giovedì 26 aprile 2012

Agile, concessa la proroga alla cassa integrazione straordinaria

Arrivata ai lavoratori ex Agile la proroga della cassa integrazione, che durerà fino a settembre, quando dovrebbe essere attivata la cassa integrazione per Amministrazione Straordinaria in Liquidazione. Quest’ultima dovrebbe avere una durata di 12 mesi, prorogabile fino a 18 o anche 24.

«La nostra speranza – spiega Mariella Rapetti della Rsu Agile – è di riuscire a superare, attraverso le varie tipologie e le possibili proroghe di Cassa Integrazione, i tre anni durante i quali la nuova proprietà (la Tbs It Telematic & Biomedical, Ndr), secondo gli accordi sottoscritti, dovrebbe assumere personale, scegliendolo, appunto, tra quello in cassa».

Attualmente la Tbs ha assunto, tra tutte le sedi italiane, 140 persone a tempo indeterminato e 130 a tempo determinato. Per quanto riguarda la situazione piemontese sono stati riassorbiti una quarantina di dipendenti a tempo indeterminato e una decina a tempo determinato.

La nuova proprietà ha unificato, in Piemonte, le sedi di Ivrea e di Torino, chiudendo quella del Capoluogo. In tutto si tratta di 240 addetti, di cui, appunto, una cinquantina sono ora rientrati al lavoro.

«A metà maggio – spiega ancora Rapetti – ci sarà al Ministero un incontro per la verifica della situazione. Infatti, a parte le prime 140 assunzioni, le altre, secondo gli accordi, sono legate al raggiungimento di alcuni “target” di fatturato. E sarà proprio il raggiungimento di questi obbiettivi che si dovrà verificare a Roma».

49 commenti :

Anonimo ha detto...

Bari ore 13,00 - Manifestazione in Assessorato al Lavoro. Via Corigliano Zona Industriale
Incontro con l'assessore al lavoro Elena Gentile
E' ASSOLUTAMENTE NECESSARIO CHE IL GOVERNO DELLA REGIONE PUGLIA SI RENDA CONTO CHE I LAVORATORI DI AGILE CI SONO, SONO TANTI E NON INTENDONO MOLLARE.
--------------------------------
Ma dopo due anni e mezzo di lotta e ingiustizie, i nostri problemi dovrebbe risolverceli il ragazzotto che in modo maldestro e balbettante ieri ci ha illustrato le COSETTE che la regione PUGLIA dovrebbe fare?
E poi chi era l omino che ha aperto e chiuso la tristissima discussione?
RSU basta di proporci queste persone du dubbie capacità tecniche e politiche, non ne possiamo veramente più.

Anonimo ha detto...

Bari ore 13,00 - Manifestazione in Assessorato al Lavoro. Via Corigliano Zona Industriale
Incontro con l'assessore al lavoro Elena Gentile
E' ASSOLUTAMENTE NECESSARIO CHE IL GOVERNO DELLA REGIONE PUGLIA SI RENDA CONTO CHE I LAVORATORI DI AGILE CI SONO, SONO TANTI E NON INTENDONO MOLLARE.
--------------------------------
Ma dopo due anni e mezzo di lotta e ingiustizie, i nostri problemi dovrebbe risolverceli il ragazzotto che in modo maldestro e balbettante ieri ci ha illustrato le COSETTE che la regione PUGLIA dovrebbe fare?
E poi chi era l omino che ha aperto e chiuso la tristissima discussione?
RSU basta di proporci queste persone du dubbie capacità tecniche e politiche, non ne possiamo veramente più.
------------
quali sarebbero le cosette proposte dalla regione puglia? spesso meglio poco che niente!

Anonimo ha detto...

quali sarebbero le cosette proposte dalla regione puglia? spesso meglio poco che niente!
---------------------
cosette, nulla che possa cambiare il destino di 70 lavoratori

Anonimo ha detto...

beh, io dico, se le cosette fossero anche solo corsi di formazione professionale per tenerci in linea con il mercato, ben vengano comunque!!

Anonimo ha detto...

Certo che anche noi lavoratori ci mettiamo del nostro.
In assemblea tutti belli carichi con accuse varie, grida, tutti animati da propositi ecc ecc, poi dopo essere stati convocati ad un incontro una volta tanto aperto a tutti,appena entrati nella stanza è calato il silenzio tranne qualche timido intervento.E' vero che dopo quanto comunicato dalla regione e la naturale stanchezza sopraggiunta dopo questi anni di lotta ci ha reso un po' mosci ma forse qualche intervento andava fatto evidenziando il nostro estremo disagio e sollecitando in maniera decisa la regione a muoversi di più.La mia è ovviamente anche una autocritica.

