lunedì 26 novembre 2012

Agile, l'11 dicembre tavolo al Mise


Il ministero convoca sindacati e aziende che hanno sottoscritto l'accordo del 23 gennaio scorso. Fiom, Fim e Uilm: "Vogliamo risposte su ammortizzatori sociali, esodati e formazione dei lavoratori"

di Federica Meta

Il ministero dello Sviluppo economico ha convocato il prossimo 11 dicembre alle ore 11 tutte le parti che hanno sottoscritto l'intesa relativa ad Agile ex Eutelia lo scorso 23 gennaio. Lo rendono noto le segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilmdopo aver incontrato i vertici del dicastero di via Molise a Roma per sollecitare proprio la convocazione del nuovo appuntamento in sede ministeriale per avviare una verifica complessiva degli impegni assunti e sottoscritti da parte di tutti gli altri attori coinvolti nell'accordo in questione. A sostegno della richiesta, informa un comunicato, circa duecento lavoratori coinvolti hanno manifestato questa mattina nei pressi del ministero di Corrado Passera.
"Occorre avere risposte - spiegano i sindacati metalmeccanici- sugli ammortizzatori sociali e sugli esodati diAgile, sul percorso di attuazione dei fondi Feg, risorse necessarie che insieme a quelle delle Regioni, possono utilizzarsi per la formazione dei lavoratori e sull'emissione di bandi di gara con sistemi premianti per chi assume lavoratori da aziende fallite. A riguardo delle aziende che hanno acquisito i rami di azienda da Agile ed Eutelia, come Tbs It e Cloud Italia, è importante monitorare lo stato di avanzamento dei loro piani industriali e dei conseguenti impegni assunti".
Le segreterie nazionali hanno anche richiesto di collegare fortemente i fondi legati all'Agenda Digitale, alla risoluzione delle vertenze aperte presso il Ministero dello Sviluppo. "La durissima vicenda delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile ex Eutelia, può essere risolta solo con il contributo di tutti i soggetti firmatari dell'accordo del 23 gennaio scors", concludono i sindacati.
L'intesa dello scorso gennaio coinvolti puntava a dare una prospettiva ai 1.285 adetti, da quasi tre anni  in amministrazione straordinaria, e che ora dovrà essere presentato ai lavoratori. Tbs si era inoltre impegnata ad assumere 220 addetti per il primo anno con la possibilità di un numero ulteriore di assunzioni - legate ai volumi di fatturato.
Stando all'accordo la formazione per gli addetti, cofinanziata attraverso i fondi Feg, è assicurata da gran parte delle regioni in cui sono ubicate le sedi di Agile. Inoltre
per realizzare lo scivolo alla pensione per i lavoratori che hanno maturato i requisiti con i parametri ex ante della riforma approvata dicembre, le parti coinvolte nell'intesa, sia a livello centrale che territoriale, avevano convenuto di attuare un'azione di sensibilizzazione nei riguardi del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

55 commenti :

Anonimo ha detto...

Mala tempora currunt!
Stiamo vivendo tempi non buoni, ma si preparano tempi peggiori (traduzione edulcorata).
Stanno passando brutti tempi, ma se ne preparano di peggiori (traduzione letterale).
Chi pensava di essersi salvato in TBS dovrà rassegnarsi.
Qualcuno (un cervellone???) ha capito che i contratti con le poste sono in perdita (lo sapevamo da anni) e quindi verranno dismessi.
Molti, se non tutti i contratti a termine dei nostri ex colleghi non verranno rinnovati e quindi si attaccheranno al tram.
Ovviamente non se ne parla nemmeno di assumere altre persone come i nostri amati sindacalisti hanno cercato di farci credere.
Unica nota positiva, quel gran mascalzone di Zan....ga verrà lasciato a casa a fine anno.
Spero che patisca quello che abbiamo sofferto noi elevato all'ennesima potenza.

Anonimo ha detto...

Da ex sindacalista mi vergogno profondamente di queste manovre ambigue ed ipocrite che i sindacati hanno messo in atto per la nostra vertenza.
Quando militavo nel sindacato ho sempre messo in gioco il mio onore e le mia reputazione. Non ho mai speculato sulla pelle di un solo lavoratore, anzi, ci ho solamente rimesso dal punto di vista professionale ed economico. Non rinnego quello che ho fatto, ero e sono rimasto una persona corretta ed onesta, ma disprezzo quello che stanno facendo i sindacati TUTTI fregandosene anche della dignità dei lavoratori.
VERGOGNATEVI!

Anonimo ha detto...

