mercoledì 11 maggio 2011

Eutelia porta la protesta in prefettura.

Assemblea in piazza e poi l’incontro con Saverio Ordine sullo stato dell’azienda. I sindacati: “Così la voce dei lavoratori arriverà al ministro Tremonti”.

Eutelia porta la protesta in Prefettura. Per far arrivare la voce dei lavoratori fino al ministro Tremonti. Un’assemblea sindacale convocata sulla scalinata che dalla piazza porta al Palazzo del Governo e poi l’incontro con il prefetto Saverio Ordine, al quale sono state “consegnate” tutte quelle preoccupazioni e quei timori che, con il passare dei mesi, sono andati sempre più aumentando tra i dipendenti della grande azienda di via Calamandrei. Sul tavolo del Prefetto la delegazione dei lavoratori, accompagnata dai rappresentanti sindacali, ha riproposto quelle domande che, ormai da mesi, si ripetono sulla vicenda Eutelia, in cerca di una risposta. Quattrocento dipendenti - gli aretini sono almeno duecento - da mesi sono in attesa. Prima i commissari, adesso il Ministero: ma di certezze neanche l’ombra. Chi è sicuro - e lo ha detto espressamente - che sviluppi positivi potranno esserci in futuro è il Ministro Tremonti. Il suo “decalogo per lo sviluppo”, contenuto all’interno del decreto approvato pochi giorni fa dal Consiglio dei ministri, potrebbe sciogliere il rebus Eutelia. Ma come? Si domandano sindacati e dipendenti. E la domanda, ieri mattina, hanno deciso di “girarla” al prefetto di Arezzo, Saverio Ordine, che ha assicurato che la recapiterà al Ministero. E così prima l’assemblea sindacale si è simbolicamente tenuta davanti al Palazzo del Governo, poi la delegazione è stata ricevuta dal prefetto Ordine. “E’ stato un incontro positivo - sottolinea Marco Salvini, segretario generale della Cisl di Arezzo - il Prefetto ci ha assicurato che trasmetterà al Ministero quelle che sono le nostre preoccupazioni. Purtroppo, da parte nostra, rimangono i dubbi e le preoccupazioni. Il bando doveva essere pronto per il 27 aprile ma così non è stato. I conti sono stati fatti, il passivo è stato valutato dai commissari. Restiamo in attesa, ma a questo punto è necessaria, ed urgente, una decisione. Da parte nostra chiediamo che il ramo delle telecomunicazioni sia tenuto sganciato da quello della meccanica”. Eutelia e Agile devono seguire, in questa fase, due strade diverse. Ne è convinta la Cisl, non la ritiene invece una priorità, almeno al momento, la Cgil. “Aspettiamo - sottolinea il segretario provinciale Giorgio Cartocci - Per noi, in questo momento, è fondamentale che si faccia chiarezza sul futuro di Eutelia. Al Prefetto abbiamo espresso le nostre perplessità: allungamento dei tempi del bando di gara, il nuovo decreto che non chiarisce la situazione e le varie interpretazioni che quel provvedimento ha innescato. Serve chiarezza e per questo abbiamo chiesto l’incontro al Prefetto che si è impegnato a seguire questa vicenda”. "Dopo l'approvazione da parte dei consigli comunale e provinciale di Arezzo della mozione sulla salvaguardia dell'azienda e dei livelli occupazionali - ha commentato Marco Donati, consigliere comunale e segretario del Pd di Arezzo - non abbiamo certo abbassato la guardia. L'attenzione resta altissima, perchè l'azienda rappresenta per questo territorio un valore strategico e le istituzioni vogliono essere vicine ai lavoratori. Attendiamo con impazienza risposte da parte dei Ministri Tremonti e Romani e ribadiamo che ogni giorno che passa rappresenta una svalutazione grave per il rilancio di Eutelia e per il futuro dei lavoratori”

26 commenti :

Anonimo ha detto...

ma.. per favore... ma a che titolo parla questo.. ma che ne sa... ma va a mori' ammazz vala'.
-----
Marco Donati, consigliere comunale e segretario del Pd di Arezzo - non abbiamo certo abbassato la guardia. L'attenzione resta altissima, perchè l'azienda rappresenta per questo territorio un valore strategico e le istituzioni vogliono essere vicine ai lavoratori.