Anonimo ha detto...

Per quello sterco di Zanenga:
Lo sai quanto mi ha dato l'INPS per la cassa di marzo?
180 €, e io dovrei sfamare la famiglia con questa cifra?
Dicevi sempre che tu non sapevi mai niente di quello che decidevano e invece i nomi di quelli da portare in TBS li hai fatti tu.
Ho tanta voglia di venire a trovarti, così, tanto per dare un po' di lavoro agli ortopedici che fanno le protesi alle ginocchia.

Anonimo ha detto...

E' disponibile il secondo SR41 di marzo !

Anonimo ha detto...

Concordo con l'anatema contro Zanenga.

Anonimo ha detto...

Calma Ragazzi, capisco l'incazzatura certi personaggi meriterebbero molto di più, ma non dobbiamo abbassarci a tanto.

L'Italia a breve esploderà, visto che la lista di chi si troverà nella nostra situazione sta aumentando a dismisura.

I politici dovranno incominciare veramente a trovare un soluzione accettabile, e non come stanno facendo con noi pensando di tenerci buoni, perché questo prima o poi finisce e allora si che diventano veramente cazzi.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Concordo con l'anatema contro Zanenga.

30 aprile 2012 11:03

Già che ci siamo, lo sanno quelli di TBS che questo losco figuro arrivava in ufficio alle 10 e in compenso se ne andava alle 16?
E che scaricava spese che invece non sosteneva?
C'è un dossier preciso su di lui e sulle sue malefatte. Spero che venga fuori al più presto, così lo cacceranno prima che finisca il suo contratto a termine.

Anonimo ha detto...

Io per mio fortuna non ho avuto mai a che fare con questo losco personaggio nella mia vita aziendale, ma sono stato solamente da lui segnalato per andare in cigs....un giorno verrà il giudizio...(:

Anonimo ha detto...

invece di scrivere le solite stronzate denunciate tutte lòe situazioni anomale e di lobby o cricca direttamente scrivendo a Faltoni della TBS,apriamo gli occhi a questi incompetenti se davvero non c'è altro dietro questo schifo !!

Anonimo ha detto...

Io ho inviato direttamente il mio CV alla TBs dal sito, evidenziando che l'azienda non ne ha mai richiesto l'aggiornamento per le persone in CIGS.
Inviamo e denunciamo TUTTI 1100 CV da inviare. Non costa nulla ed è del tutto legale.

Anonimo ha detto...

Ottimo, per fortuna il sindacato aveva chiesto a TBS uno specifico link per l'inserimento dei lavoratori in Cigs...

Anonimo ha detto...

Leggo con piacere che i titoli attribuiti al losco figuro di Z.....a si incrementano come le tasse e mi piacerebbe che nel dossier delle malefatte venisse modificato che la sua assunzione NON e' a termine, cosi' come ha voluto colui che lo ha finora appoggiato e difeso da Roma...Fate presto con l'invio dei docs a Faltoni!!!

Anonimo ha detto...

Ma quelli di TBS lo sanno che tutto il lavoro di Zanenga lo facevano i suoi tirapiedi e cioè Nasu...., Berta...., Barg.., Gal.. etc.
Lui non era capace di fare una mazza, firmava il lavoro fatto dagli altri e lo esportava ai suoi capi come opera sua.

Anonimo ha detto...

Ma quel povero "bestiulit" di Zanenga aveva altro da fare......
Infatti si imboscava nei locali più isolati dell'azienda a suonare la chitarra....e lo hanno anche beccato.
Sarà per questo che lo avevevano messo in cassa integrazione?
Peccato poi che abbiano cambiato idea.
Speriamo che un bel fulmine lo incenerisca.

Anonimo ha detto...

Leggo con piacere che i titoli attribuiti al losco figuro di Z.....a si incrementano come le tasse e mi piacerebbe che nel dossier delle malefatte venisse modificato che la sua assunzione NON e' a termine, cosi' come ha voluto colui che lo ha finora appoggiato e difeso da Roma...Fate presto con l'invio dei docs a Faltoni!!!

