mercoledì 30 luglio 2014

Agile (ex Eutelia). Comunicato sindacale su mancato accordo per la proroga della Cassa integrazione in deroga

Nella giornata di ieri c’è stato l’incontro con i rappresentanti del Ministero del Lavoro, per la proroga della Cassa integrazione in deroga, delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile ex Eutelia.
Dobbiamo purtroppo registrare ancora una volta l’impossibilità a sottoscrivere l’accordo e chiudere definitivamente un percorso assurdo, poiché il decreto di riordino della Cassa in deroga non è stato ancora emanato.
Una cosa grave e incomprensibile, che mette in una condizione di disagio e difficoltà non solo i lavoratori di Agile che, malgrado le rassicurazioni dei rappresentanti istituzionali, non riescono a capire perché, da troppo tempo ormai, il decreto non viene firmato.
Rimane grave e incomprensibile come, dopo un accordo firmato da due ministri e gestito dalla Presidenza del Consiglio, le istituzioni facciano fatica a mantenere fede a tutti gli impegni assunti, a partire dagli ammortizzatori sociali.
In un momento difficile come questo, dove sempre più spesso viene messo in discussione il ruolo delle istituzioni, il rispetto degli impegni assunti e la sensibilità ai problemi delle persone sono fondamentali per contrastare un sentimento di insofferenza che da troppo tempo cova in larga parte del Paese, ed in particolare nelle fasce di popolazione più in difficoltà.
Per questo chiediamo di risolvere al più presto e positivamente il problema, al fine di poter dedicare tutte le energie e le risorse disponibili, alla gestione della vertenza e dei disagi fortissimi che dal molti anni stanno vivendo i lavoratori.
La riunione si è conclusa con un verbale di rinvio che prevede un incontro appena verrà firmato il decreto o al più tardi il 25 agosto p.v., data nella quale, in mancanza della sottoscrizione dell’accordo in precedenza, verrà organizzato un presidio a sostegno della vertenza.

Fim, Fiom, Uilm nazionali

36 commenti :

Anonimo ha detto...



Il Job free center rappresenta una eccellente iniziativa (chi non è ancora scoraggiato lo usi pure per la propria ricerca del lavoro), ma a mio giudizio deve essere utilizzato dalle OO.SS per "la nostra vertenza" ed costituire una sorta di banca dati dei CV e delle competenze degli informatici di Agile Eutelia da presentare al tavolo istituzionale. I bandi di gara aperti per i lavoratori in procedura concorsuale, sono stati uno specchietto per le allodole e nessuna amministrazione ha utilizzato questa possibilità.
Attacchiamo le istituzioni laddove sono carenti, ossia la P.A. ha necessità di competenze informatiche, l'agenda digitale ha necessità di competenze digitali....il Governo deve dire se il sistema paese ha bisogno di queste competenze. Formiamo una lista di profili e competenze e ci dica il Min. Lavoro e MSE come vogliono impiegare le competenze di questi lavoratori per la risoluzione DEFINITIVA della vertenza. Hanno una lista mappata con competenze/dislocazione geografica.
I famigerati CPI che rappresentano l'espressione territoriale delle problematiche del lavoro, non conoscono nè la domanda e nè l'offerta del territorio, facciamo in modo che questa lista/competenze possa diventare il cavallo di Troia per il successo finale della nostra trattativa, che ricordo a tutti voi non sono gli ammortizzatori sociali come il sindacato nazionale a fine anno ci dirà...e che l'unica possibilità è stato il sostegno al reddito, e che ci sono milioni di lavoratori meno fortunati di noi....
Si spera che il 25/08 avremo la CIGD fino alla fine dell'anno, altri lavoratori forse saranno accompagnati con la mobilità alla pensione pre Fornero, il resto deve essere ricollocato. Utilizziamo il job free center per questa sfida.

Anonimo ha detto...

Senza l'impegno VERO delle Istituzioni la vedo dura se non impossibile essere ricollocati soprattutto per gli ultracinquantenni.
Altro che Job free center.

Anonimo ha detto...

Senza l'impegno VERO delle Istituzioni la vedo dura se non impossibile essere ricollocati soprattutto per gli ultracinquantenni.
Altro che Job free center....

