mercoledì 12 maggio 2010


AGILE/EUTELIA: IL GOVERNO CONVOCHI IMMEDIATAMENTE!
MANIFESTAZIONE NAZIONALE CON PRESIDI REGIONALI
LUNEDÍ 17 MAGGIO P.V.


Sono passati ormai più di venti giorni dalla decisione del Tribunale di Roma che ha decretato l’insolvenza della società. Ora che non c’è più la proprietà che era parte integrante del progetto devastante di Eutelia, è possibile cominciare a ragionare concretamente sulle ipotesi di soluzione della vertenza.
E’ fondamentale però riprendere il confronto istituzionale sulla base del progetto industriale presentato dai lavoratori. La presidenza del Consiglio dei ministri convochi nel più breve tempo possibile il tavolo di confronto, come da impegni presi, per discutere di commesse pubbliche, clienti persi e sostegno al reddito dei lavoratori.
Ora si può finalmente discutere anche a partire dalle responsabilità e quindi dalle azioni che dovremo mettere in campo. La proprietà di Eutelia, che ha gestito la cessione del ramo IT, gli istituti bancari e tutti i soggetti che hanno sostenuto l'operazione, debbono essere chiamati alle loro responsabilità per il grave danno fatto ai lavoratori, all'Azienda e al Paese.
Il silenzio delle istituzioni però è disarmante e pericoloso, o si interviene subito oppure c’è il rischio che si perdano quelle opportunità che, malgrado quanto accaduto, ancora vi sono.
Per questo, per richiedere fortemente la convocazione del tavolo di confronto, abbiamo deciso di organizzare una manifestazione nazionale di tutti i lavoratori di Agile/Eutelia, con presidi sotto tutte le sedi regionali dove è presente una sede della società per lunedì 17 p.v. dalle ore 10,00.
L’iniziativa vuole stimolare anche i Governatori regionali appena eletti a spingere sul Governo affinché ci sia al più presto l’incontro, solo così si può tentare di salvare migliaia di posti di lavoro dando, dopo mesi durissimi passati senza stipendio, finalmente una nuova prospettiva ai lavoratori ed alle lavoratrici della società.

RIPRENDIAMOCI L'AZIENDA,
RIPRENDIAMOCI IL LAVORO,
RIPRENDIAMOCI IL FUTURO
!
FIOM FIM UILM

33 commenti :

Anonimo ha detto...

MA CHE MANIFESTAZIONE E' SOTTO LA REGIONE, BISOGNA ANDARE A ROMPERE I MARONI SOTTO PALAZZO CHIGI. SECONDO ME VERRA' POCA GENTE A QUESTO SIT-IN.

Anonimo ha detto...

ANDIAMO A ROMA E DOBBIAMO ESSERE PIU' DI 1000 E INCAZZATI TUTTO IL RESTO NON SERVE A NIENTE

Anonimo ha detto...

Nella comunicazione della cigs, doveva essere indicato se il lavoratore rientrava o no nella rotazione??

Anonimo ha detto...

Vorrei far notare che questo tipo di manifestazione risulterebbe molto dispersiva. Perchè non si organizza una unica manifestazione a Roma sotto il Governo, come si era detto nei giorni passati ????

Anonimo ha detto...

Perchè non si organizza una unica manifestazione a Roma sotto il Governo, come si era detto nei giorni passati ????
=====

Forse nessuno ha capito che queste manifestazioni non servono ad un c....o!!

Anonimo ha detto...

Forse nessuno ha capito che queste manifestazioni non servono ad un c....o!!
===================================
Allora cosa proponi ????
E' facile criticare e poi ....

Anonimo ha detto...

qualsiasi manifestazione deve creare disagio e grattacapi di ogni genere. Solo così si avrebbe un riscontro adeguato con le agenzie di comunicazione per avere un briciolo di visibilità. Se non siamo in grado di fare casino allora vuol dire che non abbiamo le palle....

Anonimo ha detto...

ci riusciamo ad essere piu' di mille sotto palazzo chigi a fare
casino? se non ci riusciamo allora stiamo a casa e lasciamo fare al sindacato ma poi non lamentiamoci la colpa e' nostra

Anonimo ha detto...

BLOCCHIAMO LE ULTIME POCHE COMMESSE RIMASTE E FERMIAMO TUTTO!! TANTO DI COSA CI PREOCCUPIAMO CI VOGLIONO FAR FALLIRE NELL'OMBRA ALMENO COSI' ABBIAMO ANCORA UN PO' DI VISIBILITA'

Anonimo ha detto...

Forse nessuno ha capito che queste manifestazioni non servono ad un c....o!!
===================================
Allora cosa proponi ????
E' facile criticare e poi ....
========

Risposta: Blocchiamo le poche attività rimaste. Così ci sarà la cassa anche per quelli come me nono sono sospesi e che spendono soldi per lavorare!

