sabato 13 febbraio 2010

Agenda della settimana

GIovedi 25 febbraio
- Nuovo incontro presso il MInistero del lavoro tra OOSS, ministero e custodi giuiziari

Martedì 23 febbraio
- 8 ore di sciopero con manifestazione a Roma a supporto dell' incontro presso la Presidenza del Consiglio tra OO.SS, Lavoratori e l'On. G. Letta
Sciopero ed incontro rinviati a data da destinare, dopo la sentenza del tribunale fallimentare di Roma sull'insolvenza di Omega.
Eutelia/Agile: salta incontro P.Chigi
In attesa decisioni magistratura sul concordato preventivo
(ANSA) - ROMA, 22 FEB - L'incontro previsto per domani a palazzo Chigi sulla vertenza Eutelia/Agile e in generale il gruppo Omega e' stato rinviato.E' quanto si legge in una lettera della presidenza del Consiglio firmata dal sottosegretario Gianni Letta, in cui si sottolinea la necessita' di rinviarlo in attesa delle decisioni della magistratura sul concordato preventivo. La vicenda - spiega il segretario nazionale Fim-Cisl Sansone - riguarda riguarda circa 10mila persone del Gruppo Omega.


Mercoledì 17 febbraio
- Udienza presso il tribunale fallimentare di Roma per decidere sull'amministrazione straordinaria o il fallimento di Agile servizi unipersonale s.r.l.

Agile (ex Eutelia), azienda chiede concordato preventivo Nell'udienza di oggi al Tribunale di Roma, gli avvocati di Agile (ex Eutelia), che fa parte del gruppo Omega, hanno proposto il concordato preventivo, ipotesi alla quale le organizzazioni sindacali si sono opposte. Il giudice Emilio Norelli si è riservato di decidere sull'istanza di insolvenza e sulla richiesta di amministrazione straordinaria presentate dai sindacati. “Auspichiamo che la decisione - affermano Laura Spezia e Federico Bellono della Fiom - arrivi prima del 23 febbraio, giorno in cui è convocato l'incontro presso la presidenza del Consiglio”. Per il 22 è fissata un'analoga udienza al Tribunale di Novara per Phonemedia che fa capo allo stesso gruppo Omega. Nelle sedi di Torino e Ivrea intanto continuano i presidi dei lavoratori di Agile, che non ricevono lo stipendio dallo scorso ottobre. I dipendenti sono quasi 2.000 in Italia.

Martedi 16 febbraio


- Sede di Pregnana Milanaese , assemblea retribuita tra RSU e lavoratori

Ordine Del Giorno del 18 Febbraio 2010
L'assemblea delle Lavoratrici e dei Lavoratori di Agile/Eutelia di Pregnana Milanese esprime netta contrarietà in merito all'ipotesi di concordato preventivo formulata dalla vecchia e compromessa proprietà.Auspicio di tutti è che si arrivi in tempi rapidi all'amministrazione straordinaria.In merito alle lettere di sospensione dal lavoro, si dichiara la netta contrarietà sul metodo adottato che già è stato stigmatizzato dalle OO.SS. e pertanto si invitano i lavoratori ad essere presenti nella sede di lavoro rifiutando nella sostanza una comunicazione frutto di una scelta senza percorso condiviso.Confidiamo naturalmente nella possibilità di addivenire ad un accordo presso le sedi preposte a partire dalle prime date già in calendario.
RSU Agile/Eutelia Pregnana Milanese
Il documento è stato approvato all'unanimità



Lunedi 15 febbraio


- Sede di Roma Via Bona ore 9.00: Assemblea RSU e lavoratori, prevista la presenza di F. Potetti
- Consegna/presentazione presso il tribunale fallimentare di Roma della relazione dei custodi giudiziari sullo stato economico/patrimoniale di Agile servizi unipersonale s.r.l.

- Incontro ore 15.00 tra OOSS, custodi giudiziari e Ministero del lavoro presso via Fornovo
Pacco, doppiopacco e contropaccotto.
E' iniziata e finita cosi l'incontro in VIa Fornovo. Doveva essere una semplice riuninione ed invece si èt rasformata in una ennesima truffa ai danni dei lavoratori. I custodi giudiziari hanno comunicato ai sindacati, e ai lavoratori presenti, che il 4 febbraio è stata fatta una richiesta di apertura di CIGS, viste le grosse difficolta patrimoniali aziendali, ed il ministero aveva preso gia in considerazione. In serata sarebbero dovute partire le lettere di sospensione dal lavoro,
L'informativa alle OOSS sulla cassa integrazine non è stata inviata per cui non si è discuso sui numeri, sul periodo e sul chi, anche perchè il sindacato ha formalizzato l'intenzione di discuterne a valle dell'incontro del 23 a palazzo Chigi. Per quanto riguarda le lettere di sospensione dal lavoro, i custodi si riservavano di decidere se inviarle o meno, i sindacato hanno spiegato ai custodi che la spedizone di queste lettere non è al momento opportuna.
COme si poteva immaginare l'incontro si è tenuto in un clima di grande nervosismo, si è sfiorata la rissa tra lavoratori e delegati FIM, UILM

155 commenti :

Anonimo ha detto...

Ma Potetti ha ancora la faccia tosta di farsi vedere?
Vabbè, buttiamo un'altro po' di tempo a sentire quali "sciocchezze" ci vuole propinare lunedì.

Anonimo ha detto...

Ma Potetti ha ancora la faccia tosta di farsi vedere?
Vabbè, buttiamo un'altro po' di tempo a sentire quali "sciocchezze" ci vuole propinare lunedì.

===================================

Secondo me alle 9 ancora sta a dormire.

Anonimo ha detto...

Scusate ma l'incontro con letta non era il 22.02 e non il 23.02 come riporta l'agenda.

Oppure è stata cambiata la data senza nessun avviso ufficiale.

Anonimo ha detto...

Che cosa si è detto nell'assemblea di Roma?

Anonimo ha detto...

cosa vuoi che si sia detto

Anonimo ha detto...

E' un problema capire di cosa si è parlato a Roma?

Anonimo ha detto...

I custodi giudiziari hanno notificato l'apertura di una procedura di cassa integrazione aperta presso il Min. del Lavoro a partire dal 4 c.m. Durante la riunione non sono stati discussi i "numeri" della richiesta di cassa quanto piuttosto le motivazioni. I custodi hanno annunciato che stasera stessa sarà inviata a tutti i lavoratori interessati dalla cassa integrazione una lettera di sospensione dal servizio. A detta dei custodi, sospensione dal servizio e richiesta ammortizzatori, su indicazione dello stesso giudice fallimentare, si sono rese necessarie per limitare al massimo la situazione debitoria dell'azienda.

Anonimo ha detto...

Che le le OOSS ed il Coordinamento sindacale non ci prendano in giro perche' le persone hanno ancora una testa ed un cervello funzionante. Meritiamo quantomeno rispetto solo per tutto quello che abbiamo passato.

Anonimo ha detto...

E MENO MALE CHE ANCORA OGGI IN ASSEMBLEA A ROMA CI FACEVAMO LE "PIPPE" MENTALI PER ORGANIZZARE E GESTIRE LA SITUAZIONE.....ANCHE QUESTI COME PRIMA I LANDI E POI GLI ALTRI VANNO AVANTI COME TRENI E CI PASSANO SOPRA !!!!!!!

Anonimo ha detto...

quindi domani arrivano le lettere a 1200-1300 di noi!
mi sembra molto tranquilla l'atmosfera sui vari blog!!!

carnera ha detto...

ma non ci sono dei tempi tecnici?e poi cosa vuol dire il 4 cm? le procedure sono aperte nel momento che vengono comunicate alle parti sociali dopo di che, anche in caso di decisione unilaterale,ci sono comunque dei tempi tecnici .quindi per favore chi ha notizie certe le dia.grazie

Anonimo ha detto...