Se sto tavolo si deve svolgere basta menzogne.
Di sti tavoli ne abbiamo abbastanza o si costruisce qualcosa cosa che da tre anni non si costruisce o basta prenderci per il c..o.
Penso che oramai ci avete preso per il c..o abbastanza con promesse feg e quantaltro.
Solo che noi siamo stati estromessi dal lavoro per dei delinquenti che ora si godono i nostri soldi alla facciazza nostra e le promesse del sindacato e del MISE sono quasi esaurite.
Sono passati quasi tre anni e nessuno ha fatto nulla anzi ha peggiorato tutto il meglio di noi visto l' inattivita'.
Mah quando rottameremo il ministro dello sviluppo economico incompetente ricordate le commesse non devono essere perse va be' Castano che non si sa' cosa vuole fare essendo una mezza cartuccia ma Passera che ci ha rottamati ed era il nostro manager olivetti come minimo qualcosa ci aspettiamo che faccia.
Abbiamo informatizzato il paese con super competenze grazie alla scuola olivetti e bull con corsi specializzati da fior fiore di inseganti ora tutti a casa disoccupati.
Se volete rottamare tutte le competenze informatiche acquisite va' bene vuol dire che l' italia come si vede dai contributi per la tecnologia quasi nulli ok.

Anonimo ha detto...

Unica nota positiva, quel gran mascalzone di Zan....ga verrà lasciato a casa a fine anno
------------------------------

Ma Vi siete gia' dimenticati che questo signore e' stato assunto con contratto a tempo indeterminato??? E' o non e' "del clan degli amici degli amici" come quelli di Roma? Grazie sindacato che hai permesso tutto questo!!!

Anonimo ha detto...

E i commissari dove li lasciamo? Cosa hanno fatto oltre a prendere 30 mila euri al mese? Hanno difeso i nostri interessi? Hanno risposto mai alle nostre richieste di ascolto? Si sono mai, dico anche solo una volta, degnati di incontraci per sentire cosa avevamo da dire? E al sindacato andava e va bene tutto questo?
Ogni mese con il compenso dei 3 commissari ex Eutelia (30 mila euri cadauno, tutti i santi mesi...) ci potremmo mantenere ben 90 FAMIGLiE a mille euri al mese! Il cambiamento deve cominciare da qui se vogliamo lasciare un mondo migliore e piu' equo ai nostri figli.

Anonimo ha detto...

Al posto di andare alle primarie PD o PDL ed abboccare all'esca di questi mascalzoni in cravatta, legati mani e piedi alle banche,
alla CONFINDUSTRIA, a MEDIOBANCA,alle lobby P3 e P4,
AI PRIVILEGI delle categorie dei magistrati,avvocati,sindacalisti,
im prenditori,ecc...
Basta non votarli in parlamento ad Aprile 2013 perché lì in parlamento, viene deciso il 99% per la nostra sopravvivenza.
Altrimenti tutto rimarrà uguale,
UNICA NOSTRA OPPORTUNITA' PER CAMBIARE L'ITALIA
quello che facciamo in vita riecheggia nell'eternità

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Unica nota positiva, quel gran mascalzone di Zan....ga verrà lasciato a casa a fine anno
------------------------------

Ma Vi siete gia' dimenticati che questo signore e' stato assunto con contratto a tempo indeterminato??? E' o non e' "del clan degli amici degli amici" come quelli di Roma? Grazie sindacato che hai permesso tutto questo!!!

Errore, Nemesi è già in cammino proprio per lui.
Natale ci porterà un bel regalo, la caduta di uno stron....e speriamo che si faccia male.

Anonimo ha detto...

Unica nota positiva, quel gran mascalzone di Zan....ga verrà lasciato a casa a fine anno
Forse non è il solo da lasciare a casa. A Roma il Sig. Sp..si lo vogliamo ancora tenere? Il peggior essere mai visto. Artefice di numerose nefandezze da Olivetti fino a Getronics passando per Iachello / Padovani e per finire in Eutelia con rapporti pappa e ciccia prima con i Landi e poi con Massa e ....
Per Lui ed i suoi tirapiedi, guarda caso tutti con il contratto a tempo indeterminato, è giunto il momento di scrivere la parola fine.
Forse i Dirigenti TBS si sono accorti che i conti fatti da questi signori non sono così realistici capendone l'incapacità gestionale.
Si è sempre detto che quelli buoni dal punto di vista aziendale erano rimasti fuori non essendo sponsorizzati da caste,amici o sindacato ora siamo ai conti finali e tutti gli incapaci presenti in ruoli chiave sul territorio Nazionale devono andare a casa anche se hanno il contratto a tempo indeterminato. L'azienda si potrà salvare solo avendo credibilità con i clienti storici ma non sono le persone attualmente in forza che possono essere artefici di questa operazione. TBS autonomamente consulti i C.V.di coloroche sono in CIGS e probabilmente uscirà dalle sabbie mobili risparmierà sugli stipendi,prenderà gente valida e con nuova credibilità potrà presentarsi dai clienti per avere contratti di manutenzione.
Questa è anche l'unica speranza affinchè il tanto osannato piano industriale triennale uscito dall'accordo possa avere un decorso positivo per tutti i lavoratori.

Anonimo ha detto...

ancora ce credete??poveri illusi sti stronzi proseguiranno ad ingrassarsi alla nostra faccia fintanto che ci sarà da puppare e poi tutti a casa....tanto cosa gli può fregare di tirare avanti una a zienda a Zan..e Sp se gli manca poco per la pensione?? tutti affffff............lo!!!! con Arg..as....zapp..là....asc...ne...e tutta la cricca di merda!!!

Anonimo ha detto...