VOGLIO LA CASSA - COME FARE?

Anonimo ha detto...

andiamo in 1000 a bloccare il palazzone vedrai che serve a qualcosa,ma non abbiamo le palle purtroppo

Anonimo ha detto...

Sarebbe stato molto meglio andare a manifestare tutti insieme sotto il palazzo...
Sindacato non ti capisco piu'....

Anonimo ha detto...

Per quello che vuole la cassa: OFFRITI VOLONTARIO senza scrivere cazzate...ti accontentano di sicuro caro!!

Anonimo ha detto...

Scusate signori ..ma per tutti quelli che non hanno sede nella regione vedi..Liguria Umbria Marche Abruzzo ed altre regioni...a cosa serve farsi vedere in quattro gatti sotto il palazzo della propria Regione o di appartenenza????
TUTTI A ROMA ....

Anonimo ha detto...

Ma sbaglio io.... forse mi sono perso qualcosa o qualcino.....ma quando siamo stati a Roma..... oppure eravamo, compresi i romani, un decimo del personale aziendale???

meno chiacchere.... meno proclami.... e più fatti....

Anonimo ha detto...

Ma sbaglio io.... forse mi sono perso qualcosa o qualcuno..... oppure quando abbiamo manifestato a Roma..... compresi i romani, eravamo fra il si ed il no un decimo del personale aziendale???

meno chiacchere.... meno proclami.... e più fatti....

Anonimo ha detto...

fatti, non pugnette dice un romagnolo famoso

Anonimo ha detto...

E' fallita LIBECCIO, interessa la cosa ?
Che per caso si torna in automatico in Eutelia ?
Chiedo lumi, grazie.

Anonimo ha detto...

MILANO (Reuters) - Il Tribunale fallimentare di Milano ha dichiarato oggi il fallimento della holding Libeccio, che nei mesi scorsi ha rilevato -- tramite Agile -- le attività di Information Technology di Eutelia.

Lo comunicano fonti giudiziarie e legali, mentre Eutelia in una nota precisa che "la società cui si fa riferimento è "Agile S.r.l. cui Eutelia ha ceduto a suo tempo il ramo Information Technology. Eutelia non ha nulla a che vedere né con la holding Libeccio né con il Gruppo Omega".

In mattinata verrà nominato il curatore fallimentare della società, il cui deficit non è stato ancora quantificato.

Negli ultimi mesi, i circa 2.000 lavoratori di Eutelia rimasti senza stipendio hanno manifestato protestando per la loro situazione.

Anonimo ha detto...

Si sa nulla sugli stipendi di aprile?
Sindacato non sarebbe il caso di sentire i commissari per sapere che intenzioni hanno a riguardo?

Anonimo ha detto...

Stipendio ?????

Aprile ???

hahahhahhahahahahahhahah

Anonimo ha detto...

Si sa nulla sugli stipendi di aprile?
Sindacato non sarebbe il caso di sentire i commissari per sapere che intenzioni hanno a riguardo?

_______________________
certo che i nostri colleghi hanno proprio la faccia come ...
dopo che per mesi si sono parati il culo dai clienti mentre noi perdevamo tutto e , a conti fatti, solo per loro, adesso vengono a fare le verginelle che vogliono lo stipendio ad Aprile perchè hanno lavorato!
Gli auguro che un giorno troveranno un vero datore di lavoro così riusciranno a far valere il loro vero valore sul lavoro e non solo pararsi il culo come hanno fatto da un anno a questa parte e forse più!
Orgoglioso di stare a casa e non essere in combutta con la merda che è rimasta in azienda!!

Anonimo ha detto...

certo che i nostri colleghi hanno proprio la faccia come ...
dopo che per mesi si sono parati il culo dai clienti mentre noi perdevamo tutto e , a conti fatti, solo per loro, adesso vengono a fare le verginelle che vogliono lo stipendio ad Aprile perchè hanno lavorato!
----------------------------------

Ma che cosa scrivi....
ma chi si è parato il culo che siamo tutti nella stessa condizione...
Tu pensi che facendo presidio hai salvato chi ora lavora... (a parte che salvato è proprio un termine fuori luogo)... e chi ha lavora non pensi che magari lo stia facendo anche per te... per mantenere quei 3 clienti in croce che ancora abbiamo, per cercare di fare in modo che i commissari giudiziali decidano per il commissariamento e non per il fallimento?

Allucinante leggere certi post!

Se tu prenderai la cassa, chi ancora lavora pensi non abbia diritto di prendere lo stipendio?
Ma scusa... come ragioni?