Quindi questi 8 messi di sacrifici sono stati molto utili...
Non erano meglio le 800 CIGS proposta da S@muele l'anno scorso?
Sindacalisti, mi illuminate?

Anonimo ha detto...

dal 4 cm, vuol dire dal 4 del mese corrente

carnera ha detto...

ho capito ma dovevano averlo comunicato prima del 4cm.O sbaglio?

Anonimo ha detto...

ma eulav è il sito del Coordinamento Sindacale Nazionale di Agile???
siamo sicuri ???
da chi è gestito???? caspita è sempre sulla notizia!
addirittura ci dice che domani sera in via bona c'è il cineforum!!!
successo qualcos'altro????

Anonimo ha detto...

E' successo quello che sarebbe dovuto accadere dopo la sentenza del 17/2 (amministrazione straordinaria?): gli ammortizzatori sociali a seguire dal 17/2 si sarebero dovuti decidere solo dopo. Al massimo potevano decidere per una cassa integrazione retroattiva (ad esempio per il periodo dal 1/1 al 17/2). E i sindacati... tutti a rassicurarci che una decisione del genere poteva essere presa solo con il loro consenso. E se tornasse Massa (una sentenza che sancisca l'amministrazione staordinaria non c'é ancora)... senza muovere un dito si trova con mille e più fardelli il meno, il criminale!

Anonimo ha detto...

Carnera
ho capito ma dovevano averlo comunicato prima del 4cm.O sbaglio?
-------
Caro Carnera, evidentemente gli accordi c'erano già!!!!

Anonimo ha detto...

Scusa, ma se anche gli accordi non ci fossero stati (cosa che vedo più probabile), qualcuno mi spiega perchè sono mesi che arranchiamo con i C/C in rosso? Qual'è il risultato di tutto il clamore intorno alla nostra vertenza?

Ma come facciamo a non sputare in faccia ai Nazionali che ancora si affacciano nelle sedi come salvatori della patria?

Tessera strappata? No, la tengo per domattina: ho finito la carta al bagno.

Eravamo in una situazione tremenda e ora siamo completamente finiti. Complimenti alle menti illuminate che hanno deciso la strategia: siete pronti per il parlamento o il consiglio dei ministri.

E complimenti anche ai quattro gatti/colleghi (ormai ex...) che in barba ad ogni forma di democrazia si ostinavano a tenere occupata la sede di roma contro il parere della stragrande maggioranza. Ora che avete aiutato Massa a perdere le commesse, come andiamo avanti? Collette alimentari e concerti da centro sociale? Vergogna!!

:(

Anonimo ha detto...

Propongo a tutti i colleghi, coinvolti nelle varie riunioni sindacali di SPUTARE IN FACCIA ai loro rappresentanti sindacali per il grande risultato raggiunto dopo tanti mesi di dura battaglia.

Rivogliamo Samuele.
Fanculo Sindacati ed RSU.

Anonimo ha detto...

per l'anonimo delle 8.52
ciao samuele
il galera ti vogliamo
mi costituirò parte civile perchè con le ruberie tue e della tua famiglia hai distrutto una azienda dove vivevano 2000 famiglie.Vergognato GRANDE IMPRENDITORE

Anonimo ha detto...

Sapete a che ora c'è l'incontro del 17 al Ministero ?

Anonimo ha detto...

Io non sono samuele, eppure la penso come l'anonimo delle 8.52(almeno nella prima parte).
Arrivo anche a dire che era meglio (ma mooolto) Schisano di questa associazione a delinquere di Custodi/Sindacalisti/RSU.
Se poi tutti i landi andranno in galera, cosa che vedo difficile con la depenalizzazione dei reati fiscali, di certo non sarò dispiaciuto, ma tutto sommato... chissenefrega!
Secondo me i landi hanno rubato e i nostri colleghi nostalgici del '68 gli hanno dato una mano ad occultare il cadavere dell'azienda.
Possibile che lavoravo con una marea di colleghi che non hanno NECESSITA' dello stipendio? Oppure l'idealismo vi sazia e vi paga i debiti?
Spero che questa pagina orribile della nostra vita professionale si chiuda al più presto.
E spero, nel futuro, di non avere mai più a che fare con geni del calibro dei sindacalisti che abbiamo conosciuto.

Anonimo ha detto...

Guarda che il 17 c'è l'udienza al Tribunale Fallimentare di Roma, non al Ministero.
Come ci è stato più volte detto, non è di nessuna utilità andare a V.le Mazzini, per cui chiederei agli admin dei vari blob di postare le decisioni (scontate) del giudice fallimentare.

Anonimo ha detto...

Sapete a che ora c'è l'incontro del 17 al Ministero ?

--------------------------

Il 17 e' il giorno dell'udienza in tribunale fallimentare per l'insolvenza di Agile. Presumo sia al mattino.

Il 23 e' il giorno del l'incontro con Letta ed e' alle ore 19.

Anonimo ha detto...


Io non sono samuele, eppure la penso come l'anonimo delle 8.52(almeno nella prima parte).
Arrivo anche a dire che era meglio (ma mooolto) Schisano di questa associazione a delinquere di Custodi/Sindacalisti/RSU.
...
Secondo me i landi hanno rubato e i nostri colleghi nostalgici del '68 gli hanno dato una mano ad occultare il cadavere dell'azienda.
Possibile che lavoravo con una marea di colleghi che non hanno NECESSITA' dello stipendio? Oppure l'idealismo vi sazia e vi paga i debiti?
...


Non sarai Samuele, am mi sembri alquanto confuso.
Schisano e' l'antenato dei nostri mali. Il bilancio 2005 della Getronics Italia si chiuse con 75 milioni di euro di passivo, causati dalle malversazioni di Schisano e la sua cricca.
Di qui la sciagurata idea di venderci ai Landi. La Getronics olandese non aveva amministratori in grado di governare un player mondiale nel campo ICT, la rovinosa fine della stessa ne e' la conferma.
Le occupazioni sono partite a fine Ottobre (Roma) o inizio Novembre,
lo stipendio di Luglio e' stato pagato a Ottobre quindi un problema di soldi c'era e bello grande oltre alle richieste di mobilita' per 1200 persone.
A ottobre le commesse c'erano ancora ma erano gia' in forte crisi perche' le note spese, i fornitori non venivano pagati da giugno. Molte commesse avevano anche il problema di essere in carico ad una Azienda, Agile, non presentabile sul mercato per vari problemi.
Si poteva governare meglio la nostra vicenda, puo' darsi ma col senno di poi e' facile parlare, anche se per adesso non ho ancora sentito enunciare grandi idee che ci avrebbero risolto i problemi, una cosa e' certa pero' a Ottobre il fallimento era dietro l'angolo.

In ogni caso anche se sono stato attivo in questi mesi e mi faccio carico di tutto quanto avvenuto, ti posso assicurare che lavoro per uno stipendio e che in questi mesi che lo stipendio e' mancato ho grandissimi problemi economici.

Anonimo ha detto...

