in attività di stage da svolgere presso un’azienda: in tal caso, il soggetto proponente dovrà presentare il proprio progetto in forma associata (ATI/ATS), con un’azienda.Con riferimento alla seconda Azione finanziabile, si segnala che il tirocinio – avente lo scopo di favorire l’arricchimento del bagaglio di conoscenze e l’acquisizione di competenze professionali per favorire il reinserimento lavorativo – avrà durata pari a 120 ore. Vengono ricompresi tra i soggetti ospitanti dei tirocinanti – oltre alle aziende – anche le fondazioni, le associazioni e gli studi professionali.I soggetti proponenti che potranno presentare le proposte progettuali oggetto della presente azione sono:
1) enti di formazione accreditati ai sensi della DGR 968/2007 e s. m. i;
2) agenzie per il lavoro di cui all’articolo 4, comma 1, lettera e) del D.lgs 276/ 2003 e s.m.i. autorizzate a tempo indeterminato dal MLPS e iscritte alla Sezione V nell’apposito albo istituito presso lo stesso MLPS come agenzie di supporto alla ricollocazione professionale;
3) le associazioni dei datori di lavoro di cui all’articolo 6, comma 1 lettera d del D.Lgs 276/2003 e s.m.i. autorizzati a tempo indeterminato dal MLPS alle attività di intermediazione;
4) le associazioni dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative, firmatarie di contratti collettivi nazionali di lavoro di cui all’articolo 6, comma 1 lettera d del D.Lgs 276/2003 e s.m.i. autorizzati a tempo indeterminato dal MLPS alle attività di intermediazione;
5) gli enti bilaterali di cui all’articolo 6, comma 1 lettera e del D.Lgs 276/2003 e s.m.i. autorizzati a tempo indeterminato dal MLPS alle attività di intermediazione.
Tali soggetti proponenti, alla presentazione del progetto, dovranno indicare luogo, sede, e ragione sociale del soggetto ospitante.Entrambe le azioni (Corso di formazione + eventualmente stage; ovvero Tirocinio di reinserimento lavorativo) dovranno essere avviati non oltre il 15 gennaio 2014 e dovranno essere conclusi entro e non oltre il 27 febbraio 2014.Soggetti beneficiari – il calendario degli incontri presso i CPI.I soggetti proponenti hanno 30 giorni di tempo (dalla pubblicazione dell’Avviso) per presentare le proprie proposte; scaduti questi termini, la Direzione Regionale Lavoro procederà all’istruttoria delle proposte pervenute ai fini dell’ammissione al finanziamento.
Come recita l’Avviso, “al termine della istruttoria, la Direzione Regionale Lavoro adotta con proprio atto l’elenco delle domande ammissibili e di quelle non ammissibili, con l’indicazione delle motivazioni di esclusione e trasmette gli elenchi per l’approvazione alla Provincia di Roma in qualità di soggetto attuatore dell’intervento oggetto del presente Avviso. La Provincia di Roma provvederà alla pubblicazione degli elenchi dandone la massima pubblicità”.
Presumibilmente, la pubblicazione degli elenchi dei progetti ammissibili avverrà i primi di gennaio 2014.

Anonimo ha detto...

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/lett%20021213%20comune%20Pregnana.pdf

Anonimo ha detto...

http://www.viaolivetti79.it/Documenti/Documenti/lett%20021213%20comune%20Pregnana.pdf

--------------
E con questo abbiamo chiuso

Anonimo ha detto...

Si sa qualcosa dell'incontro a Roma?

Anonimo ha detto...

Allora?

Anonimo ha detto...

Si sa qualcosa dell'incontro a Roma?
==================
Come mai sei sei qui a manifestare?

Anonimo ha detto...

Errara Corrige:
Si sa qualcosa dell'incontro a Roma?
==================
Come mai NON sei qui a manifestare?