mercoledì 25 agosto 2010

EUTELIA ? ...PUO' ASPETTARE

E se Gianni Letta va in vacanza, che problema c’è? Cosa volete che contino i migliaia di lavoratori Agile-Eutelia che da oltre un anno vivono senza uno stipendio e senza il loro lavoro, vittime di una frode orchestrata da una banda di criminali in giacca e cravatta.

Ad agosto, la classe politica italiana, se ne impipa di tutti i disastri che affliggono il nostro Paese. Qualunque siano i problemi da risolvere, va al mare, lontano da questi pretenziosi lavoratori che non fanno altro che protestare per il loro sacrosanto diritto al lavoro. Che faccia tosta. I lavoratori Agile-Eutelia in presidio a Piazza Montecitorio, Letta, Sacconi e affini, in villeggiatura.

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha inoltre, per un intero inverno, rimandato il tavolo di trattative con il quale si sarebbero dovute trovare delle soluzioni positive per la risoluzione della vertenza. Ne aveva assicurato l’apertura in seguito al commissariamento delle aziende, che è arrivato il 19 aprile per Agile e il primo giugno per Eutelia, ma non è stato così. Nel frattempo Agile ha iniziato a perdere parte delle commesse più importanti di cui disponeva: il Comune di Roma, la Rai, la Camera dei Deputati hanno letteralmente abbandonato l’azienda al proprio destino.

Il tanto atteso incontro è avvenuto il 4 agosto scorso, presenti Letta, il funzionario della presidenza del Consiglio Dr. Gorelli, i rappresentanti dei ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, i commissari straordinari Agile e i rappresentanti dei sindacati Andrea Bellisai (Fim), Fabrizio Potetti (Fiom) e Adolfo Rocchetti (Uilm). Vertenza risolta? Neanche per sbaglio. Se ne riparla a settembre.

Ciò che è venuto fuori da questo tavolo di trattative è una sorta di palliativo che non risolve di certo i problemi dei 1150 cassintegrati Agile. Letta ha preso ufficialmente l’impegno a mantenere i contratti di fornitura stipulati dalle amministrazioni pubbliche e a lavorare perchè la società possa avere lo sblocco delle fideiussioni per poter partecipare alle gare di appalto. Come ha riferito Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom del gruppo Agile/Eutelia, “il sottosegretario ci ha fatto sapere che nel corso del Consiglio dei ministri ha raccomandato tutti gli esponenti del governo a mantenere in essere i contratti che i dicasteri hanno con Agile. La stessa Camera dei Deputati è stata invitata a risolvere i problemi che ha con la società”.

Dobbiamo fidarci? No. Già in precedenza erano arrivate dalle istituzioni rassicurazioni sul mantenimento delle commesse, sappiamo poi che comportamento hanno tenuto a riguardo il Comune di Roma e la Rai. Siamo in presenza, inoltre, di un Governo completamente assente e insensibile ai problemi dei lavoratori, che durante una stagione così travagliata per il mondo del lavoro, è occupato a tessere pericolose trame di palazzo, tra dossier, minacce di elezioni anticipate, lotte interne e quant’altro.

Il 4 maggio si è dimesso Claudio Scajola, e dopo ormai tre mesi e mezzo ancora non è stato nominato un nuovo ministro per lo Sviluppo Economico, figura che più di ogni altra dovrebbe accollarsi l’onere di curare la vertenza, con un interim sostenuto dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che tutto sta facendo tranne che occuparsi di lavoro in questo periodo. Come se non bastasse, è stato nominato amministratore delegato di Omega (la società nella quale è confluito il ramo di Information Technology Agile) un uomo del Cavaliere, Domenico Lo Jucco, fondatore di Forza Italia assieme a Marcello Dell’Utri, uomo di Publitalia e fedelissimo del premier.

Si può ipotizzare un interessamento di Mediaset sul gruppo Eutelia? Certo che si, ma questo aspetto lo approfondiremo in seguito nei prossimi articoli.

