giovedì 7 giugno 2012

AREZZO - EUTELIA, IN CENTO IN CASSA INTEGRAZIONE

AREZZO - Cento lavoratori della nuova Eutelia da ieri sono in cassa integrazione. Tra loro anche casi socialmente delicati. Non solo la moglie e il marito entrambi a casa, che domenica hanno lanciato un accorato appello sul Corriere. Ma anche altre situazioni molto difficili, che agli occhi del sindacato non sono passate inosservate. "Si poteva fare meglio", dice Samuele Falossi, sindacalista Cgil del settore comunicazioni. Che non usa il termine "macelleria sociale", ma rileva il fatto, non positivo a suo dire, di un dialogo con l`azienda che poteva essere aperto anche a questi temi. I casi critici di cassintegrazioni socialmente pesanti, ad Arezzo, sono cinque o sei, sulla cinquantina di lavoratori Eutelia sospesi. L`altra metà sono quelli di Roma.
"Magari l`azienda ha agito in buona fede - dice Falossi senza conoscere bene la realtà del personale. Il fatto è che non vogliono parlare con il sindacato, se non nelle occasioni in cui non possono fare altrimenti". Per una famiglia monoreddito, magari con particolari problematiche, vedersi abbattere lo stipendio dai circa 1500 euro agli 8/900, è una bella mazzata. "Certe scelte - ribadisce Falossi - potevano essere ponderate meglio. Non si tratta di ragionamenti individuali, m a quelle cinque o sei situazioni potevano essere risolte diversamente, senza danno per l`azienda".
Ormai però è troppo tardi. "Bastava usare un minimo di sensibilità sociale e di rispetto umano..." Dei più di cento lavoratori sospesi, va detto che 99 vanno in cassa integrazione in base all`accordo sindacale stipulato con Cloud Italia dopo aver rilevato Eutelia, e meno di 10 lavorano alla procedura: svolgono cioè attività d`ufficio legate alle questioni burocratiche e amministrative di Eutelia.
L`intesa stabilisce che a luglio 2014 i lavoratori dovranno rientrare nei ranghi. E` un accordo preso in modo fermo dall`azienda con il sindacato. A meno che non vada tutto a carte quarantotto dal lato produttivo, ma questa prospettiva nera pare esclusa per una realtà come Eutelia, che nel settore dei resta una gallina dalle uova d`oro. Ieri per molti è stato un lunedì particolare. L`inizio di un periodo di stop forzato, magari unito alle ferie. A sollecitare giudizi critici all`esponente del Slc Cgil Samuele Falossi, sono anche certe operative fatte dall`azienda. Come quella di girare all`esterno la compilazione delle buste paga. "Questo ha comportato lo stop dei dipendenti che svolgevano questo tipo di lavoro. Che invece si poteva continuare a fare internamente". Ma non è tutto: "Sono stati messi in cassa integrazione anche i tecnici dei tralicci alla rete per quanto riguarda il bando Toscana vinto da Eutelia per la banda larga nei territori di Arezzo, Massa, Lucca e Pistoia dove non è presente il servizio. Bene, questa commessa porta 8 milioni di euro l`anno e l`azienda ha scelto di affidare le opere ad imprese esterne. Questo fa davvero ribrezzo, tantopiù che il personale interno ha sempre dato risultati pregevoli". A breve comunque dovrebbe esserci un incontro tra azienda e sindacati. Mentre a marzo 2013 l`accordo prevede il primo rientro nei ranghi di una trentina di addetti. "Intanto Arezzo è stata trattata peggio di Roma conclude Falossi - e teniamo anche presente che quando si parla di cassa integrazione, va considerato l`ulteriore disagio dei pagamenti ritardati. Stiamo attivando con la Provincia l`unità anticrisi per gestire le erogazioni, altrimenti l`Inps
paga con tempi biblici".

Sacrifici Cominciata ieri la fase di cassa integrazione per i lavoratori della nuova Eutelia rilevata da Cloud Italia. Tra Roma e Areno sono 111 i sospesi. Dal sindacato Slc Cgil un giudizio critico sulle modalità con cui si è arrivati alla scelta degli addetti da tenere a casa. Tra i cassintegrati casi socialmente delicati

27 commenti :

Anonimo ha detto...

cari colleghi euteliani, anche da voi come in Agile ci sono i "mammasantissima" con la feccia degli accoliti..ora tutti in TBS...

