sabato 5 dicembre 2009

COMMISSARIAMENTO DA SUBITO

E' ufficiale! gli ultimi pirati balordi hanno lasciato la nave. Le dimissioni di Massa/Liori è avvenuta guarda caso proprio con l'apertura da parte della questura Milanese di nuove indagini. Ci sono state inoltre visite della guiardia di Finanza alla sede di Pregnana Milanese che ha portato via dcumenti ed un paio computer.
Adesso al timone non c'è nessuno e si naviga a vista.

L'incontro alla Presidenza del Consiglio è stato spostato a Mercoledi alle 19.30 ufficalmente per le dimissioni dei farabutti, ufficiosamente per il ponte dell'8 dicembre.
Nella lettera di convocazione si fa riferimento ad un incontro per l'aggiornamento della situazione.

Questo ennesimo incontro deve invece diventare il pretesto per addivenire in modo rapidissimo all' amministrazione controllata dell'azienda per non disperdere ulteriori commesse.
Sindacati, dipendenti e forze politiche devono fare pressioni verso il tribunale e verso la Presidenza per avviare le pratiche del commissariamento e la nomina di un amministratore straordinario gia entro la metà del mese di Dicembre.
ADESSO NON CI SONO PIU' SCUSANTI E NON C'E' PIU' TEMPO DA PERDERE

21 commenti :

Anonimo ha detto...

Per il dott. Greco e la Guardia di Finanza:
A Pregnana o via Bona (Roma) non troverete nulla.
Dovete andare a Milano in via Fontana, residenza presso legale di Massa, o via Bianca Maria sede della Lbeccio.
A Roma in via Liegi,sede di Omega,Via Ofanto ed interrogare Tammi e la sig.ra PArati, Via della Giuliana, Lungotevere Michelangelo ex Agrisiel dove si riunivano i tre truffatori.
Poi dovete rintracciare Giampaolo Pelosi (dovrebbe essere ora in Omnia network) che ha tracciato tutti i movimenti da giugno, quote/passagii/banche ecc.

Anonimo ha detto...

"se qualcuno in italia facesse solo il proprio dovere già sarebbe un miracolo! " Giovanni Falcone.
Magistratura fai il tuo corso una volta per tutte......

Anonimo ha detto...

Intervista esclusiva a Samule Landi ex AD di Eutelia:
http://www.informarezzo.com/index.php/cronaca/1492.html

Anonimo ha detto...

Per favore evitate di mettere certa gente in risalto, IO I LANDI NON LI VOGLIO PIù VERDERE NE' SENTIRE.
L'UNICO POSTO DOVE DEVONO ESSERE PRESENTI SONO LE PATRIE GALERE.

Anonimo ha detto...

Ragazzi, abbiate pazienza, che tra non molto avremo anche modo di leggere (con moooolto piacere) l'INTERVISTA che Samuele Landi rilascerà al PM GRECO.

Angelo ha detto...

Guarda chi si vede.. il caro Claudio Marcello Massa
----------------------------------
LO SCANDALO DEL PARCO MARINO
Sea park, in 48 davanti al gup. Ci sono anche De Luca e De Biase
29/10/2008