In ogni caso, tutto rimandato a settembre e al nuovo incontro tra le istituzioni e le parti sociali, rimandato a causa della pausa estiva. Non sia mai che Letta & Friends tornino dalle vacanze poco abbronzati, o troppo stressati.

Ciò che non è ancora chiaro, infine, è cosa sia preferibile tra il lasciare che questi individui restino comodamente in villeggiatura, o il vederli tornare a combinare i soliti disastri nei palazzi di potere che occupano.

62 commenti :

Anonimo ha detto...

Si parla dei problemi di chi sta in cigs.E dei problemi di chi lavora, chi ne parla? Ricordo che manca ancora il 30% dello stipendio di luglio, e non è detto che lo pagheranno a fine mese. Nel frattempo matura quello di agosto,e i soldi mancano.
C'è gente che anticipa un sacco di soldi per andare a lavorare, chi tutela questa lavoratori? Partirà la nuova cigs come più volte annunciato? Meglio la CIGS che rimetterci centinatia di euro ogni mese, o no?

Anonimo ha detto...

Nessun dubbio circa le difficolta ma dire e scrivere che preferisci stare in CIGS!!?? Firmati (nome cognome e matricola)e comunicalo immediatamente alla Direzione del Personale e sicuramente sarai accontentato.
Pura ipocrisia!!
Io sono in CIGS e prendo neanche mille euro al mese (in banca non meno di un mese dopo)per 12 mesi (senza tredicesima e premio produzione).

Anonimo ha detto...

Cazzo ve ne siete accorti adesso, che se continavate a lavorare, avreste potuto avere questi problemi, perchè nessuno a garantito niente.

Però Voi vi siete messi contro Noi cassa integrati, definedoci dei rompiballe.

Vi sta bene non dovreste prendere più nemmeno una lira, visto che quando si combatteva eravate seduti comodi nel vosto ufficio a fare un emerito cazzo.

Altro che il 70, a qualcuno gli darei una pedata nel culo, e doveva essere fatto qualche anno fà.

Auguri !!!!

Anonimo ha detto...

pienamente d'accordo con commento delle 16:01

Anonimo ha detto...

ed eccoci alla solita "guerra tra poveri" anche se poi, a pensarci bene è la parodia dell'italietta ovvero furbetti contro fessi!
quello che lascia perplesso è che non si è riusciti, nonostante tutto, a fare qualcosa per evitare il salvataggio dei soliti pochi a danno dei tanti! vero Spersi (detto Capezzone) e compagnia bella????

Anonimo ha detto...

quello che lascia perplesso è che non si è riusciti, nonostante tutto, a fare qualcosa per evitare il salvataggio dei soliti pochi a danno dei tanti! vero Spersi (detto Capezzone) e compagnia bella????
====

Io sto lavorando. Non mi sento assolutamente salvato visto che non pagano.Anzi mi sento ulteriormente danneggiato.Ma vorrei domandare a quelli in cigs:se vi chiedono di tornare al lavoro ci tornereste?

Anonimo ha detto...

Io sto lavorando. Non mi sento assolutamente salvato visto che non pagano.Anzi mi sento ulteriormente danneggiato.Ma vorrei domandare a quelli in cigs:se vi chiedono di tornare al lavoro ci tornereste?

************************
Rispondo a te ma, ma mi rivolgo a tutti i colleghi che invidiano quelli in CICS come me;

Sicuramente non sei "salvato",ma se le cose cambiano sei ancora in "corsa".
Comprendo anche che lavorare senza essere pagati e per di più esporsi con le spese rompa notevolmente.

Noi in CIGS ,dal 16 febbraio prossimo,speriamo solo nella mobilità non abbiamo altro futuro.

E da ultimo ti posso giurare che,a 58 anni, se mi richiamassero al lavoro sarei la persona più felice del mondo che tu ci creda o no.

L'ERBA DEL VICINO,
SEMBRA PIU' VERDE !!!!!!!!

Anonimo ha detto...

anch'io pienamente d'accordo con il commento delle 16:01, e aggiungo per favore meno ipocrisia e piu' dignita'.