Anonimo ha detto...

Adesso voglio proprio vedere come la cricca potrà pagare gli stipendi e giustificare tutte le assunzioni da chiavica che hanno fatto fare e chi sacrificheranno per continuare a mantenersi in piedi visto che i contratti si perdono ma non si fanno ( con questa struttura commerciale del resto..) e che TBS sta dicendo che devono essere in grado di mantenersi da soli e camminare con le proprio gambe (ma sono storpi) e se prima non funzionava adesso come potrebbe funzionare??

Anonimo ha detto...

La metastasi da Agile si è spostata in TBS, ma Fabio è stato furbo "la cricca fa azienda da se" pertanto con costi visibili al management di TBS, ma sopratutto con ricavi che non si fanno, d'altronde con "ominuzzi" che con il sindacato (UILM) hanno fatto carriera che cosa si può pretendere..:), forse il mammasantissima ha qualcosa nel cilindro? Eh si ritrucca i conti...ma quelli di TBS non sono come i commissari concussi..

Anonimo ha detto...

da quando in qua dovendo scegliere chi deve andare in cassa,azienda e sindacati hanno valutato in base a dei paletti previsti contrattualmente!!!!!!
se poi i lavoratori si allontanano dai sindacati non c'è proprio di che meravigliarsi!!!

Anonimo ha detto...

"I casi critici di cassintegrazioni socialmente pesanti, ad Arezzo, sono cinque o sei, sulla cinquantina di lavoratori Eutelia sospesi. L`altra metà sono quelli di Roma.".....
in Agile su mille cassintegrati chissà quanti ce ne sono......ma nessuno li ha mai cagati!!!!
Anzi noi mille sicuramente perderemo il lavoro.

Anonimo ha detto...

A NOI DI aGILE CHE ENTRIAMO NEL TERZO ANNO DI CIGS DI eutelia NON CO FREGA UN C.... CAPITO?

Anonimo ha detto...

la fiom ci ha costretti a fare occupazione da novembre 2009 in poi e il risultato è stato che i commissari non ci hanno pagati lo stipendio proprio da novembre.
Se fossimo rimasti al lavoro ci avrebbero pagato tutti gli stipendi fino alla cigs di febbraio 2010.
quindi i bastardi ci hanno fatto perdere quasi 4 mensilità.
e non dite le solite cazzate che li avremo dall'inps perchè nella migliore delle ipotesi sarà solo l'equivalente della cigs.
l'occupazione ci ha fatto perdere migliaia di euro per colpa della fiom e siamo stati obbligati a farla senza alcuna votazione di merda, neanche come quella della farsa per avvrovare la cessione a tbs.
il giudice novelli all'epoca dispone il commissariamento solo in base alla richiesta di fallimento non era necessario fare l'occupazione che ha di fatto favorito tutti coloro della cricca che sono rimasti a prendere lo stipendio per molti mesi ancora con i soldi che i commissari non ci hanno dato per colpa dell'occupazione
CHI HA DECISO L'OCCUPAZIONE ?
chi ne ha tratto vantaggi ?
QUARDATEVI DAGLI SCRIBI E DAI FARISEI.....

Anonimo ha detto...

Ottima l'analisi dell'ultimo commento. Tuttavia ti consiglio di ripassare la grammatica italiana..:)

Anonimo ha detto...

ma che ce ne fotte. Ci sono tanti casi in Agile molto delicati e nessuno ne ne è fragato, ora si preoccupano della CIGS in eutelia

Anonimo ha detto...

D'accordissimo, noi siamo i lavoratori defraudati e senza più dignità E SENZA PIU' UN LAVORO.
Che pensavano che con la nuova proprietà le cose sarebbero cambiate?
Oggi neanche i grandi BIG di Telco investono in TLC, bensì mantengono l'esistente erodendo margini..
Eutelia poteva sopravvivere solamente se un grande operatore (americano) l'avesse comprata..qui in Europa non c'è più credibilità per piani di lancio di nuovi operatori (anche cloud).