Anonimo ha detto...

EUTELIAAAAA STIAMO ARRIVANDOOOOO FUORI I NOSTRI SOLDI

Anonimo ha detto...

BUFFONI VI SIETE SVEGLIATI ADESSO?

Anonimo ha detto...

Anche se tutto e' stato fatto alla luce del sole il fatto che Pio Piccini (Massa e Liori) abbiano dato dei soldi a D'Alema dismostra che tra loro c'era "un'amicizia".
Non e' gente che fa beneficenza.



-----------------------------------

E' stato verificato e amesso da D'Alema che i soldi Pio Piccini li ha dati.
Essendo Pio Piccini Il prestanome di Massa e Liori possiamo trarne le dovute conclusioni



Ma cosa vuoi concludere?
I contributi sono stati 2 e sono stati entrambi registrati e pubblicati nell'apposito elenco dei contributi ricevuti. Nel caso non lo sapessi i finanziamenti se sono fatti alla luce del sole, sono perfettamente legali.

10 maggio 2011 23:25

Anonimo ha detto...

“E’ stato un incontro positivo - sottolinea Marco Salvini, segretario generale della Cisl di Arezzo .... Da parte nostra chiediamo che il ramo delle telecomunicazioni sia tenuto sganciato da quello della meccanica”. Eutelia e Agile devono seguire, in questa fase, due strade diverse.
-----------------------------------
..da quello della meccanica ?
ma M...o S.....i vedi di anda' a fanc..o !!

Anonimo ha detto...

Ragazzi siamo in piena campagna elettorale, e questi buffoni si riempiona la bocca di belle parole, mentre a nopi ci riempiono il c..o di c...i.

Anonimo ha detto...

“E’ stato un incontro positivo - sottolinea Marco Salvini, segretario generale della Cisl di Arezzo .... Da parte nostra chiediamo che il ramo delle telecomunicazioni sia tenuto sganciato da quello della meccanica”. Eutelia e Agile devono seguire, in questa fase, due strade diverse=============================minchia ci siamo messi a costruire automobili ma va a ca....

Anonimo ha detto...

“E’ stato un incontro positivo - sottolinea Marco Salvini, segretario generale della Cisl di Arezzo .... Da parte nostra chiediamo che il ramo delle telecomunicazioni sia tenuto sganciato da quello della meccanica”. Eutelia e Agile devono seguire, in questa fase, due strade diverse.

**************

Marco Salvini...
.....meccanica ??????
questo non sa neanche di che cosa parla !!!!!!!!!!

siamo in buone mani !!!!!!!!

Anonimo ha detto...


Anche se tutto e' stato fatto alla luce del sole il fatto che Pio Piccini (Massa e Liori) abbiano dato dei soldi a D'Alema dismostra che tra loro c'era "un'amicizia".
Non e' gente che fa beneficenza.


Ripeto la domanda:
Ma cosa vuoi concludere?

Il confine fra le calunie e le supposizioni, le allusioni e' molto labile, nei tuoi scritti praticamente inesistente.

Ne riparliamo quando ci sara' qualcuno rinviato a giudizio.

Anonimo ha detto...

Ricapitoliamo.
Lato metalmeccanici Fiom, Fim e Uilm hanno posizione unitaria per riunificare Agile ed Eutelia.
Lato telecomunicazioni Slc non pervenuta, Fistel vuole tenere separate Agile ed Eutelia, Uilcom apre al rientro in Eutelia solo di alcuni TLC passati in Agile.
Ma CGIL, CISL e UIL che dicono?
Ai tavoli congiunti presso le istituzioni può succedere ad esempio che un delegato Fim dica esattamente il contrario di un delegato Fistel? Impossibile! o no?
CGIL, CISL e UIL sostengono la posizione delle sigle del comparto metalmeccanici o di quelle delle telecomunicazioni? Basta ambiguità.