Anonimo ha detto...

rimango della mia idea: non sarebbe nmeglio un bel fallimento di Agile? almeno recupererei subito il TFR. E avrei la mobilità

Anonimo ha detto...

rimango della mia idea: non sarebbe nmeglio un bel fallimento di Agile? almeno recupererei subito il TFR. E avrei la mobilità
=====

Pienamente d'accordo con te.
Però gli interessi in gioco sono molti:
-I commissari, magari amici dei sindacati, guadagnano un sacco di soldi, a nostro danno;
-I sindacati prendono la parcella sull'insinuazione.

Col fallimento queste speculazioni non ci sarebbero.

Meno male che ci pensa la sinistra a difendere i lavoratori.....

Anonimo ha detto...

Sono arcistufo di aspettare i comodi di tutti è vergognoso che queste persona possano aver RUBATO, e continuano a fare i PORCI comodi, avendo messo nella merda tutti noi.

Non è accettabile che un paese considerato "DEMOCRATICO", cosa che mi sto rendendo conto l'Italia non lo è più, TUTTI se ne fregano altamente di quello che è successo.

Non è ammissibile che dobbiamo continuare a vivere in una condizione del genere, o si riparte, e questo vale per tutti i dipendenti, oppure si chiude e facciamola finita, e i soldi rimasti che paghino ciò che è stato tolto RUBANDO.

I sindacati devo rendersi conto che così non stanno di certo facendo gli interessi dei lavoratori.

NON POSSIMAO CONTINUARE IN QUESTO MODO A VIVERE DOPO ANNI DI DURO LAVORO E DI GRANDE DISPONIBILITA' IN UNA AZIENDA CHE COMUNQUE A SEMPRE FATTO IL SUO DOVERE E PER COLPA DI FARABUTTI SI E' MACCHIATA LA REPUTAZIONE.

Anonimo ha detto...

I sindacati devo rendersi conto che così non stanno di certo facendo gli interessi dei lavoratori.
====

Ai sindacati interessano solo il potere ed i soldi frutto delle speculazioni di situazioni come la nostra.In Italia cene sono tante.

E' proprio una CASTA!

FALLIMENTO SUBITO

Anonimo ha detto...

Ma come,c'è una richiesta ufficiale su carta intestata dei commissari, per aprire la CIGS per tutti i dipendenti Agile (1485 compresi quelli già in CIGS) a partire dal 15 luglio 2010 per 12 mesi, e il sindacato cosa fa? NIENTE NESSUNA PAROLA!!!

PROPRIO UNO SCHIFO

Anonimo ha detto...

Scusami collega ma di che documento parli e sopratutto dove lhai visto chi te ne ha parlato la fonte, prima di dire certe cose occorre essere certi e dare possibilmente le fonti altrimenti è solo per parlare e dire cazzate.

Anonimo ha detto...

Non è nessuna cazzata, c'è una lettera intestata Agile, che oggi la RSU di Ivrea a fatto girare dove appunto descrive la richiesta della cassa integrazione per tutti i dipendenti a partire dal 15 Luglio 2010 al 14 Luglio 2011.

Firmata dai 3 commissari straordinari.

Prima di rispondere informati.

Anonimo ha detto...

Scusami collega....prima di dire certe cose occorre essere certi e dare possibilmente le fonti altrimenti è solo per parlare e dire cazzate.
===
Ti assicuro che non sono cazzate.E' tutto vero Il comunicato ci è giunto dalla rsu. E' su carta intestata Agile e indirizzata a MIN LAVORO, FIOM,FIM,UILM, RSU TERRITORIALI.

Sul sito eulav non è stato ancora pubblicato.

Anonimo ha detto...

1485 unità al 15 Luglio 2010 al netto del personale con qualifica Dirigenziale.

Anonimo ha detto...

Dimenticavo, la data della richiesta cigs di cui sopra è 23 agosto 2010, ed è firmato dai commissari.

Anonimo ha detto...