Il Job free center potrebbe in questo caso servire come DB sulle potenzialità/competenze dei lavoratori rimasti "appesi" alla procedura. E' chiaro che senza l'impegno delle istituzioni i lavoratori non potranno essere ricollacati..ma bisogna tentare anche questa carta...altrimenti è inutile che parliamo di agenda digitale, di e-governement, ecc, se poi le istituzioni non sono in grado di creare posti di lavoro in questi settori.....o meglio generano business per i soliti Almaviva, Engineering, SI nazionali e per le ultime multinazionali rimaste in Italia, ma non sono in grado di CREARE posti..di LAVORO:

Anonimo ha detto...

Sono 4 ANNI che chiediamo il lavoro e ci danno gli ammortizzatori. Se qualcuno riesce a far cambiare direzione, saremo tutti con lui. Spero solo che i sindacati, che hanno concordato con le istituzioni (e non solo) il nostro percorso, abbiano una soluzione diversa dalla FINE nella mobilità. Non ho idea di come riescano a dormire sapendo di aver fatto i conti senza l'oste, pensando di "aggiustare" tutto con gli ammortizzatori, poi è arrivata la Fornero e ha scombinato tutti i piani e mo'? ci hanno spinti in mezzo ad una strada e adesso, sempre che ci diano la cassa fino a dicembre, in 4 mesi dovremmo riuscire a trovare la soluzione di ricollocazione per TUTTI ?!

Anonimo ha detto...



" Anonimo ha detto...

"CIG in deroga del periodo Gennaio 2014 - Giugno 2014 autorizzata
al pagamento con valuta 30 Luglio come da sito INPS. "


" Anonimo Anonimo ha detto...

Accreditata in data odierna anche CIGD di dicembre.
Sede INPS do Padova

30 luglio 2014 10:47 "


qualcuno sa quando l'inps di firenze mettera' in pagamento
i sei mesi e 1/2 di cig in deroga
grazie

Anonimo ha detto...

Ma perchè non alzi le chiappe e vai alla sede Regionale INPS di Firenze e ti incazzi con il responsabile?
Ti assicuro che in altre parti d'Italia che erano nella vostra condizione si sono mossi ed hanno ottenuto l'immediata lavorazione della " PRATICA" AGILE.
Se non vi muovete probabilmente non avete così bisogno come dite.

Anonimo ha detto...

Cercando su internet, sul sito inps, si possono trovare i riferimenti sia telefonici che indirizzi e.mail ... un po' di inventiva, non aspettate sempre che qualcuno faccia qualcosa al posto vostro.

Anonimo ha detto...

Ma a roma qualcuno sa dirmi se ha ricevuto i pagamenti?

Anonimo ha detto...

A Roma Tutti. Chi non lo avesse ricevuto probabilmente non è in regola con l'INPS(vedi dati IBAN per i bonifici o SR 41).

Anonimo ha detto...

A Roma so arrivati e dopo aver pagato i buffi accumulati in sette mesi so' gia' FINITI.

Anonimo ha detto...

Come faccio per vedere SR41 a me il pagamento non è arrivato

Anonimo ha detto...

Da Roma, anche a me non è arrivato il pag. gen-giu, anche se ho ricevuto l'sms da INPS della dsposizione avvenuta il 30

Anonimo ha detto...

A me non è arrivato neanche quello di dicembre

Anonimo ha detto...

Sapete dirmi a chi mi devo rivolgere se vado alla sede inps di via dell'Amba Aradam?

Anonimo ha detto...

Morabito è l'impiegato che lavora Agile, ma ti consiglio di chiedere del suo capo Dr. Scarpelli (persona molto gentile)

Anonimo ha detto...

Grazie mille dell'informazione

Anonimo ha detto...

Sapete se hanno pagato anche luglio?

Anonimo ha detto...

Su Roma e' stato pagato TUTTO sia la parte mancante di Dicembre 2013 che il periodo Gennaio- Giugno 2014.
Coloro che non li hanno ricevuti e' probabile che non sono in regola con la documentazione INPS.
Il problema e' solo individuale recatevi all'INPS e verificate la vostra posizione.

Anonimo ha detto...


Anonimo ha detto...

Su Roma e' stato pagato TUTTO sia la parte mancante di
Dicembre 2013 che il periodo Gennaio- Giugno 2014.

"CIG in deroga del periodo Gennaio 2014 - Giugno 2014 autorizzata
al pagamento con valuta 30 Luglio come da sito INPS. "


" Anonimo Anonimo ha detto...

