giovedì 11 ottobre 2012

AGILE EX EUTELIA, "INSOSTENIBILE PRECARIETA': ONORARE GLI ACCORDI GIA' RATIFICATI"

I consiglieri provinciali di Rifondazione comunista sulla delicata vertenzaVertenza Agile ex Eutelia. Fiom Cgil Firenze e la Rsu Toscana-Umbria chiedono che tutti gli impegni assunti e ratificati da un accordo nazionale alla presenza dei Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro che riguardano i lavoratori vengano onorati. "L’appello rivolto al Governo e alle Istituzioni - spiegano i consiglieri provinciali di Rifondazione comunista Andrea Calò e Lorenzo Verdi - è un richiamo autorevole e incontrovertibile alla ripresa di attenzione sulla condizione di forte precarizzazione dei lavoratori, data la delicatezza della fase, la pesante recessione economica in atto e la situazione di forte incertezza dei lavoratori". A tutt’oggi "nessun impegno sottoscritto è stato applicato". Rifondazione comunista nelle’esprimere solidarietà ai lavoratori di Agile ex Eutelia, chiedono con una domanda d'attualità alla Provincia di Firenze, di intervenire per sostenere e tutelare i lavoratori dal punto di vista occupazionale, lavorativa e salariale: "E’ necessario che Provincia di Firenze, Comune di Calenzano e Regione Toscana facciano sentire la loro presenza in tutte le sedi a partire da quelle del Governo". Di seguito il testo della domanda d'attualità.

"La Fiom Cgil Firenze e la RSU Toscana-Umbria di Agile ex Eutelia, attraverso un comunicato sindacale chiedono che tutti gli impegni assunti e ratificati da un accordo nazionale alla presenza dei Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro che riguardano i lavoratori vengano onorati. Si tratta di un richiamo autorevole e incontrovertibile data la delicatezza della fase, la pesante recessione economica in atto e la situazione di forte precarizzazione dei lavoratori. L’appello lanciato dalla Fiom Cgil “…riguarda la vicenda dei lavoratori del colosso nel settore informatico Agile ex Eutelia (80 in Toscana la maggior parte dei quali operativi nella filiale calenzanese di via Le Prata chiusa un anno e mezzo fa e 1200 in tutta Italia)…”
Da qui la ricostruzione della complessa vicenda da parte della Fiom Cgil: “… la storia dei dipendenti Agile ex Olivetti, ex Bull, ex Getronics, ex Eunics, ex Eutelia è iniziata con una truffa come stabilito in tribunale con le sentenze che hanno condannato in primo grado i responsabili del depauperamento delle professionalità e delle realtà industriali tra le più importanti nel nostro Paese nel settore informatico.
Dopo circa 4 anni di iniziative tra presidi , scioperi , manifestazioni , nottate passate davanti ai palazzi romani (tutto quello che ogni lavoratore fa per difendere il proprio diritto al lavoro) la vertenza ha una svolta importante e decisiva : la cessione ad un ' altra società.
Con l'accordo del 23 Gennaio 2012 con cui sono state cedute le attività a TBS è iniziato un percorso di ammortizzatori sociali e progetti di riqualificazione volti a accompagnare i lavoratori rimasti esclusi dalla cessione. L'accordo è stato firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico,dal Ministero del Lavoro e da molte regioni fra cui la Toscana prevede l'attivazione di un intesa che prevede:
- l'utilizzo dei Fondi Europei contro gli effetti della Globalizzazione sui lavoratori (FEG) per il rapido reinserimento nel tessuto lavorativo dei lavoratori esclusi dalla cessione;
- l'impegno di tutti i firmatari a favorire l'impiego della cassa integrazione per tutta la durata del piano industriale di TBS che ha acquisito le attività e in seguito la mobilità;
- l'impegno delle Istituzioni a inserire nei bandi clausole premianti in favore delle società che si - di TBS a assumere, rispetto a determinate condizioni economiche, altri lavoratori nel corso del piano industriale di 3 anni .
Ad oggi, oltre alle prime assunzioni fatte da TBS, nulla è successo e tutte gli impegni non sono stati attuati.
Gli scriventi Consiglieri provinciali di Rifondazione Comunista nell’esprimere solidarietà ai lavoratori di Agile ex Eutelia e il pieno sostegno politico istituzionale alla vertenza, nel ritenere grave il comportamento dilatorio del Governo - Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro – che a fronte di un accordo nazionale non sta onorando nessun impegno sottoscritto, a fronte dell’appello lanciato dalla Fiom Cgil Firenze e la RSU Toscana-Umbria di Agile ex Eutelia affinché gli accordi sottoscritti vengano pienamente rispettati chiedono al Presidente della Provincia di Firenze e all’Assessore competente di riferire sulla vertenza, sullo stato di applicazione dell’accordo, sugli ammortizzatori sociali e sui progetti di riqualificazione che dovevano accompagnare i lavoratori esclusi dalla cessione. Altresì chiediamo di sapere se le organizzazioni sindacali hanno investito l’Amministrazione Provinciale per quanto di sua competenza sui temi dell’accordo nazione e sui dispositivi in esso previsti e se è intenzione della Giunta si attivarsi unitamente alla regione Toscana e al Comune di Calenzano per sostenere e tutelare i lavoratori in questo contesto di grave precarizzazione occupazionale, lavorativa e salariale".
02/10/2012 12.23
Ufficio Stampa Consiglio provinciale di Firenze

13 commenti :

Anonimo ha detto...