Nessuna, e dico NESSUNA azienda che a avuto vicende come la nostra è riuscita a salvarsi, al massimo potrà ancora agonizzare per qualche anno, ma non supera i due, poi FALLISCE, quindi non cantiamo vittoria, e cerchiamo di recuperare i NOSTRI soldi SUDATI.

Per il resto BUONA FORTUNA A TUTTI.

Anonimo ha detto...

scusatemi se le cose stanno in questi termini.
Aspetterò comunque la pubblicazione su Eulav

REDAZIONELAVORAREAGILE ha detto...

CONFERMATA LA RICHIESTA DI INCONTRO AL MIN.DEL LAVORO PER L'APERTURA DI CASSA INTEGRAZIONE STRAORDINARIA PER 1485 UNITà (TUTTO IL PERSONALE) DAL 15/07/2010 AL 14/07/2011

Anonimo ha detto...

Ma come sarebbe tutto il personale,che significa non lavora piu' nessuno, cosa succede?

Anonimo ha detto...

Succede come per Eutelia, la Cigs e' richiesta per tutti perche' e' piu' gestibile, in quanto non e' in subordine alla sede di appartenenza. Tutto qui. Il resto rimane come prima, il piano dei 355 sta andano avanti... chissa' fino a quando!

Anonimo ha detto...

Ci sono ancora dei contratti anche se pochi, se siamo tutti in cigs chi ci lavora boh!!

Anonimo ha detto...

NO Lavorano i DIRIGENTI,con i loro bei stipendi a scapito di noi tutti STRONZI.Auguri

Anonimo ha detto...

Stiamo calmi l'azienda non chiude(per ora) i commissari hanno fatto la richiesta massima appunto per meglio gestirle e non fare tante richieste.
Comunque conferma che i commissari devono solo gestire piano piano la chiusura dell'azienda altro che rilancio. Probabilmente ogni volta che decideranno di mandarne un tot perchè magari è scaduta una commessa, i colleghi interessati a quella commessa saranno messi in CIGS.
Questo fino alla scadenza di tutti i contratti in essere e nulla può escludere la cessione di qualche commessa unitamente al personale coinvolto.
Per quanto riguarda i capi oltre a non essere interessati per i soliti motivi, bisogna tener conto che il contratto dei quadri non prevede la cigs ma un calcio nel culo si.
Mi chiedo dopo tutte queste lotte casini vari siamo arrivati a questa soluzione ampiamente prevedibile un anno fa.

Anonimo ha detto...

il comunicato:

Oggetto:Richiesta di consultazione sindacale ex art 2 DPR 218 del 10.06.200

Il tribunale diRoma, in data 15 Luglio 2010, ha dichiarato aperta la procedura di amministrazione straordinaria di Agile s.p.a ed in data 23-27 Luglio 2010 il Ministero dello Sviluppo Economico ha nominato Commisari Straordinari gli avvocati Oreste Michele Fasano Francesco Dimundo e al dott.ssa Stefania Chiaruttini.
In tale veste i predetti Commissari formulano richiesta di apertura della procedura di consultazione sindacale di cui all’art 2, commi 3 e 6 del d.p.r n 218/2000, ai fini dell’intervento di CIGS per il periodo dal 15 Luglio 2010 al 14 Luglio 2011, o alla diversa data che verrà stabilita all’esito della predetta convocazione, per tutto il personale della società che alla data del 15 Luglio risultava essere pari a n. 1485 unità, al netto del personale con qualifica Dirigenziale.
Vi invitiamo, pertanto, alla convocazione dell’incontro di verifica previsto dalla normativa in oggetto.

Anonimo ha detto...

Richiesta cigs 1485 unità.
Atto dovuto senza vincoli territoriali

Anonimo ha detto...

La richiesta della CIGS per tutti i dipendenti, serve a gestirla svincolandosi sia dalla territorialita' che dagli stessi numeri dei dipendenti da porre in cassa.

Anonimo ha detto...

