mercoledì 14 novembre 2012

Nuova protesta di Agile-ex Eutelia I lavoratori vogliono chiarezza


Questa volta il presidio si terrà proprio sotto la sede del Ministero dello Sviluppo Economico e del Lavoro, come a dire, "siamo ancora qui. Non siamo fantasmi"
di Roberta Rampini
Protesta dei lavoratori Agile-Euteia (Galvani)
Protesta dei lavoratori Agile-Euteia (Galvani)
Pregnana Milanese, 13 novembre 2012 - Nuova manifestazione di protesta martedì prossimo 20 novembre per gli informatici Agile-ex Eutelia di Pregnana Milanese. A tre anni dalla bancarotta fraudolenta, dopo 29 mesi di amministrazione straordinaria, la cessione del ramo d'azienda alla Tbs It, dopo dieci giorni dal presidio sotto la Prefettura di Milano, i lavoratori tornano in piazza per sollecitare un incontro con i Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, come previsto nell'Accordo sottoscritto a gennaio a Roma.
Questa volta il presidio si terrà proprio sotto la sede del Ministero, come a dire, "siamo ancora qui. Non siamo fantasmi". Gli informatici chiedono certezze anche dopo la cassa integrazione (che scade a giugno 2013), chiedono l'utilizzo dei Fondi Europei per progetti formativi che coinvolgano tutti i lavoratori di Agile finalizzati al loro reinserimento lavorativo. "In un Paese civile gli accordi si rispettano, a maggior ragione quelli sottoscritti in sede istituzionale. E se cambiano alcuni riferimenti di legge o elementi a sostegno delle soluzioni individuate, il problema non è solo delle lavoratrici e dei lavoratori, ma di tutti i soggetti che l'hanno firmato - spiegano i sindacati - per questo è necessario tornare al tavolo del confronto".

29 commenti :

Anonimo ha detto...

TENUIAMO DURO...... COLLEGHI NON MOLLIAMO......MAI
TUTTI A ROMA....

Anonimo ha detto...

Si , ma la data di convocazione al MISe quale e' ?

Anonimo ha detto...

Ma il TFR non dovevamo averlo entro la fine dell'anno? chi sa qualcosa?

Anonimo ha detto...

Io sono fuori dall'azienda da 3 anni e non visto ancora un centesimo, TFR + ...

Anonimo ha detto...

E per il riscatto del 75% di Telemaco, che ora è possibile vista la nuova normativa come comunicato a tutti dal fondo, ognuno procede per sè o dobbiamo attendere insinuazioni o quant'altro?

Anonimo ha detto...

ma vale la pena "COSTITUIRSI COME PARTE CIVILE AL PROCESSO CONTRO "SAMUELE LANDI" e spendere altri 28 euro?

Anonimo ha detto...

Arezzo, 30 ottobre 2012 - Terminata anche la seduta pomeridiana del processo per il crack di Eutelia. Stralciata la poszione di Isacco, che decide di patteggiare.

Nel processo Eutelia sono imputati di bancarotta fraudolenta Samuele Landi, il fratello Isacco, lo zio Angiolo e il nipote Isacco. Sotto accusa anche un altro ex amministratore delegato, Leonardo Pizzichi, l'unico presente in aula insieme ad Isacco, che siede non sul banco degli imputati ma fra il pubblico.

Samuele non c'era. Tornasse in Italia sarebbe subito arrestato per i due ordini di custodia cautelari delle procure di Arezzo e Roma che lo inseguono. Nell'esilio dorato di Dubai ha tuttavia registrato un videointerrogatorio difensivo poi trasferito su Dvd che il suo avvocato Amedeo Di Segni avrebbe voluto acquisito agli atti, permesso negato. Come respinta è stata la richiesta di una videoconferenza. La legge lo prevede solo per i reati di mafia e terrorismo e solo per chi è in carcere, non per i latitanti.

