lunedì 1 febbraio 2010

Eutelia, il governo si impegna sulle commesse

Un tavolo istituzionale fra tre settimane, il 22 febbraio, a stretto giro dall'udienza del Tribunale, prevista il 17. E' questo il timing fissato questa sera a Palazzo Chigi per i circa 3.000 lavoratori Agile-Omega, da sette mesi senza stipendio.

Roma, 01-02-2010
Un tavolo istituzionale fra tre settimane, il 22 febbraio, a stretto giro dall'udienza del Tribunale, prevista il 17. E' questo il timing fissato questa sera a Palazzo Chigi per i circa 3.000 lavoratori Agile-Omega, da sette mesi senza stipendio. Il tavolo, che coinvolgera' Regioni, Province ed enti locali interessati alle commesse al gruppo Omega, e' stato convocato alle 19.00, mentre gia' il 12 si terra' al ministero dello Sviluppo economico un'istruttoria sul ramo call-center del gruppo che fa capo a Phonomedia (6.500 dipendenti), anche questo in difficolta'. La vicenda dell'ex Eutelia, nata con la cessione del ramo di It, e del gruppo di lavoratori ex Olivetti e Bull, ad Agile, ha gia' registrato, a fine dicembre, il sequestro dei beni aziendali da parte del Tribunale civile di Roma, che ha nominato tre custodi giudiziari che stanno seguendo la gestione dell'impresa in attesa, appunto, del prossimo pronunciamento, il 17 febbraio, che potrebbe decidere l'amministrazione straordinaria. Per affrontare il problema dei dipendenti del gruppo Omega, occorre "tenere conto che c'e' un procedimento penale aperto che ci porta a poter fare solo il punto della situazione", ha spiegato, in apertura del tavolo, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. "E' stata accolta la nostra richiesta di aprire un tavolo istituzionale per Agile per affrontare sia il tema della commesse che quello dell'occupazione, ma c'e' anche il grande problema, che si aggrava, nel call center", ha spiegato il leader della Cgil, Guglielmo Epifani. "La soluzione della vertenza, quindi, non e' vicina - ha aggiunto - bisogna lavorare duramente, e il futuro e' tutto da costruire". Per i dipendenti di Phonomedia, ha annunciato il segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, "si apre domani la strada legale con la prima richiesta di insolvenza per un'azienda del gruppo, che verra' presentata al Tribunale di Novara". Anche Pirani ha sottolineato che, oltre all'assenza degli stipendi per i lavoratori, si e' "di fronte all'interruzione di tante commesse pubbliche". "Alcune importanti commesse come Acea, Poste, Camera dei Deputati e Rai sono state disdette", gli ha fatto eco il segretario confederale della Cisl, Annamaria Furlan, spiegando che "questa emorragia va fermata" e chiedendo che le commesse pubbliche siano "blindate".

34 commenti:

Anonimo ha detto...

" siamo in assenza degli stipendi per i lavoratori e di fronte all'interruzione di tante commesse pubbliche. La situazione, quindi, rischia di precipitare se non si inverte rapidamente la rotta.""

Ma non si sono ancora resi conto della gravità della situazione, ma sono 6 e dico 6 mesi noi cerchiamo di far capire ce siamo già morti e sepolti, e per lo più che non veniamo nemmeno pagati dei mesi che abbiamo lavorato, compreso i rimborsi, e poi leggo che la situazione rischia di precipitare, ma dove vivono questi signori, forse su qualche poltrona al caldo, sicuramente si.

Non vedo futuro, vorrei tornare a lavorare, magari anche da un'altra parte, anzi di sicuro, ma voglio e dico VOGLIO, tutto quello che mi è stato sottratto e al più presto, non che dobbiamo continuare a leggere frottole e fate che si spostano come se niente fosse e noi possiamo tranquillamente stare a guardare.

Anonimo ha detto...

