domenica 10 aprile 2011

Vol 2, 'buco' da venti milioni di euro. Scatta l'accusa di bancarotta fraudolenta

A una svolta l'inchiesta sul crac di Vol2, la società che ha messo a rischio 550 posti di lavoro e creato un buco da venti milioni di euro. Il curatore fallimentare ha consegnato al Tribunale la perizia. LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU L'UNIONE SARDA OGGI IN EDICOLA.


Il curatore fallimentare ha depositato la relazione: il crac di Vol2, che ha messo a rischio 550 posti di lavoro, si aggira attorno ai venti milioni di euro. E siccome la società di via Monte Cassino che gestiva call center è stata amministrata in violazione della legge, ecco che è scattata l'accusa di bancarotta fraudolenta.

Il pubblico ministero Andrea Massidda ha iscritto nel registro degli indagati Claudio Marcello Massa, già coinvolto nell'inchiesta romana sul fallimento di Agile-Eutelia. Massa è indagato anche per evasione fiscale: la Guardia di Finanza ha accertato una serie di irregolarità nei versamenti e un buco di due milioni di euro.
Col deposito della relazione del curatore fallimentare l'inchiesta è destinata a subire una decisa accelerazione: il pm Massidda aspetta ora i documenti raccolti dal nucleo di polizia valutaria della Guardia di Finanza di Milano che ha seguito le vicende di società lombarde in qualche modo collegate a Vol2. Quando il magistrato avrà anche quegli atti potrà tirare le somme e chiudere il caso a tempo di record.

28 commenti:

Anonimo ha detto...

http://www.uilcom.it/allegatocomunicati.php?id=7613

La UILCOM-UIL segue con grande attenzione la vicenda del bando di gara per la vendita di Eutelia.
Centinaia di lavoratrici e lavoratori attendono in questi giorni che, finalmente, si trovi una soluzione alla vicenda di un’azienda che, innegabilmente sta pagando i contraccolpi di scelte sciagurate effettuate da gruppi dirigenti che, uno dopo l’altro, la magistratura sta finalmente chiamando a rispondere delle loro responsabilità.
Nell’auspicare che vengano trovate soluzioni serie e realistiche, la UILCOM ritiene che l’elemento più importante rimane la sostenibilità dell’offerta e le reali prospettive industriali finalizzate alla massima tutela dell’occupazione. Le tante professionalità presenti in Eutelia hanno, finalmente, diritto ad auspicare una proprietà che abbia progetti di sviluppo industriale che garantiscano il futuro occupazionale dei lavoratori, e non, invece, operazione di tipo finanziario.
La UILCOM-UIL, inoltre, esprime tutta la solidarietà ed augura a tutti quei lavoratori che hanno sempre fatto parte del comparto TLC e che, transitati in altro comparto che hanno adito le vie legali per il riconoscimento della loro professionalità e provenienza, di vedere riconosciute le loro istanze.

Roma, 5 aprile 2011

Anonimo ha detto...

CHISSENEFREGA

Anonimo ha detto...

giusto, chi se ne strafrega...

Anonimo ha detto...

e già adesso che forse c'è da spartire si svegliano tutti !!!

Anonimo ha detto...

Ma e' lo stesso Piro che ha fatto le indagini su Eutelia?
---------------------------------------
Confermate le condanne di sei finanzieri

Ieri la Corte d'appello (presidente Campagna, a latere i giudici Pastore e Gullino) ha confermato integralmente la sentenza nei confronti di sei finanzieri (il capitano Umberto Piro, i marescialli Ferdinando Polimeni e Corrado Del Greco, il vicebrigadiere Gaetano Lo Certo, l'appuntato Giovanni Palillo e il finanziere Giuseppe Pirri), condannati in primo grado dal Gup Cappuccio per falso e violenza privata. Il verdetto è maturato dopo l'ultima fase di dialettica processuale che ha visto impegnati, su sponde opposte, il sostituto procuratore Francesco Mollace e gli avvocati degli imputati, Nico D'Ascola, Raffaello Abenavoli, Ottavio Serranò e Francesco Albanese. Alla fine, dopo la camera di consiglio, i giudici hanno ribadito la sentenza di primo grado: 1 anno di reclusione ciascuno, con sospensione della pena e non menzione.
Si chiude così la seconda tappa processuale (i difensori hanno già annunciato ricorso in cassazione) di un percorso giudiziario che si è messo in moto nel pomeriggio dell'8 giugno 2004, allorquando i finanzieri del Gico si presentarono a casa di un pizzaiolo, Diego Morabito, 42 anni, in contrada Cafari, per eseguire una perquisizione. Gli investigatori si mobilitarono su input di una telefonata anonima che segnalava armi da guerra in casa del pizzaiolo.
Il pizzaiolo, però, fece intervenire la Polizia, denunciando di essere stato picchiato dai finanzieri alla presenza della moglie e del figlio. A distanza di qualche ora l'uomo si presentò ospedale, dove i medici riscontrarono la frattura di una costola. Il pizzaiolo sostenne di essere stato costretto a firmare una dichiarazione in cui non aveva nulla da contestare su quanto avvenuto durante la perquisizione. Dopo la denuncia si misero in moto le indagini della Polizia, su delega del pubblico ministero Cama che aveva richiesto l'archiviazione. Il difensore di Morabito, l'avvocato Giuseppe Nardo, si oppose davanti al gip Giampaolo che scartò l'archiviazione e fece scattare l'imputazione coattiva. In primo grado i sei finanzieri subirono la condanna. Ieri la conferma in appello.(a.s)