Anonimo ha detto...

Colleghi di agile
Attenzione questi di EUTELIA, che solo ora si sono svegliati,vogliono farci le scarpe.Erano tutti dei servi ai tempi dei Landi e ora rivendicano giustizia.Non si sono ancora resi conto che se AGILE e 2000 lavoratori si trovano in questa situazione è colpa di EUTELIA e di chi l'ha gestita. Dobbiamo dare noi una risposta alle istituzioni con una mega manifestazione a Roma per far capire ai signori politici (TUTTI) che non accettiamo soluzioni di seri B rispetto ai colleghi di EUTELIA. Quindi organizziamoci, (se la FIOM non è capace).

Anonimo ha detto...

Visto che siamo sotto elezioni, e la politica di Arezzo è così attenti a quei lavoratori aretini, gli posso solo augurare che abbiano due lunghi anni peggio di quelli che abbiamo passati noi: pieni di sofferenze e lotte, ma soprattutto di promesse eparole, parole parole, tante parole.....

Alla fine forse comprenderanno....

Anonimo ha detto...

Salvini staimolto attento a come parli stiamo arrivando

Anonimo ha detto...

ma dove devi andare, ma statti a casa calmo calmo...

Anonimo ha detto...

PROGETTO “Piero della Francesca”
per i rami di EUTELIA

UN’OFFERTA IMMEDIATA: LIQUIDITA’, COMPETENZA,
PIANO INDUSTRIALE, GARANZIA SEDE ED IMPIEGO.
SOSTENUTO DAI FONDI ILP DI J-HIRSCH (EUR 430 M)
E ALLEATO FINMECCANICA, IT-WAY, ITALTEL. ALLEATO SOCIETA’
CHE COMPETE PER IL BANDO DI AGILE.

* Sostenibilità nel tempo del modello di business rafforzando
le attività di Telecomunicazioni con il mondo del Cloud
* Accordi industriali con fatturato incrementale
e sinergie con gruppi come Finmeccanica che utilizza telecomunicazioni per uso proprio e per terze parti.
* Mantenimento della sede e della direzione ad Arezzo.
Assenza di conflitti con altre sedi, e direzioni di gruppo
nazionali o internazionali.
* Investimenti in innovazione ed infrastruttura
* Perimetro del personale salvaguardato e nuove opportunità
* Un’offerta finanziaria chiara. Con J-Hirsch e Unicredit.
* Piano validato da Societa’ di Consulenza Strategica Globale
* Una presenza di Advisor TLC notissimo in Italia e nel mondo.

=================================
Il problema di questa poposta è
che LASCIA LA DIREZIONE AD AREZZO.... i Landi non hanno fatto tutto da soli....molti dei loro SOCI sono ancora la...

Anonimo ha detto...

PAGARE TELEMACO e FIAS..PAGARE TELEMACO e FIAS..PAGARE TELEMACO e FIAS.. PAGARE TELEMACO e FIAS..

Anonimo ha detto...

A volte il mondo è piccolo e le combinazioni della vita fanno il resto: ieri sera ero in un locale, per lavoro, l'evento è la cena di una associazione di avvocati della provincia. A fine serata alcuni di loro, in piccoli gruppi rimangono a parlare tra di loro e colgo l' occasione per chiedere a due di loro un parere su questa vicenda, lamentandomi dell' operato del giudice e di quanto la sentenza fosse iniqua. Azz...uno dei due mi risponde che lui è giudice....comunque visto che mi sono posto in modo pacato e cortese, mi risponde con lo stesso mio atteggiamento, dicendomi che non avendo in mano le carte non può dare un giudizio esauriente, mi chiarisce però che un giudice può si interpretare i Codici e le varie Norme, ma non può cambiarle o sovvertirle, le sentenze si emettono anche in base ai verbali...si dichiara comunque solidale con me e con quei 12 dipendenti di cui avevo preso le difese, le sue testuali parole: "ci si rimane male".
Poi siamo arrivati al top. Cito: "per quanto riguarda quello lì ( il Landi) sappiamo benissimo dove si trova e i suoi movimenti, non si preoccupi, gli abbiamo sequestrato TUTTO, ma non posso aggiungere altro visto che ce ne stiamo occupando in questi giorni" (ho scoperto così,con mia gande sorpresa, che è uno dei giudici che si occupa proprio del crack Eutelia).
Un altra cosa, mi ha detto anche che quei ragazzi probabilmente non pagheranno mai la sanzione comminata, ci sono ancora 2 gradi di giudizio...certo è che "ci si rimane male" lo stesso....