Ricordo che a febbraio eravamo circa 1760? ora siamo a 1458...
O la prossima cigs non include veramente tutti oppure si sono licenziati 300 colleghi, a cui faccio i miei personali complimenti, per avercela fatta nonostante l'eta'

Anonimo ha detto...

Ricordo che a febbraio eravamo circa 1760? ora siamo a 1458...
O la prossima cigs non include veramente tutti oppure si sono licenziati 300 colleghi, a cui faccio i miei personali complimenti, per avercela fatta nonostante l'eta'
=====

Credo che in pochissimi hanno dato le dimissioni cercando un lavoro per proprio conto. La maggior parte è stata ceduta a società ex clienti Agile.

Anonimo ha detto...

... bisogna tener conto che il contratto dei quadri non prevede la cigs ma un calcio nel culo si.
....
====

Questo vale per i dirigenti. I quadri sono come tutti gli altri.

Anonimo ha detto...

Io veramente di tutte queste cose, non me ne voglio proprio interessare, io avevo cercato un lavoro circa 25 anni fà, e la mia intenzione era quella di farmi una famiglia e cercare di vivere degnamente.

Tutto quello che è successo, mi ha creato solamente una grande depressione e una marea di problemi che ancora oggi, sono difficili da poter sopportare, la mia vita non è più la stessa, e cvambiata totalmente, senza avere più una certezza e un futuro, nonostante la mia età 50 anni, sia ancora nella piena consapevolezza di poter dare qualcosa sia alla mia famiglia, che grazie anche a questa situazione si è praticamente distrutta, sia nel campo lavorativo, visto il ruolo coperto.

Tutto finito soldi compresi, e sinceramente non so come continuare, il mio morale e la mia voglia di reagire è ormai a livello 0.

Non auguro a nessu altro, che gli accada una cosa del genere, perchè si arriva veramente a pensare di compiere azioni che non vorrei nemmeno pronunciare ma penso.

Un abbraccio a tutti i ex colleghi !!!!

Anonimo ha detto...

Che tristezza!
I fidi Cavalieri dell'inglorioso Capitan UNCINO in CIGS!

Ma non era (il cap. UNCINO) un Bravissimo AMMINISTATORE DELEGATO che aveva lungimiranza (rif. Prof. SPUGNA).

Ha avuto tanta lungimiranza che ha messo nei guai il Fratello i cugini e Lui (il capitano) è scappato!
Decisamente uno spessore di vita sociale e sopratutto un esempio di professionalità e culto Familiare.

Bravi!

........... senza infierire oltre perchè sarebbe come sparare sulla Crocerossa!
Auguri!

Anonimo ha detto...

per il collega delle 14:38, ti capisco perche' provo le stesse sensazioni che hai descritto nel tuo intervento, rabbia, paura, scoraggiamento, senso di impotenza. HANNO PROVOCATO SULLE PERSONE E SULLE LORO FAMIGLIE DEI DANNI E DELLE SOFFERENZE INDICIBILI!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Qualcuno di BARI ha notizia sulla cassa di luglio che ad oggi 27/08 non è stata ancora accreditata?
Grazie

Anonimo ha detto...

http://www.simplybiz.net/index.php?option=com_content&view=article&id=1404:dueggi-finanziari-e-istituto-cauzioni-e-fidejussioni-cancellate-dalle-106&catid=47:la-voce-degli-operatori&Itemid=54

Domenica 22 Agosto 2010 19:07

Aumenta il numero delle finanziarie cancellate dall’elenco degli intermediari finanziari ex articolo 106, e sale a 105. Le ultime cancellazioni, in termini temporali, sono quelle diDueggi Finanziaria srl di Napoli, e Istituto Cauzioni e Fidejussioni di Roma. Banca d’Italia, ha aggiornato la sua lista di cancellate con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Di seguito l'elenco delle cancellazioni.



53 FINITAL FINANZIARIA SPA AREZZO AR 31/03/2010

Anonimo ha detto...