Voglio fare alcune considerazioni sull'incontro di ieri al ministero.
In molti post c'è la sensazione generale sulla certezza del "commissariamento" che dovrebbe avvenire domani cosa che io non vedo affatto certa e vi spiego perchè.
Se questo fosse vero il percorso più plausibile da parte dei custodi sarebbe stato quello di attendere il commissariamento e consegnare ai commissari con pieni poteri operativi lo stato patrimoniale dell'azienda al 17/2.
Poi sarebbero stati i commissari a dover gestire gli ammortizzatori sociali (CIGS,mobilità, ecc)insieme ad un piano di rilancio dell'azienda presentato a governo e sindacati. Perchè è così che funziona.
Il fatto che sia stato convocato questo incontro al MISE così a ridosso alla data della sentenza è piuttosto sospetto.
Che bisogno c'era di un'incontro il 15 quando due giorni dopo il tribunale deciderà le sorti dell'azienda?
Da un lato i custodi, in tutti gli incontri avvenuti presso le varie sedi, puntano molto sui poteri limitati che il tribunale ha dato loro, tanto che non possono nemmeno gestire l'azienda per poter partecipare ad eventuali gare, dall'altro attuano un piano di CIGS durissimo con un previsione di più di 1000 persone interessate. Dove sta la verità??
Perchè in tutto questo non c'è una logica visto che il percorso doveva essere:
1)presentazione della relazione al giudice fallimentare il 15/2.
2) sentenza del giudice sul commissariamento
3) incontro del 23 con letta, sindacati, enti locali e clienti
4) VERIFICA DELLO STATO DELL'AZIENDA!!
Solo a questo punto doveva partire una procedura concordata su "quante commesse abbiamo", "quanti lavoratori sono interessati alla CIGS", "quante commesse avremo", "quanti lavoratori possono rientrare dalla CIGS".
A meno che.....le voci sulla sentenza non siano proprio quelle che tutti noi aspettiamo e che questo incontro di ieri non sia altro che un'anticipazione di una procedura che riporti tutti noi dritti dritti tra le braccia della proprietà Agile che, per chi non lo sapesse, sono ancora Massa e Liori.... i soliti noti.....
Domani si vedrà.

Anonimo ha detto...

possibie che noi sfigati di periferia dobbiamo sapere di quello che succede a Roma dai colleghi di Milano? romani scendete dal piedistallo ed informateci,esiste anche una parte d'italia che ha il diritto come voi di sapere quello che succede

Anonimo ha detto...

L'impressione non solo mia è che FIOM-CGIL fino ad oggi ha fatto più che altro demagogia e politica per partiti ed esponenti politici di sinistra senza definire ed attuare una vera strategia con la quale arrivare a risultati concreti.
Confusione, attese, rinvii, occupazioni con feste ed altre manifestazioni non sono servite, in pratica, a poco ed a perdere anche commesse che potevano essere salvate.
Tra l'altro da tempo non si sa neanche più chi è la controparte...
Forse unica possibilità è prendere qualcosa da Eutelia che ha prodotto questa situazione ( ha sempre una rete ed alcune proprietà da perdere)
Il Governo ? Secondo me avrebbe fatto di più e prima con altro approccio, senza le forti pressioni politiche dell'opposizione, oggi, inesorabilmente affievolite.
Qualcuno è d'accordo ?

Anonimo ha detto...

Oggi all'assemblea che si è tenuta a Bari il nostro caro RSU vicano (grande tuttologo della minghia) ha confermato che sarebbe arrivato oggi stesso la lista in dettaglio per sede delle cifre riguardanti le persone coinvolte.
Ancora una volta, ci ha solo preso per il culo.
Peccato per ieri sò che si è scampato un bel mazziatone. (speriamo bene la prossima volta)

Anonimo ha detto...

vicano è un emerito paraculo che non ha mai scritto una riga di codice nella sua vita lavorativa.

Difatti alla memorabile domanda di Samuele che ruolo hai, il nostro genio dell'rsu rispose "sindacalista", che non mi sembra essere un ruolo che porta soldi all'azienda.

Ma questa volta non ci saranno i vari POR a coprirti il culo a te e alle tue amichette del cazzo.

I primi ad andare in CIGS devono essere quei bastardi delle RSU di tutte le sedi Agile visto il risultato ottenuto.

Sindacati/RSU di merda, ci vediamo fuori palazzo chigi il 23.02 portatevi tanti cerotti (STRONZI)

Anonimo ha detto...

Buonasera,
Io sono del call center Answers, phonemedia. Noi stiamo aspettando la firma di Omega per cederci a un'altra azienda. Ma sinceramente non mi fido.Non capisco il loro modo di procedere e dove vogliono andare a parare.
La firma oggi non è stata fatta dicendo che sono impegnati con l'udienza di domani di Agile.
Sono allibita da come siamo stati trattati e da come siamo stati abbandonati dal governo.
Quando questa brutta storia sarà finita dobbiamo scoprire chi sono questi banditi e fargliela pagare.
In bocca al lupo per domani

Anonimo ha detto...

Il Governo ? Secondo me avrebbe fatto di più e prima con altro approccio, senza le forti pressioni politiche dell'opposizione, oggi, inesorabilmente affievolite.
Qualcuno è d'accordo ?

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Tempo fa' leggevo critiche al PD perche' distante dai lavoratori, perche' si vedeva di sfuggita alle Manifestazioni, perche' non faceva niente.
Ora arrivi tu e dici che il Governo non ha fatto niente perche' sentiva il fiato sul collo delle opposizioni e non voleva dar l'impressione di fare le cose sotto la loro spinta.
Al di la' del fatto che un bravo comunicatore qual'e' S. Berlusconi, non avrebbe penato piu' di 5 minuti per girare un intervento di successo, in un merito del suo Governo, la verita' e' che il Governo al di la' di qualche circostanziata dichiarazione d'intenti, non ha fatto nulla!!

Sei d'accordo?

Anonimo ha detto...

QUESTO E' QUELLO CHE C'E' SCRITTO SU www.eulav.net/

Lunedì 22 febbraio 2010
Roma - CIRCOLO DEGLI ARTISTI, ore 21:00 v.Casilina Vecchia, 42. Spettacolo dei: MODENA CITY RAMBLERS, ISEIOTTAVI, SKARDELLAS, RONDARANDAGIA, GIULIA TRIPOTI E OVVIAMENTE NED LUDD.
L'INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE E' DI 5 EURO E TUTTO L'INCASSO DELLA SERATA SARA' DEVOLUTO AI LAVORATORI DELL'EX EUTELIA.
PARTECIPATE NUMEROSI!!! La locandina.
Torino - Alle ore 20.45 presso il Teatro Astra in via Rosolino Pilo 6, avrà luogo lo spettacolo teatrale "Anche gli angeli bevono barbera" serata speciale per la raccolta di fondi a sostegno dei lavoratori Agile.
Locandina
Martedì 16 febbraio 2010
Roma v.Bona - serata cineforum - ore 21.30 "La classe operaia va in paradiso" (1971) di Elio Petri. Proiezione e dibattito con Federico Bruno, sceneggiatore e regista.


MA VI RENDETE CONTO CHE SIAMO DIVENTATI DEI PUBBLICITARI, FESTE INCONTRI, E CAZZATE DI OGNI GENERE, MA ANDATE A FANCULO, VERGOGNATEVI, INVECE DI SCRIVERE COSA STA REALMENTE SUCCEDENDO.

VENDUTI !!!!!

Anonimo ha detto...

QUESTO E' QUELLO CHE C'E' SCRITTO SU //agilelav.resling.eu/

2 marzo
Alle ore 21 presso il Cafè Neruda in via Giacchino 28/E "Dopo la finanza creativa...l'imprenditoria creativa: non pagare i dipendenti. I casi Agile, Phonemedia, Voicity raccontati dai lavoratori". Intervengono Juri Bossuto (Consigliere regionale PRC), Matteo Gaddi (Responsabile Dipartimento nord Italia del PRC), Angelo D'Orsi (Professore di Storia del pensiero politico dell'Università di Torino), i lavoratori di Agile, Phonemedia e Voicity. (locandina)
27 febbraio
Ore 10 Presso la sala Principessa Isabella in via Verolengo 212 "Riunione territoriale delle aziende in lotta contro crisi e speculazioni". Promuovono: Lavoratori Agile ex Eutelia, Collettivo Lavortori Comdata, Lavoratori Omnia/Voicity, Collettivo ex-lavoratori ThyssenKrupp (Torino), Cuffiette in agitazione Phonemedia (Trino Vercellese). (volantino)
22 febbraio
Alle ore 20.45 Teatro al teatro Astra in via Rosolino Pilo 6, avrà luogo lo spettacolo teatrale 'Anche gli angeli bevono barbera' serata speciale per la raccolta fondi a sostegno dei lavoratori di Agile

ANCHE QUI FESTE E STRACAZZATE.

