martedì 27 aprile 2010

Brava Polverini....per adesso

Stamattina l'incontro alla Regione Lazio è stato proficuo.
I delegato territoriale della FIOM e della RSU di Roma hanno avuto un incontro con la Polverini, assieme al supporto di una cinquantina di dipendenti assembrati ai cancelli degli uffici della Regione.

Il noegovernatore si è subito resa disponibile a chiudere un accordo a dir la verità gia iniziato e finalizzato dalla precedente giunta regionale ed entro fine settimana è prevista la sigla per portare a termine definitivamente l'iniziativa che ricordiamo consiste in un anticipo di cassa relativo alla CIGS concordato insieme alla UNIONFIDI.
E' da stigmatizzare. però, il comportamento dei "vecchi" custodi e della dirigenza aziendale del personale che con un decreto del ministero del lavoro firmato da 2 settimane, NON ANCORA devono consegnare all'INPS la liste delle persone che dovranno usufruire degli ammortizzatori sociali.
Nei prossimi giorni informeremo, comunque, sulle modalità tecniche dell'accordo che prevede un anticipo di circa 3000 euro.

Oggi è in calendario anche il passaggio di consegne tra i "vecchi" custodi giudiziari ed i "nuovi".
Quest'ultimi sono stati informati dell'urgenza di consegnare queste liste che giacciono in un cassetto del responsabile del personale.
Infine il governatore della regione Lazio si è resa disponibile a partecipare al tavolo che si aprirà, speriamo a breve, presso la Presidenza del Ponsiglio.

29 commenti :

Anonimo ha detto...

Tra un errore grammaticale e l'altro, non e' che per caso ti scappa di scrivere anche chi sono i "nuovi" custodi? (visto che sai un sacco di cose...)

Anonimo ha detto...

BASTAAAA !!! voglio avere i soldi oppure voglio tornare a lavorare mi sono rotto le balle di questa situazione di limbo !!
A quel paese tutti a partire dai capi e capetti che stanno lavorando e rubando i soldi senza saperne il motivo,ma a che servono tanti capi e dirigenti se non c'è lavoro?? tutti a casaaaa

Anonimo ha detto...

Già chi sono i custodi visto che uno si è dimesso e forse un'altro è da cambiare???

Anonimo ha detto...

Non hanno invitato le liste per non prendrsi completamente la responsabilità di liste fatte senza nessun tipo di logica......e credo abbastanza contestabili......

Anonimo ha detto...

Roma: Eutelia, domani accordo da Polverini per anticipo cigs

ROMA – Incontro stamane fra il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, e una rappresentanza delle organizzazioni sindacali della societa’ Agile ex Eutelia. Il presidente Polverini si e’ impegnato a definire gia’ per domani un verbale di accordo con le organizzazioni sindacali per rendere operativo l’anticipo della cassa integrazione richiesto, pari a 3mila euro per ogni dipendente. Da sei mesi i lavoratori non percepiscono alcun reddito. (RCD)

Anonimo ha detto...

Agile, accordo in Regione Lazio per anticipo cigs

Si è tenuto questa mattina (27 aprile) il presidio dei lavoratori di Agile ex Eutelia della sede di Roma davanti alla Regione Lazio. L’obiettivo, spiega in una nota la Fiom regionale, era l’anticipazione della cigs per i dipendenti che da sei mesi non percepiscono stipendi. La richiesta era già stata fatta alla precedente giunta che si era detta disponibile non appena fosse stato emesso il decreto del ministero del Lavoro che è stato poi firmato il 20 aprile. Una delegazione è stata ricevuta poi dalla neo presidente della Regione, Renata Polverini, che ha accolto la richiesta sindacale. Domani si stilerà il verbale di accordo per rendere concreto l’impegno. I segretari della Fiom Cgil di Roma e Lazio presenti all’incontro, Canio Calitri e Gianni Seccia, hanno valutato positivamente la presenza e l’impegno assunto dalla presidente Renata Polverini sollecitando nello stesso tempo “una presenza attiva anche verso la presidenza del Consiglio rispetto alle prospettive produttive e occupazionali dell’azienda dopo il commissariamento”.

