lunedì 19 aprile 2010

Stamene c'è stato un incontro tra gli avvocati delle OOSS ed il presidente del consiglio dei giudici che ha affermato che domani ci sarà la riunione del sopracitato consiglio per studiare il caso Agile e nel quale si deciderà anche se prendere in considerazione la contro-deduzione presentata dagli avvocati del sindacato che in prima istanza non è stata ammessa dai giudici.
Una sentenza potrebbe venire anche domani.
E' previsto uno sciopero di 4 ore e sit-in a partire dalle 11.00 in via delle Milizie dinnanzi al tribunale fallimentare di Roma.

Al ministero del lavoro è stata approvata con decreto la CIGS.
Questo documento è importante in quanto può essere presentato presso le diverse regioni per trovare accordi per anticipi di sostegno al reddito
Si puo prevedere che entro la settimana prossima dovrebbero essere spedite le lettera di messa in cassa integrazione

23 commenti :

Anonimo ha detto...

Già venerdì si diceva che il giudice non avrebbe accettato le contro deduzioni degli avvocati del sindacato. Perchè, quindi, si aspetta la senza per oggi? Cos'è cambiato da venerdì?

Anonimo ha detto...

approvata CIGS iniziano a partire le prime lettere è giusto?????? chiedo conferma gentilmente a chi ne capisce più di me .... grazie mille

Anonimo ha detto...

sai leggere?

Anonimo ha detto...

Eutelia in rosso in attesa delle decisioni del tribunale su Agile/Omega


FTA Online News

Avvio di ottava difficile per Eutelia che cede il 6,88% e si riporta a 19,34 centesimi dopo aver toccato un minimo a 19,15 centesimi. Il consiglio di amministrazione del gruppo ha deciso di recente di rinviare l'approvazione del bilancio 2009 a seguito del rinvio del procedimento pendente al Tribunale di Roma sul caso della società Agile srl. Secondo indiscrezioni di stampa per domani sarebbe prevista la sentenza che potrebbe decidere del commissariamento dell'ex ramo it del gruppo.

Anonimo ha detto...

Ex Eutelia: domani la sentenza
Il giudice del Tribunale Fallimentare di Roma ha ricevuto tutti gli incartamenti e previsto una comunicazione nella giornata del 20 aprile

Dopo diversi rinvii, venerdì scorso il Tribunale Fallimentare di Roma ha ricevuto e accolto le carte presentate dai legali di Agile/Omega relative alla proposta di concordato che di fatto ha finora bloccato l'iter di commissariamento dell'ex ramo IT di Eutelia, commissariamento richiesto dai legali delle rappresentanze sociali e dei lavoratori.

La sentenza è attesa per domani, martedì 20 aprile.

I lavoratori dell'ex Eutelia proseguiranno nel frattempo il sit-in davanti al Tribunale in attesa del giudizio finale.

Ricordiamo che quest'ultimi, da mesi senza stipendio, sono contrari al concordato richiesto, che prevede l'affitto della società a Italcontact Srl, iscritta alla Camera di Commercio soltanto lo scorso 31 marzo, anche perché i legali di Agile/Omega avrebbero proposto un consorzio di fidi che però risulterebbe indagato per riciclaggio di denaro. (sm)

Anonimo ha detto...

io sò leggere, ma bisogna anche saper interpretare in questa azienda che lascia molto spazio alla "fantasia" ed al "caso"

Anonimo ha detto...