Anonimo ha detto...

http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?code=629&dt=2011-04-11&src=TLB

NOTIZIE
11/04/2011 9.40
Eutelia, approvato programma vendita complessi aziendali

(Teleborsa) - Roma, 11 apr - La Procedura di Amministrazione Straordinaria di Eutelia informa che è stato depositato presso il Tribunale di Arezzo il Programma di Cessione dei Complessi Aziendali di Eutelia, già approvato in data 7 marzo dal Ministero dello Sviluppo Economico.
A seguito del deposito del Programma, potrà essere avviata la procedura di vendita dei complessi aziendali attraverso la pubblicazione dell’avviso di gara.

Anonimo ha detto...

Condanner, vendita immob8li di Eutelia,arresti. Noi siamo contenti cosi' senza un soldo e senza lavoro. Beati noi!!!
Vogliamo per una volta pensare solo al nostro lavoro e ai nostri soldi? Perche' ci deve andar bene vivere noi e le nostre famiglie da barboni e tutti gli altri con tutto il nostro denaro da spendere?
Il lavor0 e il denaro non sono tutto...ma senza e' difficile vivere: per tutti quelli condannati e' facile vivere con le loro ville, i loro aerei, le loro macchine. Barboni devono finire loro, non noi con i nostri ideali.

Anonimo ha detto...

I sindacati del comparto telecomunicazioni (SLC, FISTEL, UILCOM) pensano solo ad Eutelia.
I sindacati del comparto metalmeccanici (FIOM, FIM, UILM) pensano solo ad Agile.
I loro capi, i sindacati generali CGIL, CISL, UIL) di fatto sono i primi ad aver accettato la cessione del ramo IT da Eutelia ad Agile.

Anonimo ha detto...

Vero, alla fine dopo i delinquenti che ci hanno portato a questa assurda situazione ci sono i sindacati che insieme a Pd e IDV sono stati e sono la nostra rovina.
Tutti al nostro fianco, per loro interesse personali , senza portare nulla di costruttivo anzi....vedi FIOM con art. 28.

Anonimo ha detto...

Vero, alla fine dopo i delinquenti che ci hanno portato a questa assurda situazione ci sono i sindacati che insieme a Pd e IDV sono stati e sono la nostra rovina.
Tutti al nostro fianco, per loro interesse personali , senza portare nulla di costruttivo anzi....vedi FIOM con art. 28.

11 aprile 2011 16:02

***********************

hai ragione ,domani parlo con Berlusca e in 48 ore il nostro problema sarà risolto.....

Anonimo ha detto...

Si è da poco concluso l’incontro al ministero del Lavoro con all’ordine del giorno la proroga degli ammortizzatori sociali per lo stabilimento Cnh Fiat di Imola, dopo l’annuncio di chiusura dichiarato dall’azienda. L’incontro si è concluso con la sottoscrizione di un pre-accordo con cui si sancisce il ricorso a due anni di cassa integrazione straordinaria per chiusura, dei quali il secondo verrà concesso solo se entro i primi 12 mesi (che decorreranno dal 1 maggio) saranno stati ricollocati il 30% dei 193 lavoratori attualmente in organico.

Allora al ministero qualcosa fanno.....per gli altri.(guardacaso fiat)

Anonimo ha detto...

"Otto, ormai ex Agile , hanno accettato l'assunzione a tempo indeterminato in Eutelia pe la commessa Difesa.
Ancora occorrono prove di cessione truffa?......................"


Una azienda in amm.s. può assumere persone quando ne ha in cassa integrazione?

----------
chi sono i magnifici 8 o a quale gruppo o sede appartengono? si sa qualcosa?

Anonimo ha detto...

i magnifici 8 sono lavoratori come te che hanno il diritto di lavorare e di stare sereni, perchè vuoi sapere i nomi? per poi passare il tuo tempo a scrivere cattiverie su di loro? che meschinità...