Anonimo ha detto...

Per Agile ex Eutelia il Comune di Torino non deve essere un "cliente perso"
Ieri, in risposta a una interpellanza, il vicesindaco Dealessandri ci ha comunicato che i lavoratori Agile ex Eutelia che hanno prestato servizio fino alla fine di gennaio 2010 presso il Comune di Torino nel settore telefonia non riavranno il loro posto di lavoro.
La Fastweb, che gestisce l'appalto, non ha infatti rinnovato il contratto ad Agile e ha introdotto in Comune una nuova azienda che non ha assorbito i lavoratori Agile, i quali sono attualmente sospesi in attesa della cassa integrazione.
E questo nonostante una mozione del Consiglio Comunale abbia chiesto al Sindaco e alla Giunta di fare il possibile per mantenere i livelli qualitativi del servizio attraverso l'impiego delle medesime risorse umane.
Come sappiamo, ora Agile è commissariata e i commissari ne decideranno la sorte sulla base delle commesse attive.
Ci sarebbe voluto un deciso intervento politico per evitare che il Comune di Torino figurasse come un "cliente perso", mentre hanno prevalso logiche che penalizzano non solo i lavoratori Agile, ma il futuro dell'azienda nel suo complesso. Il servizio attuale, oltretutto, non ha mantenuto i livelli qualitativi precedenti.
Siamo profondamente insoddisfatti per l'esito di questa vicenda in quanto riteniamo che il valore della lotta di Agile ex Eutelia travalichi i confini del nostro Comune e abbia un significato nazionale.
Pertanto chiediamo che, a fronte del commissariamento in atto, si vogliano rivedere le scelte attuate e riaprire un dialogo con i rappresentanti dei lavoratori, inviando un messaggio chiaro da parte delle istituzioni in difesa della qualità del lavoro e delle condizioni di vita dei lavoratori.

Maria Teresa Silvestrini
Antonio Ferrante
Luca Cassano

Anonimo ha detto...

e speriamo che inizino ad arrivare un pò di soldini

Anonimo ha detto...

esistono solo roma e milano? gli altri chi sono figli di p...

Anonimo ha detto...

FORSE COTA NON CONOSCE LA NOSTRA STORIA BISOGNEREBBE INFORMARLO DEI RETROSCENA...MAIL LA GOGO A COTA


Lavoro/ Cota: Bersani stia zitto, entro lunedì cig per Eutelia
"Suo emendamento inutile, gente è stanca delle chiacchiere"
postato 13 ore fa da APCOM
ARTICOLI A TEMA
Altri
Roma, 27 apr. (Apcom) - "La gente non mangia certo con le strumentalizzazioni di Bersani, ma con le cose concrete che fa la mia Giunta. Entro lunedì, dopo solo una settimana dal mio insediamento, come ha ricordato il vice Presidente Rosso, saremo in grado come Regione di provvedere con la cassa integrazione in deroga per Eutelia. Cioè faremo quello che per otto mesi non ha mai fatto la Bresso". Il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, replica così al segretario del Pd Pierluigi Bersani sulla crisi economica e il caso Eutelia.

"Bersani - aggiunge - ha perso una buona occasione per stare zitto, gli direi di contare fino a dieci prima di parlare, perché la gente è stufa di certi pseudo leader che di concreto non fanno nulla, che chiacchierano e basta. Il suo emendamento era inutile, una norma manifesto per fare polemica".

Anonimo ha detto...

Camera:bocciati emendamenti cig lunga
Franceschini: maggioranza difende disoccupati, poi stop a misure


(ANSA) - ROMA, 27 APR - No dall'Aula della Camera agli emendamenti dell'opposizione relativi alla Cig lunga e quelli 'salva-Eutelia' per mancanza di copertura.

