martedì 30 ottobre 2012

Caso Eutelia, si torna in aula, sfida a distanza tra il pm Roberto Rossi e Samuele Landi


L'ex uomo forte di Eutelia è a Dubai e dunque non sarà in aula


Caso Eutelia, dopo la lunga udienza preliminare domani si torna in aula pere il processo sulla bancarotta fraudolenta contestata dal pm Roberto Rossi a Samuele Landi, ex uomo forte della vecchia gestione di Eutelia, il fratello Isacco e lo zio Angelo. Il filone che li vede coinvolti è stato riunito all’altro processo, già in corso da mesi, per altre ipotesi di bancarotta. Tra gli altri imputati Leonardo Pizzichi, senese ex presidente di Eutelia, nella prima gestione post-Landi, rinviato a giudizio per tutti i capi di imputazione, Giuseppe Maranghi, uomo di collegamento fra la famiglia e la finanza milanese, e Maurizio Bartolomei Corsi, altro membro del consiglio d’amministrazione. Gli ultimi due sono stati prosciolti da una parte delle accuse. Il processo vivrà sul duello a distanza tra il pm Roberto Rossi e Samuele Landi, che si trova a Dubai. 

10 commenti :

Anonimo ha detto...

NON CI CONSIDERA NESSUNO ANCHE PERCHE' SIAMO I PRIMI A FREGARCENE, A ROMA ALLE MANIFESTAZIONI CI SONO 100 MAX 200 PERSONE,GLI ALTRI 800 DOV'ERANO? SONO TUTTI RICCHI?NON GLI INTERESSA IL LAVORO?
_____________________________
Non è questione di fregarcene! credo che siamo solo stufi di essere presi in giro dal governo, dalla giustizia, dai sindacati,dall'azienda quando c'era, dai colleghi o pseudo imboscati a nostre spese, etc...! A tutto c'è un limite!
=================================
Cero posso anche darti ragione.."attutto c'è un limire.. Ma se ci abbandoniamo alla rassegnazione allora è sicura che di noi non gliene fregjerà a nessuno.Invece diamo prova che non siamo rassegnati e parteciapiamo in massa alle meniferazioni del 5 Novembre.
A tutti un in bocca al lupo.
"LA rassegnazione è per noi il peggior nemico".

Anonimo ha detto...

Infatti iniziamo a partecipare intanto in massa alle manifestazioni di Milano e Roma tanto per ricominciare a farci sentire e a ricordare che non e' perche' la nostra azienda e' stata comprata da TBS che la nostra vertenza e' risolta come dice il ministro Passera.
Siamo credo ancora 1200 o giu' di li' a casa, giugno arriva presto e visto l' andazzo da 2 anni e mezzo a questa parte non c'e' da stare allegri.

Anonimo ha detto...

Infatti iniziamo a partecipare intanto in massa alle manifestazioni di Milano e Roma tanto per ricominciare a farci sentire e a ricordare che non e' perche' la nostra azienda e' stata comprata da TBS che la nostra vertenza e' risolta come dice il ministro Passera.
Siamo credo ancora 1200 o giu' di li' a casa, giugno arriva presto e visto l' andazzo da 2 anni e mezzo a questa parte non c'e' da stare allegri.
====================================
Quoto in pieno.Non comportiamoci come i siciliano che non vanno a votare e.. poi si lamentano.
Tutti alle manifestazioni convinti e incazzati. CIAO

Anonimo ha detto...

inutile dire che bisogna fare rumore...altrimenti sei considerato " zero". Altra cosa...qualcuno ha ricevuto la cassa di Settembre?

Anonimo ha detto...

Tutti dobbiamo portare trombette e fischietti...ci devono sentire...
Ora o mai piu'...

Anonimo ha detto...

inutile dire che bisogna fare rumore...altrimenti sei considerato " zero". Altra cosa...qualcuno ha ricevuto la cassa di Settembre?
=================
CIGS di Settembre ricevuta il 14 Ottobre a Bari.

Anonimo ha detto...

CIGS di Settembre ricevuta il 14 Ottobre a Bari.
=================
Partdon il 24 Ottobre

Anonimo ha detto...

Arezzo, lì 30/10/2012
I Commissari Straordinari di Eutelia SpA in A.S. comunicano che in data odierna, a seguito
del verificarsi delle condizioni previste nel contratto preliminare, è stato stipulato il contratto
definitivo di cessione a SELTA spa del ramo Difesa comprensivo della partecipazione in
Eunicslab srl.

Anonimo ha detto...

Quoto in pieno.Non comportiamoci come i siciliano che non vanno a votare e.. poi si lamentano.
Tutti alle manifestazioni convinti e incazzati. CIAO

-------------------------------------
questa potevi risparmiartela..pensa a quanti andranno a votare per le prossime politiche!!!!!

Anonimo ha detto...

Senti, senti....TBS è in crisi e i nostri ex colleghi si stanno cag..do sotto al punto da organizzare assemblee e forse scioperi (ma non ci credo, non hanno le palle per farlo).
Intanto a fine anno non verranno rinnovati parecchi contratti a tempo indeterminato, ma anche quelli che credono di avere il posto fisso stiano accorti perchè possono sempre essere lasciati a casa.
----------------------------------
Il punto e', che non e' che non hanno le palle,bensi' sono troppo lecchini.Quindi saranno due gatti quelli che parteciperanno allo sciopero.