Quello che fa veramente pena è il constatare l'assoluta estraneità dalla situazione reale che dimostrano, in ogni occasione, sia i politici che i vertici sindacali. Per loro sempre "la situazione rischia di precipitare" anche quando è già precipitata da mesi. Si vede molto bene che "lor signori" hanno la pancia piena, e di quelli che sono alla fame non gliene frega un tubo !

Anonimo ha detto...

La situazione, signori miei, è già PRECIPITATA!
Questi 6 mesi senza stipendio sta minando irreversibilmente la nostra salute, la nostra psiche e logora i rapporti familiari.
Cosa significa "precipitare" ulteriormente? Cosa dobbiamo fare? Imitare i colleghi di Telecom France?
A tal proposito ricordo queste significative parole:
how many deaths
will it take
till he knows
that too many people
have died?...
The answer, my friend,
is blowin' in the wind,
the answer is blowin'
in the wind.

Anonimo ha detto...

la volete finire di prenderci per il c....?

Anonimo ha detto...

Chi si aspettava novità importanti, visto che all'incontro c'era addirittura Epifani, è stato servito.
Ma il bello è che, al di la di tre mesi di chiacchere, di Cigs non si è neppure parlato, forse stanno aspettando che finiscano i posti con Fiat Alcoa ecc.

Blindare le commesse? Il 22 quando avranno l'onore ed il piacere di parlarne ci saranno si e no 10 milioni rimasti !!!

Non conoscono neanche i numeri, ma quali tremila lavoratori con le dimissioni e gli scippi della concorrenza,complici gli stessi clienti, siamo rimasti in 1.700, con lavoro per 200!

Mi sbaglierò ma qualche soluzione si troverà solo dopo le Regionali,quando non serviremo più come vetrina elettorale.

Le nostre famiglie ringraziano sentitamente.

Anonimo ha detto...

oltre che delle commesse ( quali?), vogliamo parlare delle nostre competenze? ...siamo fermi da mesi e nel nostro mondo i mesi sono anni....sono stato in una grande azienda ( a trovare un amico) e ho avuto la possibilità di "guardarci da fuori" .....il governo deve trovare 1700 posti da "addetti alla portineria"

Anonimo ha detto...

ECCO COME STA A CUORE IL NOSTRO PROBLEMA A CHI GOVERNA ORA:
(decreto milleproroghe)

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/02/news/condono_milleproroghe-2163225/

Anonimo ha detto...

Esito dell'incontro:
Si aprirà un tavolo di confronto istituzionale fra tre settimane, il 22 febbraio, dopo l'udienza del Tribunale prevista per il 17. Il tavolo, che coinvolgerà Regioni, Province ed enti locali interessati alle commesse del gruppo Omega, è stato convocato alle 19.00, mentre il 12 febbraio si terrà al ministero dello Sviluppo economico un'istruttoria sul ramo call-center del gruppo che fa capo a Phonemedia (6.500 dipendenti).
Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, in apertura dell'incontro: "Per affrontare la vertenza Omega occorre tenere conto che c'è un procedimento penale aperto, che ci porta a poter fare solo il punto della situazione".
Guglielmo Epifani, segretario generale della Cgil: "E' stata accolta la nostra richiesta di aprire un tavolo istituzionale per affrontare sia il tema della commesse che quello dell'occupazione, ma c'è anche il grande problema, che si aggrava, nel call center. La soluzione, dunque, non è vicina, bisogna lavorare duramente e il futuro è tutto da costruire".

IL FUTURO E TUTTO DA COSTRUIRE, GRAZIE MOLTE, DOPO 6 MESI SIAMO ANCORA AL PUNTO DI PRIMA, ASPETTANDO ANCORA IL FUTURO, NEL FRATTEMPO ANDIAMO A PRANZO DA LETTA E A CENA DA EPIFANI.

CLASSE POLITICA E SINDACATI INADEGUATA, E PERO' PERMETTIAMO AGLI ALTRI DI RUBARE TRANQUILLAMENTE, VEDI STIPENDI E TFR.