La mattinata è stata occupata per intero dalle eccezioni preliminari. Come quelle sulle costituzioni di parte civile. Nel pomeriggio la decisione finale: negata alla Fiom la possibilità di costituirsi parte civile. Possibilità che era già stata respinta a suo tempo dal Gip Anna Maria Lo Prete in udienza preliminare.

Stralciata inoltre la posizione del fratello di Samuele, Isacco. Adesso la sua posizione verrà affidata ad un altro collegio per il patteggiamento.

Negata infine anche la richiesta di patteggiamento a 6 mesi di Pizzichi, l'unico presente in aula insieme ad Isacco, ma fra il pubblico.

---------------------------------------
ma non hanno appena rifiutato la costituzione di parte civile all'altro processo ?

Anonimo ha detto...

Ma il TFR non dovevamo averlo entro la fine dell'anno? chi sa qualcosa?
-------------------------------------
entro la fine dell'anno "forse" i commissari completano l'imputazione dei dati verso inps. Se tutto va bene da gennaio chi è fuori dall'azienda potrà chiedere all'inps il TFR. Il bonifico viene effettuato entro 60 gg che in genere l'inps utilizza tutti(esperienza SUME).Quindi occorre aspettare ancora, come sempre.

Anonimo ha detto...

Riporto dal post precedente:
"La mattinata è stata occupata per intero dalle eccezioni preliminari. Come quelle sulle costituzioni di parte civile. Nel pomeriggio la decisione finale: negata alla Fiom la possibilità di costituirsi parte civile. Possibilità che era già stata respinta a suo tempo dal Gip Anna Maria Lo Prete in udienza preliminare."

Quindi la FIOM non puo' costituirsi parte civile (ma verso chi ?); non lo puo' fare la FIOM e quindi si sta chiedendo di farlo fare ai lavoratori ?
Ma non ci siamo gia' costituiti parte civile in passato ? Come e' finita ?
Come al solito le notizie non sono chiare; viene stabilita una scadenza e via di corsa a preparare fotocopie etc etc; dimenticavo marche da bollo e contributo.

Anonimo ha detto...

Mah sara' ancora il caso di ingrassare la Fiom perennemente.
Incomincio a dubitare visti i risultati.
Poi Samuele e' uccel di bosco e quindi credo che nessuno gli possa spillare nulla anzi credo che sia ancora l' unico dei Landi che centra meno.
Piuttosto visto che a marzo ci saranno le elezioni bisogna mobilitarsi in massa vedrete che tutti ci offriranno tutto e di piu' come 3 anni fa'.
Dobbiamo riottenere un lavoro il sussidio non ci basta.

Anonimo ha detto...

Ho ci ridanno il lavoro o e' ora di incazzarsi veramente.
Solo promesse invane.
E poi lo stato si stupisce se la popolazione si ribella e fa' casino?
Loro mangiano e anche bene.

Anonimo ha detto...

Ho ci ridanno il lavoro o e' ora di incazzarsi veramente.
Solo promesse invane.
E poi lo stato si stupisce se la popolazione si ribella e fa' casino?
Loro mangiano e anche bene.
----------------------------------
Aggiungerei, ordinando alle forze dell'ordine di caricare contro le manifestazioni per giunta su minorenni.

Anonimo ha detto...

La nuova costituzione è necessaria in quanto si tratta di un nuovo processo,
perchè la posizione di S. Landi è stata stralciata.

Anonimo ha detto...

e la Fiom si ingrassa, altri 28 euri per mantenere sti nullafacenti!

Anonimo ha detto...

non mi sembra che ci sia L'OBBLIGO DI ADESIONE !!

Anonimo ha detto...

La definizione di stralciare

Tipologia: Verbo Transitivo Indicativo Presente Futuro
Significato
1.non comune Tagliare i tralci delle viti; in senso figurativo:, eliminare, liquidare qualcosa: stralciare un credito
2.Figurativo, Separare un elemento da un insieme, da un contesto Sinonimo: scorporare: stralciare un brano da un romanzo; nel linguaggio giudiziario frequente al passivo: la posizione dell'imputato è stata stralciata dal processo in corso

Anonimo ha detto...

non mi sembra che ci sia L'OBBLIGO DI ADESIONE !!

