mercoledì 16 febbraio 2011

AGILE/EUTELIA: SE LO STATO NON PAGA, AGILE RISCHIA LA CHIUSURA!!!


Agile il ramo IT ceduto da Eutelia, pur in amministrazione straordinaria, rischia concretamente di
precipitare
Malgrado le azioni delle Organizzazioni Sindacali sostenute dalle lotte dei lavoratori che hanno
dapprima tolto l’azienda dalle mani di chi aveva il compito di proseguire in concorso con i Landi lo
sciagurato progetto e poi, dopo aver evitato il concordato (estremo tentativo di rientrare in gioco
degli stessi soggetti che ne avevano procurato la bancarotta), a farla ammettere in amministrazione straordinaria per tentare di salvarla e rilanciarla, la situazione oggi è gravissima.

L’azienda AGILE vanta crediti per milioni di euro nei confronti di diversi Ministeri e società a
capitale pubblico, crediti non soggetti al fermo amministrativo disposto dalle Agenzia delle Entrate.

Crediti immediatamente incassabili dall’amministrazione straordinaria. Crediti scaduti da diverso
tempo e fondamentali per dare continuità delle attività ( di quel poco che è rimasto ) e pagare gli
stipendi.

Inoltre nulla si sa delle offerte e dei bandi per la vendita delle due società (Agile ed Eutelia)
FIM FIOM UILM nazionali chiedono al Governo e più specificamente al Ministro Romani, come
aveva garantito, di attivarsi rapidamente affinché:

1. Siano pagati ad Agile i crediti che ammontano ad alcuni milioni di euro

2. Che AGILE sia ammessa al Fondo Anti-Crisi

3. Che si creino le condizioni per stringere sui bandi per la vendita delle due società

(Agile ed Eutelia) che, dagli impegni assunti dal Ministro, dovevano uscire entro
novembre e che dovevano prevedere una forte gestione comune delle due procedure
di amministrazione straordinaria

FIM FIOM UILM

34 commenti :

Anonimo ha detto...

----Che vuol dire? Al max avevamo qualche versamento di Telemaco con Eutelia, forse alcuni qualcosa di piu', che volevi insinuare

-----------------

forse il collega o la collega più che insinuare, ha visto che le richieste di insinuazione al passivo riferite al personale "Agile" che si è rivolto ad altri avvocati è stato accolto dai commissari straordinari Eutelia con importi non molto diversi da quelli ammessi dai commissari Agile. Quindi (con molto ottimismo): ciò che non si recupera con Agile petrebbe essere recuperato con Eutelia.

--------------------

Si' certo, e se gli avvocati del sindacato, che non fanno altro che questo, non sono ben decisi su "cosa" si debba fare per piu' di mille persone, io che ne so????? a chi debbo credere, a Manitu'?

Anonimo ha detto...

Anche se lo Stato paga il vero proboema e' che se per qualche mese ancora l'azienda va avanti non ci sono i presupposti per continuare con le commesse in perdita e i costi elvatissimi. Questo e' il vero problema, con lo sblocco, magari per qualche mese si puo' andare avanti con l'Amministrazione Straordinaria ma e' solo rimandare una fine certa.
Conclusione, se il fsllimento deve esserci che sia il piu' in fretta possibile. Almeno qualche soldo rimarra' per recuperare tutti gli stipendi persi.

Anonimo ha detto...

AGILE farà la fine di tutte le altre aziende che sono finite in questa situazione, benché si dica il contrario.

FALLIRÀ'.

Non che ne sia contento, ma i fatti sono troppo evidenti, e i commissari, non sono stati in grado di creare condizioni per un tentativo di ripresa.

Basta andare a fare un giro tra le sedi rimaste e vedere cosa effettivamente le persone rimaste fanno tutto il giorno.

Anonimo ha detto...

ed adesso vediamo quanti dei lecchini e salvachiappe parteciperanno oppure preferiranno continuare a lavorare gratis per i lobbysti

Anonimo ha detto...

ed adesso vediamo quanti dei lecchini e salvachiappe parteciperanno alle manifestazioni per sbloccare i crediti di Agile dallo stato.

Anonimo ha detto...

Basta andare a fare un giro tra le sedi rimaste e vedere cosa effettivamente le persone rimaste fanno tutto il giorno
-------------------------------------
Fanno quello che facevi tu prima di ridurci in queste condizioni
E ora fate tutti i filosofi

Anonimo ha detto...

Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale
CONFERENZA NAZIONALE AGILE
24 FEBBRAIO
Come già preannunciato, Giovedì 24 febbraio p.v., dalle ore 9,30 alle ore 13,00, presso la
sede della Cgil Nazionale (sala G. Di Vittorio) di corso d’Italia, 25 a Roma, si terrà la
“Conferenza Nazionale” delle lavoratrici e dei lavoratori della società AGILE (ex Eutelia).
La discussione verterà sulla situazione aziendale e sulle iniziative che è ancora possibile
prendere per tentare di ridare prospettive a lavoratori con professionalità e competenze molto
alte e che, pur in questo momento di grande difficoltà, possono ancora sostenere processi
tecnologici e strategici per il paese.
Alla discussione porteranno il loro contributo diversi esponenti politici e istituzionali che sono
stati invitati.
I lavori saranno conclusi dal nostro Segretario Generale Maurizio Landini.

Anonimo ha detto...

Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale
CONFERENZA NAZIONALE AGILE
24 FEBBRAIO....
=======

Ma il 24 febbraio, ci sarà anora Agile?A questo punto spero di no...

Anonimo ha detto...

Con Te, non ci saremo piu'.Troppo tardi per svegliarci, pensiamo anche che alcuni colleghi non lottano e vanno avanti ad oltranza senza stipendio, che esempio per le future generazioni, lavorare senza essere pagati. Siamo meglio dei cinesi. Vergogna!!!!!
Svegliatevi!!!!!

Anonimo ha detto...

ma pensate veramente che le persone ancora in servizio si possano sentire sicure? o che vivano bene la situazione? Forse non partecipano alle iniziative perchè sono stanche e sfiduciate anche loro? O forse perchè ogni volta sono oggetto di commenti offensivi da parte di chi è finito in cassa? E pensate per caso che sono tutti raccomandati o amici di qualcuno?

Anonimo ha detto...

Basta andare a fare un giro tra le sedi rimaste e vedere cosa effettivamente le persone rimaste fanno tutto il giorno
-------------------------------------
Fanno quello che facevi tu prima di ridurci in queste condizioni
E ora fate tutti i filosofi

16 febbraio 2011 14:12


---------------------------------


Posso solamente risponderti di VERGOGNARTI, perché non sei nemmeno in grado di leggere e capire, ciò che ho scritto.

La Tua è la conferma del perché siamo finiti così.

Anonimo ha detto...

Riporo un commento dal blog di www.eulav.net.


FALLIMENTO!!!! Sì oggi c'e' stato un briefing alle 13. un disastro: Angelo ci ha
detto che venerdì i commissari hanno convocato le organizzazioni sindacali per un incontro durante il quale hanno riferito che, se nel giro di una settimana non si riesce ad incassare qualcosa, dovranno
decidere per il fallimento. P*****a era veramente scosso, ci ha
detto che in questa settimana (o mercoledì o venerdì) noi di Pregnana ci recheremo davanti alla prefettura a Milano per scuotere l'opinione pubblica, ma ci ha anche detto che la situazione evolverà di giorno in giorno.
Della manifestazione del 24 ci ha parlato la scorsa settimana, ce l'ha ricordato anche oggi.
Io penso proprio di venire. Siamo sempre in meno alle assemblee,
vuoi perche' alcune persone hanno sospeso la cigs perchè hanno trovato un lavoro temporaneo (tra l'altro proprio domani inizia con un contratto di 6 mesi anche xxx xxx), vuoi perche' la gente e' sempre più sfiduciata.
L'aspetto che però più mi colpisce è l'assenza quasi totale delle persone che lavorano...si sentono in una botte di ferro...ma sinceramente non le capisco.

La riunione del pomeriggio era strettamente a carattere sindacale cisl. C'era Andrea Bellisai.
Io non ho partecipato, ma ho visto che xxxx partecipava e, poco prima di leggere la tua mail, gli ho scritto chiedendogli cosa avevano detto.

E lì a Roma com'è la situazione? Le notizie sono le stesse che girano qui da noi?

Marina stiamo facendo la fine del topo, ma sono sempre più convinta di
una cosa : il nostro percorso era già segnato sin dall'inizio. Se
non fosse così qualcosa si muoverebbe.


E' vero?