Anonimo ha detto...

Fiom ed Slc hanno la stessa linea?
Perché la Cgil non fa un comunicato unitario di TLC e Metalmeccanici sulla vicenda Agile/Eutelia? Senza ambiguità!
La Cisl si è esposta e anche la Uil pur con qualche eccezione, si può non condividere ma almeno sono posizioni chiare e non ambigue.
Forse per la Cgil non c'è più motivo di combattere perché la loro tesi non è più realizzabile e non sanno come farlo digerire ai loro iscritti? Cgil batti un colpo!

Anonimo ha detto...

Sono tutti impegnati in campagna elettorale, prima il voto poi ... continueranno a prenderci per i fondelli con qualche comunicato.

Anonimo ha detto...

Forse per la Cgil non c'è più motivo di combattere perché la loro tesi non è più realizzabile e non sanno come farlo digerire ai loro iscritti? Cgil batti un colpo!

Concordo, probabilmente ora sono anche alla ricerca di come ribaltare la vicenda vergognosa di D'Alema a proprio favore...

...Piccini racconta che gli fu spiegato come percentuali sugli appalti in alcune regioni “rosse” dovevano andare al Partito Democratico. Il mediatore, secondo l’imprenditore, sarebbe stato un amico di D’Alema: Vincenzo Morichini.

Anonimo ha detto...

E' stato verificato e amesso da D'Alema che i soldi Pio Piccini li ha dati.
Essendo Pio Piccini Il prestanome di Massa e Liori possiamo trarne le dovute conclusioni



Ma cosa vuoi concludere?
I contributi sono stati 2 e sono stati entrambi registrati e pubblicati nell'apposito elenco dei contributi ricevuti. Nel caso non lo sapessi i finanziamenti se sono fatti alla luce del sole, sono perfettamente legali.

10 maggio 2011 23:25
--------------------------------

se questo tuo ragionamento fosse valido allora il PD potrebbe accettare in teoria anche finanziamenti da ThyssenKrupp, ad esempio, o Parmalat; sarebbero legali certo, ma sarebbero anche accettabili? a mio avviso NO, altrimenti non si capisce piu' che cosa ci sta a fare il PD, dalema e compagni e che cosa vuole dal mondo...
in altre parole, bisognerebbe chiedere al tuo PD esattamente quello che ti avranno chiesto in tanti quando hai cominciato a lavorare: cosa vuoi fare da grande?

Anonimo ha detto...

non ce ne frega un c...del PD vogliamo i nostri soldi e il nostro lavoro

Anonimo ha detto...

Pagato aprile; e quando decidono di versare le quote a Telemaco ?

Anonimo ha detto...

PAGARE TELEMACO E ANCHE FIAS DAL 20 APRILE 2010 CON AGILE IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

Anonimo ha detto...



se questo tuo ragionamento fosse valido allora il PD potrebbe accettare in teoria anche finanziamenti da ThyssenKrupp, ad esempio, o Parmalat; sarebbero legali certo, ma sarebbero anche accettabili? a mio avviso NO, altrimenti non si capisce piu' che cosa ci sta a fare il PD, dalema e compagni e che cosa vuole dal mondo...
in altre parole, bisognerebbe chiedere al tuo PD esattamente quello che ti avranno chiesto in tanti quando hai cominciato a lavorare: cosa vuoi fare da grande?




Tranquillo che adesso il Berluska ti mette a posto le cose.

Anonimo ha detto...

ma il piano di rotazione per la sede di Bari gia' annunciato nella assemblea del 12/5 quando sara' reso pubblico ?