Tuttavia il sottosegretario Viespoli rileva che con 'l'istituzionalizzazione della cassa integrazione straordinaria si e' stesa una protezione pressoche' illimitata nel tempo'. Il capogruppo Pd alla Camera Franceschini attacca il voto contrario della maggioranza e chiede perche' 'sul territorio promettono risposte ai disoccupati e poi qua votano contro'.

Anonimo ha detto...

« SALUTE: FISIATRI, NO A ELETTROSTIMOLATORI SENZA CONTROLLO MEDICOANTIMAFIA: DA ALFANO CONGRATULAZIONI A PM PIGNATONE E LARI »DDL LAVORO: BOCCIATI EMENDAMENTI SU CIG ED EUTELIA, PD “VERGOGNA”

(AGI) - Roma, 27 apr. - L’aula della Camera ha bocciato gli emendamenti dell’opposizione al disegno di legge sugli ammortizzatori sociali che avrebbero esteso a 78 settimane la cassa integrazione ordinaria, dalle attuali 52, e aiutato i lavori dell’ex Eutelia in difficolta’. La maggioranza, che in commissione Lavoro aveva accettato una mediazione e dato il suo appoggio a un testo condiviso, ha fatto marcia indietro di fronte ai rilievi della commissione Bilancio sulle coperture e alla contrarieta’ del ministro del Lavoro Maurizio Sacconi.

Dura la reazione di Pier Luigi Bersani. “E’ uno scandalo quello che e’ successo in aula”, ha commentato il segretario del Pd. E in particolare “il presidente della regione Piemonte” Robverto Cota “dovrebbe vergognarsi” visto che e’ “uscito dall’aula” al momento del voto.

E polemico anche Cesare Damiano. “Governo e maggioranza, nel respingere tutti gli emendamenti del Pd e della opposizione sugli ammortizzatori sociali, si assumono la responsabilita’ di negare al paese le risposte necessarie per difendere i lavoratori dalla crisi”, ha dichiarato l’ex ministro.

“Questa scelta e’ tanto piu’ grave se si considera che tutti i nostri emendamenti ricalcavano la proposta di legge concordemente varata in commissione lavoro da maggioranza e opposizione”, ha aggiunto, “l’alibi delle coperture finanziare nasconde in realta’ la volonta’ politica del governo di procedere da solo e di non fermarsi neanche di fronte ad accordi sottoscritti dalla propria maggioranza che vengono cosi’ stracciati”. (AGI) Sab

Anonimo ha detto...

bla, bla, bla...
neanche la cassa integrazione riescono ad erogare perché certificherebbero liste nate da una truffa e scritte illegalmente

Anonimo ha detto...

Comunicato Stampa Euetlia
Arezzo, 27 aprile 2010

Facendo seguito a quanto comunicato in data 29 marzo 2010, la Società informa di aver ricevuto in
data odierna, da parte della Commissione Tributaria Provinciale di Firenze, comunicazione relativa
all’accoglimento, da parte della stessa Commissione, dell’istanza di autorizzazione all’adozione di
misura cautelari ex art. 22, comma 1, D. Lgs. 472/1997, presentata dalla Direzione Regionale delle
Entrate della Toscana in relazione ad irregolarità fiscali asseritamente rilevate nel processo verbale
di constatazione notificato alla Società il 3 luglio 2008 (vedasi comunicato al mercato dell’11
agosto 2008), per un importo complessivo di euro 12 mln, oltre sanzioni.
La Commissione ha autorizzato pertanto la Direzione Regionale delle Entrate della Toscana al
sequestro conservativo d’azienda e all’iscrizione di ipoteca sui beni immobili di proprietà di Eutelia,
provvedimenti non ancora eseguiti, pendenti tuttora trattative con l’Erario per la definizione bonaria
della controversia.
Se evidenzia peraltro che la Società, come riportato nella relazione al progetto di bilancio 2009
approvato il 20 aprile u.s., in considerazione del procedimento di accertamento con adesione con
l’Erario finalizzato alla definizione bonaria di tutte le pendenze derivanti dal suddetto processo
verbale di constatazione del 3 luglio 2008, ha provveduto ad accantonare a fondo rischi la stima del
costo ritenuto probabile per l’adesione. Anche nel piano finanziario gli amministratori prevedono di
poter raggiungere un accordo con l’amministrazione finanziaria per pervenire all’adesione ed alla
rateizzazione della passività connessa.
Eutelia comunicherà tempestivamente al mercato eventuali ulteriori sviluppi della vicenda.