ANTONELLA BARONE Inchiesta Sea Park: inizia stamattina dinanzi al giudice Anita Mele l'udienza preliminare in cui si dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio per 48 indagati, avanzata dal sostituto procuratore Gabriella Nuzzi. Quel parco marino, sbandierato come un mega progetto tra i più grandi di Europa da realizzare a Salerno, alla fine si è infranto contro una raffica di contestazioni. Reati pesanti che vanno dall'associazione per delinquere alla truffa, ai falsi, alla concussione, all'abuso in atti di ufficio, fino al riciclaggio e alla bancarotta fraudolenta, ipotizzata per alcuni degli indagati a seguito del fallimento della Sea Park. In base alla ricostruzione della pubblica accusa il parco marino all'inzio doveva sorgere in zona Asi, al posto dell'Ideal Standard, una fabbrica in piena espasione, che però all'improvviso ha chiuso i battenti proprio per far posto alla realizzazione di quel grandioso progetto. È così iniziata una lunga odissea per le centinaia di lavoratori rimasti senza occupazione. Poi il parco marino è stato dirottato su alcuni terreni pagati a caro prezzo in litoranea, è stato erogato un finanziamento in base alla legge 488, ma di quel progetto, che avrebbe dovuto creare centinaia di posti di lavoro, non è traccia. Contestata la truffa per i finanziamenti erogati e per le indennità di mobilità per i lavoratori dell'ex Ideal Standard, che sarebbero stati reimpiegati fittiziamente, al solo fine di ottenere le proroghe degli ammortizzatori sociali. L'appuntamento è per stamattina alle ore 9,30 nell'aula della Corte d'Assise d'Appello, dove dovranno comparire il sindaco Vincenzo De Luca, l’ex primo cittadino Mario De Biase e poi ancora coloro che si sono succeduti al vertice amministrativo e tecnico dell'Amministrazione comunale, gli imprenditori, pregettisti e sindacalisti. Si tratta di Bianca De Roberto, Felice Marotta, Ercole Di Filippo, Mariano Mucio, Alberto Di Lorenzo, Giovanni Rocchino, Giovanni Berritto, Giovanni Paolo Santopietro, Vincenzo Grieco, Pietro Fortunato, Antonio Maiolica, Lorenzo Maiolica, Gianni Benetti, Barbara Ciliberti, Giovanni Ciliberti, Maurizio Vezzoli, Osvaldo Brusinelli, Angelo Tiefenthaler, Battista Giovanni Petrali, Massimiliano Santopietro, Luigi Mellone, Raimondo Mellone, Ferruccio Santini, Aurora Bolici, Roberto Caltagirone, Antonio Sebastiano, Giovanna Rovello, Francesco Mari, Dina Monti, Franco Chirico, Adolfo Florio, Giovanni Luigi Nocera, Ferdinando Melella, Renato Tullio Ferrari, Alberto Loreti, Pietro Castaldo, Eugenio Di Donna, Giulio Cesare Italiani, Stefano Felicori, Claudio Marcello Massa, Edilberto Ricciardi, Pierenrico Fossati, Albino Vinco, Gianpaolo Biondani, Giorgio Nocerino e Franco Stea. Al sindaco Vincenzo De Luca, a Mario De Biase e ai vertici dell'amministrazione comunale è contestata l'associazione per delinquere, la truffa, ma anche la concussione perchè, secondo l'accusa, avrebbero indotto la Sea Park a comprare a prezzi elevati i suoli di Vincenzo Grieco e Pietro Fortunato in litoranea in cui delocalizzare il parco marino.

Anonimo ha detto...

Merita un'occhiata:
http://dipendentieutelia.blogspot.com/
I dipendenti eutelia (quelli veri)e sti c....!!!!

Anonimo ha detto...

E' farina di S. Landi.

Max ha detto...

Replico ad un divertente annuncio pubblicato su “ Dipendentieutelia.blogspot.com” di oggi 7 dicembre:
Benvenuti nell'universo dei blog! chi lo ha creato? il piccolo Samy? vi avrà anche detto che ciarlare sui blog comporta certi rischi se non ci si è abituati?
Sono un ex collega ormai in pensione, sono uno che segue le vicende dei miei ex-colleghi per simpatia e voglia di giustizia e darò risposta alle vostre accuse.
Se avete una direzione inerme che non sa dare le risposte giuste alle istanze giuste sono cazzi vostri!
Se è in gioco la vostra vita cominciate a lottare per quello che volete! fino ad oggi avete usufruito (come dipendenti di Arezzo)di un trattamento, evidentemente privilegiato, al contrario degli altri Olivetti e Bull che sono stati spolpati di qualunque sostanza.
Volete scendere in piazza a riprendervi le vostre amate sedi occupate dai "sinistri" ex-colleghi di Roma, Milano, Ivrea,Torino, Napoli, Bari, Padova?
Venite pure! ma foderatevi il culo di lamiera, molto spessa!
Il posto di lavoro si difende partecipando democraticamente alla iniziative coordinate dai sindacati, anche se a volte sbagliano, e con il consenso di tutti i lavoratori di una azienda!
per cui regolatevi, l'accoglienza non sarà delle migliori! altro che quella riservata al vostro ex-capo con clown al seguito!
Voi non siete " quelli silenziosi e lavoratori"; siete una banda di coglioni e schiavi che non conoscono la normale dialettica sindacale e sociale!
Per quanto riguarda il nome OLIVETTI, prima di pronunciarlo, sciacquatevi la bocca: la Olivetti ha fatto scuola in tutto il mondo, voi siete conosciuti come gestori di chat erotiche!
Se volete essere difesi dai sindacati, fate delle democratiche elezioni e formate una rappresentanza sindacale unitaria (questo significa RSU) e datevi una organizzazione democratica!
Che siate tanti non lo metto in dubbio, che siate incazzati, anche, ma dovevate svegliarvi prima, non adesso che i vostri PADRONI hanno scorporato la rete dalle risorse e voi, risorse, siete stati sbattuti in una scatola che, probabilmente, tra qualche mese sarà vuota.
Farete la fine che i VOSTRI PADRONI volevano riservare agli ex-colleghi di Agile/Omega che hanno detto: “NON CI STO!”
Dovevate pensarci prima; la vostra attuale iniziativa, la creazione del blog, è giusta ma tardiva e avete cominciato male attaccando, a testa bassa gli EX; per cui, per il momento, mi limito a inviarvi un mio caloroso VAFFANCULO, poi, se dimostrerete di capire cosa è la democrazia sindacale, potrete contare sull'aiuto degli ex-colleghi.
a presto, e spero in pace.