Che tristezza.
Tanta gente che da anni prende lo stipendio senza fare nulla e continua a pappare in TBS mentre chi dava l'anima portandosi anche il lavoro a casa si trova in CIGS. Che vergogna.
Dov'e' il tanto osannato merito? Dispiace per la dirigenza di TBS che aveva provato a darci un'opportunita' di rinascita ma con le persone che gli hanno imposto credo che non ci sia futuro e la scommessa fatta su Agile sia inevitabilmente persa. La parola fine e' ormai prossima.

Anonimo ha detto...

sinceramente a me questi di TBS non mi sembrano tutti sti fenomeni altrimenti si sarebbero di certo comportati in moddo diverso....a meno che non abbiano i loro sporchi interessi per questo schifo di azienda che così morirà presto!!!

Anonimo ha detto...

sinceramente a me questi di TBS non mi sembrano tutti sti fenomeni altrimenti si sarebbero di certo comportati in moddo diverso....a meno che non abbiano i loro sporchi interessi per questo schifo di azienda che così morirà presto!!!
---------------------------------
Vai con la seconda

Anonimo ha detto...

Il bello e' che ancora ci stupiamo.
La dirigenza assunta in TBS a tempo indeterminato con stipendi anche se decurtati sopra i 3000euri sono le stesse persone che ci hanno portato alla rovina e quelli che si sono sempre fatti il c..o per mantenerli ora sono o a tempo determinato ma pochi oramai o in cassa integrazione in base alle commesse che alle scadedenze vengono desdette sistematicamente.
Tutto con il benestare del sindacato ricordiamoci che ha permesso tutto questo e del MISE che ci ha tranquillizzato con il suddidio almenno per non rompere [er un po'.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=fwmOSZhwQfw

cambiamo l'ITALIA

Anonimo ha detto...

Quello che mi fa' inca..re e che se siamo circa 1000 e piu' quando c'e' da manifestare siamo sempre quattro gatti.
Almeno a Milano eravavo piu' di duecento mentre a Roma meno di duecento.
Bisogna anche dire che a quanto pare ai romani gli sta' bene cosi'
perche' sono sempre i meno presenti.
Se non ci fossero stati quelli del sud a aumentare la massa al ministero ci avrebbero liquidato subito cosa che e successa
Abbiamo la cassa e il sussidio cosa vogliamo di piu'.
Quando finira' magari qualcuno si inca..era veramente e sara' troppo tardi ci avranno dimenticati come una vertenza risolta.

Anonimo ha detto...

Il tavolo è stato spostato al giorno 12 dicembre ore 11 ed il tempo inesorabilmetne passa...

Anonimo ha detto...

Ai romani non sta bene cosi. I romani si sono stufati di reggere il gioco a quelli in TBS grazie alle raccomandazioni. Ai romani leggere il comunicato unitario sindacale in cui si evince di dare supporto alla TBS considerando chi ci lavora non gli e ne frega niente di manifestare. Andassero al Ministero quelli di TBS per mantenersi il lauto stipendio. Ai romani in CIGS le scampagnate per far fare la porca figura al sindacato non interessano piu'. I ROMANI vogliono un progetto serio da parte del Ministero che abbia per fine il ricollocamento al lavoro per tutti e non solo per i soliti noti di TBS. Ai romani di TBS cosi' come e' strutturata non interessa e non merita ulteriori lotte o sacrifici. A buon intenditor poche parole.

Anonimo ha detto...

cambiamo l'ITALIA


Per quanto riguarda le informazioni sui candidati saranno consultabili i curricula in rete. «Ogni candidato dispone di una pagina elettorale con le informazioni anagrafiche, il curriculum e una sua presentazione che può essere consultata prima delle votazioni che si terranno da lunedì 3/12/12 a giovedì 6/12/12 dalle 10.00 alle 17.00 di ogni giorno».

Queste, spiega Beppe Grillo, «non sono primarie con leader (che brutta parola...) di cartapesta, ma "parlamentarie" con cui si comporranno le liste elettorali di tutta Italia senza l'intermediazione dei partiti».

«Non ci saranno "nominati" in Parlamento, ma -spiega Grillo - cittadini che possono entrare come portavoce nella macchina dello Stato per renderla trasparente e democratica. Il percorso per arrivare al voto on line è stato complesso, può essere che ci siano stati degli errori, che qualcuno per i motivi più diversi non sia riuscito a candidarsi o che si sia candidato senza averne i requisiti, in questo ultimo caso vi prego di segnalarlo».

«Quando, circa un mese fa, annunciai le "parlamentarie" del M5S, vi chiesi di darmi una mano, ve lo chiedo ancora oggi. Senza soldi, senza media, con contro l'intero Sistema e i suoi cani da guardia, siamo arrivati fino a qui, ma senza il vostro supporto e il vostro calore, non potremmo proseguire, né andare da nessuna parte. Che io sappia è la prima volta al mondo che un movimento, sulla carta il secondo italiano, sceglie i suoi parlamentari on line senza alcun filtro», prosegue il leader del Movimento 5 Stelle.