Ma dell art.28 nessuna notizia????
Che VERGOGNA per ottemperare al reintegro di 3 lavoratori di Melfi è intervenuto anche Napolitano, ieri Bagnasco.... e degli ex-1900 unità lavorative ex- Eutelia?????
Neanche la denuncia penale dei sindacati???
Ma non sono scaduti i 90 gg....dati ai commissari di Eutelia per la decisione del reintegro si... reintegro no???

Anonimo ha detto...

Caro amico, hai ragione, 3 sindacalisti, valgono molto di più di 1900 dipendenti, che hanno perso tutto.

Mi sembra che ormai sia chiara la nostra condizione, ma solamente a noi, gli altri l'unica cosa che stanno facendo e fregarsene alla grande.

Ciò che ci hanno tolto e non ci daranno, ci costringeranno a ripredercelo con la forza, facendoci così passare dalla parte del torto come qualcuno a già tentato di fare, nonostante siamo nella ragione al 100% e più.

Le istituzioni, sono veramente assenti, e dopo tutto questo tempo, siamo ancora in attesa di un qualcosa che nessuno sa cosa.

Che dire MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO e di non lavoarare per la FIAT, almeno lì si sanno far ascoltare.

Anonimo ha detto...

MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO

Anonimo ha detto...

Amico del 30 agosto 2010 15:12

Sono d'accordo cont te.
Pensa che qualcuno di noi alcuni mesi fa ha mandato una lettera a Napolitano.
Non ci ha neanche cagato!!!!!

Anonimo ha detto...

Sono pienamente d'accordo con voi,i diritti dei lavoratori non valgono per tutti allo stesso modo,come se un lavoratore è meno lavoratore di un altro,è vergognoso
La giustizia non è di questo mondo.

Azionista eutelia

Anonimo ha detto...

Eutelia: al 31/7 posizione finanziaria netta consolidata +15 mln

AREZZO (MF-DJ)--La posizione finanziaria netta del gruppo Eutelia (Milano: EUT.MI - notizie) al 31/7 e' positiva per 15 mln euro.

La posizione finanziaria netta di Eutelia spa al 31/7, si legge in un comunicato, e' positiva per 14,5 mln.

Il Tribunale di Arezzo, a seguito della dichiarazione dello stato di insolvenza di Eutelia spa (1/6/2010), ha successivamente dichiarato la procedura di amministrazione straordinaria della capogruppo. Pertanto al 31/5 la posizione finanziaria netta del gruppo Eutelia era negativa per 55,5 mln, mentre la posizione finanziaria netta di Eutelia spa era negativa per 59,5 mln. com/alb

Anonimo ha detto...

Mestiere faticoso, quello del segretario provinciale. Ieri Cuntrò ha pure dovuto vedersela con i lavoratori di Agile-Eutelia, che nel loro stand avrebbero voluto organizzare alcuni dibattiti sui temi del lavoro. «I dibattiti si fanno solo nelle aree prescelte e sono già stati organizzati», ha tagliato corto Cuntrò.
fonte:http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/politica/articolo/lstp/310002/
Ogni commento è superfluo....

Anonimo ha detto...

Eutelia: al 31/7 posizione finanziaria netta consolidata +15 mln

AREZZO (MF-DJ)--La posizione finanziaria netta del gruppo Eutelia al 31/7 e' positiva per 15 mln euro.

La posizione finanziaria netta di Eutelia spa al 31/7, si legge in un comunicato, e' positiva per 14,5 mln.

Il Tribunale di Arezzo, a seguito della dichiarazione dello stato di insolvenza di Eutelia spa (1/6/2010), ha successivamente dichiarato la procedura di amministrazione straordinaria della capogruppo. Pertanto al 31/5 la posizione finanziaria netta del gruppo Eutelia era negativa per 55,5 mln, mentre la posizione finanziaria netta di Eutelia spa era negativa per 59,5 mln. com/alb



(END) Dow Jones Newswires

August 30, 2010 12:09 ET (16:09 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Anonimo ha detto...