Anonimo ha detto...

BUSTE PAGHE, RIMBORSI SPESE e F.I.A.S.

Considerato che le pantegane, senza offesa per i ratti di fogna, hanno lasciato la nave e che si è avviata l'indagine da parte della Procura della Repubblica a cui seguiranno, come avviene sempre in questi casi, quelle degli Uffici delle Entrate, degli Ispettorati del Lavoro, dell'I.N.P.S. e dell'I.N.A.I.L., vogliamo fornire un semplice suggerimento ai pochi responsabili rimasti.
Ovviamente se avete la vocazione del "capro espiatorio" non continuate neppure la lettura delle seguenti righe, ma non dimenticate che voi siete "persone a conoscenza dei fatti".

Alla "Human Resource & Organization":
- nell'intra, fra le "Interrogazione Documenti", visualizzate le Buste Paghe dei mesi di Ottobre e Novembre 2009;
- nell'intra, "Situazione Contabile Rimborsi", "Interrogazione dati primanota", il saldo deve essere quello veritiero. Rimuovete dalla colonna "Imp. Dare" quei rimborsi che non sono stati affatto liquidati.

Alla Segreteria del Fondo Interaziendale di Assistenza Sanitaria (F.I.A.S.) consigliamo di inviare a tutti gli iscritti una e-mail dalla quale risulti lo stato dei versamenti delle quote (dipendente ed azienda) relative alla gestione Eutelia (fino al 15 giugno) ed Agile.

A presto...

Non solo quattro gatti

(Questo invito è stato inserito nei blogs "http://www.eulav.net/dblog/", "http://lavorareagile.blogspot.com/" e "http://www.collettivolavoratorigetronics.blogspot.com/".)

Anonimo ha detto...

ALLE OO.SS. CGIL, CISL, UIL, UGL, FEDERMANAGER

Domani sera, prima di entrare a Palazzo Chigi, abbiate la gentilezza di fermarvi pochi istanti ad ascoltare le nostre voci che, mese dopo mese, si sono trasformate da voci indignate, a voci disperate ed ora a grida rabbiose.
Ascoltateci prima per non dover ancora ritornare dentro a Palazzo Chigi dopo... perchè non accetteremo meno di questo:

- un immediato commissariamento e per immediato non intendiamo il 23 dicembre, ma entro questa settimana;
- un impegno formale da parte del governo di saldare tutte quei debiti contratti nei confronti dell'azienda, e quindi di noi, da parte di tutti gli enti pubblici nei quali svolgiamo od abbiamo eseguito la nostra attività;
- uno stanziamento, qualora non ci fosse sufficiente liquidità, per pagare a tutti le retribuzioni e le altre competenze maturate e che matureranno fino al 31 dicembre p.v. (ci siamo indebitati in questi lunghi, lunghissimi 5 mesi, e solo per sopravvivere);
- un piano equilibrato dal 1.mo gennaio di CIGS, della durata minima di uno, massimo due mesi, per quelli non attualmente occupati in commesse.

In poche parole rivogliamo quel rispetto che ci è dovuto come uomini e come lavoratori.

A presto...

Non solo quattro gatti

(Questo invito è stato inserito nei blogs "http://www.eulav.net/dblog/", "http://lavorareagile.blogspot.com/" e "http://www.collettivolavoratorigetronics.blogspot.com/".)

van der graaf ha detto...

complimenti a "non solo quattro gatti" siamo tutti con te" condivido in pieno.

Anonimo ha detto...