«Si sono candidati operai, casalinghe, professionisti, disoccupati, piccoli imprenditori, precari, impiegati statali, studenti. La vera anima del Paese. Cittadini, non onorevoli! Incensurati, non condannati! Persone -sottolinea - animate da spirito di servizio, non politici di carriera! Cittadini che rinunceranno a gran parte dello stipendio e alla buonuscita per il reinserimento nella società (!?), che pubblicheranno on line tutte le spese che sosterranno. Il M5S lascerà allo Stato i rimborsi elettorali per un valore (con le attuali proiezioni) di circa 100 milioni di euro. Qualche partito si unisce al club? allons enfants della Patrie ... Ci vediamo in Parlamento, sarà un piacere».






Sabato 01 Dicembre 2012 - 16:36
Ultimo aggiornamento: 16:48



Anonimo ha detto...

concordo su tutto quanto è stato scitto sui ROMANI..ci siamo rotti i cabasisi di aiutare la cricca dei passati in TBS...per quanto mi rigurda psosono riccamente fottersi tutti!!

Anonimo ha detto...

I ROMANI vogliono un progetto serio da parte del Ministero che abbia per fine il ricollocamento al lavoro per tutti e non solo per i soliti noti di TBS. Ai romani di TBS cosi' come e' strutturata non interessa e non merita ulteriori lotte o sacrifici. A buon intenditor poche parole.
================================
hai ragione collega ... Ma se non manifesti e ti incazzi come credi che si possa tentare di mettere su un progetto serio per il lavoro? devi aspettare quelli del ministero??????

Anonimo ha detto...

Scusate ma forse manifestando e incazzandoci abbiamo ottenuto il lavoro? O meglio seguendo il sindacato nelle manifestazioni come i greggi seguono il pastore cioe' non uscire dal tracciato autorizzato e' servito? Per Alitalia decreto legge ad hoc, per ILVA idem e per noi? Allora basta chiedere lavoro per TBS loro sono capaci di andare avanti da soli e se non ci riescono vuol dire che probabilmente il marcio di OLIVETTI e BULL erano loro visto che sono i 200 eletti scelti come i migliori mentre tutti sappiamo che non e' cosi'. Conclusione: 200 in TBS 400 tra esodati e dimissionari quanti ne rimangono? Pochi e tutti veramente qualificati quindi facilmente ricollocabili con un serio iter da parte del Governo e di conseguenza fine della vertenza Agile.
Non e' utopia se andiamo a combattere per questo forse ci riusciamo ma se andiamo a chiedere nuovi appalti ed agevolazioni per TBS in funzione di un accordo fasullo e ormai passato non faremo che un piacere ai soliti noti.

Anonimo ha detto...

Sono i 200 eletti scelti come i migliori mentre tutti sappiamo che non e' cosi'. Conclusione: 200 in TBS 400 tra esodati e dimissionari quanti ne rimangono? Pochi e tutti veramente qualificati quindi facilmente ricollocabili con un serio iter da parte del Governo e di conseguenza fine della vertenza Agile.
Non e' utopia se andiamo a combattere per questo forse ci riusciamo ma se andiamo a chiedere nuovi appalti ed agevolazioni per TBS in funzione di un accordo fasullo e ormai passato non faremo che un piacere ai soliti noti.
==========================
Collega sono daccordo. Non volevo dire che dobbiamo manifestare per TBS ASSOLUTAMEMTE NO ..MA MANIFESTARE PER TROVARE UNA SOLUZIONE PER CHI E' FUORI COME NOI.Continuare a sostenere "io non manifesto per chi è dentro" non serve a niente.. sappiamo tutti come sono andate le cose.... chi è rimasto e perchè....Ora dobbiamo manifestare perchè si cerchi una soluzione per chi,come noi, non l'ha ancora avuta.

Anonimo ha detto...

si ma la convocazione è anche per TBS e ttute le regioni quindi io me ne fotto.non farò manifestazioni e pressioni affinchè venga dato lavoro alla TBS.se li sono presi che se li cibino senza rompere i coglioni..la feccia è feccia e se prima per anni hanno mandato in fallimento le precedenti aziende adesso perchè se passati in TBS la cricca doveva funzionare?? con quelle menti?? pensano solo a puppare e mettersi i soldi in tasca!! Quanto nuovi contratti hanno portato fra S...si,A.las...As..ne?? nulla e quanti ne sono stai persi e stanno perdendo??? Ribadisco tuttui AFFF.....LOOOOO!!!!

Anonimo ha detto...

Andare il 12 vuol dire continuare a portare acqua al mulino del Sindacato per sostenere un accordo ormai privo di contenuti oggettivamente realistici.
Sono d'accordo con il collega che dice TBS si salvi da sola se gli uomini presi su raccomandazione sono in grado di farlo. Per salvarci una soluzione ci sarebbe ma il sindacato finge di non vederla portando ottusamente avanti la cantonata dell'accordo fatto a Gennaio. Noi siamo persone qualificate e valide potremmo essere utili in qualsiasi ambito delle aziende di stato quindi non vedo perche' si debbano indire concorsi quando e' possibile reclutare le persone che servono dalle liste della CIGS o della mobilita' facendo risparmiare soldi all'INPS? Il Sindacato potrebbe chiedere un decreto legge anche per noi e per tutte le figure professionalmente qualificate come noi che si trovano nelle stesse condizioni. Generazione giovane per la pensione ma vecchia per trovare una nuova collocazione ma esperta e validissima da non buttare nella spazzatura o nel limbo dei mantenuti dallo Stato. Il concetto da far passare e': Sono bravi,qualificati e possono fare ogni cosa perche' concettualmente aperti ad ogni soluzione lavorativa basta che escano dall'inoperativita'.
Su queste basi penso che tutti scenderebbero in piazza altro che FEG o. ........