MA DOVE VOLETE CHE SI VADA, CON DEI DEFICIENTI DEL GENERE.

SPERO DI RIUSCIRE AD ANDARMENE AL PIù PRESTO, PER NON AVER PIù NIENTE DA FARE CON GENTE DEL GENERE.

MI FANNO PROPRIO SCHIFO !!!

Anonimo ha detto...

ma perche' ve la prendete tanto coi romani,cercano di alleviare un po' la situazione drammatica che si sta vivendo

Anonimo ha detto...

ANSA, Ultimo aggiornamento: 16/02/2010
LAVORO: CHIESTO DA PM FALLIMENTO HOLDING DEL GRUPPO OMEGA

(ANSA) - MILANO, 16 FEB - Il procuratore aggiunto di Milano, Francesco Greco, e il pm Sergio Spadaro, hanno chiesto alla seconda sezione civile del tribunale il fallimento della Libeccio, la holding che controlla il gruppo Omega, la societa' romana nella quale nei mesi scorsi sono confluiti le attivita' di information technology e i call center ceduti da Eutelia ad Agile, nonche' un consorzio di 16 aziende tra cui Phonemedia e Videoline 2 raggiungendo un numero di oltre 8.200 dipendenti. Secondo la procura la Libeccio, controllata da due fondi inglesi definiti dagli inquirenti scatole vuote (Anglo Corporate Management ltd e Rest Form Ltd), e' insolvente. I lavoratori del gruppo, da mesi senza stipendi, sono stati protagonisti di numerose manifestazioni di protesta per difendere i loro diritti.(ANSA).

Anonimo ha detto...

(ANSA) - MILANO, 16 FEB - Il pm di Milano ha chiesto al tribunale il fallimento della Libeccio, la holding che controlla il gruppo Omega. Nella societa' romana nei mesi scorsi sono confluite le attivita' di information technology e i call center ceduti da Eutelia ad Agile, nonche' un consorzio di 16 aziende raggiungendo 8.200 dipendenti. Secondo la procura, la Libeccio, controllata da 2 fondi inglesi definiti scatole vuote, e' insolvente. I lavoratori sono da mesi senza stipendi.

MXC ha detto...

Rispondo all'anonimo delle 19.23 che chiama deficienti i colleghi di Torino di cui cita gli eventi da loro organizzati: caro il mio collega, ovviamente non sai cosa succede a Torino e cosa hanno ottenuto in quella sede in termini di supporto politico e soldi destinati a chi non riesce a tirare avanti, ma allora perchè parli? Infine ti segnalo che il sito che citi non centra con i sindacati e può pubblicare ciò che vuole.
Non spariamo cazzate nel mucchio, fanno solo confusione.

Anonimo ha detto...

Rispondo all'anonimo delle 19.23 che chiama deficienti i colleghi di Torino di cui cita gli eventi da loro organizzati: caro il mio collega, ovviamente non sai cosa succede a Torino e cosa hanno ottenuto in quella sede in termini di supporto politico e soldi destinati a chi non riesce a tirare avanti, ma allora perchè parli? Infine ti segnalo che il sito che citi non centra con i sindacati e può pubblicare ciò che vuole.
Non spariamo cazzate nel mucchio, fanno solo confusione.

16 febbraio 2010 23.48

Scusa, ma i soldi di cui parli, e come tante altre cose lette, che fine fanno e come vengono distribuiti ??

Molti di noi che sono monoreddito, e che hanno lo stesso problema, non hanno visto proprio niente.

Anonimo ha detto...

Il Governo ? Secondo me avrebbe fatto di più e prima con altro approccio, senza le forti pressioni politiche dell'opposizione, oggi, inesorabilmente affievolite.
Qualcuno è d'accordo ?
----collega scrive :
Tempo fa' leggevo critiche al PD perche' distante dai lavoratori, perche' si vedeva di sfuggita alle Manifestazioni, perche' non faceva niente.
Ora arrivi tu e dici che il Governo non ha fatto niente perche' sentiva il fiato sul collo delle opposizioni e non voleva dar l'impressione di fare le cose sotto la loro spinta...
-----------------------------------
Rispondo :
non mi riferivo al PD, dove Bersani ha mantenuto una linea moderata e corretta, ma ad alri interlocutori politici di estrema sinistra e più che altro a Di Pietro che, come si sa, vede sempre la regia di Berlusconi in ogni cosa negativa del Paese.
Ritengo che se si fosse tentato di più il dialogo col Governo invece di porre la questione quasi come una colpa del Governo...
Invece qui si tratta di una "truffa" ai danni dei lavoratori da parte di pseudo-imprenditori senza scrupolo...da perseguire prima di ogni cosa civilmente e penalmente.
Detto ciò auguriamoci che TUTTE LE COMPONENTI IN CAMPO DA OGGI - data importante - FACCIANO LA LORO PARTE CON CAPACITA' E GRANDE SENSO DI RESPOSABILITA' SENZA PERDERE NEANCHE PIU'UN ATTIMO !!

Anonimo ha detto...

MA QUALE DIALOGO COL GOVERNO,CHE SE NON C'ERA dI PIETRO IL GOVERNO ANCORA NON SAPEVA CHE ESISTEVAMO SVEGLIA

Anonimo ha detto...

Personalmente di tutto quello che leggo non ME NE PUO' FREGARE NIENTE.

Io sono entrato in questa azienda 28 anni fa, per lavorare e poter guadagnarmi la pagnotta onestamente, cosa che voglio ancora fare, naturalmente non più con questa azienda, che ormai non riconosco più.

Di chi sia la colpa, se abitiamo in uno stato di diritto, la magistratura farà il proprio corso, e con le leggi vigenti, giuste o sbagliate, chi ha sbagliato pagherà.

Il resto sono CHIACCHIERE, e nel frattempo stanno distruggendo persone e famiglie, che sono sempre state abituate a fare sacrifici per vivere, ma adesso si esagera, e si va oltre a ogni pazienza.

Mi auguro che entro questo mese finisca o nel bene o nel male tutta questa brutta e vergognosa situazione.

Mai visto comunque una azienda così separata e non uniforme, dove ogni zona fa a modo suo, e poi si parla di compattezza.

Anonimo ha detto...

..Svegliati tu !! ..quali sono stati i risultati concreti prodotti ad oggi da Di Pietro?
Sono d'accordo che si è battuto per noi, anche con passione, ma non ho visto sue proposte di soluzioni perseguibili e "strategie" forse più utili alla nostra causa se non lo scontro..
Posso naturalmente sbagliarmi ma resto della mia opinione.

Anonimo ha detto...

guarda che Di pietro non e' un sindacalista,non e' pagato da noi,
ci ha aiutato come politico a darci visibilita' verso il governo nonostante sia visto come il fumo negli occhi cosa che tutti gli altri politici non hanno fatto compreso il Pd, comunque ognuno ha la sua idea amici come prima

Anonimo ha detto...

a che ora c'è l'udienza in tribunale


?

Anonimo ha detto...

"Siete considerati anti-economici", con questa frase è stato dato il ben servito a me e ad alcuni miei colleghi che riceveranno la lettera di sospensione dal lavoro. Che amarezza...

Anonimo ha detto...

Chi ti ha detto che sei anti-economico? Il tuo responsabile.

Anonimo ha detto...

Ci sono notizie riguardo l'udienza presso il tribunale fallimentare di Roma?
E le lettere di sospensione dal lavoro sono state inviate?
Qualcuno sa qualcosa al riguardo?

Anonimo ha detto...

Gira voce che la sentenza sia stata sospesa. Qualcuno (Massa?) si è presentato con una fidejussione. Mi vien da vomitare!

