domenica 8 novembre 2009

Questo incontro non sa da fare

E' ora di alzare il tiro.
E' passata più di una settimana da quando i dipendenti di Roma hanno occupato la sede di via Bona seguiti poi da Milano, Ivrea, Torino e Bari.
Sono state inviate tante lettere alla segreteria della Presidenza del Consiglio dei Ministri da parte di personaggi di rilievo della politica italia.
Ma l'On. Gianni Letta non ritiene ancora opportuno convocare le parti ad un tavolo di crisi.
Perchè tutto questo aspettare?
Ci sono, forse, interessi imprendiotiale che si intrecciano con l'affarismo politico?
La situazione è cosi tanto decaduta da dover far venir fuori situazioni troppo scottanti e nomi troppo eccellenti?

Di sicuro c'è che per studiare la documentazione passata alla segreteria della Presidenza del Consoglio dei Ministri non ci vogliono settimane intere.
Tanto per cambiare, in troppi stanno prendento tempo, per cosa non è dato saperlo.
Per questo bisogna chiedere ai sindacati di alzare il livello della lotta, unire le proteste di tutto il gruppo ed osare ancora di piu per stringere i tempi che sono oramai gia scaduti.

Mercoliedi 11 novembre Omega ha convocato le parti per proseguire nell'esame congiuto per il licenziamento collettivo di circa 1200 dipendenti.
E' stato scelto come sede per l'incontro, l'hotel Hilton a Roma in via Alberto Cadiolo, 101.
Questo è un ulteriore tentativo di questi pseudo_imprenditori di sfuggire non solo alle loro responsabilità sociali, ma specialmente ad un faccia faccia con le istituzioni governative.
La situazione oltre ad essere tragica sta assumendo contorni sempre piu grotteschi.
Le sedi opportune per questo tipo di incontri sono e devono rimanere le sedi istituzionali quali quelle del ministero o della presidenza del consiglio.
Su questo punto i sindacati devono essere chiari e netti boicottando l'incontro, organizzando forme di protesta presso l'Hilton anche con una occupazione pacifica della hall.
Questa redazione continua a sostenere che il sindacato, senza distinzione di sigle, ha assunto un comportamento poco aggressivo nei confronti della vertenza.

4 commenti :

Anonimo ha detto...

Non so chi tu sia, gestore del blog; però sei accorto e puntuale nell'informazione ed io d'accordo con te.
Dici che bisogna alzare il tiro; è giusto!
La presidenza del consiglio latita e non si capisce il perchè.
Forse, come tu dici potrebbero venire fuori nomi eccellenti; a maggior ragione si deve alzare il tiro.
L'intreccio con la politica sicuramente c'è.
Sono perfettamente d'accordo con te: all'Hilton non si deve andare se non a manifestare; questo tipo di incontri si fa esclusivamente nelle sedi istituzionali, lo spazio c'è.
Il fatto che Gianni Letta non abbia accolto nessuno degli appelli provenienti da esponenti di spicco della nostra politica mi costringe a pensare al peggior affarismo.
Il faccia a faccia tra questi volgari delinquenti professionisti della distruzione di posto/lavoro e di aziende deve avvenire, ormai, alla PdC e la PdC si deve assumere la responsabilità dell'esito della, se ci sarà, trattativa. A viso aperto.
In albergo Massa e Liori ci portassero le mamme.
Per quanto riguarda il Sindacato spero che riesca a dare una prova di fermezza e serietà disertando l'incontro e, soprattutto dia, una buona volta, una segno di unità.
Uniti si può vincere, divisi si perde!

Anonimo ha detto...

http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=11307

Anonimo ha detto...

Con la presente Vi informo che oggi con dei colleghi ci siamo recati dal Presidente del Comitato Regionale Occupazione e Politiche Sociali, della Sicilia, Dott. Cianciolo Salvatore che dopo una serie di telefonate tra cui una anche al dott. Castano, e considerando che attualmente non ci sono aperte procedure nei confronti di Eutelia/Agile presso l'MSE, ci consigliava di denunciare l'Azienda per involvenza presso il Tribunale di Roma, in modo da attivare la procedura di commissariamento straordinario, così come previsto dal Decreto Legislativo 8 luglio 1999, n. 270

"Nuova disciplina dell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, a norma dell'articolo 1 della legge 30 luglio 1998, n. 274".

Mi piacerebbe avere un commento circa la praticabilità di questa possibile strada da seguire.

In attesa invio cordiali saluti.

Anonimo ha detto...

Ho letto altrove che la direzione dell'Hilton, comprensibilmente, ha rifiutato l'uso della sala.

Nuovo incontro rimandato a data da destinarsi? :-)