Anonimo ha detto...

io qualificato ma per quanto mi riguarda possono anche mettrmi a fare lo spazzino basta che mi fanno lavorare e riavere il mio lavoro che mi hanno truffaldinamente tolto!!!

Anonimo ha detto...

Generazione giovane per la pensione ma vecchia per trovare una nuova collocazione ma esperta e validissima da non buttare nella spazzatura o nel limbo dei mantenuti dallo Stato. Il concetto da far passare e': Sono bravi,qualificati e possono fare ogni cosa perche' concettualmente aperti ad ogni soluzione lavorativa basta che escano dall'inoperativita'.
=================================
OK.. è giusto .. ma per ottenere tutto questo pensi che te lo diano gratis oppure devi lottare per averlo???????

Anonimo ha detto...

mi sembra di aver sentito che z....ga
avesse concordato con tbs stipendio intero e uscita a fine anno, forse al posto di zan inseriranno il grande mon...o di brescia grande lavoratore da desenzano .....povera tbs

Anonimo ha detto...

mi sembra di aver sentito che z....ga
avesse concordato con tbs stipendio intero e uscita a fine anno, forse al posto di zan inseriranno il grande mon...o di brescia grande lavoratore da desenzano .....povera tbs
===================
per cortesia basta parlare di questi loschi personagggi... non ce ne frega un cazzo.Piuttosto utilizziamo questo blog per scambiarci idee e proposte da portare il 12 dicembre all'incontro al ministero..Facciamo qualche volte i nostri interessi (di chi è in CIGS). il 12 dobbiamo chiedere con forza corsi di riqualificazione per il reinserimente nel lavoro. QUESTO DEVE ESSERE IL NOSTRO OBIETTIVO.

Anonimo ha detto...

No!
il 12 dobbiamo chiedere il lavoro qualsiasi esso sia anche fare il netturbino o il bidello. Lo stato e gli enti locali bandiscono concorsi per assumere diverse figure professionali e noi dobbiamo chiedere che queste figure siano prima reperite dalle liste di mobilita' o dalla GIGS?
Fare i corsi di riqualificazione o FEG non garantisce in seguito di avere un lavoro.
Se invece il ministero s'impegna a trovare una soluzione lavorativa dopo i corsi allora va benissimo ma cosi' fini a se stessi non vedo a cosa servono.
La proposta da fare secondo me e' quella di far assumere le risorse che servono cercandole da coloro che sono in CIGS o Mobilita' nel caso non ci fossero le figure professionali adatte bandire dei concorsi pubblici.
Non andiamo a chiedere appalti per TBS in funzione di ulteriori future assunzioni perche' andremmo ancora a lottare per i raccomandati fatti assumere da amici e Sindacato.

Anonimo ha detto...

Per far sentire ancora forte la nostra voce, in contemporanea all’incontro terremo un presidio nazionale sotto la sede del Ministero dello Sviluppo Economico il giorno 12 dicembre
2012 dalle ore 10,30...
Non diamo il pretesto di non esserci è come se non ci fregasse piu' NULLA.
Sia ai rappresentati delle Istituzioni che il Sindacato.
Dagli accordi non si esce...

Anonimo ha detto...

Ma quali accordi? Quello per salvare 200 raccomandati in TBS? No grazie il presidio se lo facciano loro insieme ai vari sindacalisti.
Ma ce li vedete Sp..si,Zan....ga,Ar...as e chi piu' ne sa ne metta a manifestare per il lavoro? Io non li ho mai visti e ci chiedono di andare a presidiare il Ministero per fare un piacere a questi Signori? Ci sono poche certezze per il futuro ma una cosa e' certa non credo che i lavoratori veri vogliano continuare a farsi prendere in giro per salvare questi soggetti.
Concordo con il collega facciamo proposte nuove e percorribili non chiediamo il rispetto di accordi truffa passati solo per far fare bella figura ai sindacalisti di professione.

Anonimo ha detto...

No!
il 12 dobbiamo chiedere il lavoro qualsiasi esso sia anche fare il netturbino o il bidello. Lo stato e gli enti locali bandiscono concorsi per assumere diverse figure professionali e noi dobbiamo chiedere che queste figure siano prima reperite dalle liste di mobilita' o dalla GIGS?
Fare i corsi di riqualificazione o FEG non garantisce in seguito di avere un lavoro.
Se invece il ministero s'impegna a trovare una soluzione lavorativa dopo i corsi allora va benissimo ma cosi' fini a se stessi non vedo a cosa servono.
La proposta da fare secondo me e' quella di far assumere le risorse che servono cercandole da coloro che sono in CIGS o Mobilita' nel caso non ci fossero le figure professionali adatte bandire dei concorsi pubblici.
Non andiamo a chiedere appalti per TBS in funzione di ulteriori future assunzioni perche' andremmo ancora a lottare per i raccomandati fatti assumere da amici e Sindacato.