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

Adesso voglio proprio vedere come la cricca potrà pagare gli stipendi e giustificare tutte le assunzioni da chiavica che hanno fatto fare e chi sacrificheranno per continuare a mantenersi in piedi visto che i contratti si perdono ma non si fanno ( con questa struttura commerciale del resto..) e che TBS sta dicendo che devono essere in grado di mantenersi da soli e camminare con le proprio gambe (ma sono storpi) e se prima non funzionava adesso come potrebbe funzionare??
-----------------------------------
L'importante è che tu sia felice e contento...si si godi....

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

Adesso voglio proprio vedere come la cricca potrà pagare gli stipendi e giustificare tutte le assunzioni da chiavica che hanno fatto fare e chi sacrificheranno per continuare a mantenersi in piedi visto che i contratti si perdono ma non si fanno ( con questa struttura commerciale del resto..) e che TBS sta dicendo che devono essere in grado di mantenersi da soli e camminare con le proprio gambe (ma sono storpi) e se prima non funzionava adesso come potrebbe funzionare??
-----------------------------------
Azz però come sei informato! Di la verità hai una talpa che t'informa?
Che dire...l'invidia è una brutta bestia....

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa perchè l'Intra Agile blocca l'accesso per noi in CIGS?

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

Adesso voglio proprio vedere come la cricca potrà pagare gli stipendi e giustificare tutte le assunzioni da chiavica che hanno fatto fare e chi sacrificheranno per continuare a mantenersi in piedi visto che i contratti si perdono ma non si fanno ( con questa struttura commerciale del resto..) e che TBS sta dicendo che devono essere in grado di mantenersi da soli e camminare con le proprio gambe (ma sono storpi) e se prima non funzionava adesso come potrebbe funzionare??
-----------------------------------
Azz però come sei informato! Di la verità hai una talpa che t'informa?
Che dire...l'invidia è una brutta bestia....
---------
Non c'è bisogno di alcuna talpa. L ecose si capiscono da soli. La TBS è triste quanto l'Eutelia

Anonimo ha detto...

La TBs non sembra avere nessuna intenzione di proseguire a far pappare i solitti papponi criccaioli tutto qui,facile da capire senza nessun bisogno di talpe basta essere un pochino intelligenti e non far parte della lobby da difendere a tutti i costi!! del resto se le persone sono sempre quelle (pochi operativi e molti papponi) le commesse si perdono senza acquisirne di nuove vista la splendida forza commerciale presente è anche facile per gli idioti lecchini fare due + due

Anonimo ha detto...

Speriamo solo di essercene liberati definitivamente di sti papponi nullafacenti incompetenti, di sta zavorra che ci ha ridotti cosi' da decenni che ha sempre magnato tutto quello che c'era disponibile e ancora non molla la presa.
Ma TBS non aveva detto che controllava i curriculum e non guardava al passato?
Una barzelletta.
Ed ora si stupiscono?

Anonimo ha detto...

Signori miei, mi permetto di lasciare alcuni commenti dovuti alla lettera iniziale di questo post.

Il mio intento, lo ammetto, è di far aprire gli occhi e di smetterla di far ''falsa'' politica.

"Si poteva fare meglio", dice Samuele Falossi -- Ma come meglio di così il sindacato ha lavorato per firmare l'accordo originale proposto da Claud Italia in fase di gara fino alle 5 di mattina ... meglio di così avete lavorato o cazzeggiato per circa 20 ore...

termine "macelleria sociale" --- non permettiamoci di usare infatti termini così forti, quando lo stesso sindacato è stato d'accordo ponendo la firma sull'accordo sidacale

"Certe scelte - ribadisce Falossi - potevano essere ponderate meglio. --- mizziga in 20 ore di duro lavoro notturno non siete riusciti a ponderare bene le scelte..

L`intesa stabilisce che a luglio 2014 i lavoratori dovranno rientrare nei ranghi --- quello è stato un ottimo risultato, ma visto e letto con attenzione l'accordo che il sindacato ha sottoscritto non si avvererà mai ... il tempo darà ragione a tale affermazione.

A sollecitare giudizi critici all`esponente del Slc Cgil Samuele Falossi... --- non si può oggi dare giudizi critici ad Eutelia quando tale giudizi non si sono dati in fase accordo, ben conoscendo la situazione.

