giovedì 8 novembre 2012

Agile, Passera convoca i lavoratori


I sindacati ottengono un incontro al ministero dello Sviluppo sulla vertenza. Intanto Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil piazzano in calendario una nuova protesta a Roma per il 20 novembre


Sindacati e lavoratori di Agile (ex Eutelia) e di Tbs It, l’azienda che ha rilevato le attività di Agile dopo il fallimento, saranno convocati nel giro di pochi giorni dal ministero dello Sviluppo Economico, per “avere certezze sull’applicazione di tutti i punti dell’accordo sottoscritto (a gennaio dal ministro dello Sviluppo e del Lavoro ndr) e sui tempi di realizzazione”. Così una nota congiunta di Fim-CislFiom-Cgil e Uilm-Uil, che ieri hanno organizzato una manifestazione a Milano davanti alla Prefettura, per chiedere l’intervento di mediazione del prefetto con il ministero. I sindacati hanno poi confermato una nuova manifestazione con presidio a Roma per il 20 novembre, sotto il ministero dello Sviluppo Economico.
“Le lavoratrici e i lavoratori di Agile ex Eutelia – aveva detto a ottobre Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil di Agile -  hanno ricominciato a lottare con iniziative molto partecipate a livello territoriale per rivendicare il rispetto e la concreta applicazione degli impegni assunti dal governo con l’accordo raggiunto nel gennaio di quest’anno”.
A suo dire “sono ancora inapplicate le parti dell’accordo relative ad ammortizzatori sociali ed esodati, ai bandi di gara pubblici per le assunzioni agevolate da aziende con procedure concorsuali e ai progetti formativi, finanziati a livello comunitario, per il reinserimento di questi lavoratori nel mercato del lavoro”.
L'accordo siglato lo scorso 24 gennaio prevede che la società subentrante Tbs It assuma 220 addetti per il primo anno con la possibilità di un numero ulteriore di assunzioni - legate ai volumi di fatturato - "che potrebbero dare risposte - spiegarono a suo tempo i sindacati - a una parte dei problemi occupazionali dei lavoratori".
La formazione per gli addetti, cofinanziata attraverso i fondi Feg, sarà assicurata da gran parte delle regioni in cui sono ubicate le sedi di Agile. “Le stesse amministrazioni regionali - aggiungeva a gennaio  Enrico Azzaro, coordinatore di settore della Uilm nazionale - si sono impegnate a favorire la ricollocazione dei lavoratori in amministrazione straordinaria. Inoltre è stato costituito un bacino relativo alle attività di tecnologia informatica di cui servirsi sia per le attività di Eutelia, sia per quelle delle aziende di settore interessate”.

Per realizzare lo scivolo alla pensione per i lavoratori che hanno maturato i requisiti con i parametri ex ante della riforma approvata dicembre, le parti coinvolte nell'intesa, sia a livello centrale che territoriale, hanno convenuto di attuare un'azione di sensibilizzazione nei riguardi del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. “È stato programmato un incontro con le Regioni per il prossimo 2 febbraio, ma Calabria e Campania fin d'ora hanno rinunciato ad avvalersi dei fondi Feg – spiega il sindacalista - Abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità per garantire una prospettiva ad un'azienda senza più attività e con un pesante passivo di bilancio. Evitato il fallimento - conclude - ora si può guardare al futuro”.
La vicenda di Agile ex Eutelia è caratterizzata da lunghi anni di proteste sindacali. Nel maggio 2009 Eutelia, di proprietà della famiglia Landi, avviò una procedura di trasferimento di ramo d’azienda IT per 1986 dipendenti ad una sua controllata lucana: Agile Srl, con un capitale sociale di 96.000 euro. All’epoca fu definita “una scatola vuota e una bad company nata per consentire a Eutelia di liberarsi dei lavoratori”. Lo scorso 24 gennaio è subentrata Tbs che ha confermato 220 assunzioni per un anno. Per gli altri lavoratori era stato appunto trovato un accordo con il governo su ammortizzatori sociali e varie altre misure: accordo di cui oggi la Fiom chiede l’applicazione.  Nel frattempo quest’anno, dalle ceneri della vecchia Eutelia, è nata CloudItalia di Mark De Simone, che comunque non ha più nulla a che fare con Agile.