COMUNICATO SINDACALE AGILE/EUTELIA
Come FIOM-CGIL non capiamo le lentezze e le indecisioni nella gestione delle procedure per
l'autorizzazione della CIGS e, nel contempo, l'assoluta mancanza di coerenza tra attività di lavoro e
sospensioni.
In riferimento alle comunicazioni di sospensione, che sembrano non essere utili ai fini dell'accesso
ad alcune prestazioni di welfare (esenzione ticket sanitari, sospensione del mutuo bancario, mense
scolastiche etc.), è stata sollecitata la Custodia ad emettere una ulteriore comunicazione, idonea allo
scopo.
Rispetto a quanto accaduto alla sede di Napoli dobbiamo rilevare la assoluta inconsistenza della
Custodia nel cercare di risolvere il problema e trovare soluzioni valide per poter far avere una sede
ed una prospettiva agli stessi lavoratori. Da dicembre ad oggi, nulla è stato fatto.
Sul piano generale si è già provveduto a contestare l'operato del Tribunale Fallimentare che - pur in
presenza di carenze insanabili nella proposta concordataria e nella documentazione di supporto
prevista dalla legge - ha concesso al gruppo Omega un ulteriore termine (arrivando così a violare
quanto previsto dalla normativa fallimentare in materia di concessione dei termini) per integrare e
modificare la proposta concordataria e depositare altri documenti, invece di dichiararla
inammissibile.
L'attuale proprietà, che in caso di approvazione del concordato rientrerà nella gestione diretta, non è
credibile e presentabile. Gli ultimi committenti rimasti avranno gioco facile, considerati i requisiti
necessari per poter fornire servizi all'amministrazione pubblica, nello sciogliere i contratti in essere
e passare l'attività ad altri soggetti, determinando così la definitiva perdita di ogni speranza di
rilancio.
La FIOM-CGIL per questo ritiene che l'approvazione del concordato, lungi dall'essere la soluzione
del problema, sarà invece il definitivo affossamento di qualsiasi ipotesi di ripresa delle attività e la
conclusione di un percorso speculativo che parte da prima della cessione da parte di Eutelia.
In ogni caso, una volta che il Tribunale Fallimentare si sarà pronunciato, considerati anche gli effetti
ed i conflitti che si potranno determinare all'interno dell'azienda, procederemo con ulteriori azioni
legali nei confronti di Agile e di Eutelia.
In riferimento all'art. 28, il 13 aprile si è tenuta la prima udienza; il giudice ha rinviato al 15 giugno
preannunciando però da subito che la decisione sarà assunta in una nuova udienza che sarà fissata
per il 13 luglio.
Sul piano sindacale sono stati organizzati diversi presidi a livello territoriale presso le sedi dei
tribunali e/o delle prefetture, predisposti comunicati stampa e richiesto a diversi parlamentari di
intervenire sulla vicenda.
Nei prossimi giorni, dopo aver avviato un confronto con le altre OO.SS., annunceremo ulteriori
iniziative, anche a carattere nazionale, entro la fine di aprile.
FIOM-CGIL NAZIONALE

Anonimo ha detto...

Agile/Eutelia, domani presidio davanti Tribunale Milano

"E’ probabile che domani il Tribunale di Roma decida il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori di Agile/Eutelia". E' quanto scrive la Fiom Cgil di Milano in una nota, annunciando per domani un presidio dalle ore 9.30 alle 13.00 davanti al Tribunale di Milano.

Secondo il sindacato dei metalmeccanici "le possibilità sono due: l’amministrazione straordinaria (come da mesi chiedono lavoratori e sindacato), oppure il concordato preventivo, opzione da scongiurare perché indecente, dal momento che prevede l’affitto dell’azienda all’ennesima società fantasma il cui amministratore è un uomo di Omega".

"L’unica possibilità per rimettere in attività l’azienda - scrive ancora la Fiom - è toglierla definitivamente dalle mani di un gruppo dirigente incapace e compromesso che, uscito dalla porta, ora sta tentando di rientrare dalla finestra. Dopo mesi di mobilitazioni, i lavoratori non hanno intenzione di subire una ulteriore operazione speculativa".

Anonimo ha detto...

