mercoledì 2 marzo 2011

Il valore esemplare di questa lotta lunga ed estenuante

di Roberta Fantozzi (LIBERAZIONE)


Tutte le lotte per la difesa del lavoro e dei diritti del lavoro richiedono un impegno assoluto. Alcune, per il significato che hanno, assumono una valenza straordinaria. La vertenza delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile-Ex Eutelia è per più aspetti una di queste, con un valore generale che va molto oltre il dato puramente quantitativo, pure importantissimo, dei lavoratori coinvolti. E lo è per una serie di motivi.

Il primo riguarda il carattere tanto estenuante quanto esemplare di quella lunghissima lotta. Lavoratrici e lavoratori poco sindacalizzati che si sono dovuti cimentare in maniera durissima, occupando e contemporaneamente lavorando per mantenere i clienti, tirando avanti senza stipendio per mesi e inventandosi ogni giorno qualcosa di nuovo per mantenere viva l'attenzione dell'opinione pubblica. Una lotta in cui la difesa del proprio posto di lavoro si è intrecciata fin dall'inizio con l'indignazione per i disegni delinquenziali della proprietà e con il rifiuto di disperdere un patrimonio di risorse utili per la collettività. E' la consapevolezza del valore del proprio lavoro e del proprio sapere, la base della lunghissima resistenza delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile. Apparsa tanto più evidente nella Conferenza Nazionale che la Fiom ha messo in campo pochi giorni fa. In quella sede le lavoratrici e i lavoratori hanno presentato un piano industriale vero e proprio, costruito con le loro competenze e intelligenze, con il loro sapere. Portatori non solo della rivendicazione del diritto al lavoro, ma della capacità di mettere insieme quella rivendicazione ad un piano di sviluppo generale, "socialmente utile". L'integrazione tra attività informatica e telecomunicazioni, rappresenta effettivamente un possibile salto di qualità generale per un paese che non voglia rassegnarsi ad una marginalizzazione crescente nella divisione internazionale del lavoro. E' innovazione, produzione e lavoro qualificato, in grado di agire sia in relazione alla pubblica amministrazione che al tessuto produttivo del paese.

Il secondo motivo riguarda per l'appunto le politiche industriali. L'assenza pluriennale di qualsiasi disegno sul terreno delle politiche industriali, si tratti della ricerca e produzione nel campo delle energie rinnovabili o dello sviluppo della banda larga, su cui le poste stanziate sono calate ogni anno fino alle attuali cifre ridicole, non è altra cosa dalla spoliazione di ogni diritto a cui si vorrebbe costringere il mondo del lavoro. Bassi salari e aggressione ai diritti sono il modo in cui si vorrebbe garantire la competizione di un apparato industriale incapace di innovazione di qualità e prodotti. Le voci consistenti che attribuiscono il disimpegno sulla banda larga da parte del governo agli interessi di Mediaset, all'intreccio tra politica ed affari incarnato dall'attuale governo, ricordano quello che è già avvenuto nella storia di questo paese. Negli anni '80 e '90 quando a colpi di privatizzazione e di "esternalizzazioni", dentro la retorica del primato del mercato e del "piccolo è bello", si sono costruite le condizioni del secco impoverimento del tessuto produttivo di questo paese. Quando attorno a quelle scelte si è costruito il blocco di consenso del craxismo, di cui l'attuale governo è l'evidente erede. Continuare a sostenere la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile significa rifiutare di sacrificare ancora una volta una possibilità reale e concreta di sviluppo qualificato, agli interessi regressivi di pochi.

C'è un terzo motivo per rifiutare di arrendersi. Tutta la vicenda Agile ha mostrato fino a che punto possa arrivare un capitalismo predatorio che poggiando su una legislazione modificatasi negli anni per liberare l'impresa da "lacci e laccioli", dalla depenalizzazione del falso in bilancio al regime della cessione di ramo d'azienda, riesca a mettere in campo una «colossale operazione dolosa» per citare la Guardia di Finanza, «fatti criminosi gravi ed allarmanti per la collettività» secondo l'ordinanza del giudice. Come si ricorderà infatti dopo essersi impossessata di due grandi società di information tecnology, tra cui la Getronics ex-Olivetti, la proprietà è riuscita a spoliarla in maniera fraudolenta di milioni e milioni di euro, tra cui il tfr dei lavoratori, di commesse per centinaia di milioni, di proprietà immobiliari di grandissimo valore. Compiuto il saccheggio, ha tenuto dentro Eutelia le commesse più remunerative e il vero patrimonio costituito dai 13.000 chilometri di rete di fibra ottica e scaricato 2000 lavoratori dentro Agile poi ceduta ad Omega, per disfarsene, scaricando i costi sui lavoratori e la collettività. Se i vertici aziendali sono finiti in manette, se la magistratura ha riconosciuto il carattere fraudolento della cessione di ramo d'azienda, se i lavoratori hanno ottenuto l'amministrazione straordinaria sia di Agile che di Eutelia, la soddisfazione morale non basta. Se non verrà riportata Agile dentro Eutelia, se la risposta non sarà un progetto industriale che tenga insieme qualità, innovazione, occupazione, come quello presentato dai lavoratori qualche giorno fa, avrà vinto quell'intreccio criminoso tra illegalità, finanza deviata, poteri occulti.