03 dicembre 2012 14:59
Anonimo Anonimo ha detto...

Per far sentire ancora forte la nostra voce, in contemporanea all’incontro terremo un presidio nazionale sotto la sede del Ministero dello Sviluppo Economico il giorno 12 dicembre
2012 dalle ore 10,30...
Non diamo il pretesto di non esserci è come se non ci fregasse piu' NULLA.
Sia ai rappresentati delle Istituzioni che il Sindacato.
=================================
Esatto!!!!!! non manifestando facciamo solo un favore a chi deve assumersi la responsabilità di risolvere il nostro problema....
Il 12 dobbiamo essre presenti in massa.

Anonimo ha detto...

Qui' non si tratta di TBS o i soliti noti qui' spero che si trattera' di noi la vera forza lavoro che e' rimasta in cassa senza piu' commesse quella che ha tirato la baracca per 30 anni e si e' fatta il mazzo e in piu' quella che sa' lavorare.
Di sicuro quelli in TBS non ci saranno a scioperare figuriamoci
la cricca mica si vuol dare la zappa sui piedi quindi ho otteniamo qualcosa per noi agile o niente anzi io spero che prendano tutte le nostre professionalita' al servizio del paese ma non attraverso TBS l' ennesima presa per il c..o.
Ma d'altronde ci stupiamo ancora gli incapaci non si schiodano dalle poltrone da trentanni per avidita' di denaro con sempre il benestare del sindacato non scordiamoci i famosi curriculum tutti alla pari e si' infatti abbiamo visto.
TBS per cio' che mi riguarda puo' anche affondare e credo che sara' cosi'.
Quante commesse nuove hanno portato questi personaggi e quante ne hanno perse.
Quindi cerchiamo di ottenere qualcosa noi di agile cioe' il lavoro che ci hanno rubato il resto non ci interessa spero.

Anonimo ha detto...

Perfetto.
Ma che ne pensano i Sindacati che andranno al tavolo convocato dal Ministero?
Pensate che Potetti e company ammetteranno di aver sbagliato e cercheranno nuove soluzioni per coloro che sono in CIGS?
Secondo me continueranno a chiedere il rispetto dell'accordo fasullo firmato a Gennaio visto che tutti i loro adepti sono in TBS.
Personalmente di TBS non mi interessa e se chiude e' solo la conferma di quanto tutti sapevano e cioe' se assumi gli incapaci, fannulloni da sempre,lasciando fuori i lavoratori veri non puoi pensare che il risultato sia diverso dal fallimento dell'azienda.

Anonimo ha detto...

a proposito, qualcuno sa che fine ha fatto Potetti?

Anonimo ha detto...

A proposito, qualcuno sa che fine ha fatto la regione puglia ? e' da luglio che aspettiamo il bilancio delle competenze; non ci fa una bella figura ...!

Anonimo ha detto...

aspetta, aspetta...

Anonimo ha detto...

Ma i caproni che un anno fa hanno firmato l accordo, non potevano mettere in moto il cervello e capire che si sarebbe arrivati a questo punto? tutti hanno diritto a essere poco intelligenti, basta non abusare di codesto diritto...
p.s. Consiglio al King e ai due fidi scudieri di dare spiegazioni serie su che fine a fatto ITALIA LAVORO, invece di continuare a spillare dinari ai colleghi.

Anonimo ha detto...

Mercoledì 5 dicembre 2012

Roma - 1° Udienza al Tribunale Penale di ROMA per il processo a Saumuele Landi

Ci sono info dell' udienza .
Grazie

Anonimo ha detto...

Roma - 1° Udienza al Tribunale Penale di ROMA per il processo a Saumuele Landi
Ci sono info dell' udienza .
Grazie
_______________________
Si! chi ha speso 28 euro per questa farsa si è fatto fregare altri soldi dal sindacato!!!!

Anonimo ha detto...

Ma i caproni che un anno fa hanno firmato l accordo, non potevano mettere in moto il cervello e capire che si sarebbe arrivati a questo punto? tutti hanno diritto a essere poco intelligenti, basta non abusare di codesto diritto...
p.s. Consiglio al King e ai due fidi scudieri di dare spiegazioni serie su che fine a fatto ITALIA LAVORO, invece di continuare a spillare dinari ai colleghi.

--------------------

Non sono daccordo sul modo di scrivere, ma sui contenuti non si puo non esserlo con questo collega.
Ma è mai possibile che a distanza di un anno ci troviamo con un accordo senza valore?
Invece di dire che era la soluzione dal male minore, non si poteva calzare la mano e chiedere altre cose.
Su Italia Lavoro poi si rasenta il patetico...
Cari RSU, così perdete solo di credibilità.

Anonimo ha detto...

RIBADISCO...............TUTTI AFF..............LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Anonimo ha detto...