30 aprile 2012 16:05
=====================
STEFANO S. ..continua a tramare... raccomandando alcuni suoi “fedeli” (lecca c.lo) in altre aziende...

Anonimo ha detto...

Lo stato passivo di Agile e' stato reso esecutivo. Copia dello stesso e' stata inviata all'INPS. Per ulteriori dettagli consultare il sito del Tribunale di Roma nel portale delle procedure concorsuali.

Anonimo ha detto...

Lo stato passivo di Agile e' stato reso esecutivo. Copia dello stesso e' stata inviata all'INPS. Per ulteriori dettagli consultare il sito del Tribunale di Roma nel portale delle procedure concorsuali.

Per cortesia indicare il sito web dove reperire le info. grazie mille

Anonimo ha detto...

Questo e' il sito:
http://procedureconcorsuali.giustizia.it/
selezionando "Tribunale di Roma" e poi nell'elenco selezionando "Amm. Straordinaria Grandi Imprese - AGILE SRL - R.G. N.1/2010" si accede all'area pubblica della procedura di Agile.
Se si hanno le credenziali per accedere come creditore (i commissari le hanno comunicate a chi ha presentato l'insinuazione al passivo per conto proprio o ai legali rappresentanti), si seleziona "ACCESSO CREDITORE", se no si seleziona "CONTENUTI DINAMICI PUBBLICI" e si puo' vedere la comunicazione del 30.04.2012 "PUBBLICAZIONE STATO PASSIVO ESECUTIVO DOMANDE TEMPESTIVE", cliccando sul link stesso.
Per comodita' riporto il testo:

"IN DATA 20 APRILE 2012 è STATO DEPOSITATO LO STATO PASSIVO ESECUTIVO PER LE DOMANDE TEMPESTIVE. E' CONSULTABILE NELL'AREA RISERVATA AI CREDITORI. DATO IL SUO VOLUME, IL DOCUMENTO è STATO SUDDIVISO IN SETTE BLOCCHI : BLOCCO 1- INS. NN. 1-299, BLOCCO 2- INS. NN. 300-599, BLOCCO 3- INS. NN. 600-899, BLOCCO 4- INS. NN. 900-1199, BLOCCO 5- INS. NN. 1200-1499, BLOCCO 6- INS. NN. 1500-1799, BLOCCO 7- INS. NN. 1800-2105 PIù PROVVEDIMENTO ESECUTIVITA'."

Anonimo ha detto...

Ma non sono indicati i crediti!!!

Anonimo ha detto...

Nella parte riservata ai creditori ci sono tutti i dati, nella sezione "Dati della Procedura", selezionando poi "CONTENUTI DINAMICI NON PUBBLICI", nella lista dei "Documenti Non Pubblici": gli ultimi 7 della lista sono i "blocchi" citati nel commento precedente.

Anonimo ha detto...

e quindi quando ci arrivano i soldi??
Non è che mo' con sta crisi ce la mettono nel solito posto??

Anonimo ha detto...

comprendo tutti quelli che sono incazzati con zan..ga
purtroppo la realta' e che di suoi cloni in tbs ne sono passati molti

Anonimo ha detto...

Basta vedere chi è passato in TBS a Roma, Ivrea e Bari e si capisce tutto!!!
C'è solo una soluzione: sprangate per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

oppure denunciare apertamente come NON hanno fatto i sindacati complici del giochetto!!

Anonimo ha detto...

http://procedureconcorsuali.giustizia.it/
selezionando "Tribunale di Roma" e poi nell'elenco selezionando "Amm.
Straordinaria Grandi Imprese - AGILE SRL - R.G. N.1/2010" si accede all'area pubblica della procedura di Agile.
Se si hanno le credenziali per accedere come creditore (i commissari le hanno comunicate a chi ha presentato l'insinuazione al passivo per conto proprio o ai legali rappresentanti), si seleziona "ACCESSO
CREDITORE", se no si seleziona "CONTENUTI DINAMICI PUBBLICI" e si può vedere la comunicazione del 30.04.2012 "PUBBLICAZIONE STATO PASSIVO
ESECUTIVO DOMANDE TEMPESTIVE", cliccando sul link stesso.
Per comodita' riporto il testo:

"IN DATA 20 APRILE 2012 è STATO DEPOSITATO LO STATO PASSIVO ESECUTIVO PER LE DOMANDE TEMPESTIVE. E' CONSULTABILE NELL'AREA RISERVATA AI CREDITORI. DATO IL SUO VOLUME, IL DOCUMENTO è STATO SUDDIVISO IN SETTE BLOCCHI : BLOCCO 1- INS. NN. 1-299, BLOCCO 2- INS. NN. 300-599, BLOCCO 3- INS. NN. 600-899, BLOCCO 4- INS. NN. 900-1199, BLOCCO 5- INS. NN.1200-1499, BLOCCO 6- INS. NN. 1500-1799, BLOCCO 7- INS. NN. 1800-2105 più PROVVEDIMENTO ESECUTIVITA'."