Anonimo ha detto...

epifani puoi andare gentilmente affanc....? grazie

Anonimo ha detto...

http://genio.virgilio.it/questions/Eutelia_aziende_crisi_notizie_3506591315424/

Anonimo ha detto...

Si ringraziano calorosamente tutti i colleghi che hanno partecipato alle iniziative di lotta e che continuano e continueranno a manifestare per la cacciata dei ladri e dei collusi.
Si deplora, invece, il comportamento dei colleghi, che nascosti vigliaccamente non si sono voluti esporre, in attesa di salire sul carro dei vincitori.
Ogni decisione prossima dovrà tenere conto di chi ha VERAMENTE lavorato per il futuro di tutti noi.

QUESTO E' QUELLO CHE APPARE SUL SITO "LAVORATORI AGILE DI TORINO IN LOTTA" COME SI PERMETTONO DI FARE UNA AFFERMAZIONE DEL GENERE, CHE SI VERGOGNI CHI HA PERMESSO CHE SI SCRIVESSERO PAROLE DEL GENERE, TUTTI ABBIAMO LAVORATO E SE OGGI SIAMO FERMI NON è CERTO PER COLPA NOSTRA, INOLTRE VORREI FAR PRESENTE CHE MOLTI DI NOI STANDO DAI CLIENTI, E FUORI CASA PER MOLTI ANNI ABBIAMO SALVATO IL CULO A MOLTI CHE STAVANO IN UFFICIO VICINO A CASA, A FARE UN EMERITO CAZZO.

VERGOGNATEVI E COMUNQUE QUESTA SCRITTA VERRA' SOTTOPOSTA A UN LEGALE, AFFINCHE' SE CI SONO GLI ESTREMI PER PROCEDERE LEGALMENTE NEI CONFRONTI DI CHI OFFENDE TUTTI I LAVORATORI CHE PER ANNI SI SONO FATTI IN 4 PER LE VARIE AZIENDE PASSATE.

Complimenti !!!

Anonimo ha detto...

Per l'amico che si scalda tanto per quello che hanno scritto i colleghi e compagni di Torino: ti senti la coda di paglia visto che ti senti tanto il dito puntato addosso da farneticare una improbabile azione legale. Ma da chi e contro chi poi??? Qui a farci il culo dai e per i clienti siamo stati in tanti non pensare di essere il salvatore delle aziende e prova a metterti una mano sulla coscienza. Tra l'altro non mi sembra che la scritta dei colleghi e amici torinesi sia tanto offensiva. Semmai bella chiara e lineare...

arrivederci all'inferno come diceva un certo Jack Folla...

Anonimo ha detto...

Gli amici di Torino, forse sono un po troppo presuntuosi, nei confronti di altri colleghi, che magari sono al momento bloccati.

A volte magari non ci rendiamo conto che essendo in 2.000, è difficile sapere come realmente ognuno di noi se la passi.

Se guardiamo quanti realmente si siano messi in prima linea dei 2.000, forse arriviamo a un 10%, e tutti gli altri dove sono finiti, ma è difficile giudicare, perché personalmente conosco molte delle nostre sedi sparse in italia, e devo dire che TUTTI non meritavano una cosa del genere, per la dedizione all'azienda che sempre hanno dimostrato.

L'amico che ha scritto quelle parole, non capisco che coda di paglia dovrebbe avere, anche perché ha chiarito il suo pensiero, che poi abbia magari esagerato, niente di male, se leggete glia altri blog, escono cose molto, ma molto peggiori, sicuramente lo avrà fatto in un momento di sconforto, che ormai da mesi ci accomuna tutti.

Rimaniamo lucidi e pensiamo al futuro, che abbiamo ancora molto da fare.

Anonimo ha detto...

Quello che mi ha lasciato veramento sbigottito è l'applauso dei colleghi dopo il resoconto di Potetti. Ma come facciamo una manifestazione per il sostegno al reddito, si prendono altri 20 giorni di tempo e la gente applaude? Comincio a pensare che se siamo in questa situazione è perchè ce lo meritiamo!!!
E naturalmente nel frattempo bisogna mantenere i presidi (leggi Roma) e giù di nuovo applausi.... La prossimo volta resto a casa

Anonimo ha detto...