34 commenti :

Anonimo ha detto...

io non verrò nè alla manifestazione del 20 p.v. nè a nessun altra manifestazione.....sono stufo di farmi prendere in giro da tutti, in primis dal sindacato!!!!!! i nostri destini sono stati decisi tanto tempo fà e, se siete ancora in grado di ragionare un pò senza farvi strumentalizzare, nulla abbiamo ottenuto in 3 anni di lotta, se non gli ammortizzatori sociali che ci spettavano e che finiranno a giugno 2013. Continuano a portarci in giro a manifestare di qua e di là solo e soltanto per dire, alla fine: "abbiamo fatto tutto il possibile ma nessuno ci ha ascoltato". NON E' VERO!!!!!! QUELLO CHE POTEVANO VERAMENTE FARE NON L'HANNO FATTO. Anzi: hanno partecipato a fine di buttare 1000 lavoratori per la strada.

P.S.: lo sapete che Carnicella è stata assunta dal sindacato????

Anonimo ha detto...

Era comprensibile visto l'affiatamento con Potetti.
Non ci meravigliamo i sindacati e chi li rappresenta sono attori protagonisti nello sfascio istituzionale di questo paese. Quanti sindacalisti sono entrati in parlamento e poi diventati ministri sottosegretari ecc. ? La manovalanza sindacale o i rivoluzionari piu' convinti nell'occupare l'azienda non sono forse tutti in TBS a braccetto con gli amici degli amici? Non scopriamo l'acqua calda e la manifestazione se la facciano loro non voglio perdere altro tempo a sentire i vari Potetti,Azzaro,Bellisai e loro adepti visto che loro il 27 del mese lo stipendio lo prendono o dal sindacato o dall'azienda dove sono stati " discretamente " segnalati.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...

io non verrò nè alla manifestazione del 20 p.v. nè a nessun altra manifestazione.....sono stufo di farmi prendere in giro da tutti, in primis dal sindacato!!!!!! i nostri destini sono stati decisi tanto tempo fà e, se siete ancora in grado di ragionare un pò senza farvi strumentalizzare, nulla abbiamo ottenuto in 3 anni di lotta, se non gli ammortizzatori sociali che ci spettavano e che finiranno a giugno 2013. Continuano a portarci in giro a manifestare di qua e di là solo e soltanto per dire, alla fine: "abbiamo fatto tutto il possibile ma nessuno ci ha ascoltato". NON E' VERO!!!!!! QUELLO CHE POTEVANO VERAMENTE FARE NON L'HANNO FATTO. Anzi: hanno partecipato a fine di buttare 1000 lavoratori per la strada.

P.S.: lo sapete che Carnicella è altrimenti la stata assunta dal sindacato????
================================
Capisco il tuo post collega... ma ritengo che cmq bisogna lottare fino alla fine per cercare di riprenderci la dignità e il lavoro che ci hanno ruubato... sputtando,se è il caso, anche il sindacato qualore ci fosse la certezza della loro disonestà.
Io ritengo che bisogna incazzarsi con le istituzioni, altrimenti l'alternativa è:ABBANDOBNATI.. Lo dobbiamo alle nostre famiglie.
Se ci facciamo prendere dala rassegnazione allora è vero che è Finita..
E'vero ci sono e ci saranno colleghi della RSU che avreanno vantaggi da questa situzione .. tipo quella di essere assunti dal sindacato stesso ma avranno la codscienza sporca per il resto della loro vita e a questi auguro che quello che guadagneranno lo spenderanno in medicine se sono stati cosi ipocriti.

Anonimo ha detto...

Caro collega i soldi in medicine li spendiamo noi per curarci da esaurimenti nervosi e depressioni provocate da questa vicenda. La realta' e' che la banca del PD e' salva, l'azienda Aretina e' salva tutti gli RSU sistemati gli unici morti i lavoratori e le loro famiglie. La missione compiuta, Olivetti gia' fatta a pezzetti da Dalema, Bersani,Passera per compiacere De Benedetti all'inizio degli anni 90 e'definitivamente morta. Bull abbandonata dai Francesi cassata definitivamente. Ora si spiega il perche' non si e' usata la sentenza sull'art. 28. Ricordate Potetti in assemblea? La sentenza me la tengo stretta per giocarmela nel futuro? Ma quale futuro? Forse il suo noi un futuro probabilmente non ce l'abbiamo piu'.