Qualcuno incamererà la rete di fibra ottica e vincerà la sua partita. Perderanno i lavoratori, la giustizia, il futuro del paese. Per questo la lotta di Agile ex Eutelia non è finita e continua a chiedere tutto il nostro impegno

68 commenti :

Anonimo ha detto...

a)onesti e volenterosi lavoratori??? certo ma chissà perchè il 90% è ex getronics
b) vedi sopra cosi come tutti i capi e capetti rimati a gestire la baracca gli eltri erano tutti scemi??
c)tecnici?? per fare 1/2/3 chiamate al giorno ne bastano meno della metà ed anche qui sono quasi tutti getronics....
-------------------------------------
non so se tu sei un ex dsi-mission critical o chi ca**o sei..ma abbi almeno un po di pudore..avete mangiato il pane a sbaffo per anni e anni poi quando non avevate piu' lavoro siete venuti a rompere i maroni in getronics a passare giornate intere in ufficio per fare un emerito ca**o e con che stipendi!! almeno il doppio di un getroniano Ma vai a cagare puritano del ca**o

Anonimo ha detto...

a)onesti e volenterosi lavoratori??? certo ma chissà perchè il 90% è ex getronics
b) vedi sopra cosi come tutti i capi e capetti rimati a gestire la baracca gli eltri erano tutti scemi??
c)tecnici?? per fare 1/2/3 chiamate al giorno ne bastano meno della metà ed anche qui sono quasi tutti getronics....
-------------------------------------
complimenti sei davvero arguto nelle tue analisi (piu' o meno come il mio cane);
intanto -per esempio-prova a dare un occhiata qui in TOSCANA e vedrai come un tuo ex collega,non certo ex-getronics,lavora a 3000 euro e passa al mese per fare si e no una stampantina al giorno.Ma smettila a parlar male degli altri buffone!

Anonimo ha detto...

a)onesti e volenterosi lavoratori??? certo ma chissà perchè il 90% è ex getronics
b) vedi sopra cosi come tutti i capi e capetti rimati a gestire la baracca gli eltri erano tutti scemi??
c)tecnici?? per fare 1/2/3 chiamate al giorno ne bastano meno della metà ed anche qui sono quasi tutti getronics....
-------------------------------------
complimenti sei davvero arguto nelle tue analisi (piu' o meno come il mio cane);
intanto -per esempio-prova a dare un occhiata qui in TOSCANA e vedrai come un tuo ex collega,non certo ex-getronics,lavora a 3000 euro e passa al mese per fare si e no una stampantina al giorno.Ma smettila a parlar male degli altri buffone!

---------------------

la guerra dei poveri..
ci meritiamo questo ed altro allora . fanno bene a buttarci in mezzo alla strada
da un ex bull in CIGS!!!!
non rispettiamo le persone . figuriamoci il lavoro.
andate a fare in c....o tutti gli EX.
meglio che diventiamo tutti
EX-dipendenti....

Anonimo ha detto...

Mandate a quante piu' persone potete e-mail Corteo Telematico enti pubblici Regioni,Provincie , vostri conoscenti Stampa,Che se non si sblocca entro fine Marzo e' la fine....

Anonimo ha detto...

Perche' CI Caschiamo??? La lotta non deve essere tra noi ma deve essere finalizzata al lavoro retribuito.
Come in ogni realta' lavorativa ci sono quelli che lavorano e quelli che non fanno nulla.
Io credo di aver dato troppo al lavoro Voglio pero' ancora lottare per il lavoro "buono,vero e onesto" che la maggior parte di noi
sa fare. Ex Getronics ed Ex Bull
senza distinzioni, troviamo la forza per lottare ancora UNITI

Anonimo ha detto...

Arezzo, 3 marzo 2011 - "Protestare contro la gestione commissariale". E' per questo che domani i lavoratori di Eutelia impiegheranno la loro pausa pranzo per effettuare un presidio davanti all'azienda di via Calamandrei.

I manifestanti chiedono chiarezza sul futuro dell'azienda e un accordo che, nella fase di vendita, fornisca garanzie occupazionali a tutti i lavoratori e assicuri il mantenimento di tutte le sedi in pieno servizio.


Ad organizzare l'iniziativa la Slc Cgil con le Rsu e le altre rappresentanze dei lavoratori della comunicazione di Cisl e Uil.

Anonimo ha detto...

"la guerra dei poveri.. "
Già, ma non è un mistero che gli ex Bull, sono stati epurati a vari livelli e senza tanti complimenti.
Putroppo vecchi rancori non sono mai sopiti, quindi speriamo nella livella, leggi fallimento.
Così riparatiamo tutti da 0.

bunga bunga a tutti

Anonimo ha detto...

Siamo arrivati al 4 Marzo e non si nulla su questo incontro con i commissari...ministro Romani ....eventuale rinnovo della CIGS..il 18 Aprile alle porte...POI aspettiamo il rinnovo ...Sveglia...Ci sono dei tempi per il rinnovo..Sveglia.....

Anonimo ha detto...

Siamo arrivati al 4 Marzo e non si nulla su questo incontro con i commissari...ministro Romani ....eventuale rinnovo della CIGS..il 18 Aprile alle porte...POI aspettiamo il rinnovo ...Sveglia...Ci sono dei tempi per il rinnovo..Sveglia.....
----------------------------------
si sta prendendo tempo, perche' le procedure in caso di vendita o fallimento sono diverse.

Anonimo ha detto...

si sta prendendo tempo, perche' le procedure in caso di vendita o fallimento sono diverse.
=====
Ma non dovevano portare i libri in tribunale?Sembrava tutto pronto...
Cosa è successo?

Anonimo ha detto...

si sta prendendo tempo, perche' le procedure in caso di vendita o fallimento sono diverse.
=====
Ma non dovevano portare i libri in tribunale?Sembrava tutto pronto...
Cosa è successo?

Sono arrivate garanzie di pagamento entro la fine del mese...di diverse commesse e per quelli in CIGS che garanzie....

Anonimo ha detto...

Sono arrivate garanzie di pagamento entro la fine del mese...di diverse commesse e per quelli in CIGS che garanzie....
=====
Se ho capito bene:
-le garanzie di pagamento sono quelle che i clienti devono pagare?
-sono i arrivo nuove commesse?
-per quelli in cigs, l'unica garanzia è il prolungamento per non so quanto?

Anonimo ha detto...

Entro fine mese verranno corrisposte almeno la meta' delle mensilita' arretrate.
Poi ci sara' il bando vendita.