A breve comunque dovrebbe esserci un incontro tra azienda e sindacati --- consiglio di fare un incontro lungo che duri un giorno ed una notte come lo scorso, ha più fascino politico, poi se state come la scorsa volta a grattarvi... va bene.

Mentre a marzo 2013 l`accordo prevede il primo rientro nei ranghi di una trentina di addetti. --- aspetta e spoera forse il sindacato avrà una nuova occasione per fare una buona propaganda

Anonimo ha detto...

Il concetto è questo, io avessi un dirigente sotto di me che è ben conscio dei piani economici di un'Azienda, come lo era, e che sa che l'obbiettivo di tenere tutti i lavoratori è permesso da questi conti e torna a casa senza averlo raggiunto, lo licenzio in tronco....

Poi ancora questi signori si permettono davanti a tutti noi lavoratori di dire che i macellai non sono loro li è proprio pura cattiveria....

Io dovrei stare zitto ... ma prima di me ci sono persone che dovrebbero vergognarsi ed essere scacciate da certi ambienti.

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa perchè l'Intra Agile blocca l'accesso per noi in CIGS?

Bella domanda!
Almeno lo statino delle buste paga (anche se il totale è ZERO) abbiamo il diritto di averlo.

Anonimo ha detto...

te lo mandano alla mial e te lo hanno anche già scritto almeno un paio di volte ma dove vivi??

Anonimo ha detto...

Informiamo tutti i dipendenti che con decorrenza immediata la consegna dei moduli SR41 dovra' avvenire solo tramite posta prioritaria all'indirizzo:

AGILE SRL IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

HUMAN RESOURCES - PAYROLL
C.A. SIMONA INVERNIZZI

VIA AI LABORATORI OLIVETTI, 79

20010 - PREGNANA MILANESE (MI)

Si ricorda che i suddetti modelli devono essere compilati e controfirmati in due punti ed inviati in originale.

La Direzione Agile

Anonimo ha detto...

Informiamo tutti i dipendenti che con decorrenza immediata la consegna dei moduli SR41 dovra' avvenire solo tramite posta prioritaria all'indirizzo:

AGILE SRL IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

HUMAN RESOURCES - PAYROLL
C.A. SIMONA INVERNIZZI

VIA AI LABORATORI OLIVETTI, 79

20010 - PREGNANA MILANESE (MI)

Si ricorda che i suddetti modelli devono essere compilati e controfirmati in due punti ed inviati in originale.

La Direzione Agile

Anonimo ha detto...

scusate ho sbagliato messaggio

Anonimo ha detto...

"I casi critici di cassintegrazioni socialmente pesanti, ad Arezzo, sono cinque o sei, sulla cinquantina di lavoratori Eutelia sospesi. L`altra metà sono quelli di Roma.".....

Veramente, ce ne sono anche a Milano e Torino. Ma visto che sono di meno, per il sindacato contano un fico secco.......

Anonimo ha detto...

"I casi critici di cassintegrazioni socialmente pesanti, ad Arezzo, sono cinque o sei, sulla cinquantina di lavoratori Eutelia sospesi. L`altra metà sono quelli di Roma.".....

Veramente, ce ne sono anche a Milano e Torino. Ma visto che sono di meno, per il sindacato contano un fico secco.......

IL VERO PROBLEMA SOCIALE DELLA BANCAROTTA FRAUDOLENTA DEI SIG.RI LANDI SONO I LAVORATORI SENZA PIU' LAVORO DI AGILE, E NON I CASI (5-6) DEI LAVORATORI EUTELIA IN CIGS.
SONO PROPRIO QUESTI LAVORATORI LE VITTIME SACRIFICATE.

Anonimo ha detto...

http://www.i-dome.com/articolo/20135-Eutelia-riparte-con-Clouditalia-com-cloud-computing-per-Pmi-e-Pa.html

E noi di Agile in CIGS quali servizi cloud possiamo offrire?
Noi sulla nuvola ci andremo da morti di fame, visto come i Landi, il governo e i sindacati ci hanno lasciato..con le "pezze ar culo"

Anonimo ha detto...

Ma i personaggi, landi&c., visto che risulterà che sono dei LADRI e hanno rubato, perché non possiamo chiedergli i danni che ci hanno provocato, mi pare normale e doveroso.
Siamo stati usati e buttati per i loro comodi.