Anonimo ha detto...

aspetta che vomito anche io

Anonimo ha detto...

Di quale sentenza state parlando? Di quella per l'articolo 28 ??

Anonimo ha detto...

ma che art.28 dove cazzo vivi

Anonimo ha detto...

Vivo sulla Luna... e visto che tu sei sulla Terra spiegami invece di ripondere così educatamente...

Anonimo ha detto...

qualcuno sa dirmi perchè nel sito INPS sono scomparsi i contributi dal 01/06/09 al 15/06/09? grazie

===========================

confermo anche a me manca lo stesso periodo con 2 settimane in meno nei contributi utili alla pensione. SINDACATI POTETE VIGILARE SU QUESTO PROBLEMA TRAMITE I CUSTODI O CHI PER LORO?

Anonimo ha detto...

sono allibito...qualcuno non sa nenche di quale sentenza si sta parlando...
faccio fatica a crederlo
pensa che si stia parlando oggi a Roma dell'art.28...
ma dove cazzo vivi veramente!!!!
E' la sentenza del Tribunale di Roma, il Giudice decide se commissariar l'azienda, farla fallire, o ridarla a quei figli di puttana di Massa-Liori & C.

Anonimo ha detto...

In tutta questa vicenda devo dire che la confusione regna sovrana, ma addirittura non sapere che l'udienza di oggi è quella presso il Tribunale Fallimentare mi sembra proprio troppo. Ma "lavori" in Agile o dove?

Anonimo ha detto...

Il fatto è che ci sono mille cose in ballo.... richiesta fallimento di Libeccio, art, 28, udienza per il commissariamento..
So bene che oggi c'è l'udienza ma so anche che gli avvenimenti si accavallano in questi giorni.

Non pensavo che Massa o chi per lui potesse presentarsi con una fidejussione e in tal modo fare sospendere la decisione per il commissariamento.
Per questo ho domandato di che sentenza si stava parlando... scusate tanto se la domanda era stupida... che ci volete fare non tutti possono essere così intelligenti in questa azienda (non saremmo arrivati a questo punto altrimenti, no?)

Anonimo ha detto...

qualcuno sa dirmi perchè nel sito INPS sono scomparsi i contributi dal 01/06/09 al 15/06/09? grazie
===========================
confermo anche a me manca lo stesso periodo con 2 settimane in meno nei contributi utili alla pensione. SINDACATI POTETE VIGILARE SU QUESTO PROBLEMA TRAMITE I CUSTODI O CHI PER LORO?
=============
anche per me e' lo stess!! E' strano ho consultato i precedenti resoconti inps che avevo conservato, dove invece quei contributi risultano versati: un errore inps? Oppure Eutelia ha trattenuto quei contributi come ha fatto dalll'inizio 2009 per Telemaco? Oppure, come qualche collega mi racconta, Inps scrive in anticipo un movimento che poi andra' solo in seguito a verificare contabilmente?
Visto che siamo sull'argomento, vorrei approfittarne per chiedere come i legali del sindacato delle altre sedi stanno affrontando il problema del recupero dei contributi Telemaco (e forse fra poco anche Inps), perche' ad esempio i legali che ci hanno presentato nella nostra sede e che abbiamo delegato per l'impugnazione della cessione, hanno risposto che non possono farci niente e che dovrebbe essere Telemaco ( e quindi anche Inps) a far causa ad Eutelia e/o Agile, secondo loro la lettera che ci ha mandato il fondo a Novembre e che ci invita ad aprire un contenzioso legale verso Eutelia, in realta' sarebbe un modo per scaricarsi della responsabilita' dell'azione di recupero che invece compete direttamente al fondo (quindi anche all'Inps, per quanto compete): c'e' qualcuno che ha riscontri su questo argomento? Magari qualcuno che ha usato la strada del legale privato? Sono convinto che sia utile a tutti condividere queste informazioni.

Anonimo ha detto...

Comunicato stampa
Arezzo, 17 febbraio 2010

...
Così come indicato da Consob, non risultando soddisfatti, alla data della relazione semestrale al 30 giugno 2009, i requisiti previsti dai principi contabili internazionali per l’eliminazione contabile del ramo aziendale IT, la Società [Eutelia] non avrebbe dovuto contabilizzare nel bilancio semestrale abbreviato al 30 giugno 2009 i seguenti effetti:
• un incremento dei ricavi (“altri ricavi e proventi”) per circa 17,9 €/mln, riconducibili alla
plusvalenza da cessione del ramo IT, e degli accantonamenti al fondo rischi per circa 13,4
€/mln;
• la cancellazione di attività per 68,3 €/mln
• la cancellazione di passività per 72,7 €/mln.
...

Dipendenti scelti e ceduti in modo improprio, Sindacati che vincono l'Art. 28, Custodi che presentano una relazione bomba, adesso ci si mette anche la Consob che impone ad Eutelia di "fornire elementi informativi sulle carenze e criticità rilevate" dopo la cessione del ramo IT ad Agile. Sparare su Eutelia è come sparare sulla Croce Rossa ... non ci credo!

Anonimo ha detto...

Capisco la tensione!Siamo tutti nervosi e disinformati perchè è una vicenda assurda e incomprensibile.
Anche io che sono di phonemedia sono a caccia di informazioni su tutti i blog per capire se le azioni di omega su di voi avranno delle conseguenze anche sulla nostra vertenza. perchè se Libeccio va in fallimento come fa Omega a pretendere di continuare a lavorare senza pagare?

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...

qualcuno sa dirmi perchè nel sito INPS sono scomparsi i contributi dal 01/06/09 al 15/06/09?
---
A me risultano versati:
Eutelia dal 01/01/2009 al 15/06/2009
Agile dal 16/06/2009 al 30/11/2009

Anonimo ha detto...

NIENTE AMMINISTRAZIONE STARORDINARIA PER ORA, LA SENTENZA HA SANSITO LA POSSIBILITA' DEL CONCORDATO PREVENTIVO: AGILE SRL E LA MATRIGNA EUTELIA SPA NON MOLLANO L'OSSO, C'E' ANCORA CARNE LA SPOLPARE E CON LA PROROGA DELLO SCUDO FISCALE FINO AD APRILE... CHISSA' QUANTI MILIONCINI ANCORA DA OCCULTARE...
IPSE DIXIT

Anonimo ha detto...

(ANSA) - TORINO, 17 FEB - Il giudice Emilio Norelli del Tribunale di Roma si e' riservato di decidere sull'istanza di insolvenza di Agile, ex Eutelia, e sulla richiesta di amministrazione straordinaria presentate dai sindacati. Nell'udienza di oggi gli avvocati dell'azienda, che fa parte del gruppo Omega, hanno proposto il concordato preventivo, ipotesi alla quale le organizzazioni sindacali si sono opposte.

''Auspichiamo che la decisione - dice Laura Spezia della Fiom - arrivi prima del 23 febbraio, giorno dell' a Roma''.(ANSA).

Anonimo ha detto...

qualcuno sa dirmi perchè nel sito INPS sono scomparsi i contributi dal 01/06/09 al 15/06/09?
---
A me risultano versati:
Eutelia dal 01/01/2009 al 15/06/2009
Agile dal 16/06/2009 al 30/11/2009

=================================
ma l'hai fatta oggi la verifica oppure era una vecchia visura?
fammi sapere

Anonimo ha detto...

Veniamo alla riunione di oggi. La riunione presso il tribunale fallimentare direi che si possa definire a doppia faccia. Il Giudice si è riservato di decidere oggi pomeriggio dopo una camera di consiglio sull'argomento.
Comunque la situazione è la seguente: Agile si è opposta all'art. 28 e siccome i sindacati FIOM e UILM non hanno fatto obiezione (peccato avremmo potuto citarli per danno) l'art. 28 è di fatto messo da parte.
Agile si è presentata con una ipotesi di concordato preventivo. E' possibile che l'azienda ritorni ad Agile, ma il tribunale potrebbe mantenere un monitoraggio effettivo. La situazione deve essere dipanata in quanto, notizia di ieri evidenziata da vari colleghi, il PM di Milano ha chiesto il fallimento della holding Libeccio che è la holding che tiene in pancia Omega

Anonimo ha detto...