Eutelia, CdA rinvia a oggi approvazione conti
Pubblicata il 20/04/2010 - 08:41


Il Consiglio di Amministrazione di Eutelia, riunitosi ieri, ha sospeso i lavori, che riprenderanno nella giornata di oggi, relativamente all'esame e all’approvazione della relazione finanziaria annuale, comprendente il progetto di bilancio di esercizio, il bilancio consolidato e la relazione sulla gestione al 31 dicembre 2009, nonché della relazione sulla situazione patrimoniale. Il rinvio è stato deciso in attesa dell'imminente decisione del Tribunale di Roma sulla vicenda Agile.
Il Consiglio di Amministrazione di Eutelia ha inoltre cooptato Andrea Grifagni in sostituzione di uno dei Consiglieri dimessosi nel corso del precedente esercizio. Andrea Grifagni, rivestendo la qualifica di Amministratore indipendente, è stato altresì nominato membro del Comitato per il controllo interno e la corporate governance, del Comitato per le nomine e del Comitato per la remunerazione; il medesimo Consigliere non detiene azioni di Eutelia.

Anonimo ha detto...

apperò... Eutelia nomina in CDA il vicesindaco PD di San Niccolò Andrea Grifagni. Quando si dice che la politica non c'entra nulla.

Anonimo ha detto...

centrosinistra....

Anonimo ha detto...

A chi vuole dare il benvenuto al compagno Andrea Grifagni nel consiglio di amministrazione di Eutelia, questa è la mail:
vicesindaco.csniccol@casentino.toscana.it

Anonimo ha detto...

e basta con sta politica non ce ne frega un cazzo

Anonimo ha detto...

E' UFFICIALE :
C O M M I S S A R I A M E N T O
FORZA RAGAZZI C'E' ANCORA UNA SPERANZA

Anonimo ha detto...

Il concordato non è passato!

Anonimo ha detto...

ca..o!!!!!!!!!!!!! non ci credo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

mah .. mi pare strano... che vi siete fumati?

Anonimo ha detto...

quindi??
commissariamento? e Eutelia se ne lava le mani???

Anonimo ha detto...

apperò... Eutelia nomina in CDA il vicesindaco PD di San Niccolò Andrea Grifagni. Quando si dice che la politica non c'entra nulla.


Mannaggia che scoop!!
Mica il vice Sindaco di Firenze o un Deputato o Senatore qualsiasi, mica un coordinatore regionale o provinciale qualsiasi, ma il vice Sindaco di un Comune di quasi 3000 abitanti!

Anonimo ha detto...

e quindi.. che vogliamo dire che era già tutto previsto?

Anonimo ha detto...

AGILE-EX EUTELIA: GIUDICE ACCOGLIE RICHIESTA COMMISSARIAMENTO

(ASCA) - Torino, 20 apr - I giudici del Tribunale Fallimentare di Roma hanno accolto la richiesta di commissariamento dell'azienda rigettando la proposta di concordato avanzata da parte degli avvocati di Agile. Ne da' notizia una nota del coordinamento lavoratori Agile-ex Eutelia.

''Viva soddisfazione da parte dei lavoratori di Torino ed Ivrea - e' scritto nel comunicato -, da mesi privati dello stipendio e impegnati fin dallo scorso novembre in un presidio permanente delle sedi che non ha mai influito sulla situazione lavorativa garantendo la totale assistenza ai clienti della societa'. Un comportamento esemplare quello dei lavoratori ex-Eutelia, che hanno dato vita a una nuova forma di protesta caratterizzata sempre da civilta' e organizzazione''

RAGA' QUESTO E' QUANTO..

Anonimo ha detto...

Ottimo!!!

Anonimo ha detto...

Un'altra buona notizia.

http://www.giustizia.it/giustizia//it/mg_6_9.wp?contentId=NOL160178

giovedì 22 aprile 2010
Avviso di fissazione di udienza del Tribunale di Arezzo - Landi Angiolo + 13
Fissazione di udienza preliminare del 29.06.2010 ore 09.30 in Arezzo Palazzo di Giustizia, edificio "La Vela" Aula "Carlo Miraglia", Piazza Falcone e Borsellino n.1 nel procedimento penale n.276/07 RGNR - n.3771/07 RG GIP nei confornti di LANDI ANGIOLO + 13