-----------------------------------
Senti sindacalista di m.... o lecca.... del sindacalista, se tu sindacato non dai tutte le informazioni del caso e dici solo: entro tale data preparate i documenti e portare i soldi per fare la causa.
Con la crisi che c'è e tutti i guai che abbiamo passato uno si caga sotto e pensa vuoi vedere che non abbiamo combinato niente fino ad oggi e questa è la volta buona.
QUESTO è TERRORISMO PSICOLOGICO da parte di chi ci dovrebbe difendere.

Anonimo ha detto...

STATO PASSIVO: AGGIORNAMENTO DATI EX DIPENDENTI AGILE CHE HANNO GIA'
RISOLTO IL RAPPORTO DI LAVORO

Vi informiamo che per la fine del prossimo mese di dicembre verrà completata la trasmissione telematica (di cui a suo tempo daremo apposito avviso) nei confronti dell’I.N.P.S. di tutti i dati ed i documenti utili alla liquidazione del TFR riconosciuto nello stato passivo.

Poiché il diritto alla corresponsione del TFR insorge esclusivamente a valle della risoluzione del rapporto di lavoro, la trasmissione riguarderà esclusivamente gli ex-dipendenti che hanno risolto il rapporto di lavoro con Agile S.r.l.

Tra i numerosi dati che l’INPS ci richiede è compreso anche il codice IBAN (coordinate bancarie) di ciascun dimesso. La società naturalmente dispone delle coordinate bancarie aggiornate alla data di risoluzione del rapporto di lavoro.

Pertanto se e soltanto se avete variato banca o coordinate bancarie a valle della risoluzione del rapporto di lavoro con la Agile S.r.l., vi invitiamo a comunicarci tempestivamente il nuovo IBAN inviando una mail a passivolavoratori@agileinas.it – nell’oggetto della mail inserite la dicitura “nuovo iban” e nel corpo della mail solo nome e cognome, codice ficale ed il nuovo IBAN.

Anonimo ha detto...

Ma e' vero che la Carnicella e' stata assunta dal sindacato? Qualcuno ha notizie piu' precise? Perche' spero che non sia vero, ma se fosse vero bisogna pur chiedere delle spiegazioni a qualcuno.

Anonimo ha detto...

E' VERO, E' VERO.......il sindacato le doveva pur qualcosa per il lavoro puntualmente svolto!

Anonimo ha detto...

Ma se e' stata assunta dove e' il problema? Siete invidiosi?Pensiamo a farci ridare il lavoro chi ha avuto la fortuna di sistemarsi tanti auguri per il futuro. La vergogna non e' la collega assunta in CGIL ma i sindacalisti imposti e fatti assumere in TBS senza parlare degli amici degli amici assunti con contratto a tempo indeterminato con stipendi che superano i 2 mila euro netti mese senza saper fare nulla. ( NESSUN NUOVO CONTRATTO). I nomi si conoscono e speriamo che salti tutto.

Anonimo ha detto...

dov'è il problema???? Ma ci sei o ci fai? perchè di tante persone che hanno sempre lottato in prima file proprio lei? forse perchè è quella che più a tenuto il gioco a Potetti, convincendo noi lavoratori a seguire e supportare il sindacato....anche quando c'è stato da firmare il famoso accordo che mai avrebbe dovuto essere firmato. Dimenticavo: dove ci hanno portato anni di battaglie se non ad ottenere ciò che ci era dovuto a livello di ammortizzatori sociali? A tutti noi solo questo. A carnicella un posto in GCL

Anonimo ha detto...

''Non e' difficile - commenta il leader del Movimento 5 Stelle - realizzare un'applicazione che faccia la differenza tra patrimonio attuale (P2), patrimonio iniziale (P1) piu' il reddito ufficialmente percepito nel periodo (C). Quindi il risultato, che chiameremo Z, sara' dato da Z = P2 - P1 + C.