Invece degli applausi sarebbe ora di dare qualche legnata.
Forse la capiscono meglio.

Anonimo ha detto...

Scusate, ma le derrate alimentari della COOP dove sono finite?
In che modo si pensa di distribuirle?

Anonimo ha detto...

"in attesa di salire sul carro dei vincitori", ma quali vincitori?
"se siamo in questa situazione è perchè ce lo meritiamo", non credo!
Ci stanno prendendo per stanchezza, evitiamo di dividerci.

Anonimo ha detto...


Scusate, ma qualcuno ha modo di sentire i custodi per sapere esattamente quando verrà pagato lo stipendio di SETTEMBRE 2009. ????



Visto che hanno in più occassioni, ribadito e promesso che sarebbe stato pagato entro il 15.02.2010



CUSTODI CI SIETE ??
ILLUMINATECI GRAZIE.



AGILE AFFAMATO

Anonimo ha detto...

I sindacati hanno esultato:

ABBIAMO VINTO UN ALTRO INCONTRO!

Forse non hanno capito che con gli incontri non si mangia!

ABBIAMO FAME!!!


ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Oggi incontro Custodi e Sindacati per decidere la lista...
e nessuno dice niente, tutto fatto in segreto.
PAURA... iniziano tutti ad avere PAURA, bisogna tirare fuori le palle e iniziare una lotta seria, fermiamo il ced di via Bona

Anonimo ha detto...

Art. 28 NOVITA' ?

Anonimo ha detto...

PAURA...
di che? di andare in CIGS?

Chiamala col proprio nome va'.. si chiama FORTUNA! e buon senso... anche.

Anonimo ha detto...

Cosa sta a significare questa dichiarazione? Che pagano A TUTTI gli stipendi di settembre e ottobre, o solo a chi ha lavorato alla Regione Toscana?

Economia | 02/02/2010 | ore 18.56 »
Eutelia: da Regione Toscana garantiti 2 mesi di stipendio ai lavoratoriFirenze, 2 feb. - (Adnkronos) - Buone notizie per i lavoratori dell'Ex Eutelia che, dal settembre scorso, non ricevono lo stipendio. Nei prossimi giorni, grazie all'intervento della Regione Toscana, saranno liquidate loro due mensilita', corrispondenti alla busta paga di setttembre e ottobre 2009. In accordo con i custodi nominati dal tribunale per la gestione del gruppo, la Regione ha infatti deciso di anticipare, finalizzandola al pagamenti degli stipendi, una tranche di 900 mila euro del corrispettivo dovuto a ex Eutelia per i lavori svolti in base ai contratti in essere.

L'annuncio e' stato dato questo pomeriggio ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali dal vicepresidente della Regione Federico Gelli e dall'assessore all'Istruzione formazione e lavoro Gianfranco Simoncini nel corso di un incontro per fare il punto sulla complessa vertenza. «Finalmente possiamo dare un segnale di speranza a questi lavoratori che da mesi - ha spiegato Gelli - si vedevano negato un fondamentale diritto. La cifra messa a disposizione servira', oltre a sostenere i loro redditi, anche a garantire il regolare pagamento dei contributi. Si tratta di un primo concreto passo avanti che speriamo possa preludere ad una positiva conclusione della vertenza».

A questo proposito l'assessore Simoncini ha ricordato le numerose tappe che hanno portato all'incontro di oggi. «La Regione continuera', come sempre, a seguire da vicino la vicenda - ha detto - in una prospettiva di mantenimento dell'attivita' produttiva e dell'occupazione, sia rapportandosi con i tavoli locali che nazionali, come dimostra l'ulteriore passaggio che si e' avuto ieri presso il tavolo alla presidenza del consiglio dei ministri». Le organizzazioni sindacali hanno concordato sulle misure intraprese, prendendo atto con soddisfazione della positiva novita'.
http://www.libero-news.it/regioneespanso.jsp?id=341511

Anonimo ha detto...

