martedì 10 novembre 2009

Grazie sIg. Samuele


Eutelia, un blitz di vigilantes tenta lo sgombero della sede al Tiburtino
Alle cinque del mattino hanno forzato i cancelli
ROMA - Un gruppo di lavoratori dell'ex Eutelia, circa una ventina, che avevano occupato per protesta alcuni locali della sede al Tiburtino intorno alle 5 di martedì mattina sono stati raggiunti da dieci vigilantes che, dopo aver forzato il cancello, hanno cercato di mandarli via. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di stato del commissariato San Basilio. I vigilantes, in divisa, avrebbero raccontato di essere stati chiamati dall'ex amministratore delegato, ascoltato successivamente dalla polizia che sta ricostruendo la vicenda.
«GRAVISSIMA AGGRESSIONE» - Di «gravissima aggressione contro il presidio sindacale alla sede romana del gruppo da parte dell'ex ad della Eutelia», parla la segreteria nazionale della Fiom. «Questa mattina alle 5.20 - rende noto la Fiom in un comunicato - una squadraccia di una quindicina di uomini capitanata dall'ex amministratore delegato di Eutelia, Samuele Landi, ha fatto irruzione nella sede romana di Eutelia presidiata all'interno dai lavoratori. Con piedi di porco hanno divelto le porte degli uffici, hanno svegliato i lavoratori che presidiavano la sede puntando loro negli occhi le torce elettriche, spacciandosi per poliziotti, chiedendo i documenti, minacciando gli stessi lavoratori e impedendo loro di muoversi». «L'immediato arrivo delle forze dell'ordine - prosegue la nota - chiamate dai lavoratori, ha evitato il peggio visto l'atteggiamento violento e arrogante di questi loschi personaggi». Secondo quanto si è appreso la polizia sta ora ascoltando l'ex amministratore delegato di Eutelia, accusato di aver fatto l'irruzione nella sede dell'azienda.

6 commenti :

Anonimo ha detto...

Ed adesso ci vengano a raccontare che i Landi non c'entrano niente con AGILE.... VFC

Anonimo ha detto...

ora aspettiamo il morto?

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con questa redazione.
E' ora che anche i pecoroni della sede di Arezzo si sveglino. Il nostro futuro coincide strettmente con il loro.
OCCUPATE LA SEDE DI AREZZO

Anonimo ha detto...

Che peccato, volevamo invitare il Samuele, anche a Torino e Ivrea, ma forse non verrà, comunque noi lo aspettiamo, venga pure con i sui amici, che non ci fanno di certo paura.........

Vieni vieni, che sistemiamo tutti i conti in sospeso.

Anonimo ha detto...

L'unica cosa che spero è che queata caricatura d'azienda che si chiama Eutelia vada a ramengo, una volta per sempre: lei e tutti i suoi leccaculo di dipendenti asini.

Anonimo ha detto...

Ragazzi siamo in Colombia... Bisogna combattere.