In 3 mesi di commissariamento Eutelia ha prodotto 15 milioni, di questo passo in un anno sarà in grado di coprire la posizione prima del commissariamento.
Forse anche un bambino ci riuscirebbe dopo aver congelato tutti i debiti e aver scaricato il personale in esubero e anche più.

Anonimo ha detto...

concordo con i precedenti post, e aggiungo che oltre alla incapacita' di occuparsi di noi a livello politico/sindacale, e' evidente la stessa incapacita' a livello aziendale/ organizzativa: ad esempio nessuno ha capito come mai l'azienda comunica l'8 agosto la diponibilita' del modello sr41 di luglio ed invece sul sito INPS ad oggi non c'e' neanche l'ombra di quel pagamento!! Chi, fra l'azienda e l'inps, ci sta fregando? E perche' di queste cose elementari ma essenziali i sindacati non vogliono occuparsene ne' le hanno mai sbattute in faccia ai vari rappresentanti dell' azienda, governo e sindacati nazionali?!

Anonimo ha detto...

Anche di come funziona la Cassa integrazione, è veramente un mistero, questa azienda che non ha più un cazzo da fare, ma non riesce nemmeno a fare i documenti in tempo per far pagare all'INPS, che poi siamo NOI, quel favoloso indennizzo da morti di fame.

Ma porca miseria, tutti i mesi devono sodamente fare la medesima procedura, e puntualmente tutti i mesi abbiamo un problema.

SIETE DEGLI INCAPACI, MA COSA CI STATE A FARE, QUESTO E' IL RISULTATO DI COME E' STATA GESTITA QUESTA AZIENDA, DA INCAPACI E FARABUTTI, E LA STORIA CONTINUA.

CON IL SILENZIO TOTALE DELLE ISTITUZIONI E DI QUELLI CHE SI RIEMPIONO LA BOCCA DI PAROLE IN TV, MA AL MOMENTO PERO' SI RIEMPIONO SOLAMENTE LE TASCHE.

Sarà scontato, ma ormai è troppo palese quello che si vede, e non ultimo pure Gheddafi, che viene a farci la romanzina.

Altro che vergognarmi di essere Italiano, vorrei cambiare pianeta.

Anonimo ha detto...

ene!! Adesso che le ferie sono finiti tutti di nuovo sotto!!!
Prendiamo di petto con foga e forza i custodi insieme ai sindacati:
1)ci devono far avere la richiesta datoriale
2) devono mandare a casa tutti i dirigenti inutili solo sfruttastipedio
3) devono rivedere bene le persone che stanno in cassa ed applicare dove si può la rotazione
SENZA MAI PERDERE DI VISTA L'OBIETTIVO PRIMARIO DI TORNARE IN QUALCHE MODO TUTTI LAVORAREEEE !!!!!

Anonimo ha detto...

Per tutti quelli che stanno lavorando e si lamentano di non ricevere lo stipendio completo o di anticipare i soldi per le spese perchè non pensate veramente di fermarvi e dare anche voi un segnale forte invece di lasciare sempre che gli altri lottino per voi?? Magari ci sarà il miraggio di vedere questa volta i dirigenti o i vari lecchini agitarsi davvero....
Ancora potete fare qualcosa bloccando le poche commessi rimaste....altrimenti vi dimostrate solamente i soliti fanfaroni blabla

Anonimo ha detto...

Il PD ha organizzato una faraonica e costosissima festa nazionale a Torino, in perfetto stile olimpiadi 2006.Con tutti quei soldi si poteva sostenere un bel po' di lavoratori in difficoltà.

CHE SCHIFO! MI VIENE IL VOMITO!

Anonimo ha detto...

Senza voler minimizzare i problemi di chi sta lavorando, poiche la situazione e triste per tutti
Chissà se e quando arriverà la cigs di agosto ??

Anonimo ha detto...