Chiedo scusa al collega se ho rubato il testo della sua mail, ma è molto chiara e ne ho approfittato. Lo ringrazio per essere così attento, come tutti i colleghi di Roma. Una volta ancora il Sindacato si è dimostrato invece POCO attento.

Anonimo ha detto...

dato che e' stato reso finalmente esecutivo lo stato di passivo possiamo fare domanda al fondo di garanzia dell'INPS per il TFR e gli stipendi mancanti. Che gli avvocati del sindacato ci facciano sapere al piu' presto cosa dobbiamo fare, possiamo inoltrare la domanda all'INPS anche online dal sito. Dopo 60 giorni dalla domanda l'INPS paga.

Anonimo ha detto...

Il problema e' che l'INPS interviene solo nel momento in cui non si e' piu' dipendenti dell'azienda. Io, e credo molti di noi, sono in CIGS, a tutti gli effetti ancora dipendente di Agile, non essendomi mai licenziato e non avendo mai richiesto di andare in mobilita'.
Pare assurdo ma temo che sia cosi'.

Anonimo ha detto...

Il problema e' che l'INPS interviene solo nel momento in cui non si e' piu' dipendenti dell'azienda. Io, e credo molti di noi, sono in CIGS, a tutti gli effetti ancora dipendente di Agile, non essendomi mai licenziato e non avendo mai richiesto di andare in mobilita'.
Pare assurdo ma temo che sia cosi
..................................

Io la leggo cosi'...salari e competenze a carico di agile/Eutelia, TFR a carico dell Inps. Coloro che hanno dato dimissioni o mobilita' hanno diritto a fare domanda presso L'inps, mentre coloro che sono in cigs ( di fatto sono ancora in carico all'azienda) non potranno prendere TFR sino a dinissioni o mobilita'. Torna?

Anonimo ha detto...

Io la leggo cosi'...salari e competenze a carico di agile/Eutelia, TFR a carico dell Inps. Coloro che hanno dato dimissioni o mobilita' hanno diritto a fare domanda presso L'inps, mentre coloro che sono in cigs ( di fatto sono ancora in carico all'azienda) non potranno prendere TFR sino a dinissioni o mobilita'. Torna?
----------
...quasi. Io conosco questa versione: cio' che puoi chiedere all'Inps e' inferiore a quanto stabilito dal decreto di esecuzione che fissa i tuoi crediti totali.
Se ti sei dimesso all'Inps puoi chiedere 3 indennita mensili (pari alla cigs) + TFR.
Se sei in cigs, all'Inps puoi chiedere solo 3 cigs.
Per farlo non credo che basti il solo decreto di esecutivita'.
A mio avviso bisognerebbe attendere l'esito della liquidazione aziendale. Se gli introiti della vendita a TBS + quelli della liquidazione dovessero compensare i nostri crediti (completi, come da decreto di esecuzione ), sarebbe meglio che rivolgersi all'Inps...

Anonimo ha detto...

Io la leggo cosi'...salari e competenze a carico di agile/Eutelia, TFR a carico dell Inps. Coloro che hanno dato dimissioni o mobilita' hanno diritto a fare domanda presso L'inps, mentre coloro che sono in cigs ( di fatto sono ancora in carico all'azienda) non potranno prendere TFR sino a dinissioni o mobilita'. Torna?

Non è proprio così, in pratica è tutto a carico di Agile, quando sarà esecutiva anche l'insinuazione al passivo verso Eutelia, la stessa sarà corresponsabile per i crediti verso i lavoratori. Dopodiché se ci saranno abbastanza fondi per pagare i creditori che hanno priorità, cioè i dipendenti, a quelli ancora in carico ad Agile, cioè in cigs, spettano i salari e le varie competenze, mentre a quelli dimessi o passati in TBS spetta anche il tfr.
Se non ci saranno i fondi per pagare tutte le spettanze, il fondo dell’inps provvederà a pagare a tutti, sia Agile che dimessi, gli ultimi 3 stipendi alla stessa cifra della cigs.
Mentre per il tfr la cifra sarà corrisposta per intero dal fondo dell’inps, solo a quelli che non fanno più parte di Agile.