Per favore, propongo di non rispondere più alle provocazioni di L***i e della sua truppaglia, Salpietro compreso. So di certo che si sta divertendo alle nostre spalle e pensa di usare l'arma della rete ritorcendola conntro di noi.
Ho contattato un legale e sto valutando di querelarlo per diffamazione a mezzo stampa, lesioni della dignità del lavoratore e dequalificazione professionale, così come previsto all’art. 2103 del c.c. e come poi modificato nell’art.13 dello Statuto dei lavoratori. Oltre ovviamente a costituirci come parte civile nel processo che si terrà a breve ad Arezzo dopo che il PM Rossi avrà chiuso le indagini
Vi prego quindi di non partecipare ad alcun contraddittorio con questo personaggio, nè qui, nè su altri blog.

Anonimo ha detto...

anche perchè il personaggio è altamente ridicolo e starebbe bene in un fumetto , tipo "chi ha incastrato roger rubbit" ; non è gente che può definirsi manageriale , nè attendibile.

Anonimo ha detto...

Direi di proprorgli un posto in una bella fiction, la parte dello speculatore che però vuol far credere che lo fa a fin di bene, roba da film...

Anonimo ha detto...

LANDI VENDE IN TEMPO LE AZIONI EUTELIA...
G. D. per "Il Sole 24 Ore" -


Samuele Landi, esponente della famiglia aretina che controlla il 37% di Eutelia, ha ridotto la sua partecipazione personale nella società di tlc. Secondo le comunicazioni sul sito di Borsa, Samuele Landi ha venduto 29.384 azioni di Eutelia il primo settembre, a 0,58 euro l'una.Altre 253.579 azioni sono state cedute nelletre sedute dal 21 al 23 ottobre, tra 0,5184 e 0,5085 euro. In totale, Landi ha venduto 282.963 azioni, con un incasso di 147.022,7 euro, nel periodo in cui saliva la protesta dei lavoratori - senza stipendio da luglio - di Agile, l'ex ramo d'azienda diinformatica diEutelia ceduto il 15 giugno a Omega, società dagli azionisti misteriosi.

Landi, che si è dimesso dal cda il 13 novembre in seguito all'irruzione con 15 finti poliziotti nella sede romana per sgombrare i lavoratori di Agile che la occupano, evidentemente non ha fiducia nelle prospettive di Eutelia (35,6 milioni la perdita consolidata dei primi nove mesi). Almeno in questo ha visto giusto: nell'ultimo mese le azioni sono scivolate sotto i 40 centesimi.

Anonimo ha detto...

- un piano equilibrato dal 1.mo gennaio di CIGS, della durata minima di uno, massimo due mesi, per quelli non attualmente occupati in commesse.

NON ESISTE !!!!!

NON ACCETTEREMO NEANCHE UN MINUTO DI CIGS !!!!

Perche' ?

Perche' non e' giusto che paghiamo noi le cazz.te fatte da altri.

Perche' abbiamo gia' visto nel 2003 in Getronics chi va e chi non va in CIGS.

Anonimo ha detto...

per chi ha scritto l'ultimo stralcio è attendibile? quale quotidiano o web lo riporta? grazie

Anonimo ha detto...

significa che per due mesi CIGS e poi mobilità ?

Anonimo ha detto...

Il sottosegretario Gianni Letta ha ricevuto a Palazzo Chigi le organizzazioni sindacali: all'incontro non si sono presentati i rappresentanti del gruppo. Questi, con una comunicazione scritta alla presidenza del Consiglio, hanno ammesso di non aver rispettato l'impegno di pagare gli stipendi arretrati entro il 5 dicembre assunto nella riunione del 26 novembre. A questo punto i rappresentanti dei sindacati confederali e di categoria hanno deciso di rimanere a oltranza nella sala Verde al terzo piano di Palazzo Chigi, "occupandola" dopo che Letta ha dichiarato chiusa la riunione.
ennesima presa per il culo!!
Bel Governo .Bravo Gianni..
...Mi racomando votatelo ancora..!
23.00 09/12/2009

Anonimo ha detto...

"Governo e organizzazioni
sindacali - è scritto tra l'altro nella nota - hanno registrato
l'assenza dei rappresentanti del gruppo e preso atto delle
dimissioni degli amministratori".(ANSA).
===================================

Da che si sono dimessi ? Da quale carica che non hanno?
Se così fosse, chi amministra ora compresa la cassa e i c.c. di Agile?
Nei fatti non è così, Massa continua a dare ordini e chiedere (verificate pure con Grasso,Pioltelli & C.)e gestisce LUI la cassa , che se aspettiamo dopo il 23 sarà ben vuota!!
Chiediamo, visto che si è dimesso.., che la gestione dell'azienda e della cassa gli sia tolta di mano.

Pregnana Unita