Anonimo ha detto...

Caro collega i soldi in medicine li spendiamo noi per curarci da esaurimenti nervosi e depressioni provocate da questa vicenda. La realta' e' che la banca del PD e' salva, l'azienda Aretina e' salva tutti gli RSU sistemati gli unici morti i lavoratori e le loro famiglie. La missione compiuta, Olivetti gia' fatta a pezzetti da Dalema, Bersani,Passera per compiacere De Benedetti all'inizio degli anni 90 e'definitivamente morta. Bull abbandonata dai Francesi cassata definitivamente. Ora si spiega il perche' non si e' usata la sentenza sull'art. 28. Ricordate Potetti in assemblea? La sentenza me la tengo stretta per giocarmela nel futuro? Ma quale futuro? Forse il suo noi un futuro probabilmente non ce l'abbiamo piu'.
=========================
Ok collega .. hai ragione...
certo dire "non abbiamo più un futuro" è come seppellirci da soli. Proprio per le motivazioni che tu dici è opportuno non mollare partecipare alla manifestazione e chedere esplicitamente al Sig.Potetti il perche di certe scelte sindacali..
Certo che dire che non abbiamo più futuro è veramente sconfortante.
Non facciamoci prendere dallo sconforto... I sindacato devono appoggiarci altrimenti in massa dovremmo ritirare tutte le tessere.

Anonimo ha detto...

>>ltrimenti in massa dovremmo ritirare tutte le tessere..

Capirai che c.... gli frega al sindacato con tutte le aziende in crisi che ci sono.....

Anonimo ha detto...

ritengo che la manifestazione debba essere preceduta da un SERIO coordinamento sindacale, le cui risultanze vanno sottoposte all'approvazione del LAVORATORI. Diversamente si arriva al confronto senza una linea condivisa, e poi addosso a Potetti, come al solito. Ce sia incompetente è fuori dubbio, ma questa volta indirizziamo la strategia

Anonimo ha detto...

Sconfortante e' che dopo due anni di CIGS ancora si spera in Potetti e company.Dopo il giro d' Italia da Siena per il MPS e la marcia suu AREZZO con patetico discorso finale della sig.ra Spezia sulla storia di Olivetti e Bull,l'occupazione di Piazza Barberini,il Camper difronte la Camera dei Deputati ecc........dove siamo? Per favore diciamo basta e scegliamo dalla base i lavoratori che al tavolo istituzionale dovranno chiedere conto a Castano e poi a Passera del perche' non si sono rispettati gli accordi firmati. Delegazione che potrebbe suggerire al Ministro la possibilita'di verificare eventuali professionalita' presenti in Agile per indirizzarle in Aziende a Partecipazione Statale. Tutti sanno che in ENI,Poste Italiane,Enel,Finmeccanica ed in tante aziende partecipate da COMUNI e Regioni si assumono persone anche a chiamata diretta. Noi non vogliamo fare i dirigenti ma possiamo tranquillamente fare i postini,i bidelli,gli impiegati o in tante altre mansioni che necessitano.
Sicuramente avendo la cultura del lavoro basato sulla redditivita' e la produttivita' saremmo da esempio per coloro che invece hanno sempre avuto il concetto del posto fisso a prescindere dal rendimento.
Se questo concetto fosse stato applicato in AMA e ATAC,tanto per rimanere in ambito romano,probabilmente non ci sarebbe stato lo scandalo di parentopoli e le aziende si sarebbero avvalse di persone professionalmente piu' valide di quelle assunte con le raccomandazioni.
Il problema di AGILE su Roma non esisterebbe piu' e l'INPS avrebbe risparmiato 250 CIGS al mese.
Pensate quante analogie o casi del genere si verificano in Italia e considerando che la nostra storia non e' concetrata solo in un territorio come altre vertenze Nazionali basterebbe che Regioni e Comuni si facessero carico del loro esiguo numeri di cittadini per risolvere definitivamente il problema AGILE.
Il Dott.Castano ricordera' come si risolse la crisi OLIVETTI alcuni anni fa. Alle Poste servivano impiegati da inserire negli Uffici Postali del territorio Nazionale e furono presi i cassintegrati Olivetti cosi'come in ambito di altri uffici istituzionali.
Con tutto il rispetto per gli operai che lavorano nelle fabbriche non stiamo parlando di addetti alla pressa,alla catena di montaggio,agli altoforni,ma di persone culturalmente e professionalmente preparate ricollocabili in qualsiasi tipo di lavoro di concetto.
Amici miei altro che FEG chiediamo al Ministro Passera d'intervenire in questo senso e di intercedere con il Ministro Fornero affiche' tuteli anche i nostri colleghi esodati.
Fatti non chiacchiere.