Anonimo ha detto...

l'insinuazione al passivo verso Eutelia e' gia' esecutiva dal 21 dicembre 2011, quindi molto prima di quella di Agile, il problema e' che, a differenza del passivo di Agile, bisogna attendere che si concluda l'esame delle insinuazioni tardive (la maggior parte): l'ultima udienza per questi motivi e' prevista il 24 maggio prossimo. Da quel giorno bisognera' capire quindi come procede la procedura di fallimento prima di chiedere i nostri crediti: attendere la fine della liquidazione? Presentare comunque la richiesta di rimborso delle indennita' prima della liquidazione? Stiamo ipotizzando questi passi, ma potremmo anche sbagliare, e' la solita storia: i legali hanno preso gli acconti e non si fanno piu' sentire ne' trovare, i sindacati non hanno mai dato o pubblicato informazioni procedurali, chi di noi sa' preferisce tenersi le info per se (soprattutto i colleghi delle 2-3 sedi piu' importanti), e quei pochi, ormai, che scrivono su questo blog non possono che ipotizzare...prendiamone atto: la solidarieta' e la comunicazione trasparente fra di noi e' stata solo un eccezzione, eravamo disgregati e continuiamo ad esserlo, quello che abbiamo passato avrebbe potuto unirci di piu' ma ha prevalso, anche nei nostri comportamenti, il mirabile esempio di vita aziendale che ci hanno dato e inculcato i nostri (si fa per dire) capi.

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?

03 maggio 2012 14:34
-----------------------------------

Io credo ci spetti la retribuzione del TFR fino alla data del 20 Aprile 2010.

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?
----------------------------------
e sopratutto in un unica soluzione o a rate?

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?
-------------------------------------
non dimentichiamoci la parte che va al sindacato.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?
-------------------------------------
non dimentichiamoci la parte che va al sindacato
------------------------------------
Quale parte??? Probabilmete parli per gli iscritti...

Anonimo ha detto...

Il TFR viene pagato per intero e tassato al 23% come se lo avesse pagato l'azienda. Altro discorso e' quello degli interessi maturati dal 2010 alla data del pagamento che non so se vengono pagati dall'INPS.
Per chi si e' affidato ad avvocati sia del sindacato che privati c'e' di sicuro da pagare una quota sul recupero dell'importo. Solo chi si e' insinuato al passivo per proprio conto non ha nulla da pagare.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Qualcuno sa se ci pagano per intero il TFR o l'INPS se ne trattiene una parte?
-------------------------------------
non dimentichiamoci la parte che va al sindacato
------------------------------------
Quale parte??? Probabilmete parli per gli iscritti...
----------------------------------
SI

Anonimo ha detto...

TFR viene pagato per intero e tassato al 23% come se lo avesse pagato l'azienda. Altro discorso e' quello degli interessi maturati dal 2010 alla data del pagamento che non so se vengono pagati dall'INPS.
Per chi si e' affidato ad avvocati sia del sindacato che privati c'e' di sicuro da pagare una quota sul recupero dell'importo. Solo chi si e' insinuato al passivo per proprio conto non ha nulla da pagare.
-------------------------------
Ti sbagli la percentuale dell 1% com massimale a 1000 euro per i vecchi iscritti e 1500 per gli iscritti dell'ultimaora(evviva l'equita) è una cosa solo degli avvocati del sindacato.
Io ho fatto tutto con avvocato privato ho pagato 400 euro e basta non c'è nessuna percentuale.

Comunque da quanto ne so io per richiedere il pagamento del TFR all'inps lo si puo fare solo dopo la chiusura della procedura fallimentare(come minimo un altro paio di anni)
Cioe dopo è stato venduto tutto il vendibile, sono stati ripartiti gli utili tra i creditori, dopodiche il curatore fallimentare dovrebbe rilasciare un documento che attesta quanta parte ci è stata pagata di TFR (se ci sono i soldi) per cui si puo' chiedere la restante parte al fondo di garanzia all'inps. Se non è stato pagato niente a titolo di TFR si chiede tutta la somma.

Anonimo ha detto...