..il 12 dobbiamo chiedere il lavoro qualsiasi esso sia anche fare il netturbino o il bidello. Lo stato e gli enti locali bandiscono concorsi per assumere diverse figure professionali e noi dobbiamo chiedere che queste figure siano prima reperite dalle liste di mobilita' o dalla GIGS.
Fare i corsi di riqualificazione o FEG non garantisce in seguito di avere un lavoro.
Se invece il ministero s'impegna a trovare una soluzione lavorativa dopo i corsi allora va benissimo ma cosi' fini a se stessi non vedo a cosa servono.
La proposta da fare secondo me e' quella di far assumere le risorse che servono cercandole da coloro che sono in CIGS o Mobilita' nel caso non ci fossero le figure professionali adatte bandire dei concorsi pubblici.
-------------
detto ..... fatto

corriere della sera on line, 7 dicembre

Dl Sviluppo, "scivolo" anche per i manager. Assunzioni, tolta prerecedenza a liste di mobilità

.......Sei un dirigente? Ti posso licenziare anche senza ricorrere ai prepensionamenti. Non funzionerà più così e per i vertici delle società, tra le quali si sono canditate anche i colossi di Stato (Enel, Poste e Rai) si potrà stabilire una uscita dal lavoro morbida che passi da una pensione anticipata. Per le assunzioni, invece, le aziende potranno anche non attingere alle liste di mobilità, una sorta di deroga per scavalcare il diritto di precedenza dei lavoratori licenziati. E' quanto prevede il maxiemendamento al Decreto sviluppo, approvato oggi in Senato con il voto di fiducia. La norma permetterà alle aziende che licenziano di riprendere le assunzioni ignorando le liste di mobilità. Si tratta quindi di una deroga alla legge che tutela chi è in mobilità attraverso il diritto di precedenza in caso l'impresa ricominci ad assumere.

MA CHI CI RAPPRESENTA PIU ORMAI? DOV'ERA LA SNISTRA AL SENATO QUANDO SI STAVA APPROVANDO UNA COSA DEL GENERE? DOV'ERA L'AZIONE DI PRESSIONE DEL SINDACATO? DOVE QUELLA DELLA FIOM E DELLE SIGLE SINDACALI?

E' con queste tecniche che i balzelli ti fanno saltare le riforme!! E' con la stessa tecnica legislativa (la clausola, del comma, dell'articolo...) che ci siamo ritrovati nelle condizioni , perfettamente legali e normate, in cui Eutelia ha potuito trasferirci in Agile in piena legittimita' buttando nel cesso l'architrave legislativa dell'articolo 1 della costituzione....

Anonimo ha detto...

Andatevi a leggere l'articolo intero, e' bastato un emendamento di un pinco pallino del cazzo, tale Maurizio Castro (Pdl), ad annullare la priorita di attingere alle liste di mobilita', cosi come a suo tempo, ricordo le spiegazioni date da qualche sindacalista, furono due tre clausole di merda a generare un regime normativo che ha consentito ad Eutelia di fare quello che ha fatto: licenziare con la scusa della ristrutturazione o riorganizzazione aziendale, senza alcuna garanzia per i lavoratori. Tutto legale, tutto incontestabile, come i fatti, e anche i tribunali hanno domostrato.

Figuriamoci ora che cosa diventera' e a che cosa approdera' la manifestazione/incontro Ministero Sviluppo del 12 dove lo stesso sindacato si poneva fra gli altri obiettivi, quello dei "sistemi premianti per l’assunzione da aziende in procedure concorsuali...." (e quindi lavoratori in CIGS/mobilita'), oppure come scrive il collega nel post di sopra "Lo stato e gli enti locali bandiscono concorsi per assumere diverse figure professionali e noi dobbiamo chiedere che queste figure siano prima reperite dalle liste di mobilita' o dalla CIGS".

Inutile, la realta' e' sotto gli occhi di tutti ormai, se c'e' qualcuno che vuole rapprentarci veramente e sul serio, allora deve smettere di andare per strada con le bandiere, e deve aprire - MA TANTO - gli occhi a cio' che succede nelle commissioni e nel parlamento: e' li che deve giocarsi la battaglia degli interessi, nella tecnicalita' delle regole e delle norme, in strada devono manifestare solo le idee, le grandi idee.

Ripeto basta un pinco pallino con una normetta del cazzo, a guastare una legge, e non abbiamo citato il fatto che adesso, second questo DL sviluppo, anche i dirigenti andranno fuori con lo... scivolo!!! quindi anche i nostri cari e qui sbeffeggiati dirigenti di TBS italia.....

Ma dove finiremo cosi...?

Anonimo ha detto...


AVVISO AI CREDITORI TARDIVI – CHIUSURA STATO PASSIVO DEL 31.10.2012 E FISSAZIONE NUOVA
UDIENZA
Con decreto del 31.10.2012, il Giudice Delegato ha dichiarato chiuso ed esecutivo lo stato passivo delle
domande tardive depositate sino al 11.07.2012 e ha disposto la prossima udienza per l’esame delle
domande tardive per il giorno 27.03.2013 ore 10.00 dando termine per la presentazione delle stesse sino al
04.02.2013.
Inoltre è stato predisposto un sistema informativo che permetterà ai creditori che hanno depositato
domanda tardiva di acquisire notizie sulla procedura mediante internet.
A tal fine, è necessario che ogni creditore (o chi per esso) si registri nell’area riservata ai creditori del sito
www.fallcoweb.it utilizzando un codice di accesso che sarà cura della Procedura inviare.