Anonimo ha detto...

si ma intantto a pregnana fanno i fatti sul fondo di solidarieta' , e le altre sedi cosa succede ?

Anonimo ha detto...

Poi ci sara' il bando vendita.
--------------
Ci sono ei candidati o è un atto dovuto?

Anonimo ha detto...

Solo un 300 dipendenti Agile si sono insinuati al passivo di Eutelia, ed il loro credito è stato riconosciuto, perchè Eutelia e' obbligata in solido con Agile.

Gli altri 1500 glieli vogliono proprio REGALARE ad Eutelia questi 40 milioni di Euro ?

Anonimo ha detto...

Dopo il patteggiamento degli imputati ormai dovrebbe esser chiaro che la truffa c'e' stata, ma forse non e' altrettanto chiaro e'che la cessione-truffa ha scaricato una notevole parte dei debiti di Eutelia in Agile, in realtà IN DANNO ALLO STATO.

Il debito di 54 milioni di euro dei TFR dei dipendenti passati in Agile (meno quelli iscritti al passivo Eutelia) ricadrà infatti sull'INPS (senza considerare la distruzione dell'Azienda in termini di avviamento, la CIGS, ecc.).

Agile non ce li ha i soldi per i TFR, e dunque richiederà la surroga dell'INPS.

Eutelia invece doveva pagare, e può ancora pagare.

Anonimo ha detto...

...

Al peggio, non e' Agile che deve tornare in Eutelia, ma Agile che deve assorbire Eutelia, o liquidarla, come risarcimento del danno!!!

I Commissari, il Ministero, i Tribunali, non possono e NON DEVONO fare finta di niente !!!

Michele ha detto...

Ho 47 anni, ho lavorato più di 20 anni come imprenditore nel settore assistenza HW/SW e oggi faccio il tecnico on-site per una SpA lombarda, assistenza a istituti di credito e amministrazione pubblica.
Contratto a progetto, faccio dalle 10 alle 14 ore al giorno, con la mia auto (60.000 km./anno in media) ed il mio telefono, 18 centesimi a chilometro di rimborso più parcheggi ed autostrade, nessuna tredicesima né quattordicesima, né indennità malattia, né ferie pagate.
Prendo 1.300 Euro al mese.
Ho avuto in affiancamento un cassaintegrato di Bull-Getronics, che mi ha parlato dei problemi dell'azienda e del trattamento economico che aveva: contratto a tempo indeterminato, circa 2.000 Euro al mese, 14 mensilità, ferie retribuite e indennità malattia, telefono ed auto aziendale: l'impatto con le mansioni da svolgere gli stanno facendo valutare di non accettare la proposta di collaborazione a progetto e rimanere a 1.000 Euro/mese in cassa integrazione.
La mia domanda è: come è possibile che in Bull-Getronics ci fossero tali trattamenti economici o anche migliori e l'azienda fosse solida e in salute?
Mi è stato descritto un quadro di 300 milioni di Euro di fatturato nazionale e migliaia di dipendenti: ma è questa la realtà dell'assistenza tecnica di primo e secondo livello in Italia o era una situazione fuori dal mondo (economico)?
In due anni di ricerca sul mercato del lavoro, non ho trovato offerte neppure lontanamente simili a quelle di Bull-Getronics, pur avendo un quarto di secolo di esperienza (e si vede, sul campo, oggi) e ho accettato il mio attuale impiego (precario), dato che da ex-imprenditore piccolo piccolo non avevo accesso agli ammortizzatori sociali ed alternativa non c'era.
La realtà del mondo del lavoro è la mia attuale o quella che era di Bull-Getronics?

Anonimo ha detto...

INDICAZIONI PER L’ISCRIZIONE 2011 AL F.S.I.
PER GLI ASSOCIATI EX BULL ED EX PC STATION
Come effettuato nel 2008, nel 2009 e nel 2010, il Consiglio di Amministrazione del Fondo di Solidarietà Interaziendale F.S.I. ha stabilito per gli Associati ex Bull ed ex PC Station, in seguito dipendenti Eunics, Eutelia e Agile, associati alla data del 31.12.2007, le seguenti indicazioni per l’iscrizione valide per il 2011:

-Mantenimento del diritto di iscrizione al F.S.I. anche in assenza di versamento contributivo da parte del Socio Azienda
-Condizione per l’iscrizione è l’assenza di adesione ad altri Fondi Sanitari Integrativi o Assicurazioni aziendali aventi finalità simili
-Versamento di una quota di adesione valida per il 2011
-Il versamento per l’Associato è pari allo 0,50% dell’importo relativo alla retribuzione lorda del cedolino stipendio relativo al mese di Gennaio 2011 (voce TOTALE) moltiplicato per 12 e di una quota uguale per l’eventuale familiare a carico - di solito il coniuge - con l’esclusione dei figli; è inoltre da versare la quota forfetaria di 48 euro annui quale contributo spese amministrative; le quote vanno versate sul nuovo conto corrente bancario del Fondo.
Solo per coloro che fossero stati iscritti ad altro Fondo Sanitario per alcuni mesi del 2011, le quote vanno calcolate per i mesi del 2011 rimanenti compresa la quota forfetaria (4 euro per ogni mese di iscrizione)
-Verrà rilasciata una certificazione relativa ai versamenti effettuati; la certificazione dei contributi è necessaria per poter eventualmente richiedere la deduzione fiscale nella prossima Dichiarazione dei Redditi
-Le richieste di rimborso del 2011 devono essere inviate alla Segreteria con le solite modalità assieme ai documenti di iscrizione. Le fatture devono avere una data successiva alla data di adesione al Fondo.
-I moduli di adesione ed eventuali chiarimenti saranno inviati via mail richiedendoli a info@fsinteraziendale.it
-I moduli di accompagnamento delle richieste di rimborso sono scaricabili dal sito www.fsinteraziendale.it.

Anonimo ha detto...