In uno dei documenti del Tribunale c'è scritto..."DISPONE che la canceleria trasmetta all'Istituto Nazionale Previdenza Sociale, per gli usi di sua competenza, una copia autentica dello stato passivo esecutivo, in formato cartaceo e in formato digitale, PDF ricercabile, su supporto informatico (CD o DVD), al fine di agevolare l'istruttoria delle singole pratiche di liquidazione dei creditori lavoratori."

Anonimo ha detto...

In uno dei documenti del Tribunale c'è scritto..."DISPONE che la canceleria trasmetta all'Istituto Nazionale Previdenza Sociale, per gli usi di sua competenza, una copia autentica dello stato passivo esecutivo, in formato cartaceo e in formato digitale, PDF ricercabile, su supporto informatico (CD o DVD), al fine di agevolare l'istruttoria delle singole pratiche di liquidazione dei creditori lavoratori."

--------------------------------
qualche collega di Roma puo' dirci se il Tribunale di Roma/cancelleria ha provveduto a trasmettere copia dello stato passivo esecutivo all'INPS ?
Se non avviene questo primo passo e' inutile affrontare o fare ipotesi sui passaggi successivi.
grazie

Anonimo ha detto...

Per chiarezza: il Fondo di Garanzia interviene dopo che e' stato reso esecutivo lo stato di passivo, non c'e' da spettare la chiusura della procedura fallimentare. Informazione confermata da INPS.

Anonimo ha detto...

TFR viene pagato per intero e tassato al 23% come se lo avesse pagato l'azienda. Altro discorso e' quello degli interessi maturati dal 2010 alla data del pagamento che non so se vengono pagati dall'INPS.
Per chi si e' affidato ad avvocati sia del sindacato che privati c'e' di sicuro da pagare una quota sul recupero dell'importo. Solo chi si e' insinuato al passivo per proprio conto non ha nulla da pagare.
-------------------------------
Ti sbagli la percentuale dell 1% com massimale a 1000 euro per i vecchi iscritti e 1500 per gli iscritti dell'ultimaora(evviva l'equita) è una cosa solo degli avvocati del sindacato.
Io ho fatto tutto con avvocato privato ho pagato 400 euro e basta non c'è nessuna percentuale.

Parlate di 2 cose differenti, la prima è la tassazione irpef sul TFR, 23%. La seconda è la quota spettante al sindacato per avere gestito tutta la pratica di insinuazione al passivo.

Anonimo ha detto...

TFR viene pagato per intero e tassato al 23% come se lo avesse pagato l'azienda. Altro discorso e' quello degli interessi maturati dal 2010 alla data del pagamento che non so se vengono pagati dall'INPS.
Per chi si e' affidato ad avvocati sia del sindacato che privati c'e' di sicuro da pagare una quota sul recupero dell'importo. Solo chi si e' insinuato al passivo per proprio conto non ha nulla da pagare.

Il tfr maturato dopo il 20 aprile 2010 è a carico di Agile in AS, è stato pagato chi si è dimesso dopo quella data e dovrà essere pagato a quelli che sono passati in TBS a tempo indeterminato, è scritto anche nella lettera in cui Agile in AS comunica il passaggio del dipendente da Agile in AS a TBS.

Anonimo ha detto...

Dal verbale di Udienza di formazione dello Stato Passivo del 21.03.2012 :

Il Giudice Delegato
Visto lo stato passivo cosi' come in data odierna definitivamente formato, visto l'art.96 L.F., a scioglimento della riserva

DICHIARA
Esecutivo lo stato passivo come sopra formulato e ne ordina il deposito in cancelleria.

Manda ai Commissari Straordinari affinche' ne diano comunicazione a tutti i creditori che hanno presentato domanda di insinuazione al passivo.
Roma, 21 marzo 2012

ps
e si vede come i Commissari hanno dato comunicazione a tutti i creditori lavoratori; manco uno straccio di mail hanno mandato !!

Anonimo ha detto...

Per chiarezza: il Fondo di Garanzia interviene dopo che e' stato reso esecutivo lo stato di passivo, non c'e' da spettare la chiusura della procedura fallimentare. Informazione confermata da INPS.
--------
vero, ma la stessa inps ti dice che puoi farlo solo DOPO che ti sei licenziato, se sei in cigs non puoi fare alcuna domanda al fondo garanzia, inoltre c'e' la fase di liquidazione che in teoria andrebbe valutata in quanto a crediti