venerdì 23 aprile 2010

L'ing, Schirone ha rimesso il mandato sia di custode che di commissario giudiziario
il Dott. Francesco Di Mundo essendo gia commissario per Phonemedia- RAF verrà sostituito

19 commenti :

Anonimo ha detto...

nessuno vuole sta patata bollente

Anonimo ha detto...

Fallimento allora!!!!! a fanculo tutti quanti!!!!!!!!!!!!!! e che sia finita una volta per tutteeeee

Anonimo ha detto...

SI FALLIMENTO!!!

La settimana scorsa sono andato alla direzione provinciale del lavoro di Torino.Dopo aver spiegato la situazione, mi hanno chiesto: ma perchè non chiedete il fallimento? E' la soluzione migliore per i dipendenti.

PER CUI FALLIMENTO!

Anonimo ha detto...

tanto anche se non lo chiediamo,siamo quasi 1600 e il lavoro c'e' x200(Schirone)purtroppo questa e' la realta'

Anonimo ha detto...

siamo daccapo......
nessuno se la sente di portare avanti i nostri problemi.
a questo punto(ri)sorge spontanea un domanda:
stiamo sul c...a qualcuno?(scusate)
siamo d'impiccio agli interessi di Qualcuno??????

de lu so

Anonimo ha detto...

Abbi pazienza, c'è tempo fino a 30 giorni prima del 28 ottobre per l'insinuazione al passivo....

===================================
Occhio non è proprio così.
Bisogna farla prima di luglio, altrimenti si incorre nell'insinuazione tardiva.

Comunque fatevi i conti, 30gg+30gg dal 20 aprile e arriviamo a fine giugno.

Ecco perchè Eutelia ha approvato il bilancio subito dopo la sentenza, ... e sono felici !!!

Era meglio il fallimento subito anzichè a Luglio-Settembre.

Anonimo ha detto...

Era meglio il fallimento subito anzichè a Luglio-Settembre.
==============

Ma perchè il sindacato non fa un bagno di umiltà per chiedere subito il fallimento?

Anonimo ha detto...

su eulav net tutti ci sono scritte di gioia per commissariamento,
di qua leggo tutti a chiedere il fallimento

benissimo poche idee ma confuse
chi ha ragione ?????

Anonimo ha detto...

Ma secondo voi perchè l'Ing. Schirone non ha accettato l'incarico? E' un pessimo segnale. Forse non ci sono più i soldi nemmeno per pagare i custodi giudiziali stessi...

Anonimo ha detto...

Muoia Sansone con tutti i Filistei !!!!!

Anonimo ha detto...

30 gg per verificare lo stato di questa azienda, ma se ne sono passati almeno 7 mesi, e siamo nella merda, in 30 gg cosa pensate che succeda, FALLIMENTO SUBITO.

Ci diano i nostri soldi, e BASTA finiamola con questa PAGLIACCIATA.

Anonimo ha detto...

Eutelia, Omega, Politici, Sindacati, Giudici, Giornali non vogliono il fallimento di Agile ora, ci sarà eccome se ci sarà tra qualche mese, ecco perché Schirone ha rifiutato l'incarico di becchino.

Anonimo ha detto...

Per il commento delle 6.53

Ti ci alzi pure presto per dire le cazzate?
Lo so che e' quello che tu vorresti,ma non avverrà!
Smettiamola di gufare.
Questo blog e' rmai diventato un gufamento continuo.

Anonimo ha detto...

ma tutti sti rompiballe che vogliono il fallimento come mai non erano presenti in assemblea e non lo hanno chiesto esplicitamente li??

Anonimo ha detto...

Cosa vuoi...
in italia si e' abituati a ragionare.."mal comune mezzo gaudio"

Anonimo ha detto...

ma tutti sti rompiballe che vogliono il fallimento come mai non erano presenti in assemblea e non lo hanno chiesto esplicitamente li??
=================

Semplice: appena si è pronunciata la parola FALLIMENTO, il sindacato ha storto il naso, cambiato discorso, cercando di convincerci sull'amministrazione straordinaria.