COMUNICATO STAMPA
Uilm Nazionale
Agile, ex Eutelia; Rocchetti (Uilm): “Colpo di scena; ci aspettavamo una sentenza che definisse l’amministrazione straordinaria; gli avvocati dell’azienda, invece, hanno chiesto un concordato preventivo; a giorni il collegio giudicante dovrà pronunciarsi definitivamente”
Dichiarazione di Adolfo Rocchetti, della struttura nazionale della Uilm
Una telenovela grazie alla regia degli avvocati di Omega, ex-Agile. Oggi ci aspettavamo una sentenza che definisse l’amministrazione straordinaria. Invece, gli avvocati del Gruppo, con un colpo di scena hanno prodotto al giudice tutta la documentazione relativa alla richiesta di concordato preventivo”.
Così, Adolfo Rocchetti, responsabile di settore della Uilm nazionale, ha riassunto l’udienza odierna, presso il Tribunale civile di Roma, in cui il giudice doveva pronunciarsi sullo stato d’insolvenza del Gruppo metalmeccanico in crisi da mesi.
“Il giudice -riferisce Rocchetti - ha ricevuto prima la relazione dei custodi giudiziari e, dopo aver preso atto della relazione sullo stato patrimoniale e finanziario di Agile-ex Eutelia, ha verbalizzato le osservazione dei legali di ambo le parti. Gli avvocati del sindacato hanno ribadito che in base alla relazione suddetta il giudice definisse lo stato d’insolvenza e la conseguente richiesta di amministrazione straordinaria. Invece, i legali di parte avversa hanno chiesto il concordato preventivo”.
La Uilm ha dato un giudizio lapidario: “Dopo questo colpo di teatro- rileva ancora Rocchetti- i tempi per la sentenza si allungheranno, perché il giudice si è riservato di relazionare in seguito al collegio giudicante la nuova richiesta. Per il sindacato si tratta di un atto estremo da parte della società per non essere dichiarata insolvente. Insomma, il cosiddetto ‘management’ dell’Ex Eutelia ora prova ad arrampicarsi sugli specchi”.

Anonimo ha detto...

HA HA HA HA !!!

LA FESTA CONTINUA !!!!!!!!

Anonimo ha detto...

qualcuno sa dirmi perchè nel sito INPS sono scomparsi i contributi dal 01/06/09 al 15/06/09?
---
A me risultano versati:
Eutelia dal 01/01/2009 al 15/06/2009
Agile dal 16/06/2009 al 30/11/2009

=================================
ma l'hai fatta oggi la verifica oppure era una vecchia visura?
fammi sapere

========
fatta oggi, direi di controllare tutti e bene, forse sarebbe meglio recarsi allo sportello inps, del sito web non mi fido a questo punto

Anonimo ha detto...

controllato adesso sul sito inps mancano contributi dal 1/6 al 15/6 2009

Anonimo ha detto...

La mia opinione, io sono di Ivrea, e' che i modelli CONG (solidarieta' 1-15 giugno) non siano stati mandati in tempo utile all'INPS. Io l'avevo gia' consegnato alla persona incaricata della sede di Ivrea ad inizio agosto 2009 ma ho scoperto, quando Eutelia ha inviato per raccomandata il cedolino della tredicesima e i modelli CONG di maggio-giugno e della tredicesima, che non erano mai stati inviati ad Eutelia ad Arezzo. Ovviamente, e' solo una mia opinione, non ho nessuna certezza, perche' non so quali sono i termini di legge per la gestione delle pratiche azienda/INPS.

Anonimo ha detto...

SPERIAMO ANCORA......

Sia che all’audizione del debitore proceda il collegio, sia che vi proceda il giudice relatore,
pare che nella prassi sia diffusissima la propensione a concedere uno o più rinvii
dell’udienza.
Essa nasce dall'esigenza di completare l’acquisizione del materiale informativo e valutativo
necessario ai fini della decisione.
E' auspicabile che tutta l'attività preparatoria sia concentrata in un’unica udienza, ma è da
riconoscere che non sempre ciò è possibile, per le ragioni più varie.
Occorre indubbiamente che siano evitati rinvii meramente dilatori e che la sequenza delle
udienze sia ridotta al minimo veramente indispensabile, giacché il procedimento esige la MASSIMA CELERITA'

Anonimo ha detto...

verificato ora anche a me mancano i contributi dal 01/06/2009 al 15/06/2009
cosa sta succedendo?

carnera ha detto...

ma della sospensione o cassa integrazione si sa niente?non dovevano già oggi arrivare le lettere?

Anonimo ha detto...

Mercoledì 17 febbraio 2010

* Oggi la prevista seduta del Tribunale fallimentare di Roma sul caso Agile non ha fornito i risultati previsti. Omega ha infatti presentato una "richiesta di concordato" per rientrare in possesso di Agile. Ciò ha causato un aggiornamento della seduta in data da destinarsi. In considerazione dell'imprevedibile allungamento dei tempi burocratici previsti per approdare al commissariamento, e del conseguente evidente danno indotto ai lavoratori, le OO.SS. che seguono la vertenza propongono a tutti i lavoratori Agile srl di NON RITIRARE LE RACCOMANDATE DI SOSPENSIONE DAL SERVIZIO SPEDITE DALL'AZIENDA IN QUESTI GIORNI, LASCIANDOLE IN GIACENZA PRESSO GLI UFFICI POSTALI.

Anonimo ha detto...

NON RITIRARE LE RACCOMANDATE DI SOSPENSIONE DAL SERVIZIO SPEDITE DALL'AZIENDA IN QUESTI GIORNI, LASCIANDOLE IN GIACENZA PRESSO GLI UFFICI POSTALI.

Anonimo ha detto...

Sarebbe il colmo ,oltre che la fregatura anche la beffa il 15.02 decidono la SOSPENSIONE DAL SERVIZIO di molti lavoratori .I custodi con il governo ed i sindacati snelliscono l'azienda che si riprende Massa & C. Maaaa che schifo siamo da mesi in balia di Ladri Farabutti ed Incompetenti..
Non tiriamo troppo la corda .....

Anonimo ha detto...

scusate, ma dall'ultimo incontro con Letta, non era stato detto che non ci doveva essere nessun rinvio per l'udienza del 17, oppure è una delle tante cazzate dette da Potetti?
propongo di iniziare a menare sempre alla stessa persona, ma menare sul serio fino a quando non striscia come un VERME.
Via Bona và BRUCIATA SUBITO. iniziamo a creare danni anche noi a Eutelia.
siamo stati troppo buoni fino ad oggi.

Anonimo ha detto...

per il post delle 23.36: ma non ti basta il casino in cui ci troviamo, vuoi finire pure in galera? Redazione cancella quel post

Anonimo ha detto...

Una leggenda metropolitana vuole che gli scorpioni, circondati da un anello di fuoco, cerchino il suicidio. in base ad un meccanismo istintivo, cercano di pungere qualunque cosa intorno al loro, quindi anche loro stessi. In realta' lo scorpione semplicemente muore per colpa del calore, dato che anche una esposizione prolungata ai raggi del sole può provocarne la morte.


Leggendo molti dei messaggi del Blog ho l'impressione che siano stati scritti da scorpioni della leggenda metropolitana su riportata.

Anonimo ha detto...

Potete cancellare tutto quello che volete, come è già stato fatto, ma ricordatevi, che i pensieri e le idee rimangono.

Non auguro a nessun altra persona, che accada nella sua azienda quello che hanno fatto a noi e continuano a fare.