Anonimo ha detto...

LAVORO: ROSATO, LEGA-PDL TUTELANO FORTI A SCAPITO DEI DEBOLI

BOCCIATI EMENDAMENTI SU CIG LUNGA E CALL CENTER (ANSA) - ROMA, 27 APR - "Pdl e Lega hanno gettato la maschera e scoperto la vera natura della loro alleanza: tutelare sempre i più forti a scapito dei più deboli". Così il parlamentare del Pd, Ettore Rosato, commenta la bocciatura in aula da parte del Pdl e del Carroccio, degli emendamenti sulla Cig lunga e su Eutelia-Agile e Phonemedia. "In modo irresponsabile e sconsiderato, privo di qualsiasi giustificazione - ha detto Rosato - governo e maggioranza hanno votato contro l'estensione della cassa integrazione ordinaria fino a 18 mesi e impedito alle migliaia di lavoratori senza stipendio a causa della crisi delle proprie aziende di percepire, attraverso l'Inps, un anticipo che consentisse alle loro famiglie di avere una boccata d'ossigeno". "Ci siamo sentiti ripetere in Aula che mancano le risorse. E' falso - denuncia Rosato -. La verità è che il governo non ha voluto trovarle. E' stata una scelta politica, mentre il Pd aveva indicato le coperture e dimostrato, con i propri emendamenti, che le risorse, potevano essere rintracciate". "Il voto di oggi mette in evidenza un dato inequivocabile - ha aggiunto - la destra al governo fa aumentare le diseguaglianze, chi è ricco diventa sempre più ricco e chi è povero diventa sempre più povero. E pensare che si erano presentati agli elettori come i nuovi Robin Hood. Sì - ha concluso - lo sono, ma al contrario". (ANSA).

Anonimo ha detto...

CRISI: D'ANTONI, IDV ASSENTE IN AULA SU EMENDAMENTO EUTELIA

28/04/2010 00:44 | LAVORO - ITALIA


(ANSA) - ROMA, 27 APR - L'assenza dei deputati Idv in Aula non ha permesso l'approvazione dell'emendamento in favore dei lavoratori di Eutelia-Agile e di Phonemedia. L'accusa è stata lanciata da Sergio D'Antoni durante la riunione del gruppo del Pd alla Camera. D'Antoni ha sottolineato che nell'aula di Montecitorio, al momento di votare gli emendamenti, mancavano 12 deputati dell'Idv. L'emendamento in discussione non' e passato per soli sei voti. «Di Pietro va prima al sit-in davanti a Palazzo Chigi con i lavoratori della ex Eutelia - ha concluso D'Antoni - ma poi quando c'è da dargli una mano concreta non viene a votare».

Anonimo ha detto...

politici andatre tutti a fan c....

Anonimo ha detto...

Tante parole, ma fatti nessuno.

OGGI IO VADO A MANGIARE ALLA CARITAS, PERCHÉ FINITE LE RISORSE.

GRAZIE E TUTTI !!!!!

Anonimo ha detto...

una sola parola può bastare per descrivere la nostra situazione....non la dico però, lascio libera interpretazione.
Un "in bocca al lupo" a tutti i colleghi che in questo momento (come me) sono stati discriminati....

Anonimo ha detto...

BASTA, BASTA, NON C'E' LA FACCIO PIU', MENTALMENTE, FISICAMENTE, MORALMENTE, SIAMO CONSIDERATI SOLO DELLA SPAZZATURA. AIUTOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Alcuni Corollari alla Legge di Murphy:
1. Quando non può andar peggio di così, lo farà.
2. Se le cose sembrano andar meglio, c'è qualcosa di cui non stiamo tenendo conto.
3. Tutto richiede più tempo di quanto si pensi.
4. Lasciate a se stesse, le cose tendono ad andare di male in peggio
5. Ogni soluzione genera nuovi problemi.
6. I cretini sono sempre più ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedir loro di nuocere.
* Osservazione di Ehrman:
1. Le cose andranno peggio prima di andar meglio.
2. Chi ha detto che le cose andranno meglio? .....