Anonimo ha detto...

Tutti a Roma muovete le chiappe...
ed incazzati con Tutti ...

Anonimo ha detto...

Di noi o si sono dimenticati o ci ignorano,oppure ritengono come dice passera risolta la nostra vicenda.
PS:il nome l'ho scritto in minuscolo non per ignoranza ma come indice di disprezzo

IO rivoglio il mio lavoro e non un epitaffio da qualche parte.(WIKIPEDIA)
=================================
Sono daccordo .. ma se continuiamo a rimanere immobili e a piangerci addosso non risolviamo niente.Per cui iniziamo a dare PROVA DELLA NOSTRA INCAZZATURA IL 20 ALLA MANIFESTAZIONE A ROMA.
NON DOBBIAMO MOLLARE...ALTRIMENTI CI MOLLANO..

08 novembre 2012 07:31
---------------------------------
per quanto mi riguarda,(visto che rispondi al mio post) io non sono stato immobile a piangermi addosso

Anonimo ha detto...

Prima di diagnosticarti depressione o bassa autostima,assicuratevi di non essere semplicemente circondati da stronzi....
Forza Tutti a Roma Senza Piangersi addosso ma far valere i propri diritti.
I politici che ci governano i sindacati che ci gestiscono(Ma Quando)i nostri probblemi se vedono e percepiscono indifferenza siamo finiti..
E allora piu' incazzati a Roma

Anonimo ha detto...

Certo che sapere che alla fine tutti i sindacalisti sono ...sistemati fa proprio pensare che il sindacato è perfettamente integrato con il sistema marcio che regna in Italia.!!!!

Anonimo ha detto...

Amici miei altro che FEG chiediamo al Ministro Passera d'intervenire in questo senso e di intercedere con il Ministro Fornero affiche' tuteli anche i nostri colleghi esodati.
=======================
Sono daccordo conte collega.. però TUTTI A ROMA incazzati....

Anonimo ha detto...

il grande problema e mio dubbio è se dobbiamo manifestare 8così come è stato fatto tutto il resto alla fine dalle occupazioni in poi) solo per garantire il lavoro ed il posto ed il lavoro ai noti papponi lecchini della cricca oltre incapaci che stanno portando anceh TBS a chiudere perchè questo è stato il risultato finale!! Se così deve essere tutti afff...o!!!

Anonimo ha detto...

certo! noi facciamo casino, sciopero , etc.. e chi si salva sono i papponi , lecchini e sindacalisti!!!

Basta essere presi in giro!

Anonimo ha detto...

Giusto.
Meglio disoccupati che reggere il gioco ai raccomandati e lecchini nonche' incapaci di TBS. Faltoni ti sei fatto infinocchiare da Potetti adesso pedala e se ci riesci mandali a casa.
La manifestazione se la facciano loro.
Vediamo quanti sono e il fegato che hanno col sedere scoperto.
Non li prenderebbero nemmeno a raccogliere i pomodori figuriamoci se sono capaci a tenere in piedi un'azienda. Ma fateci il piacere...........

Anonimo ha detto...

parteciperò alla manifestazione SOLO E SOLTANTO SE SARA VIETATA LA PARTECIPAZIONE E L'INGRESSO AL MINISTERO A CHIUNQUE FACCIA PARTE DI QUALSIASI SINDACATO. Dovrà partecipare alla manifestazione ed all'inconro soltanto una delegazione di colleghi che dovrà spiegare alla controparte il perchè non sono presenti i sindacati

Anonimo ha detto...