Se Z sara' superiore a 0, escludendo partite straordinarie come eredita' o vincite al Superenalotto, la differenza dovra' essere restituita alle casse dello Stato con l'aggravio fiscale del 60%. Il politometro potrebbe essere applicato dalla prossima legislatura. Ci vediamo in Parlamento, sara' un piacere''.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace se siete facilmente influenzabili e vi fate convincere da una gentil donna ma ripeto il concetto: Qual'e' la colpa della collega? Al suo posto chi avrebbe rinunciato all'opportunita'? Abbiamo una trave negli occhi e guardate la pagliuzza. Lo schifo da imputare al Sindacato e' altro il resto sono solo chiacchiere e pettegolezzi. Personalmente ho votato contro all'accordo poiche' era evidente che non stava in piedi e scusatemi l'immodestia non c'era Carnicella o Potetti che potessero convincermi del contrario ma in Democrazia vince la maggioranza quindi amen.

Anonimo ha detto...

Personalmente ho votato contro all'accordo poiche' era evidente che non stava in piedi ...


Btavo!

Scommetto che pensi pure di essere furbo caro merlo. E si tu si che hai capito tutto. Hai votato contro un accordo gia in vigore, visto che FIM, UILM, UGL, FederQuadri, avevano già firmato.
Anche se la magioranza assoluta avesse respinto l'accordo, esso sarebbe rimasto valido senza se e senza ma.

Anonimo ha detto...

Qui c'e' qualche sindacalista di troppo (e di parte) che sta scrivendo. Come si fa a dire cosa c'e' di male ad assumere la Carnicella? Ma cosa avete nella testa? Vi hanno fatto il lavaggio del cervello? Non vi bastano i soldi spillati finora dagli avvocati del sindacato? Sveglia!

Anonimo ha detto...

Colleghi .. ma la smettete di frvi la guerra? .... Ma è possibole che non riusciamo a capire che quello che ci resta da fare è cercare di riprenderci il lavoro?? è inutile ripetere che ci sono colleghi raccomandati ecc. ecc. se continuamo a rinfacciarci comportamenti assurdi che sicuramente qualcuno di noi ha avuto non ne uscirmo più.Finiamo solo pe fare la guerra dei poveri..(NOI) Quindi d'ora in poi cerciamo di essre più UNITI e cerchiamo ,ove possibile, di esser compatti nelle rivendicazioni.
Un augurio di buona gortuna a tutti noi.

Anonimo ha detto...

Mala tempora currunt!
Stiamo vivendo tempi non buoni, ma si preparano tempi peggiori (traduzione edulcorata).
Stanno passando brutti tempi, ma se ne preparano di peggiori (traduzione letterale).
Chi pensava di essersi salvato in TBS dovrà rassegnarsi.
Qualcuno (un cervellone???) ha capito che i contratti con le poste sono in perdita (lo sapevamo da anni) e quindi verranno dismessi.
Molti, se non tutti i contratti a termine dei nostri ex colleghi non verranno rinnovati e quindi si attaccheranno al tram.
Ovviamente non se ne parla nemmeno di assumere altre persone come i nostri amati sindacalisti hanno cercato di farci credere.
Unica nota positiva, quel gran mascalzone di Zan....ga verrà lasciato a casa a fine anno.
Spero che patisca quello che abbiamo sofferto noi elevato all'ennesima potenza.

Anonimo ha detto...

Da ex sindacalista mi vergogno profondamente di queste manovre ambigue ed ipocrite che i sindacati hanno messo in atto per la nostra vertenza.
Quando militavo nel sindacato ho sempre messo in gioco il mio onore e le mia reputazione. Non ho mai speculato sulla pelle di un solo lavoratore, anzi, ci ho solamente rimesso dal punto di vista professionale ed economico. Non rinnego quello che ho fatto, ero e sono rimasto una persona corretta ed onesta, ma disprezzo quello che stanno facendo i sindacati TUTTI fregandosene anche della dignità dei lavoratori.
VERGOGNATEVI!