.........ancora con ste liste della CIGS?
In cassa ci andranno quasi tutti coloro che non sono coperti da commessa.
DIco quasi perchè qualche amministrativo, ecommerciale dovrà pure rimanere. Tutto il resto in cassa ad aspettare nuove commesse.

Purtroppo i Landi Massa e Liori.il lavoro ce l'hanno derubato e aesso l'unica cosa che possiamo fare e lottare e tenere duro. La cassa integrazione ci darà fiato (spereando che ci sia una integrazione) per poter andare avanti e fare un c...lo cosi a questi ladri

Anonimo ha detto...

Colleghi chiunque abbia info sullo stipendio di settembre ci faccia sapere.

Anonimo ha detto...

I sindacati hanno esultato:

ABBIAMO VINTO UN ALTRO INCONTRO!

Forse non hanno capito che con gli incontri non si mangia!

ABBIAMO FAME!!!


ANONIMO MODERNO

........................

Ma come c'è la raccolta alimentare della Coop... C'è da mangiare per tutti, problema risolto!!!

Anonimo ha detto...

Veramente io avrei anche da pagare un po di bollette e altro, ma se i soldi sono come gli alimentari della Coop, allora aspetta e spera.

Tutta una farsa e presa in giro, tino a quando veramente non mi girano, e allora ........

Anonimo ha detto...

Colleghi chiunque abbia info sullo stipendio di settembre ci faccia sapere.

Ti posso dire cosa ha detto la Custode F. Pace.
I Custodi si impegnano a pagare lo stipendio di Settembre entro il 15 febbraio, fatto salvo che gli incassi delle fatture emesse, vadano a buon fine.

Anonimo ha detto...

ATTENZIONE : RISPETTO A QUELLO CHE I SINDACATI VI FANNO VEDERE/SENTIRE, QUELLO CHE STANNO ACCORDANDO CON I CUSTODI E' COMPLETAMENTO DIVERSO. CI SONO INCONTRI NON UFFICIALI. METTETI I VOSTRI SINDACALISTI IN CORNER E FATEVI DIRE LA VERITA'

Anonimo ha detto...

scusa tanto se la sai parla tu..... o no?

Anonimo ha detto...

Leggo sul Blog la notizia di un anticipo sulle spettanze Agile da parte della Regione Toscana per un importo di 900000 Euro, con il dichiarato scopo che servano a pagare gli stipendi. Quello che nessuno ha detto pero' e' a QUALI stipendi si riferisca la notizia. Quelli dei colleghi che lavorano per la Regione Toscana? Quelli di tutti i dipendenti? Lo chiedo perche' la cifra mi sembra ridotta, relativamente al numero di dipendenti. Se qualcuno sa qualcosa (al di la' della propaganda elettorale) puo' comunicarlo? Grazie

carnera ha detto...

per anonimo che chiede di mettere in corner i sindacati:anticipa quello che sai altrimenti taci.siamo gia' abbastanza stressati per seguire anche i coglioni!!!!

Anonimo ha detto...


Gente sveglia, nessuno riesce a contattare questi ca...o di custodi, per avere un termine preciso relativo al pagamento di SETTEMBRE 2009 ??!!


AGILE affamato ed incazzato !!!!

Anonimo ha detto...

Leggo sul Blog la notizia di un anticipo sulle spettanze Agile da parte della Regione Toscana per un importo di 900000 Euro, con il dichiarato scopo che servano a pagare gli stipendi. Quello che nessuno ha detto pero' e' a QUALI stipendi si riferisca la notizia. Quelli dei colleghi che lavorano per la Regione Toscana? Quelli di tutti i dipendenti? Lo chiedo perche' la cifra mi sembra ridotta, relativamente al numero di dipendenti. Se qualcuno sa qualcosa (al di la' della propaganda elettorale) puo' comunicarlo? Grazie

La regione toscana anticiperà gli stipendi ai colleghi residenti nella regione