GOVERNO: IDV, PIU' CHE A PROCESSI PREMIER PENSI A MINISTRO SVILUPPO

(ASCA) - Roma, 31 ago - ''L'Italia dei Valori sta monitorando le situazioni di crisi gestite direttamente dal ministero dello Sviluppo Economico: si tratta di quasi 100 aziende in amministrazione straordinaria e oltre 200 tavoli di crisi per un totale di duecentomila lavoratori. Solo questi dati dovrebbero convincere un governo responsabile a nominare prima possibile il nuovo ministro dello Sviluppo Economico''.

Lo afferma in una nota il responsabile welfare e lavoro dell'Italia dei Valori, Maurizio Zipponi. ''Invece di pensare esclusivamente alle vicende giudiziarie di Berlusconi, infatti, l'esecutivo farebbe meglio ad occuparsi della politica industriale del Paese, individuando i settori strageci e i punti di collegamento tra innovazione, ricerca e produzione''. ''La crisi - dice l'esponente dell'IdV - ha colpito gli stabilimenti italiani della Fiat e ha messo in dubbio il futuro di aziende fondamentali per l'economia italiana come Telecom, Tirrenia, AnsaldoBreda-Firema, Vinyls e Agile-Eutelia''. ''Il governo Berlusconi - sottolinea - ha generato uno stallo nell'economia con gravi ripercussioni sull'occupazione. L'assenza totale di politiche di sostegno alle imprese rischia di provocare conflitti sociali irrisolvibili. Una situazione preoccupante che viene colpevolmente ignorata dal governo''. ''Nell'estate del teatrino della casta - conclude Zipponi - l'IdV continua a pensare alle sorti del Paese reale che passano attraverso la capacita' di governare il cambiamento dell'economia nazionale''.

Anonimo ha detto...

Senza voler minimizzare i problemi di chi sta lavorando, poiche la situazione e triste per tutti
Chissà se e quando arriverà la cigs di agosto ??
===

Non ti preoccupare la cigs arriverà per forza.

Per chi lavora come me lo stipendio è sempre più una chimera......

....viva la cigs!

Anonimo ha detto...

Ma il resto dello stipendio?

L'avvocato mi ha detto che già ci sono i presupposti per far saltare l'amministrazione straordinaria!

Anonimo ha detto...

Giusto, quando ci verrà dato il resto dello stipendio di luglio?
Siamo stati appena commissariati e già non ci sono soldi?
Per chi lavorerà ancora quel poco sulle commesse è destinato a farlo gratis?

Ma il sindacato nulla dice?

Anonimo ha detto...

Siamo stati appena commissariati e già non ci sono soldi?
===

ma i soldi non c'erano prima e non ci sono adesso.

Anonimo ha detto...

E allora come abbiamo fatto a passare in amministrazione straordinaria???
A che ... a chi è servito?

Anonimo ha detto...

Probabilmente perchè gli "amministratori straordinari" non riescono ad incassare sulle poche commesse ancora in essere (che poi quante sono e chi sono si può sapere? o dobbiamo mantenere omertà anche su questo).
Dò un consiglio a chi ancora sta lì a lavorare (si fa per dire): chiudete i rubinetti e troncate ogni rapporto visto che non siete stati pagati ancora. L'amministrazione straordinaria è una farsa. Non illudetevi.
Firmato: un cassaintegrato che non ha ancora ricevuto la cigs di luglio.

Anonimo ha detto...

allora l'azienda emette i moduli sr41 per tutti nello stesso periodo, alcuni dopo una decina di giorni da quando sono a noi disponibili ricevono l'importo cigs dall'inps ad altri invece dopo 15 20 gg ancora non arriva,ma quante inps esistono? o qualcuno sui blog non la racconta giusta?

Anonimo ha detto...

Bravi continuiamo a stare qui a lamentarci sia chi lavora e chi è in cassa, mentre le istituzioni incassano.

Ma cosa continuate a lavorare, ma non vi siete ancora resi conto che è tutta una presa in giro, ma se vi piace prenderlo in quel posto e godere continuate pure.

FALLIMENTO E VIA !!!!

Anonimo ha detto...

FALLIMENTO E VIA !!!!
====

Che Dio ti ascolti!