Anonimo ha detto...

UILCOM-UIL, SLC, FISTEL, FIOM, FIM, UILM, CAZZ-COM



VAFFANCUUUUULOOOO!!!!

Anonimo ha detto...

UILCOM-UIL, SLC, FISTEL, FIOM, FIM, UILM, CAZZ-COM



VAFFANCUUUUULOOOO!!!!


12 aprile 2011 09:59
----------------------------------

Sai cosa gli frega a questi signori del tuo vaffa, intanto loro non sono da un anno in cassa, e senza NESSUNA PROSPETTIVA, nonostante tutte le mobilitazioni che ci hanno richiesto e le insinuazioni x vie legali.

Altro che processi brevi, qui ci vorrebbe la fucilazione !!!

Da onesti, alla fine passeremo come persone rompiballe e disonesti che prendono soldi dallo stato a sbaffo, altro che bisticciare tra chi "lavora" e chi è in "cassa".

Anonimo ha detto...

Possiamo sempre "in massa" togliere tutte le tessere e chiedere i danni. Il sindacato i soldi li ha, la CGIL e' uno dei piu' grandi gruppi multinazionali!!!
Non ha i soldi per gli onesti lavoratori perche' preferisce impiegarli in altre facende piu' redditizie.

Anonimo ha detto...

Che affare!
Incassano soldi per migliaia di tessere e parcelle ai loro avvocati, usano a fini politici la visibilità offerta dal nostro dramma.
In cambio avallano le richieste di cassa integrazione (con qualche eccezione), promuovono iniziative che ottengono risultati eclatanti (con qualche effetto collaterale).
Forse ci chiederanno pure il voto per le prossime amministrative, ma di ridarci lavoro e dignità? E' troppo?

Anonimo ha detto...

"Otto, ormai ex Agile, hanno accettato l'assunzione a tempo indeterminato in Eutelia pe la commessa Difesa."

Verranno assunti altri dipendenti Agile?
Se si a chi ci si può rivolgere?

Anonimo ha detto...

Verranno assunti altri dipendenti Agile?
Se si a chi ci si può rivolgere?

-----

Si, rivolgersi al giudice.

Anonimo ha detto...

lavorare in EUTELIA? NO,Grazie.

Anonimo ha detto...

Speriamo che la Commessa Difesa duri fino alla pensione.
Tutte le Commesse dovrebbero, per chi ancora lavora, durare almeno fino al raggiungimento degli ammortizzatori sociali che agganciano la pensione. Se cosi' non fosse quanta sofferenza...e pensione minima. SOB!

Anonimo ha detto...

E' arrivata poco fa questa mail dall'azienda:
"Vi informiamo che in vista della scadenza dell'attuale processo di Cigs Agile srl in a.s. ha già inoltrato richiesta di autorizzazione al ministero per proseguire la Cigs per ulteriori 12 mesi, dal 20 aprile 2011 al 19 aprile 2012.
In attesa del nuovo decreto di autorizzazione ministeriale tutti i dipendenti, attualmente collocati in Cigs, continueranno ad essere sospesi dal lavoro"

Anonimo ha detto...

Oggi è circolata la voce che Agile sta trattando con il sindacato la mobilità lunga,forse per 7 anni!!
E' vero?
Sarà volontaria o obbligatoria?
Chi sa qualcosa di più?

Anonimo ha detto...

"Vi informiamo che in vista della scadenza dell'attuale processo di Cigs Agile srl in a.s. ha già inoltrato richiesta di autorizzazione al ministero per proseguire la Cigs per ulteriori 12 mesi, dal 20 aprile 2011 al 19 aprile 2012.
In attesa del nuovo decreto di autorizzazione ministeriale tutti i dipendenti, attualmente collocati in Cigs, continueranno ad essere sospesi dal lavoro"
====
Saranno sospesi altri dipendenti attalmente al lavoro?

Anonimo ha detto...

alè altra cassa, grande vittoria , dopo quasi due anni di schifo altra cassa, grande soddisfazione tra l rsu e i lavoratori... ma andate a cagaresombros

Anonimo ha detto...

E' vero che comincia anche qualceh criccaiolo/a ad essere mandato in cassa??? sta finendo la pacchia raccomandati e lecchini!!!

Anonimo ha detto...

lavorare in EUTELIA? NO,Grazie.

-----

Eutelia, sto arrivando!

Anonimo ha detto...

Scusate ma dopo le porcate approvate di recente in parlamento c'è il rischio che tra prescrizione e processo breve la banda degli'imprenditori diversamente onesti se la cavi con tarallucci e vino?? Ci manca solo questa mazzata e siamo a posto.