Anonimo ha detto...

Allucinante leggere certi post!

Se tu prenderai la cassa, chi ancora lavora pensi non abbia diritto di prendere lo stipendio?
Ma scusa... come ragioni?

15 maggio 2010 07.39

------------------------------

Mi sembra che tra stipendio e cassa ci sia una bella differenza, intanto chi "Lavora", qualche soldo a marzo lo ha incassato.
La cassa non si è ancora vista, si sente solamente parlare e da ottobre che soldi non se ne vedono , sembra sia imminente ma non è così.

Poi un giro delle sedi lo fatto, e questi famosi lavoratori li ho visti, molti si grattano le palle tutto il giorno navigando su internet.
Se questo è il modo di salvare una azienda ........

Non è certo la colpa di chi è rimasto a lavorare, ma dei famosi capoccioni che abbiamo, capoccioni si ma di c....o.

Anonimo ha detto...

L'incontro del 17 tra sindacati e commissari è saltato
A questo punto è chiaro che i nuovi commissari poco vogliono avere a che fare con il sindacato e le voci di vendere le commesse con poche centinaia di dipendenti e lasciare tutto il resto per strada sembrano prendere sempre piu corpo.
Questo testimoniato anche dal molle attegiamento dei sindacati.

Anonimo ha detto...

L'incontro del 17 tra sindacati e commissari è saltato
A questo punto è chiaro che i nuovi commissari poco vogliono avere a che fare con il sindacato e le voci di vendere le commesse con poche centinaia di dipendenti e lasciare tutto il resto per strada sembrano prendere sempre piu corpo.
Questo testimoniato anche dal molle attegiamento dei sindacati.
-----------------------------------
Guarda che l'incontro è saltato non per i custodi, ma per il sindacato, che non è riuscito a far venire tutte le delegazioni a Roma, perchè non ci sono soldi per pagarsi il biglietto. il fondo che fine ha fatto?
Quindi non spariamo sentenze a cazzo, i custudi volevano fare l'incontro e come, come al solito qualcuno mette il bastone tra le ruote, è più importante andare a manifestare (e caso mai prendere anche un'altra multa)che incontrare i custodi.
Sai alla manifestazione si possono sbandierare le bandiere rosse...
MAH!!! CHE SCHIFO

Anonimo ha detto...

Quali sindacati? Gli stessi che a maggio 2009 sapevano di Omega? Oppure quelli che hanno atteso 4 mesi per chiedere l'insolvenza? Forse quelli che non hanno detto in TV che questa era una truffa? O quelli che non vogliono incontrare Letta? Epifani ci sei?

Anonimo ha detto...

Confermo!!
Sono stati i sindacati afar slittare l'incontro perchè non cìerano i soldi per rimborsare gli spostamenti delle RSU.
I custodi avevano comunque dato la disponibilità a fare 2 incontri a Milano e Roma......ma niente.

Se da una parte vediamo il sindacato che nelle sue comunicazioni va dicendo che il tempo è scaduto e che bisogna fare in fretta, poi con questi comportamenti fa esattamente il contrario.

Anonimo ha detto...

nessuna manifestazione, nessuna soddisfazione
BASTA
SUBITO INCONTRO CON CUSTODI E DIPENDENTI FUORI IL SINDACATO.

Anonimo ha detto...

Piemonte

17-05-2010
PIEMONTE: PD, GIORDANO ESCLUDE PARLAMENTARI A INCONTRO SU 'EX EUTELIA'

(RIPETIZIONE CON TITOLO CORRETTO).

(ASCA) - Torino, 17 mag - ''Due settimane fa il Vice Presidente Roberto Rosso aveva garantito che la Regione si sarebbe fatta carico del pagamento della cassa integrazione dopo il commissariamento. I lavoratori dell'Eutelia oggi hanno manifestato per chiedere conto di quella promessa. Ad accoglierli non c'era il Vice Presidente Rosso, ma l'Assessore Giordano, che ha ricevuto una delegazione, escludendo i parlamentari presenti. Un fatto grave che conferma la vera anima della Lega, che alla Camera e al Senato ha bocciato tutti gli emendamenti proposti dal Pd per risolvere la vicenda dell'Eutelia e che ora esclude i parlamentari dagli incontri con i lavoratori delle aziende in difficolta'''. Lo affermano il Segretario regionale piemontese del Pd, Gianfranco Morgando, ed il Capogruppo in Consiglio regionale, Aldo Reschigna, commentando la decisione dell'Assessore regionale Giordano di incontrare i lavoratori dell'Agile-ex Eutelia escludendo i parlamentari piemontesi.