D'accordo sul fatto che mediamente gli stipendi Bull e Getronics sono fuori dal mercato attuale. Solo una riflessione, gli stipendi e gli aumenti ce li siamo sudati, non e' colpa nostra se le professionalita' sono state svendute e ci siamo ritrovati a fare Help Desk, ci siamo adattati a fare anche quello ma potevamo rendere molto di piu'. Tristezza........

Anonimo ha detto...

D'accordo sul fatto che mediamente gli stipendi Bull e Getronics sono fuori dal mercato attuale. Solo una riflessione, gli stipendi e gli aumenti ce li siamo sudati, non e' colpa nostra se le professionalita' sono state svendute e ci siamo ritrovati a fare Help Desk, ci siamo adattati a fare anche quello ma potevamo rendere molto di piu'. Tristezza........
----------------------------------
ma quale merito, quale professionalita', era il tempo delle vacche grasse, punto.

Anonimo ha detto...

L'ultima risposta, mi pare un pò offensiva, la risposta alla domanda che è stata posta, non è di certo facile.

Ognuno di noi all'interno di questa azienda, ha un suo percorso e quindi se a raggiunto dei traguardi di certo non gli è stato regalato niente.

Se qualcuno si sente non realizzato, perché non si e trovato una sistemazione diversa, invece di rispondere con battute del tutto fuori luogo.

La nostra storia è ben più complessa, sia quella di Olivetti/Getronis, oppure quella di Bull.

Nessuno di noi si è mai permesso di sindacare sulle paghe dei colleghi, perché molti e ripeto molti, meritavano quanto guadagnavano, mi sembra che vengano fatti discorsi e battute da colleghi, che non conoscevano nemmeno di cosa realmente si occupasse la nostra azienda.

Oggi il nostro obbiettivo e salvare il posto di lavoro e quanto ci è stato tolto, tutto il resto non conta più niente.

F.

Anonimo ha detto...

MA QUALCUNO PUO' DARE INFORMAZIONI SU QUANDO VERREMO PAGATI DA QUESTI BASTARDI DI COMMISSARI. HANNO RIDOTTO LA GENTE ALLA FAME, SPERO UN GIORNO FACCIATE UNA FINE PEGGIORE DELLA NOSTRA.

Anonimo ha detto...

"Ho avuto in affiancamento un cassaintegrato di Bull-Getronics, che mi ha parlato dei problemi dell'azienda e del trattamento economico che aveva: contratto a tempo indeterminato, circa 2.000 Euro al mese"

Magari!!....io ne prendevo 1250 dopo 30 anni....e altri colleghi come me....forse in lombardia c'è un altro trattamento.
Se è come dici meglio che chiudiamo.....così tutti uguali.
Comunque non abbiamo 14 mensilità.

Anonimo ha detto...

Comunque non abbiamo 14 mensilità.

----------

le 13 mensilità piu il premio produzione di luglio (che non è un'altro stipendio)

Anonimo ha detto...

Caro Sig. Tecnico ex Imprenditore, vuoi fare passare in questo paese di m..a che va bene quello che guadagni?? Non ti guardi in giro, tipo l'operaio wolkswagen che guadagna piu del doppio?? I manager aziendali che guadagnano almeno 10 delle tue mensilità ma in un SOLO GIORNO??
Siamo proprio un "popolicchio", ci meritiamo quello che abbiamo, la fame e la schiavitù dopo avere fatto a cazzotti per un tozzo di pane col collega a fianco!!
Consoliamoci con il "bunga-bunga" e l'Isola dei Famosi, ci svegliamo la mattina freschi e pronti ad essere i...i dai piu....

Anonimo ha detto...

MA QUALCUNO PUO' DARE INFORMAZIONI SU QUANDO VERREMO PAGATI DA QUESTI BASTARDI DI COMMISSARI. HANNO RIDOTTO LA GENTE ALLA FAME, SPERO UN GIORNO FACCIATE UNA FINE PEGGIORE DELLA NOSTRA.
===================================
Puoi sempre fare un ingiunzione di pagamento!

Anonimo ha detto...

...Puoi sempre fare un ingiunzione di pagamento!...

a chi la facciamo l'ingiunzione di pagamento, ai commissari?

Anonimo ha detto...

ti hanno pagato la tredicesima cosa vuoi ancora?

Anonimo ha detto...

A chi ha scritto che gli "AUMENTI CE LI SIAMO SUDATI" ...
Ma fammi il piacere ...

Volete sapere come mai c'è gente che guadagna stipendi d'oro???

1. Perchè c'è gente che è stata assunta in altri posti e poi è stata trasferita a Roma/Milano.
Sullo stipendio sono confluiti indennità di ogni tipo, trasferta, rimborsi per l'albergo, pranzi, cene, addirittura le spese di viaggio per tornare a casa.

2. Perchè c'è gente, anche quando si piangeva già crisi, prendeva sempre e comunque gli incentivi.

3. Perchè c'è gente che pur stando a casa segnava interventi, ore ed ore di reperibilità!

4. Perchè c'è gente che grazie a qualche parente se ne stava mesi e mesi, anni ed anni in sede senza mai aver mai messo i piedi da un cliente o senza aver mai lavorato su un cliente, eppure ... eppure prendeva come stipendio di base un boato, prendeva gli aumenti, aveva il cellulare aziendale e segnava pure gli straordinari!

5. Perchè c'è gente che si faceva licenziare e poi riassumere, ogni volta con aumenti da paura!

6. Perchè c'è gente che si è arricchita con le note spese!!! C'è gente che ogni mese prendeva più di rimborsi che di stipendio!!!

7. Perchè c'è gente che si presentava in ufficio a mezzogiorno e visto che era incompetente, si faceva fare il suo secondo lavoro da qualche bonaccione in sede e alle quattro se ne andava a consegnare il secondo lavoro.

