martedì 31 luglio 2012

Comunicato Sindacale sede di Napol


 

Federazione Impiegati Operai Metallurgici

                 Provinciale di Napoli
 Via S.S. Anna Alle Paludi N°115 – 80142 Napoli
 Tel. 081/2449211 Fax 081/5534454
e- mail fiomnapoli@libero.it
 

ANCORA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE I LAVORATORI PAGANO LA GESTIONE ALLEGRA DI AGILE s.r.l.

Napoli, 25/07/2012

Ancora oggi dopo anni di lotta  in fase di gestione di amministrazione straordinaria i lavoratori subiscono il modo di pensare e di agire TOTALITARIO di una gestione partita dai Landi e che ha portato al fallimento di Agile.

Il sistema di gestire la CIGS di questa azienda risulta lacunoso e farraginoso, portando i lavoratori a non ricevere l’assegno di sostentamento in un drammatico momento della loro vita economico, sociale e soprattutto per la mancanza di prospettive future.

E’ a dir poco immorale colpire chi ha subito gli effetti più negativi sia sul piano morale che economico da questa lunghissima vertenza.

Sicuramente la mancanza di produzione dei modelli SR41 in modo sconsiderato unilaterale e senza alcuna comunicazione formale alle persone interessate non può e non verrà tollerata in futuro.

L’ Amministrazione straordinaria deve intervenire immediatamente per modificare e rendere il processo di emissione e convalida dei modelli SR41 funzionale e soprattutto di evitare che le lacune di chi gestisce questo processo non ricadano sui lavoratori.
  

                                                                Il Segretario Generale
                                                            Fiom Cgil Provinciale di Napoli
                                                                 Andrea Amendola

6 commenti :

Anonimo ha detto...

ma...............a napoli semrpe e solo al lupo al lupo,tante chiacchiere e pochi fati...denunciate alle autorità invece di fare solo comunicati!!

Anonimo ha detto...

A SETTEMBRE TUTTI A ROMA.
SE QUESTO STATO DI COSA CI VA BENE ALLORA SIAMO DELLE CACCHINE.
CI STANNO PRENDENDO SISTEMATICAMENTE PER I FONDELLI,QUINDI ORA E' ARRIVATI IL MOMENTO DI FARCI SENTIRE.
NON E' POSSIBILE CHE DOPO ANNI DI SACRIFICI E LOTTA STIAMO PEGGIO DI PRIMA.LA FIOM DOVREBBE FARSI UN ESAME DI COSCIENZA...

Anonimo ha detto...

ma...............a napoli semrpe e solo al lupo al lupo,tante chiacchiere e pochi fati...denunciate alle autorità invece di fare solo comunicati!!
--------------------------------
Di fattacci già ne abbiamo visti abbastanza, per lo meno il sindacato di Napoli con tanto di nome e cognome SCRIVE e PROTESTA...
Roma pensa al prossimo fattaccio...

Anonimo ha detto...

ma a che serve questo comunicato?

Anonimo ha detto...

Rai
TARANTO, INTERROTTA
MANIFESTAZIONE ILVA

La manifestazione sindacale all'Ilva di
Taranto si è conclusa in seguito all'
incursione di almeno 200 contestatori
appartenenti a Cobas e centri sociali.
Polizia e Carabinieri in tenuta anti-
sommossa hanno impedito che i contesta-
tori raggiungessero il palco. L'inter-
ruzione è avvenuta durante l'intervento
del segretario della Fiom, Landini.

I leader sindacali nazionali Camusso,
Bonanni e Angeletti, hanno lasciato
piazza della Vittoria scortati dalla
Polizia.

Dopo mezz'ora i contestatori hanno la-
sciato il palco.Gli organizzatori hanno
deciso di riprendere la manifestazione.

Anonimo ha detto...

Quello che avremmo dovuto fare anche noi: un bel lancio di uova a tutti i sindacalisti, belle denuncie di collusione e complicità.