La cosa incredibile è che proprio le persone e la loro cricca che con il loro fare "mafioso" hanno portato allo sfacelo prima Olivetti, poi Getronics ed infine Eutelia, sono quelli che sono ancora lì con i loro bei stipendi immeritati!!!!
E quelli che non sono lì sono andati da qualche altra parte a fare danni!
Del resto questa è l'Italia! Più sei un incapace, un viscido, un mafioso e più fai carriera e più sei intoccabile!
Pensate a all'attuale ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture! oppure pensate al nostro caro sindacalista ora commerciale! Questa è l'Italia!
A questo hanno portato le nostre manifestazioni! (forse non ci ricordiamo più di quando noi fuori ad occupare e loro a casa e segnavano pure presenza!)


Anonimo ha detto...

A questo hanno portato le nostre manifestazioni! (forse non ci ricordiamo più di quando noi fuori ad occupare e loro a casa e segnavano pure presenza!)
===================
Ok posso per certi versi hai ragione...
Ma mi dici l'alternativa REALE qual'è?..
Se ci rifiutiamo anche di partecipare alle manifestazione facciamo un favore a chi dovrà prendersi carico della nostra vicenda.. non credi????? Noi dobbiamo fare il possibile per riprenderci a dignità e il lavoro.

Anonimo ha detto...

Agile, Passera convoca i lavoratori

I sindacati ottengono un incontro al ministero dello Sviluppo sulla vertenza.
---------------------------------
Si, ma la data della convocazione quale e' ??

Anonimo ha detto...

parteciperò alla manifestazione SOLO E SOLTANTO SE SARA VIETATA LA PARTECIPAZIONE E L'INGRESSO AL MINISTERO A CHIUNQUE FACCIA PARTE DI QUALSIASI SINDACATO. Dovrà partecipare alla manifestazione ed all'inconro soltanto una delegazione di colleghi che dovrà spiegare alla controparte il perchè non sono presenti i sindacati.
....................................
In pratica stai dicendo che non partecipi, vista la richiesta giusta condivisibile ma molto utopica.

Anonimo ha detto...

Manifestare per chiedere il rispetto di un accordo sbagliato all'origine e ormai morto ed inapplicabile visto la congiuntura mondiale economica e' da stupidi. Facciamo solo un piacere ai sindacalisti per far vedere quanto sono bravi a mobilitare le masse. Diverso e' mobilitarci per chiedere in virtu' della nostra professionalita' nel campo informatico la ricollocazione in ambito delle tante aziende a partecipazione sia statale che regionale e comunale. Guardate gli annunci di lavoro e vedrete che quello che dico non e' poi cosi' utopistico. Eni ad esempio prevede assunzioni di 2300 persone nel prossimo triennio e sullo stesso piano Poste Italiane.
Se vogliamo manifestare per ottenere impegni concreti per il futuro delle nostre famiglie da parte del ministero sono il primo ma manifestare per il partito rappresentato da Potetti,Azzaro ed i loro amici in TBS non ci penso proprio.

Anonimo ha detto...

Carissimi ...per Tutti quelli che ancora NON l'hanno capito...qui si manifesta e si Lotta per la Pagnotta e la dignita' .....
Se ci stiamo raccomandando e partecipare a Manifestazioni e' per ottenere dal Governo il rispetto degli accordi e dal Sindacato la Tutela dei nostri diritti.
Incazzati ed Uniti in questa Lotta a Roma...

Anonimo ha detto...

Ma la pagnotta sarebbe avere la garanzia della CIGS per altri 7 mesi e poi la Mobilita' garantita.? Mi dispiace ma i diritti per me non sono farmi mantenere dallo Stato ma tornare ad avere un LAVOROOOOOO........
Questo quell'accordo non lo garantisce quindi se volete andate a manifestare non farete altro che il gioco di coloro che ci hanno strumentalizzato fino ad oggi. Le scampagnate facciamole alla Madonna del Divino Amore probabilmente potremmo ottenere molto di piu' di quello ottenuto oggi seguendo i Sindacati ed i loro amici.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace ma i diritti per me non sono farmi mantenere dallo Stato ma tornare ad avere un LAVOROOOOOO........
===================

Collega .. se non manifesti è sicuro che il lavoro non te lo ridà nessuno....invece con la lotta una minima possibilità o l'illusione ce l'hai

Anonimo ha detto...