Anonimo ha detto...

Credo che l'emendamento sia una schifezza. Anche se si riferisce alle persone in mobilita' o CIGS della stessa Azienda che vuole assumere quindi nulla a vedere con le professionalita' presenti nelle liste Nazionali della CIGS o della Mobilita' da cui in caso di necessita' potrebbero assumere. In poche parole se un'azienda mette in mobilita' un impiegato generico ma necessita di un informatico puo' tranquillamente procedere ad assumere e quindi potrebbe avvalersi di persone con questa qualifica presenti nelle liste di mobilita'. Il concetto non cambia fermo restando che l'emendamento e' una schifezza per i lavoratori in genere.Chi ci rappresenta? Nessuno. Ennesima prova per non andare a votare ne destra e ne sinistra. Devono capire che sono anni luce lontani dai problemi del paese e cio` lo capiranno solo quando la percentuale dei votanti sara` sotto il 50%.
Hanno fatto una guerra per togliere l'azienda ai parassiti ed il risultato e' che quelli che lavorano erano i primi nulla facienti e scansalavoro non scioperavano per paura dei capetti e avevano anche timore di esprimere una opinione personale in conclusione dei senza palle o citando un'espressione di un famoso film dei QUAQUARAQUA.
POVERO SINDACATO in mano ad ottusi personaggi che si sentono capipopolo ed invece sono alla testa dell'armata Brancaleone pronta a dileguarsi davanti ad uno Sp...si o Za........ga. qualsiasi.

Anonimo ha detto...

Cambiamo l'ITALIA
Tutti i candidati, inoltre, hanno sottoscritto sia un codice di comportamento ispirato alla trasparenza nei confronti dei cittadini che l'impegno affinche' l'indennita' parlamentare sia di 5 mila euro lordi mensili, con restituzione allo Stato della parte residua insieme all'assegno di solidarieta' (detto anche di fine mandato).

Anonimo ha detto...

...Anche se si riferisce alle persone in mobilita' o CIGS della stessa Azienda che vuole assumere quindi nulla a vedere con le professionalita' presenti nelle liste Nazionali della CIGS o della Mobilita' da cui in caso di necessita' potrebbero assumere.
------
il problema non e' tanto lista locale o nazionale di CIGS, il problema e' che se prima c'era la priorita' di assumenre pescando prima in quelle liste, domani forse non piu', a discrezione dell'azienda di li o dal mercato direttamente....

Anonimo ha detto...

Dl Sviluppo, "scivolo" anche per i manager. Assunzioni, tolta prerecedenza a liste di mobilità

.......Sei un dirigente? Ti posso licenziare anche senza ricorrere ai prepensionamenti. Non funzionerà più così e per i vertici delle società, tra le quali si sono canditate anche i colossi di Stato (Enel, Poste e Rai) si potrà stabilire una uscita dal lavoro morbida che passi da una pensione anticipata. Per le assunzioni, invece, le aziende potranno anche non attingere alle liste di mobilità, una sorta di deroga per scavalcare il diritto di precedenza dei lavoratori licenziati. E' quanto prevede il maxiemendamento al Decreto sviluppo, approvato oggi in Senato con il voto di fiducia. La norma permetterà alle aziende che licenziano di riprendere le assunzioni ignorando le liste di mobilità. Si tratta quindi di una deroga alla legge che tutela chi è in mobilità attraverso il diritto di precedenza in caso l'impresa ricominci ad assumere.
----------------------------------
Forse non abbiamo ancora capito che è ora di mandare af....lo tutta la classe(casta)politica
riprendiamoci L'ITALIA. A questo punto è meglio un sig Grillo

Anonimo ha detto...

Si lo abbiamo capito ma noi italiani siamo dei pecoroni.
Fino a che non ci riducono alla fame ci va' bene cosi'.

Anonimo ha detto...

Udienza penale del 5 dicembre :
come al solito nesuna notizia (neppure una briciola) sull'esito dell'udienza.
Di gran lena per la consegna documenti, soldi etc. Poi via con il malloppo..

Anonimo ha detto...

perchè non c'è nulla da dire cazzone! udienza rinviata al 14 gennaio prossimo

Anonimo ha detto...

Ma sta gente bisogna prenderla a bastonate altrimenti continuano a rovinare famiglie.
http://www.tgr.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-8cbbd8fc-3365-4785-a7ec-950b73541553.html

Anonimo ha detto...

perchè non c'è nulla da dire cazzone! udienza rinviata al 14 gennaio prossimo.
-----------------------------------
ottima risposta mi hai anticipato.

Anonimo ha detto...

Ma sta gente bisogna prenderla a bastonate altrimenti continuano a rovinare famiglie.
----------------------------------
http://torino.repubblica.it/cronaca/2012/12/10/news/arrestato_imprenditore_per_un_crack_da_13_milioni-48441265/