Le parole non sono sufficienti per esprimere ciò che abbiamo dentro.

Anonimo ha detto...

Un Giudice e', o dovrebbe essere, al di sopra delle parti in causa.
Il fatto che il Giudice si sia preso qualche ora per studiare i nuovi atti prodotti da una parte, non mi sembra scandaloso ma anzi direi che il Giudice ha agito con scrupolo professionale. Se avesse voluto perdere tempo avrebbe potuto rimandare ad una nuova udienza, che sicuramente sarebbe caduta nella seconda meta' del mese di marzo o oltre.
Ma se stiamo nella realta' delle cose e non nelle supposizioni, per adesso non ha emesso alcun giudizio, non ha detto ne SI ne NO. Questo non significa che possiamo dormire sogni tranquilli, anzi ora piu' che mai e' necessario essere vigili e attenti, ma francamente i toni apocalittici di taluni messaggi mi sembrano fuori dalla realta'.

Anonimo ha detto...

Roma, 17 febbraio 2010


Le lavoratrici ed i lavoratori Agile ex-Eutelia di Roma riuniti in assemblea nel pomeriggio, in seguito a quanto accaduto nella mattinata del 17 febbraio nell’udienza presso il tribunale fallimentare di Roma, ribadiscono la netta contrarietà alla proposta di concordato preventivo presentata dagli avvocati del gruppo Omega S.p.A. e approvano quanto segue:

Si invitano tutte le colleghe e i colleghi interessati a non RITIRARE LE LETTERE DI SOSPENSIONE DALL’ATTIVITA’ LAVORATIVA inviate dai custodi giudiziari in quanto non concordate con le OOSS e le RSU ed immotivate in questa incerta fase.

Invitano le OOSS nazionali e tutti i colleghi delle varie sedi ad organizzare e garantire la partecipazione alla manifestazione nazionale dei lavoratori Agile-Omega per il giorno 23 febbraio con presidio finale sotto la Presidenza del Consiglio dei Ministri a sostegno dell’incontro programmato con l’On. Gianni Letta e le istituzioni locali.

Sollecitano tutti i colleghi delle sedi presidiate a riposizionare i presidi in maniera consona alla fase senza prevedere alcuna attività lavorativa se non quelle legate alla funzionalità dei server e degli apparati telefonici e di connessione.

Invitano le OOSS nazionali ed i partiti politici ad attivarsi ulteriormente per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulla grave situazione che si è determinata e le gravi ricadute sui lavoratori.

Indicono per lunedì 22 febbraio alle 11,00 un volantinaggio davanti alle filiali principali del Monte dei Paschi di Siena di tutte le città dove sono presenti le sedi Agile/Eutelia, invitando i colleghi toscani ad arrivare a Siena e volantinare a piazza Salimbeni.

A tale scopo propongono di indire nei prossimi giorni un’iniziativa nazionale di protesta e sensibilizzazione presso la città di Siena nei confronti del Monte dei Paschi e presso Arezzo nei confronti di Eutelia.
Le lavoratrici e i lavoratori Agile ex-Eutelia

Anonimo ha detto...

da http://dipendentieutelia.blogspot.com/

giovedì 18 febbraio 2010
Disastro Sindacale!
Cari ex-colleghi di Agile,il riassunto della più lunga occupazione di azienda della storia italiana è:
- tutti senza stipendio da 7 mesi e senza la possibilità di ottenerlo visto che nessuno lavora;
- 1200 in cassa integrazione da febbraio (esattamente quelli richiesti dalla proprietà ad agosto 2009 ma intanto i 7 mesi chi ve li da?)
- 500 che hanno dato volontariamente le dimissioni ed aspettano il tfr;
- i sindacati che continuano a promuovere manifestazioni ed occupazioni ovunque e qualche festicciola di stampo stalinista nelle sedi.

A guardarla bene, sembra una manovra perfettamente organizzata tra sindacati e proprietà di Agile per mettervelo nel di dietro, perché se non è coordinata allora è stato il maggior disastro sindacale degli ultimi anni!

.....hanno ragione?

carnera ha detto...

premetto la mia ignoranza in materia ma,se Liori chiede un concordato sara' riferito ai debitori.Anche noi siamo debitori, non solo, siamo ,messi tutti insieme, la parte debitrice piu' consistente.
Anche se sono stati pagati 2 mesi la situazione debitoria è aumentata rispetto alla data di nomina dei custodi.
Detto questo secondo la legge siamo in grado ,se lo vogliamo ,di fare fallire questa azienda.
Quindi il giudice dovrebbe considerare determinante il nostro punto di vista!!! La domanda è :PERCHE? non lo fa???
Anche ad essere ingenui penso che dietro questa gestione ci sia un disegno al compimento del quale solo noi avremo pagato il costo di questa truffa.
Non mi fido + di nessun organo di questo stato patrigno.

Anonimo ha detto...

concordato preventivo significa che ci pagano tutto il dovuto? viva il concordato preventivo

Anonimo ha detto...

Il concordato preventivo non è solo l'obiettivo di Omega, ma SOPRATTUTTO di Eutelia e di MPS.

- tutti senza stipendio da 7 mesi e senza la possibilità di ottenerlo visto che nessuno lavora;
BASTA ESSERE REINTEGRATI
- 1200 in cassa integrazione da febbraio (esattamente quelli richiesti dalla proprietà ad agosto 2009 ma intanto i 7 mesi chi ve li da?)
SICURAMENTE EUTELIA SE NON ALTRI
- 500 che hanno dato volontariamente le dimissioni ed aspettano il tfr;
OLTRE AI DIMISSIONARI DA EUTELIA
- i sindacati che continuano a promuovere manifestazioni ed occupazioni ovunque e qualche festicciola di stampo stalinista nelle sedi
BASTA NON ASCOLTARLI TROPPO

A guardarla bene, sembra una manovra perfettamente organizzata tra sindacati e proprietà di Agile per mettervelo nel di dietro, perché se non è coordinata allora è stato il maggior disastro sindacale degli ultimi anni!
EUTELIA NON IMMAGINI CHE BOTTO!

Anonimo ha detto...

Oggetto : mancano i contributi dal 01/06/2009 al 15/06/2009
cosa sta succedendo?

17 febbraio 2010 19.41
-------------------------------
Dovrebbe essere collegato al fatto che la data di cessione ramo d'azienda ICT da Eutelia ad Agile risulta, da atti, retroattivata al 1/6/09 !!!!! ..tutto sempre all'oscuro dei dipendenti...
E' così ??
In tal caso Agile dovrebbe versare di fatti il corrispettivo ad INPS.

Anonimo ha detto...

Caro collega Eutelia di Arezzo delle 10,13 (ti chiamo collega perchè come sai siamo ad un passo dal rientro,avrai seguito le "disavventure" giudiziarie degli ultimi giorni), ma sei hai già scritto questo post sul blog degli schiavi perchè lo ripeti anche qui fingendoti un dipendente Agile?

Anonimo ha detto...

Concordato preventivo significa, grosso modo, che :

1) L'azienda presenta al tribunale un piano di risanamento
dell'impresa e di soddisfacimento dei creditori
(erario e dipendenti al 100%, i fornitori in una percentuale
proposta nel piano stesso, es. 40%)

2) Il tribunale valuta se sussistono i presupposti per accogliere
il piano (documentazione dettagliata sullo stato dell'impresa,
disponibilità finanziarie adeguate per realizzare il piano, etc.)

3) Se il tribunale ammette il concordato, viene nominato
un "commissario giudiziale", che affiancherà il titolare
dell'azienda nell'esecuzione degli obblighi concordatari
e vigilerà su tutte le operazioni aziendali, riferendo
al riguardo al giudice delegato

4) Il commissario giudiziale convoca i fornitori per far
votare l'accettazione del concordato, che deve essere
approvato per la maggioranza delle quote di credito
in essere.