Questa andava bene a Natale,quando c'erano ancora le commesse.Ora che siamo potenzialmente in 200,(Schirone dixit) cosa vuoi amministrare?

Come ho gia detto in un post precedente, la settimana scorsa sono andato alla direzione provinciale del lavoro di Torino.Dopo aver spiegato la situazione, mi hanno chiesto: ma perchè non chiedete il fallimento? E'la soluzione migliore per i dipendenti.

Il fatto è che il sindacato ritiene una vittoria politica il commissariamento, ma è ancora una sconfitta per noi:SIAMO SENZA SOLDI!!! FORSE NON VE NE SIETE ACCORTI!!!

Il fallimento permette di salvare salva il TFR, ci saranno ammortizzatori per tutti,con le vendite si possono recuperare gli arretrati, ed inoltre qualche acquirente si può sempre affacciare.

Con l'amministrazione straordinaria si va avanti cosi' senza soldi per svariati mesi ancora, ad aspettare chi e che cosa non si sa. MA VOI POTETE RESISTERE ANCORA COSI' PER MESI E MESI??? ORMAI DOBBIAMO PENSARE ALL'UOVO OGGI,CIOE' LA CIGS DI UN FALLIMENTO,PIUTTOSTO CHE LA GALLINA DOMANI, CIOE' LA LUNGA AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA!!

Tentete conto che la sede di Napoli non c'è più, e che quella di Roma è sfrattata.

Anonimo ha detto...

Per il commento delle 11.55

Dormi tranquillo, Agile non la fanno fallire adesso.
Da mesi lotto per il commissariamento e sono contento di averlo ottenuto, ma io ho gli occhi per vedere e chi vivrà vedrà, tu intanto rimettiti le fette di prosciutto sugli occhi finchè ne hai ancora in frigo.

Anonimo ha detto...

In risposta al messaggio del 25 aprile 2010 14.31.

Complimenti, il tuo ragionamento lo voto in pieno e ne sono più che convinto.

Ma i nostri colleghi con cosa pesano di campare ???

IO VOGLIO TUTTI I MIEI SOLDI PERSI, OLTRE A I DANNI CHE CHIEDERÒ' ALLA DIREZIONE, PER LA PERDITA DI PROFESSIONALITÀ E DIGNITÀ CHE CI HANNO ARRECATO.

Questi signori, hanno arrecato a noi tutti un danno morale enorme, che non deve certo essere dimenticato.

Non ci sono alternative, tutte le aziende che sono state commissariate, andate a leggervi le statistiche, al massimo durano 1 o 2 anni, poi falliscono.

La nostra non è da meno, anzi ......

Anonimo ha detto...

VERTENZA EX-EUTELIA: VENDOLA, REGIONE SEGUE VERTENZA
(AGI) - Bari, 23 apr. -Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha preso atto della decisione del Tribunale fallimentare di Roma che ha respinto la richiesta di concordato preventivo avanzato dalla societa’ Agile e ha disposto il commissariamento dell’azienda. La societa’ Agile che e’ la ex Eutelia del gruppo Omega, ha 2.200 dipendenti in tutta Italia, dei quali 117, di altissimo profilo professionale e culturale, operano a Bari nella zona industriale. “Va apprezzata - ha detto Vendola - la decisione della Corte che ha scelto senza farsi condizionare, dato che solo l’amministrazione straordinaria appare l’unica strada per il rilancio”. “Solo cosi’ - ha continuato il presidente -i lavoratori che hanno vissuto sulla propria pelle lunghi mesi di una battaglia aspra senza esclusione di colpi, inclusa la soppressione dello stipendio da ottobre, ed i sindacati potranno comprendere la situazione reale del ramo dell’azienda che li vede coinvolti e potranno rendersi conto di quali siano le effettive prospettive di sviluppo”. La Regione Puglia - ha concluso Vendola - seguira’ con grande attenzione il caso perche’ a Bari sono coinvolti 117 lavoratori, peraltro di altissimo