Anonimo ha detto...

risposta ai corollari della legge di murphi

VAFFANCULO

Anonimo ha detto...

"Agile, accordo in Regione Lazio per anticipo cigs

Si è tenuto questa mattina (27 aprile) il presidio dei lavoratori di Agile ex Eutelia della sede di Roma davanti alla Regione Lazio. L’obiettivo, spiega in una nota la Fiom regionale, era l’anticipazione della cigs per i dipendenti che da sei mesi non percepiscono stipendi."

Ma se l'azienda non invia all'INPS e
alle regioni la lista delle persone
in CIGS, a chi pagheranno queste
anticipazioni ??

Anonimo ha detto...

AGILE: REGIONE LAZIO, FIRMATO ACCORDO PER ANTICIPAZIONE CIGS A LAVORATORI EX EUTELIA =

Roma, 28 apr. - (Adnkronos) - E' stato firmato oggi presso la
sede della Giunta regionale del Lazio un verbale di accordo, per
l'anticipazione della cigs a favore dei lavoratori e le lavoratrici
Agile ex Eutelia, tra l'assessore regionale al Lavoro, Mariella Zezza
e le organizzazioni sindacali Fim Fiom Uilm e Ugl Metalmeccanici, a
seguito dell'incontro avuto ieri con il presidente della Regione
Lazio.

L'accordo raggiunto prevede sia una accelerazione
dell'erogazione della Cassa integrazione guadagni straordinaria da
parte dell'Inps, con l'impegno formalizzato nel documento stesso da
parte della Direzione Generale dell'Inps, sia l'attivazione da parte
della societa' regionale Unionfidi di un canale parallelo che consenta
il pagamento ai lavoratori a fronte di eventuali ritardi dell'Inps.

''La Giunta regionale - dichiara l'assessore Zezza - ha avviato
due diverse procedure che consentiranno ai lavoratori Agile, in tempi
brevissimi, di percepire l'anticipazione della Cigs. Un fatto concreto
che dimostra l'attenzione di questa Amministrazione nei confronti
dell'occupazione''.

Anonimo ha detto...

Come si fa a smantellare la Cupola mafiosa dei Capi ex Getronics e Bull che hanno stilato le liste dei dipendenti in CIGS e salvato i pupilli/lecchini/spioni.
Saranno sempre loro a decidere.
Dovrebbe difenderci il Sindacato...???

Anonimo ha detto...

Ma perchè continuate a scrivere che hanno 'salvato' chi non è stato sospeso?
Ma ci si rende conto che chi non è sospeso non è salvo...
Che si tratti di amici dei capi o poveracci che stanno lavorando davvero agli ultimi miseri clienti persi... sono senza stipendio come gli altri e chissà quando mai prenderanno un soldo.
Almeno se si è sospesi si spera che a breve arrivi la cassa integrazione.
Ma chi è salvo in una azienda così... NESSUNO!!!

Anonimo ha detto...

Ma perchè continuate a scrivere che hanno 'salvato' chi non è stato sospeso?
-----------------------------
Perchè qualcuno ha interesse ad inasprire la situazione, a mettere i colleghi uno contro l'altro.
Pensate a come stanno bene i non sospesi: devono andare in ufficio o dal cliente e non hanno alcuna garanzia di percepire uno stipendio. Chi non avrebbe leccato il culo a qualcuno pur di avere questa brillante opportunità?

Anonimo ha detto...

hai sempre una soluzione puoi provare a farti sospendere e magari a campione, fai reintegrare un collega già sospeso ....

sarà una provocazione ma non mi piacciono le ipocrisie del caso......

Anonimo ha detto...

Effettivamente, evitiamo almeno di essere privilegiati e ipocriti.