Vi scandalizzate della gente che guadagna 2000, 2400 euro al mese???
C'è gente che guadagna anche di più!!!
Non ci sarebbe nulla di male se non fasse che erano parassiti sulle spalle di gente che lavorava veramente presso i clienti/tavoli operativi.
Gente con indice di produttività zero!

Ora i Landi certamente non sono brava gente ... ma in tutta onesta, sono contento che hanno messo fine a questa cuccagna ... sai a quanti di quelli che ora zappettano nell'orto hanno messo fine a sto paese dei balocchi!

Non vi comprerà nessuno onestamente!
In azienda sono rimaste professionalità di serie B, professionalità che parliamoci chiaro, non stanno ancora in Agile perchè sono innamorati di Agile!
Stanno ancora in Agile perchè nel mondo del lavoro per loro non c'è nessuno spazio.

Non c'è spazio prima di tutto perchè non trovi nessuno che ti da certi stipendi.
Chi guadagna 2500 euro certo ha difficoltà ad andare a lavoroare a 1200!!! Specie se non sai fare un caxxo!!!

Michele ha detto...

Grazie per le risposte ed i commenti: mi spiace solamente che siano sempre da "Anonimo", ma capisco la situazione (se a qualcuno interessa discutere di trattamenti economici e situazione lavoro in Italia "faccia a faccia", di me metto anche il cognome o il riferimento al profilo su Facebook).

Un paio di puntualizzazioni:
- il sottoscritto ed il tecnico in cassa integrazione a me affiancato sono toscani e operano in Toscana (l'azienda per la quale lavoriamo è lombarda, ma ha tecnici in tutta Italia);
- il "Tecnico ex imprenditore" ha un nome - Michele - e non ha portato il proprio trattamento economico quale riferimento per una giusta retribuzione, semmai per il motivo contrario. Cinque Euro l'ora (calcolati sulla giornata di 12 ore) sono una miseria, in assoluto, anche lasciando perdere gli altri paesi europei.
In quanto a guardarsi intorno, ho visto anche realtà confinanti con l'Europa: io ho tentato di fare imprenditoria in maniera diversa, ma qui in Italia è cosa quasi impossibile, quando sei piccolo piccolo.
E nessuno può sapere quante volte ho cominciato a "giocare" stando alle regole in essere, vedendole poi cambiate - stravolte! - a "partita" iniziata.
Ovviamente senza alcun tipo di tutela, fiscale o legale che fosse.

Per quanto riguarda l'attuale impiego, non mi scandalizza il Contratto a Progetto, che tutto sommato permette di mantenere in azienda il paio di centinaio di tecnici on-site che siamo (oltre ai dispatchers, ai ragazzi del call-center, ai magazzinieri, ai tecnici di laboratorio - tutti con contratto a progetto). Né grido al diritto leso se non ci passano i buoni pasto.
Dico solo che almeno 8 Euro l'ora (senza "furbizie": le 8 ore giornaliere non esistono, dato che la media sta sulle 12) il tipo di lavoro che faccio se li merita (come se li merita la gran parte dei miei colleghi).
Non fa piacere andare a fare assistenza in posti dove gli impiegati prendono i tuoi stessi soldi o qualcosa di più e si assentano a piacere in orario di lavoro (amministrazione pubblica) o scappano alle 16.30 (istituti bancari) ed hanno tutta una serie di diritti che, a volte, sfiorano il privilegio.

Ultima cosa: io NON generalizzo - il primo che dice che io sparo sugli impiegati pubblici fa un grave errore: io parlo di ciò che vedo in prima persona.

Per qualsiasi confronto - civile - posso rendermi reperibile.

Anonimo ha detto...

Accedete al passivo di Agile portale Procedure Concorsuali : http://procedureconcorsuali.giustizia.it/;
procedure del Trib. di Roma, accesso creditore Agile, login con codice fiscale dipendente e password rilasciata dal tribunale di Roma (vedasi foglio che danno gli avvocati dove c'e' anche il cronologico).Andate poi su agilenet,insinuazioni al passivo, progetto di stato passivo creditori e guardate i file con le liste.Ci sono tutti i creditori.

Anonimo ha detto...

...Ora i Landi certamente non sono brava gente ... ma in tutta onesta, sono contento che hanno messo fine a questa cuccagna ... sai a quanti di quelli che ora zappettano nell'orto hanno messo fine a sto paese dei balocchi!...
___________________________________

LANDI SANTO SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ora i Landi certamente non sono brava gente ... ma in tutta onesta, sono contento che hanno messo fine a questa cuccagna ... sai a quanti di quelli che ora zappettano nell'orto hanno messo fine a sto paese dei balocchi!...
=============
posso mandarti aff.....lo con tutto il cuore?
grazie

Anonimo ha detto...

Accedete al passivo di Agile portale Procedure Concorsuali : http://procedureconcorsuali.giustizia.it/;
procedure del Trib. di Roma, accesso creditore Agile, login con codice fiscale dipendente e password rilasciata dal tribunale di Roma (vedasi foglio che danno gli avvocati dove c'e' anche il cronologico).Andate poi su agilenet,insinuazioni al passivo, progetto di stato passivo creditori e guardate i file con le liste.Ci sono tutti i creditori.

-------------------------------
E quale sarebbe la scoperta?

Anonimo ha detto...

Generalizzare è diventata la parola d'ordine!

In Getronics c'erano solo raccomandati che si rubavano lo stipendio. No, in Getronics tutti si facevano il c...

I Landi hanno messo fine alla cuccagna. No, i Landi sono l'incarnazione di Satana...

Ma un po' di equilibrio... un po' di senso della misura... ce li vogliamo proprio dimenticare?

Anonimo ha detto...

CHE SCHIFO!!!!!
ci meritiamo tutto!!!

Anonimo ha detto...

Bastaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!
Qui siamo tutti nella Mer.........!!!!

Anonimo ha detto...