Accreditata in data odierna anche CIGD di dicembre.
Sede INPS do Padova

30 luglio 2014 10:47 "


qualcuno sa quando l'inps di firenze mettera' in pagamento
i sei mesi e 1/2 di cig in deroga

grazie

Anonimo ha detto...

Ancora insisti?
Ma sei de coccio?
Alza le chiappe e vai all'INPS.
Non gli rispondiamo piu' usiamo il blog per cose piu' importanti come confrontarci per preparare una strategia comune e cosa fare da qui a Dicembre.

Anonimo ha detto...

Il decreto con deroga criteri Fornero per cassa in deroga è stato firmato, quindi avremo gli altri 4 mesi ... credo

Anonimo ha detto...

Il decreto per la deroga ai criteri Fornero x la cassa in deroga è stato firmato, pare quindi che avremo anche gli altri 4 mesi

Anonimo ha detto...

FIGLI e FIGLIASTRI

Potetti dove sei ? ahh in vacanza..

italia 2014

1 - alcuni si godono le ferie
2 - alcuni mangiano un tozzo di pane
3 - alcuni possono morire di fame

ricordo io e altri colleghi presenti le parole di Fabrizio Potetti all'uscita dall'ennesima riunione al MISE che ci rassicurava ,eravamo in aprile, circa il pagamento che sarebbe stato effettuato entro fine maggio.

E noi lo abbiamo ringraziato, che strano paese l'Italia, e che strani gli italiani.



Qualcuno sa quando l'inps di firenze mettera' in pagamento
i sei mesi e 1/2 di cig in deroga

Gli impiegati dell'inps di firenze se ne fregano delle lamentele di qualche cassaintegrato, ma chi deve far funzionare quegli uffici come quelli delle altre province ?

Anonimo ha detto...


I VECCHI A CASA I GIOVANI AL LAVORO!


L'ipotesi diventa realtà?

http://www.lastampa.it/2014/08/04/economia/pronto-un-paracadute-per-mandare-in-pensione-i-disoccupati-con-pi-di-anni-ukU9I0lfh7KjyTD9Sp8kDJ/pagina.html

Anonimo ha detto...

Infatti la CIG e' stata regolarmente pagata come preventivato.
Se a Firenze ci sono problemi non credo che sia colpa di Potetti visto che non e' il direttore dell'INPS ma un sindacalista.
La cosa che mi lascia perplesso e' che questo disservizio sia avvenuto nella EFFICENTISSIMA e rinomata Toscana dove tutto e' perfetto.
Credo che i dipendenti INPS di Firenze siano toscani quindi e' strano che si comportino da nullafacenti o menefreghisti come vengono a torto additati quelli del sud.
E' l'ennesima prova che in ogni dove esistono buoni e cattivi in questo caso i cattivi/nullafacenti sono in Toscana.
Un consiglio? Andate all'INPS e come farebbero al SUD incazzatevi di brutto anche a costo di far chiamare i carabinieri.
Uno squallido impiegato non puo' far morire di fame delle famiglie che aspettano da otto mesi la CIG e non ci sono scuse o giustificazioni che tengono.
In questo caso Potetti non centra nulla ma se avete veramente fame siete VOI in prima persona che dovete risolvere questo problema.

Anonimo ha detto...

VECCHI A CASA I GIOVANI AL LAVORO!.........
Se fosse vero FIRMO IMMEDIATAMENTE ditemi dove e sono disponibile anche ad avere un taglio maggiore alla eventuale pensione.
Per mio figlio sarei disposto a tutto figuriamoci se preferisco lavorare per un centinaio di euro in piu'e vedere lui disoccupato.
Ma fammi il piacere taci non sai con quali e che persone ti confronti quindi se vuoi un consiglio vatti a cercare un lavoro e se non lo trovi non te la prendere con i vecchi ma con quegli incapaci che ci governano ed hanno dilapidato una NAZIONE intera rendendola povera e fragile uccidendone le eccellenze e favorendo i nepotismi applicati in ogni ambito produttivo privato e Statale.
La colpa non e' dei cosidetti VECCHI ma dei giovani che non sanno farsi rispettare ma pensano ad ubriacarsi,drogarsi sfuggendo ad una realta' purtroppo becera ed infame.
Se non vi ribbellate a questa situazione continuando a credere alle favolette che vi raccontano dando la colpa ai VECCHI non andrete da nessuna parte e un giorno vi scoprirete anche voi VECCHI ma senza aver vissuto una degna esistenza.
I diritti conquistati dai nostri Nonni/padri non possono essere persi o barattati per squallidi e falsi principi economici che non hanno nulla a che fare con il LAVORO e chi prova a farvi bere l'amaro calice affermando che e' per il vostro bene vi sta' TRUFFANDO e se lo bevete vi SUICIDATE.
RIBELLATEVI a chi vi vuole togliere la dignita' di essere UOMINI/DONNE e vi vuole sudditi incapaci di pensare e servi di un Economia basata solo su l'arricchimento di pochi a scapito della vita di molti.
I nostri padri e quindi i vostri nonni sono morti per ideali che nessuno puo' e deve provare a calpestare e quei diritti sono parte integrante della VOSTRA VITA non dilapidatela a favore dei falsi profeti.