''Un'ulteriore beffa per i lavoratori dell'Eutelia, gia' clamorosamente denunciati e multati dopo le proteste di marzo a Roma. Ma, soprattutto, un profondo cambiamento di stile - concludono - rispetto alla precedente Giunta di centrosinistra che segna la fine di ogni possibile collaborazione istituzionale''.

res/mcc/ss

(Asca)

Anonimo ha detto...

Veneto


17-05-2010
VENETO: DIPENDENTI 'AGILE-EX EUTELIA' IN CONSIGLIO, REGIONE INTERVENGA

(ASCA) - Venezia, 17 mag - Da sei mesi senza stipendio e senza garanzie di ammortizzatori sociali i lavoratori veneti di Agile-ex Eutelia, ultima azienda italiana di Information Technology attiva nel territorio nazionale, hanno chiesto l'intervento diretto della Regione Veneto perche' il governo ''convochi un tavolo nazionale che affronti l'intricata vicenda societaria della societa' e dia finalmente garanzie ai 1800 dipendenti di cio' che rimane della storica Olivetti''. Ad accogliere la delegazione veneta nell'incontro a palazzo Ferro-Fini organizzato in contemporanea ad analoghe iniziative svoltesi oggi presso le sedi delle altre regioni italiane dove Agile-ex Eutelia ha sedi e dipendenti, sono stati i consiglieri regionali, Gennaro Marotta (Idv) e Pietrangelo Petteno' (Federazione della Sinistra), insieme al responsabile della direzione Lavoro della Regione Veneto PierAngelo Turri. ''Siamo informatici con almeno vent'anni di esperienza - ha spiegato Domenico Gimigliano della Fiom Cgil in rappresentanza dei 75 lavoratori della sede di Padova - rimasti vittime di scelte imprenditoriali truffaldine, complici le lacune del diritto societario. Molti di noi continuano a lavorare senza percepire ne' stipendio ne' cassa integrazione in attesa che le istituzioni e i tribunali ci diano risposte certe. Ma siamo stanchi di aspettare e di assistere, nell'indifferenza generale delle istituzioni, allo smantellamento di un'azienda strategica per il nostro sistema-Paese''.

Il responsabile della Direzione Lavoro ha assicurato, a nome dell'assessore Donazzan, ''solidarieta' nei confronti dei lavoratori coinvolti e massimo impegno per richiedere con urgenza al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio la convocazione di un incontro istituzionale al massimo livello che eviti il fallimento di Agile e garantisca l'utilizzo degli ammortizzatori sociali per i dipendenti''.

res/mcc/bra

(Asca)

Anonimo ha detto...

Toscana

17-05-2010
TOSCANA: REGIONE, GOVERNO CONVOCHI INCONTRO SU VERTENZA AGILE

(ASCA) - Firenze, 17 mag - ''Scrivero' una lettera al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta per sollecitare un incontro urgente tra il Governo, i commissari giudiziari e le organizzazioni sindacali per trovare una soluzione alla vertenza Agile ex Eutelia.

Incontro, gia' promesso dal Governo, a cui noi diamo la disponibilita' a partecipare''.

Lo ha annunciato stamani l'assessore al lavoro, formazione e attivita' produttive della Regione Toscana Gianfranco Simoncini incontrando i lavoratori e i rappresentanti sindacali che avevano organizzato un presidio davanti a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Regione.

''Per sostenere i cinquanta lavoratori toscani attualmente senza lavoro - ha aggiunto Simoncini - anticiperemo fino ad otto mesi di cassa integrazione grazie all'intervento di Fidi Toscana in attesa dell'avvio della procedura da parte dell'Inps. Abbiamo seguito con molta attenzione la vertenza fin dall'inizio - ha detto ancora Simoncini - partecipando a tutti i tavoli e agli incontri a livello locale e poi dando una mano concreta per non far sparire l'azienda anticipando le somme delle commesse che ci riguardavano, contribuendo cosi' a garantire il pagamento di una parte degli stipendi.

Non bisogna nascondere lo stato di una situazione complessa - ha concluso - ma l'obiettivo e' quello di far ripartire gli ordini e quindi dare una speranza a questi lavoratori altamente qualificati che sono una importante risorsa per il nostro territorio''.

afe/mcc/ss

(Asca)

Anonimo ha detto...

....Si sa nulla sugli stipendi di aprile?
Sindacato non sarebbe il caso di sentire i commissari per sapere che intenzioni hanno a riguardo?


Ma ultimamente dove sei stato??

Devi solo sperare che ti paghino 10 gg di Aprile quando ci saranno i soldi in cassa(se ci saranno.

Scommetto che vuoi anche la motorizzazione(se ce l'hai) di aprile e Maggio. Richieste legittime ma al tempo stesso fuori luogo. Hai capito che non ci sono soldi in cassa???