Anonimo ha detto...

dove vivi alle maldive?? E' tutto terribilmente vero!!!!!!! E questo grazie ai commissari,ai lobbysti getroniani che hanno solo pensato a curare i lori squallidi interessi lasciando al lavoro anche chi non serviva o con stipendi alti. Ringraziate i vari Pnini e Spsi e adesso lavorate gratis e preparatevi a fare un'altra insinuazione al passivo. Nmmeno fantozzi quando in pensione pagava per andare a lavorare!!!

Anonimo ha detto...

>>ma pensate veramente che le persone ancora in servizio si possano sentire sicure? o che vivano bene la situazione? Forse non partecipano alle iniziative perchè sono stanche e sfiduciate anche loro?<<

No caro, sono semplicemente in attesa che si compia il lieto evento per cui chi ha ancora qualche commessa "seria" in essere potra' essere assorbito da qualche azienda dopo il fallimento. Del resto non gli frega un tubo; peccato che il discorso valga per molti meno degli attuali in servizio....

Anonimo ha detto...

Certo, io lavoro su una commessa sicura e se verro' assunto da qualche ditta che ha interesse sulla commessa lo saro' con la meta' del mio stipendio. Non partecipo perche' sfiduciato e distrutto dopo una vita di lavoro svolto sempre con la massiama serieta' e disponibilita'

Anonimo ha detto...

queste che scrivete sono solo caxx..te per pararvi le chiappe....siete tutti lobbysti getroniani ed amici di amici!!!

Anonimo ha detto...


LUNEDI LIBRI IN TRIBUNALE.
CONFERMA AVUTA DA pescarmona jeraci E paganini.

E' FINITA !!!!!

MALEDETTI TUTTI !!!!

DA DOMANI VADO A RUBARE
(ANCHE NELLE VOSTRE CASE)

Anonimo ha detto...

Qualcuno si chiede quanta gente parteciperà alla manifestazione.
Beh, francamente credo e spero che quel giorno e a quella stessa ora, ci siano più persone nell'osteria dove gioca a carte mio nonno.

Ora, tutto d'un tratto è divenuto necessario, anzi urgente e di vitale importanza fare e partecipare alla manifestazione del 24 Febbraio 2011.

Mi chiedo perchè da mesi e mesi (molti, moltissimi mesi), non si è organizzato più nulla.
Ora a che serve?
Ora che si è ad un passo dal burrone, ora che le famiglie sono di nuovo con l'acqua alla gola, dopo che le famiglie hanno passato il periodo delle festività natalizie dovendo subire l'ennesima frustrazione.

A Novembre 2010, nell'assemblea sindacale tenutasi qualche giorno prima del pronunciamento del tribunale circa la condotta antisindacale, proposi di movimentarci, di andare a protestare davanti al Ministero, di provare ad intentare delle azioni eclatanti per provare a richiamare di nuovo l'attenzione pubblica. Ed il momento poteva essere buono e propizio.

Ed invece, sono stato attaccato e criticato.
Da chi?
Dai soliti noti!
Da Alessandra Carnicella che era d'accordo, ma non spettava a lei portare avanti l'iniziativa. "Noi" dovevamo deciderlo. Giusto, lei l'iniziativa ce l'ha solo in presenza di telecamere e microfoni.
Gianni Seccia che diceva, testuali parole!: "ma chi ci viene! ... siamo rimasti in pochi!", oltre ad aggiungere che non servono le azioni eclatanti.
E poi tutta la schiera di vecchiarde ... ops, "giovani" e novelle "contadine".
Con le solite frasi fatte ... "tanto siamo sempre i soliti", "perchè devo rischiare la denuncia quando altri colleghi stanno a casa", ecc.

Fare qualcosa di eclatante, non significa necessariamente compiere gesti illegali!
Anzi, ideare una forma di protesta "simpatica", "nuova", "diversa", "inaspettata" è dimostrato che attiri maggiormente l'attenzione!!!

Ed in tutto questo tempo, non è stato fatto nulla, non è stato proposto nulla!

Ci si è lasciati COLPEVOLMENTE "erodere" e "consumare" immobili!

Adesso si invoca la manifestazione!
Diciamoci la verità ... è un atto dovuto praticamente.
E fattà così, tanto per farla, tanto per essere fatta.

Quei quattro attori straccioni di cui sopra godranno di un altro giorno di celebrità ... gli altri seguiteranno a nuotare nel mare di debiti che stanno accumulando.

Ma per fortuna la livella sta per passare. I giochi sono finiti!
Agile è finita ... ma finirà pure l'orto, caxxi e maxxi!