Anonimo ha detto...

Ma va a cagare

Anonimo ha detto...

Firenze Direzione Provinciale Servizi all'utenza VIALE BELFIORE 28/A. Responsabile Donato Longo - reponsabile SERVIZI ALL'UTENZA 4 (PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO)SUSANNA BELGRADO. Secondo il codice penale: Il rifiuto di atti d’ufficio, disciplinato dall’art. 328 c.p., si verifica quando un Pubblico Ufficiale o un incaricato di Pubblico servizio, si rifiuta consapevolmente di adottare un atto che, per ragioni di giustizia, di sicurezza pubblica o di sanità, deve essere compiuto senza ritardo; si verifica, inoltre, quando il Pubblico Ufficiale o l’incaricato di Pubblico servizio non compie un atto richiestogli, entro 30 giorni, ovvero non espone le ragioni del ritardo. Gli SR41 sono stati comunicati in via telematica il 4/7, quindi se non vengono lavorati entro il 3/8, la Sig.ra Susanna Belgrado può essere denunciata ai Carabinieri per "rifiuto d'atti d'ufficio". Se fossi a Firenze e non avessi ancora ricevuto la CIG, una visitina ai signori gliela farei.

Anonimo ha detto...

Ma va a cagare......
Gia' fatto alla faccia tua e pensandoti ne ho fatta di piu' perche' ogni st...o ti somigliava e ho tirato la catena con soddisfazione.
Co...ne.

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa dirmi su Roma quando sono stati comunicati all'INPS gli SR41 io stò ancora aspettando il pagamento di tutte le mensilità compresa quella di DICEMBRE?

Anonimo ha detto...

Ma sei fuori?
Gli SR41 te li manda l'azienda.
Tu li firmi,li spedisci al personale e questo li gira all'INPS.
Per l'esatezza gli SR 41 su Roma gli abbiamo ricevuti per entrambi i periodi i primi di LUGLIO.
Prova a sentire il personale a MILANO.
Scusate ma rimango sconcertato da tanta superficialita' e poi critichiamo perche' le cose non vanno come dovrebbero.

Anonimo ha detto...

Ma di cosa parli, nn dire fesserie. Cosa centra firmare gli sr41, io nn ho firmato e spedito nulla e i soldi mi sono arrivati lo stesso.

Anonimo ha detto...

E' vero, firmare e rimandare gli sr 41 indietro non significa nulla, e' la comunicazione telematica dell azienda all INPS che giustifica il pagamento.

Anonimo ha detto...

Quindi questa comunicazione all'INPS quando sarebbe avvenuta? C'è qualcuno che sa dirmelo? Su roma intendo!!!! Grazie

Anonimo ha detto...

L"invio è telematico è contestuale e quando arriva a noi, arriva anche all'INPS. Dalla posta Agile risulta la data del 4 luglio

Anonimo ha detto...

Ma di cosa parli, nn dire fesserie. Cosa centra firmare gli sr41, io nn ho firmato e spedito nulla e i soldi mi sono arrivati lo stesso.
----------------------------------------
E' vero, firmare e rimandare gli sr 41 indietro non significa nulla, e' la comunicazione telematica dell azienda all INPS che giustifica il pagamento.
---------------------------------------

Invece non è così, l'azienda anticipa la comunicazione e l'inps di conseguenza anticipa l'assegno di cig, dopo l'azienda invia gli originali firmati alle varie sedi INPS, se entro 3 o 4 mesi questi non arrivano, l'assegno viene revocato e così tutti i pagamenti successivi.
Infatti l'azienda di solito contatta personalmente, via mail, il dipendente che non ha restituito l'SR41 firmato prima che parta la procedura di revoca dell'indennità da parte dell'INPS