Io come penso Molti Non mi sono mai fatto mantenere da nessuno forse Tu... Siii
Uno Stato che non garantisce Giustizia agli onesti e ai ladri la galera...e di cosa vogliamo parlare.
Non credo piu' nessuno... Politici ..Sindacati sulla mia pelle come Tutti Voi , ma questo non mi impedisce di protestare ed indignarmi in Piazza.
Chi non lo fa' accetta questo sistema e questo stato di cose.

Anonimo ha detto...

Io come penso Molti Non mi sono mai fatto mantenere da nessuno forse Tu... Siii
Uno Stato che non garantisce Giustizia agli onesti e ai ladri la galera...e di cosa vogliamo parlare.
Non credo piu' nessuno... Politici ..Sindacati sulla mia pelle come Tutti Voi , ma questo non mi impedisce di protestare ed indignarmi in Piazza.
Chi non lo fa' accetta questo sistema e questo stato di cose.

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere se la convocazione e' stata fissata per il 20 novembre al Mise .....Grazie
Altrimenti sarebbe solo una presa in giro, in quel caso vorrei vedere gentilmente i rappresentanti sindacali per chiarimenti in merito..

Ari Grazie .....

Anonimo ha detto...

10Vorrei sapere se la convocazione e' stata fissata per il 20 novembre al Mise .....Grazie
Altrimenti sarebbe solo una presa in giro, in quel caso vorrei vedere gentilmente i rappresentanti sindacali per chiarimenti in merito..

Ari Grazie .....

Anonimo ha detto...

E' chiaro che e' un bluff; su eulav non c'e' nessun comunicato di convocazione al mise.
E poi anche ammesso che ci fosse una data, non sarebbe mai pubblicizzata onde evitare che la manifestazione del 20 a roma non si faccia piu'.

Anonimo ha detto...

http://www.eutelia.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1310&Itemid=2583

AVVISO AI CREDITORI TARDIVI – CHIUSURA STATO PASSIVO DEL 31.10.2012 E FISSAZIONE NUOVA
UDIENZA
Con decreto del 31.10.2012, il Giudice Delegato ha dichiarato chiuso ed esecutivo lo stato passivo delle domande tardive depositate sino al 11.07.2012 e ha disposto la prossima udienza per l’esame delle domande tardive per il giorno 27.03.2013 ore 10.00 dando termine per la presentazione delle stesse sino al 04.02.2013.
Inoltre è stato predisposto un sistema informativo che permetterà ai creditori che hanno depositato
domanda tardiva di acquisire notizie sulla procedura mediante internet.
A tal fine, è necessario che ogni creditore (o chi per esso) si registri nell’area riservata ai creditori del sito
www.fallcoweb.it utilizzando un codice di accesso che sarà cura della Procedura inviare.

Anonimo ha detto...

AVVISO AI CREDITORI TARDIVI – CHIUSURA STATO PASSIVO DEL 31.10.2012 E FISSAZIONE NUOVA
UDIENZA
___________________________
Ma il TFR all'inps quando possiamo chiederlo??

Anonimo ha detto...

Visto che hanno deciso di rottamarci dopo la nostra esperienza come Olivetti, Bull e getronics il fior fiore dell' informatica in Italia e non solo come minimo un risarcimento morale ci e' dovuto oltre a quello economico.
Abbiamo iniziato noi ad informatizzare l' italia tutte le amministrazioni pubbliche e tutte le banche per non parlare di tutti i clienti pubblici e privati fino a che dopo varie cessioni e' subentrata eutelia.
Quindi ho ci ridanno il nostro lavoro e la nostra dignita o non se ne fara' nulla.
Bisognera lottare per questo dopo il c..o che ci siamo fatti e gli sbattimenti in giro per l' italia e il mondo un minimo di riconoscenza ci spetta.
Ma in Italia la riconoscenza e' un optional.

Anonimo ha detto...

e pensare che con tutti i soldi spesi appresso a queste manifestazioni inutili avremmo potuto pagarci i migliori avvocati d'italia.....