Anonimo ha detto...

Si, c'e' il fallimento, forse e' un bene. Fine dell'agonia. E' come per un malato terminale, fine della sofferenza. Domani si vedra', almeno fuori da Agile/Eutelia.

Anonimo ha detto...

Si, c'e' il fallimento, forse e' un bene. Fine dell'agonia. E' come per un malato terminale, fine della sofferenza. Domani si vedra', almeno fuori da Agile/Eutelia.

Anonimo ha detto...

Fallimento!

Stanno già preparando tutta la documentazione da portare in tribunale.

Ne sono state messe al corrente ufficialmente anche tutte le sigle sindacali.

Anonimo ha detto...

24/2 Conferenza nazionale Agile...
lo stesso giorno della prima udienza di verifica del passivo in tribunale... Complimenti per il tempismo

Anonimo ha detto...

Dal vertice alla base della piramide dello stato italiano del cazzo si ci comporta allo stesso modo." in parlamento si ci accontenta di piazzare D'Alema al copasir ed un Vecchio alla pres. della repubblica delle banane, e poi farsi i cazzi propri con coop ed altro.
Il Sindaccato ha i suoi intralazzi e si piazza nelle rotazioni.......intanto AGIle fallisce e Berlusca continua a Governare però VITTORIA art "28" CASSooooooooooooooooooooo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

i commenti scrtti sul fallimento per il prossimo lunedi' sono tutte
ca....e!!!!

Anonimo ha detto...

Potrebbe anche essere martedi' o mercoledi' ma non credo che cambi la sostanza.

Anonimo ha detto...

Scrivi bene collega dele 12 e 31.
Ci siamo lasciati "erodere" e "consumare", io purtroppo sono fra quelli e mi vergogno. Adesso pero' per una volta vorrei "gridare" tutta la mia e la nostra sofferenza, non so come e non so dove ma ci saro'.
Solo se rimaniamo uniti possiamo cercare di far ancora cambiare qualcosa.

Anonimo ha detto...

Come sempre ai ladri i soldi e ai lavoratori un ca..o in cu..

Anonimo ha detto...

andate tutti a c....re

Anonimo ha detto...

Come sempre ai ladri i soldi e ai lavoratori un ca..o in cu..

---------------------------
purtroppo è la storia che si ripete. E' sempre stato cosi in Italia.

Vedete cosa accade in nord Africa?
Bisognerebbe farlo anche qui in Italia e mandare a casa tutti e sottolineo tutti. e mettere gente nuova, giovane, pulita.. ma qui in italia è solo una utopia vedendo quello che accade ancora adesso in parlamento. Dove parlamentari senza dignita si spostano da un gruppo all'altro senza avere la minima idea di cosa significa lavorare per il prorprio popolo per la propria nazione.

E' un'utopia perchè con tutto quello che è successo e sta succedendo il sig. B. ed il suo partita hanno ancora la maggioranza della fiducia degli italiani.

Italiani.... brava gente....

Anonimo ha detto...

Certo Italiani coglioni, ma ci siamo anche noi che forse possiamo fare qualcosa per cambiare questo stato di cose. Dobbiamo farlo per NOI e per le future generazioni.
La Storia insegna, non possiamo far finta di niente, tapparci il naso e andare avanti, solo con la Lotta, uniti, possiamo sperare di cambiare il corso.........

Anonimo ha detto...

Io direi di andare a Roma almeno in 1000 e fare un po' di casino una buona volta

Anonimo ha detto...

Io direi di andare a Roma almeno in 1000 e fare un po' di casino una buona volta
-------------------------------------sono d'accordissimo
Sindacato che cosa aspetti ad organizzare una mega manifestazione nazionale ?????

Anonimo ha detto...

ma la vogliamo smettere di dire caz.ate!!!, libri contabili lunedi', martedi' etc.etc.etc. e finiamola!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

" Giovedì 24 febbraio p.v., dalle ore 9,30 alle ore 13,00, presso la
sede della Cgil Nazionale (sala G. Di Vittorio) di corso d’Italia, 25 a Roma, si terrà la
“Conferenza Nazionale” delle lavoratrici e dei lavoratori della società AGILE (ex Eutelia).
I lavori saranno conclusi dal nostro Segretario Generale Maurizio Landini.

A seguire perche' non andiamo Tutti sotto il Ministero ....
Ora o Mai PIU'....Forza...
O siete Tutti Pensionati....