Mettiamo così: ogni tanto qualcuno ha un momento di debolezza (direi comprensibile) e se la prende con i colleghi... per mancanza di altri interlocutori!!!

Proviamo a resistere tutti alla tentazione di rispondergli e di mandarlo aff... e forse il blog sarà un po' più vivibile

buona serata a tutti

Anonimo ha detto...

Tecnico ex imprenditore, continui a girarci intorno senza venirne a capo.
Non devi farti domande cosa è giusto se il tuo contratto o quello di noi ex Bull/Getronics perchè innanzitutto stiamo vivendo, negli ultimi 10 anni circa, un mercato del lavoro diventato tratta di schiavi.
Pertanto, tu hai un contratto da fame, noi che tutto sommato avevamo un contratto civile, ci hanno tolto il lavoro, rubato i soldi portandoli all'estero, truffato lo Stato e noi lavoratori.
Questo è un sistema che non puo funzionare perchè, mettilo a mente, il giusto rapporto di lavoro è fatto di fiducia reciproca tra Dipendente e Impresa con la giusta remunerazione economica e, se permetti, i miei primi trent'anni di azienda (Bull) hanno rispecchiato quanto detto ma peccato, sono arrivati i Ladri, ultimamente questo nostro paese ne è sicuramente prolifero, ed in questo momento ci stiamo addirittura scannando tra di noi.

Anonimo ha detto...

"...Politiche di downpricing...gare con la PA spinte ai limiti...stanno da qualche anno spingendo al ribasso le tariffe IT e che nel 2009 la crisi economica ha particolarmente accentuato.

Crolla del -15% la tariffa del Capo progetto, attestandosi a 538 €/giorno... Giù del -7% i Programmatori (256 €/giorno) e del -6,6% gli Analisti senior (512 €/giorno).
Più contenute, tra il -3 e il -5%, le perdite per il Programmatore senior (291 €/giorno), l’Analista programmatore (338 €/giorno) e l’Analista (418 €/giorno).

In calo anche le figure consulenziali: -6,5% per il Consulente junior (501 €/giorno) e -7,8% per il Consulente master (916 €/giorno).... I dati sono diponibili attraverso un nuovo..."

Anonimo ha detto...

http://www.cwi.it/news/2009/12/16/il-mercato-it-italiano-e-sceso-parecchio-ma-ce-comunque-piu-occupazione/5/

http://www.scribd.com/doc/45698576/ASSINTEL-Osservatorio-dei-profili-professionali-nell-IT-2010

Anonimo ha detto...

michele,ciao,sono un ex bull e mi piacerebbe scambiare qualche parere con te,se vuoi,accetto il tuo invito,lascia il riferimento facebook.
saluti,giorgio

Michele ha detto...

Ecco il mio riferimento Facebook:

http://www.facebook.com/profile.php?id=1504452782

Se smettessero di lavorare TUTTI gli operai del settore auto - italiano ed estero - forse andremmo a piedi.

Se smettessero di lavorare TUTTI i tecnici on-site - italiani e stranieri - forse non faremmo più niente (la spesa? La posta? Le banche? Le pensioni?).

OK, OK: stavo solo sognando ;-)

Michele ha detto...

Comunque, visto che mi si contesta di "girarci intorno", essendo stato - nel mio piccolo - da entrambe le parti, so cosa costa mantenere DAVVERO un lavoratore dipendente a tempo indeterminato (senza "dimenticarsi" di contributi e TFR...) e cosa vuol dire lavorare sul campo (e per campo intendo anche luoghi distanti 300-400 chilometri da casa, non coperti da altri tecnici, e luoghi disagevoli da raggiungere, magari con strade ghiacciate e 60 centimetri di neve - storia di oggi...).
Per il lavoro che faccio, le responsabilità che ho ed il mercato REALE, 2.000-2.200 Euro sarebbero troppi, 1.300 sono pochi: oggi come oggi, il giusto sarebbero 1.700-1.800 Euro netti, ovviamente con piccolo furgone per i ricambi - il classico Fiorino, gommato per ogni stagione, con Telepass e permesso per la ztl di pertinenza - telefono aziendale (anche con numeri bloccati, se vogliamo) per chiamare colleghi e tavoli operativi, buono pasto di 5-6 Euro al giorno.

Contenti?

Una riflessione dedicata a chi si scandalizza di queste cifre: ribadisco che, valutate le RESPONSABILITA' che il tecnico on-site ha, sarebbe uno stipendio congruo.

Altra puntualizzazione: dei "benefit" citati, ad oggi il mio contratto a progetto non ne prevede alcuno.

Pistolotto finale: ho letto in giro la protesta di "lavoratori altamente specializzati". Bene: io NON SONO specializzato, devo mettere le mani su hardware di diverso tipo, configurare software che fino a qualche mese fa non conoscevo, documentarmi quasi in proprio, contattando il supporto tecnico dei produttori e reperendo manuali di servizio sulla rete. Cambia qualcosa? Secondo me si: i tecnici come me e i miei colleghi (la maggior parte di loro) hanno la FLESSIBILITA' dalla loro parte e, in teoria, potrebbero trovare lavoro presso qualsiasi grande azienda di assistenza su tutto il territorio nazionale (e vi posso assicurare che il trattamento economico non sarebbe poi tanto diverso).
A questo punto la domanda-provocazione: non è che i tecnici troppo "specializzati" non hanno possibilità di trovare altro impiego, proprio a causa delle loro competenze (troppo) specifiche?

P.S.
Tra le varie cose fatte in 25 anni di lavoro "unidirezionale", ho avuto modo di fare anche formazione del personale tecnico alle mie dipendenze: tecnici, comunque, si nasce...

Anonimo ha detto...

Per Michele,
hai una e-mail personale per contattarti?
Grazie, ciao

Anonimo ha detto...

Il precariato è quello che ha rovinato le grandi aziende....la legge del lavoro lo permette.

Michele ha detto...