Proprio adesso che forse dovremmo prenderlo!!!! Bastardi!!!!!!!!!

Tfr. Cambiano le regole sulla tassazione del trattamento di fine rapporto: viene meno in particolare la possibilità di usufruire della clausola di salvaguardia introdotta nel 2007. All’epoca, in occasione di un altro ridisegno dell’Irpef, l’opzione era stata introdotta per evitare che il prelievo sulla liquidazione, calcolato sulle sole aliquote fiscali dei cinque anni precedenti senza detrazioni risultasse più oneroso. Si permetteva così di applicare, se più vantaggiose, le norme in vigore fino a fine 2006: ora passati cinque anni questa facoltà viene meno.

Anonimo ha detto...

Io ho trovato questo, pare che solo per tfr superiori ad un milione di euro viene applicata la nuova aliquota o forse ho capito male.
Dice:
Trattamento di fine rapporto (TFR)
Anche i regimi di tassazione per i dipendenti che cessano il rapporto di lavoro sono stati modificati, ma con l’introduzione di una franchigia molto alta, ossia 1 milione di euro.

Al Trattamento di fine rapporto (TFR) e alle indennità percepite dalla cessazione di rapporti di cui all’articolo 17, comma 1, lettere a) e c) del Tuir (lavoratori dipendenti) dovrà pertanto essere applicata la tassazione ordinaria – e non potrà più essere applicata quella separata – ma solo nel caso in cui si superi la somma di 1 milione di euro.

Situazione ben rara per quanto riguarda i comuni dipendenti, per i quali dunque la situazione viene ben poco a cambiare.

questo è il link stimao parlando della stessa cosa???

http://www.pmi.it/impresa/contabilita-e-fisco/articolo/52248/nuove-regole-2012-per-la-tassazione-di-tfr-e-tfm.html

Anonimo ha detto...

credo che il discorso sopra il milione di euro era nella manovra finanziaria di febbraio.
Nel patto di stabilità di ieri si parla di tutti i TFR di qualsiasi importo.
In pratica si passa credo dal 15% al 23-30% !! Quindi migliaia di euro !!!!
Ripeto! BASTARDI!!!!

Anonimo ha detto...

Perchè creare altro allarmismo?
Ci sono delle regole ben precise per stabilire la tassazione del TFR, provate a cercare su Google "Tassazione TFR".
Parlare del 15, 23 o 30% significa non conoscere l'argomento nel suo contesto.
Basta farci del male.

Anonimo ha detto...

Si sa almeno, quando l'inps riceverà la documentazione dal tribunale?

Anonimo ha detto...

Pare che l'imputazione e la trasmissione telematica dei dati all'inps terminerà non prima della fine dell'anno e forse sarà necessario anche Gennaio.

Che fretta c'è con tutta calma,,...ccci loro.

Anonimo ha detto...

Pare che l'imputazione e la trasmissione telematica dei dati all'inps terminerà non prima della fine dell'anno e forse sarà necessario anche Gennaio.

Che fretta c'è con tutta calma,,...ccci loro.

--------------------------
La fonte, please ?

Anonimo ha detto...

avete ricevuto l'sr41 della seconda parte di settembre? ho sentito che e' stato firmato il decreto n.ro 68362, ho provato a cercare sul sito ministero lavoro ma non c'e'

Anonimo ha detto...

Sede di Pregnana, SR41 della seconda parte di settembre arrivato oggi.

Anonimo ha detto...

La fonte, please ?
-----------------------------------
Gli avvocati del sindacato ad un collega.

Anonimo ha detto...

La fonte, please ?
-----------------------------------
Gli avvocati del sindacato ad un collega.


--------------------------------
Quale sede, please ?

Anonimo ha detto...

Scusate se mi intrometto, (io non mi stò preoccupando dei dati INPS in quanto ancora in cassa integrazione) ma avete provato ad andare al tribunale fallimentare di Roma a chiedere come funziona l'invio dei dati all'INPS? Per quel poco che ho capito è il tribunale che trasmette i dati, quindi invece di chiedere a quegli ipocriti dei commissari, conviene andare alla fonte;(mi raccomando evitate assolutamente la E. Ricci, non vi dico il perché, ma fidatevi, non spiegatele neanche perché siete lì). Ci sarà qualcuno che saprà spiegare l'iter, e i tempi. Ultima cosa, dal momento che l'INPS ha ricevuto la documentazione ha tempo 60 gg. per liquidare. Non fidatevi di nessuno, né dei sindacati, né degli avvocati e men che meno dei commissari ed andate ad indagare personalmente.

Anonimo ha detto...

Scusate se mi intrometto, (io non mi stò preoccupando dei dati INPS in quanto ancora in cassa integrazione) ma avete provato ad andare al tribunale fallimentare di Roma a chiedere come funziona l'invio dei dati all'INPS? Per quel poco che ho capito è il tribunale che trasmette i dati, quindi invece di chiedere a quegli ipocriti dei commissari, conviene andare alla fonte;(mi raccomando evitate assolutamente la E. Ricci, non vi dico il perché, ma fidatevi, non spiegatele neanche perché siete lì). Ci sarà qualcuno che saprà spiegare l'iter, e i tempi. Ultima cosa, dal momento che l'INPS ha ricevuto la documentazione ha tempo 60 gg. per liquidare. Non fidatevi di nessuno, né dei sindacati, né degli avvocati e men che meno dei commissari ed andate ad indagare personalmente.

---------------------------------
E' tutto un magna magna.
Mi viene da vomitar.