Secondo me, quello che ha rovinato le grandi aziende e generato stipendi non adeguati è il sistema contributivo, "grazie" al quale, se percepisci 1.000 Euro netti, all'azienda ne "costi" quasi 2.000: d'altra parte, abbiamo "voluto" ANCHE i pensionati baby e adesso tocca mantenerli...

Siamo stati un po' troppo disinvolti, neh?

Con un contratto a progetto, compenso (calcolato su 22 giorni) di 1.100 Euro lordi più 440 netti (chiamati "bonus", "indennità" o con qualsiasi altro nome di comodo che li esenti dal versamento di contributi), la ritenuta sta sui 180 Euro...
E ti dimentichi del TFR e tante altre belle cose.
L'unica "garanzia" è che a queste condizioni-capestro un'azienda presente in quasi tutte le regioni d'Italia ti paga per davvero e non sgarra.

Alcuni tecnici, almeno qui in Toscana, hanno risposto al richiamo di aziende "regionali" che proponevano stipendi superiori di 100-200 Euro rispetto a quello di cui sopra, ma adesso, dopo soli 12-18 mesi, si ritrovano con rimborsi non corrisposti (per qualche migliaio di Euro!), stipendi pagati in ritardo (prima) o non pagati affatto (poi).
E senza poter accedere ad ammortizzatori sociali.

Il colmo? Una di queste aziende è stata messa in piedi da un ex-dipendente Bull Getronics e a "fuoriusciti" dalla stessa realtà stava dando lavoro.

Domanda retorica: com'è 'sto fatto? Quando diventi "padrone", diventi improvvisamente avido e stronzo? Macché!

Sinceramente, chi ancora chiama "padrone" il datore di lavoro, nel 2011, a me fa un po' ridere e mi ricorda tanto il protagonista del film "La classe operaia va in paradiso"...

Anonimo ha detto...

Leggete questo:
Baby-sitter con formazioni specifiche, con più di 12 mesi d’esperienza, in grado di

accudire bambini autosufficienti...Paga minima oraria netta...7,08€
Retribuzione mensile netta,
per un impiego
full-time 1.226€
http://www.agenziastellacadente.it/stipendio_baby_sitter.html

Anonimo ha detto...

Mi sembra che si stia andando un po' off-topic.

Il titolo di questo post e':
"Il valore esemplare di questa lotta lunga ed estenuante."

Chi interessato, apra un altro blog, magari intitolato:
guardachestronxi.
quelligetronicsbullagile.com

Anonimo ha detto...

scusate ma dopo le belle e giuste analisi di cosa e' diventato oggi il mondo del lavoro(un vero mercato infame di schiavitu')vorrei ricordare che noi con stipendi da ricchi(1300 la media)avevamo dei bei contratti con importanti clienti e ci e' stato rubato il lavoro e i soldi cazzo altroche' chiacchiere

Anonimo ha detto...

scusate ma dopo le belle e giuste analisi di cosa e' diventato oggi il mondo del lavoro(un vero mercato infame di schiavitu')vorrei ricordare che noi con stipendi da ricchi(1300 la media)avevamo dei bei contratti con importanti clienti e ci e' stato rubato il lavoro e i soldi cazzo altroche' chiacchiere

------------------------------------

CONDIVIDO.Questa e' la sintesi.

Anonimo ha detto...

a michè.....ma non è che te sei assaggiato troppi wisky????? quello che fai te lo fanno i ragazzini laureati dei cantinari a meno soldi ed anche meglio e ti garantisco che tanti ce ne sono ed è per questo che è iniziata la fine con la svendita delle persone emanco mi và di polemizzare oltre con te

Anonimo ha detto...

Per Michele,
hai una e-mail personale per contattarti?
Grazie, ciao

*************
ecco,bravo,facci sapere la tua mail,così chi vuole continuare a parlare di aria fritta lo può fare senza usareil blog.
....grazie

Michele ha detto...

ecco,bravo,facci sapere la tua mail,così chi vuole continuare a parlare di aria fritta lo può fare senza usareil blog.
....grazie


A volte, persone più o meno nella stessa condizione possono decidere di cercare insieme un'alternativa. Un'alternativa di lavoro, non solo di protesta.
In fondo, la professionalità e la capacità di organizzarsi - fuor di "cantina" - non manca...

N.B.
Il mio indirizzo email l'ho già indicato in un altro commento.

Anonimo ha detto...

VOGLIAMO PARLARE DELLA NOSTRA SITUAZIONE?PER ESEMPIO SIAMO A MARZO, LA CIGS QUANDO LA RINNOVANO?

Anonimo ha detto...

E il potente Piano Industriale preparato dai commissari, che fine ha fatto ?

La vendita di settori di azienda, la formazione delle persone in CIGS,
la mobilità per chi può traguardare la pensione ?

Chi ne sa qualcosa ?

Anonimo ha detto...

Apettiamo un incontro che non ci sara' mai....purtroppo....
Le lettere di richiesta formale da parte dei sindacati non sta' dando nessun risultato...il 18 Aprile..finisce la CIGS ...
E' rimasto poco piu' di un mese cosa vogliamo fare..le riunioni per i dibattiti su progetti fantasiosi sono finiti...dall'assemblea di Roma del 24 Febbraio Tutto Tace di iniziative e quant'altro.....
Cosa vogliamo fare Aspettare Ancora..

Anonimo ha detto...

Partono vendite di Agile ed Eutelia
07-03-2011 - 18:46

07-03-2011 - 17:10(ANSA) - ROMA, 7 MAR - Il ministero dello Sviluppo economico, in seguito ai pareri dei Comitati di Sorveglianza, ha approvato i programmi di cessione di Agile e Eutelia, aziende in amministrazione straordinaria. Con tale approvazione - spiega una nota - si potra' dare rapido corso alle rispettive procedure di vendita, con l'obiettivo di favorire ogni possibile sinergia nella ricollocazione dei lavoratori e degli asset industriali delle due aziende che operano nelle telecomunicazioni e nell'information techology.


http://www.ilsecoloxix.it/p/eco/2011/03/07/AOYeBFD-partono_vendite_eutelia.shtml

Anonimo ha detto...

bene bene,chi vuole eutelia deve prendersi anche agile.
cosi ragioniamo!

Anonimo ha detto...

bene bene,chi vuole eutelia deve prendersi anche agile.
cosi ragioniamo!

----------------------
spero che tu abbia ragione ma leggendo le notizie... la tua interpretazione non mi convince

Anonimo ha detto...

A chi ha scritto che gli "AUMENTI CE LI SIAMO SUDATI" ...
Ma fammi il piacere ...

Volete sapere come mai c'è gente che guadagna stipendi d'oro???

1. Perchè c'è gente che è stata assunta in altri posti e poi è stata trasferita a Roma/Milano.
Sullo stipendio sono confluiti indennità di ogni tipo, trasferta, rimborsi per l'albergo, pranzi, cene, addirittura le spese di viaggio per tornare a casa.

2. Perchè c'è gente, anche quando si piangeva già crisi, prendeva sempre e comunque gli incentivi.

3. Perchè c'è gente che pur stando a casa segnava interventi, ore ed ore di reperibilità!

4. Perchè c'è gente che grazie a qualche parente se ne stava mesi e mesi, anni ed anni in sede senza mai aver mai messo i piedi da un cliente o senza aver mai lavorato su un cliente, eppure ... eppure prendeva come stipendio di base un boato, prendeva gli aumenti, aveva il cellulare aziendale e segnava pure gli straordinari!

5. Perchè c'è gente che si faceva licenziare e poi riassumere, ogni volta con aumenti da paura!

6. Perchè c'è gente che si è arricchita con le note spese!!! C'è gente che ogni mese prendeva più di rimborsi che di stipendio!!!

7. Perchè c'è gente che si presentava in ufficio a mezzogiorno e visto che era incompetente, si faceva fare il suo secondo lavoro da qualche bonaccione in sede e alle quattro se ne andava a consegnare il secondo lavoro.

Vi scandalizzate della gente che guadagna 2000, 2400 euro al mese???
C'è gente che guadagna anche di più!!!
Non ci sarebbe nulla di male se non fasse che erano parassiti sulle spalle di gente che lavorava veramente presso i clienti/tavoli operativi.
Gente con indice di produttività zero!

Ora i Landi certamente non sono brava gente ... ma in tutta onesta, sono contento che hanno messo fine a questa cuccagna ... sai a quanti di quelli che ora zappettano nell'orto hanno messo fine a sto paese dei balocchi!

Non vi comprerà nessuno onestamente!
In azienda sono rimaste professionalità di serie B, professionalità che parliamoci chiaro, non stanno ancora in Agile perchè sono innamorati di Agile!
Stanno ancora in Agile perchè nel mondo del lavoro per loro non c'è nessuno spazio.

Non c'è spazio prima di tutto perchè non trovi nessuno che ti da certi stipendi.
Chi guadagna 2500 euro certo ha difficoltà ad andare a lavoroare a 1200!!! Specie se non sai fare un caxxo!!!

----------------------------

2500 euro non bastano, si distribuivano anche mbo da
grande impresa, obbiettivo
chi si gratta di piu........

Anonimo ha detto...

bene bene,chi vuole eutelia deve prendersi anche agile.
cosi ragioniamo!

----------------------
spero che tu abbia ragione ma leggendo le notizie... la tua interpretazione non mi convince


Peccato che sono asset separati..Dove come oramai Tutti sappiamo in Eutelia ci sono i 13.000 Km di fibra ,Certificazioni,Commesse, Immobili..pochi dipendenti e tanta Gloria...per i nuovi Imprenditori Salvatori della Patria....(Loro)
Mentre in Agile ..come qualcuno ultimamente vocifera(sicuramente Non in CIGS e Lavoratori) lobbisti che percepiscono soldi a go go (quando ci sono)dove in questa scatola oramai vuota ci sono solo dei costi..dei dipendenti...con poche commesse rimaste..il nulla..

Da questa seconda situazione arriveranno tanti di quei Imprenditori che gia' fanno la fila.

Ma dico Io Tutti quegli Immobili di Bull e Olivetti che fine hanno fatto. Spero che ritornino...ai legittimi proprietari....

Anonimo ha detto...

leggittimi proprietari? Cioè Massa e co.?

Guarda che quegli immobili non sono mai stati nostri

Anonimo ha detto...

Peccato che sono asset separati..Dove come oramai Tutti sappiamo in Eutelia ci sono i 13.000 Km di fibra ,Certificazioni,Commesse, Immobili..pochi dipendenti e tanta Gloria...per i nuovi Imprenditori Salvatori della Patria....(Loro)
Mentre in Agile ..come qualcuno ultimamente vocifera(sicuramente Non in CIGS e Lavoratori) lobbisti che percepiscono soldi a go go (quando ci sono)dove in questa scatola oramai vuota ci sono solo dei costi..dei dipendenti...con poche commesse rimaste..il nulla..

Da questa seconda situazione arriveranno tanti di quei Imprenditori che gia' fanno la fila
-----------------------------------
va bene che e' carnevale ma tutta questo ottimismo e questa allegria mi sembrano veramente esagerati.
Ti prego cerca di essere un po piu' pessimista...

Anonimo ha detto...

articolo completo:

Il Ministero ''sollecitera' i commissari a pubblicare contestualmente gli avvisi di vendita, al fine di consentire, oltre alla massima partecipazione da parte degli operatori interessati, la formulazione di proposte di acquisto per il complesso delle attivita'''.

Anonimo ha detto...

Leggete questo servizio a questo link tralasciate il personaggio Mora, vi ricorda niente Cofiart???

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/nuove-accuse-per-mora-bancarotta-in-odore-di-boss/2138668