Anonimo ha detto...


se Liori chiede un concordato sara' riferito ai debitori.Anche noi siamo debitori, non solo, siamo ,messi tutti insieme, la parte debitrice piu' consistente.
Anche se sono stati pagati 2 mesi la situazione debitoria è aumentata rispetto alla data di nomina dei custodi.



Eh no non siamo tutti uguali!

I dipendenti e l'INPS hanno diritto al 100% dei proprii crediti.
Gli altri creditori detti chirografari hanno diritto a ricevere solo una parte dei crediti,
tuttavia hanno, solo questi, il diritto di accettare o rifiutare.
Vengono convocati dal Giudice e a maggioranza, decidono la sorte del Concordato preventivo.

Anonimo ha detto...

Roma - CIRCOLO DEGLI ARTISTI, ore 21:00 v.Casilina Vecchia, 42. Spettacolo dei: MODENA CITY RAMBLERS, ISEIOTTAVI, SKARDELLAS, RONDARANDAGIA, GIULIA TRIPOTI E OVVIAMENTE NED LUDD.
L'INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE E' DI 5 EURO E TUTTO L'INCASSO DELLA SERATA SARA' DEVOLUTO AI LAVORATORI DELL'EX EUTELIA.
PARTECIPATE NUMEROSI!!! La locandina.
===================================
E' finita.

Anonimo ha detto...

allo stato delle cose mi domando:
1)chi comanda adesso la baracca
2)lo stipendio di ottobre che fine fà
3)le buste paga di nov-dic-13à-gen è un nostro diritto averle? e se si bisogna richiederle tramita avvocato o insinuarsi nel passivo?

Anonimo ha detto...

COMUNICATO STAMPA

Agile. Spezia (Fiom): “Risibile e intempestiva la proposta di concordato preventivo avanzata dagli avvocati del Gruppo”


Laura Spezia, segretaria nazionale della Fiom-Cgil e responsabile per il settore Ict, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione.

“La proposta di concordato preventivo, avanzata oggi dagli avvocati di Agile, è francamente risibile e intempestiva, e sembra dunque finalizzata solo allo scopo di introdurre un elemento di disturbo in una vicenda giudiziaria che deve essere definita rapidamente.”
“Per chiunque conosca questa vicenda è incomprensibile come gli avvocati di Agile possano realmente pensare alla fattibilità di un concordato preventivo come quello da loro richiesto, dal momento che la stessa Relazione dei custodi giudiziari di Agile descrive una grave situazione debitoria. Per non parlare del fatto che la Procura di Milano ha chiesto il fallimento di Libeccio, la capogruppo di Omega, ovvero dell’azienda cui tali avvocati fanno riferimento.”


Fiom-Cgil/Ufficio Stampa


Roma, 18 febbraio 2009

Anonimo ha detto...

Ordine Del Giorno del 18 Febbraio 2010

L'assemblea delle Lavoratrici e dei Lavoratori di Agile/Eutelia di Pregnana Milanese esprime netta contrarietà in merito all'ipotesi di concordato preventivo formulata dalla vecchia e compromessa proprietà.

Auspicio di tutti è che si arrivi in tempi rapidi all'amministrazione straordinaria.

In merito alle lettere di sospensione dal lavoro, si dichiara la netta contrarietà sul metodo adottato che già è stato stigmatizzato dalle OO.SS. e pertanto si invitano i lavoratori ad essere presenti nella sede di lavoro rifiutando nella sostanza una comunicazione frutto di una scelta senza percorso condiviso.

Confidiamo naturalmente nella possibilità di addivenire ad un accordo presso le sedi preposte a partire dalle prime date già in calendario.

RSU Agile/Eutelia Pregnana Milanese


Il documento è stato approvato all'unanimità

Anonimo ha detto...

per chi è interessato ed ha la pazienza di leggersi le 41 pagine della relazione dei custodi(da cui si riscontra una serie innumerevoli di irregolarita/furti ai danni di Agile,da parte di Eutelia ed Omega),l'indirizzo è http://www.scribd.com/doc/27032329/Relazione-custodi-del-tribunale-di-Roma-su-Agile
B.B.

Anonimo ha detto...

Da: CALL CENTER ANSWERS PISTOIA - PHONEMEDIA

AMICI DI AGILE , ce l'abbiamo fatta!!
Stasera siamo riusciti a staccarci da OMEGA!!!! tramite CONCORDATO.

Noi di ANSWERS dopo 4 MESI DI LOTTA E OCCUPAZIONE siamo stati ceduti a altra azienda CALL & CALL e da lunedì ricominciamo a lavorare, o almeno facciamo AGGIORNAMENTO per ripartire al piu' presto.

Stasera abbiamo PIANTO E RISO , non sapevamo se credere alla bella notizia!

Questo è un messaggio di augurio per voi.
POSSIAMO FARCELA !!!!

UN GRAZIE A TUTTI VOI CHE PER PRIMI AVETE OCCUPATO GLI UFFICI E NOI ABBIAMO SEGUITO IL VOSTRO ESEMPIO.
ABBIAMO LOTTATO NELLE PIAZZE DI ROMA ACCANTO A VOI

UN BOCCA AL LUPO E GRAZIE!!

EX ANSWERS PISTOIA

Anonimo ha detto...

Meno male che in questo putridume malodorante che ci circonda ogni tanto arriva qualche bella notizia!

In bocca al lupo EX COLLEGHI!!

Anonimo ha detto...

Un grande augurio per un futuro lavorativo migliore agli ex colleghi ex answers Pistoia.

Una ex collega Agile Roma

Anonimo ha detto...

Ancora sciopero, sciopero l'unica cosa che questa sinistra di merda riesce a fare, a cosa serve se tutto è già deciso, e deciso anche da voi sindacati di merda!
Siete d'accordo con loro dal primo giorno di occupazione, tutto per acchiappare qualche sporco voto che tanto non vi porterà da nessuna parte, ormai siamo ridotti all'osso e tutto questo solo per ottenere la famosa lettera, era meglio riceverla 7 mesi fà, di sicuro qualche soldo si era visto, e qualche posto di lavoro nuovo.
continuate a fare i giapponesi.
PS. La ANSWERS PISTOIA in due mesi a risolto.
ex Agile incazzato nero con sindacato venduto voi subito fuori da Agile

Anonimo ha detto...

Auguro a voi EX COLLEGHI di Answers tanta fortuna per il futuro lavorativo che vi aspetta. Ne avete viste delle belle e alla fine la luce in fondo al tunnel si è fatta vedere. Per noi invece...non si sa di che morte si morirà. Augurissimi!

Anonimo ha detto...

Il comunicato dei colleghi della Answers di Pistoia è il segnale che la lotta, se condotta duramente e UNITARIAMENTE, paga.
Qui si leggono troppi post, non so se veritieri, di tiro al bersaglio sul sindacato, sui presidi anche in maniera becera e squallida.
Molti colleghi non hanno mai partecipato a nessuna manifestazione a roma però si sentono in diritto, perchè la tastiera del pc la sappiamo usare tutti, di pontificare sui comportamenti del tal sindacalista o del tale presidio occupato.
Se non è ancora abbastanza chiaro a tutti è grazie ai presidi e alle manifestazioni che abbiamo ottenuto un minimo di visibilità e di credibilità. Cosa che ci riconoscono più gli altri, vedi i colleghi della Answers, che non noi stessi.
Io per primo sono schifato dalla mancata concessione del commissariamento, soprattutto dopo aver letto la relazione dei custodi.
In un paese normale, lette le irregolarità contabili presenti nella relazione, si dovrebbero arrestare tutti coloro che hanno perseguito questo disegno omicida gestito da MPS-Eutelia-Agile-Omega....ma da noi non succede.
Perchè non siamo un paese normale.
Spero che il tempo preso dal giudice sia dovuto a procedure obbligate previste dalla legislazione (mi riferisco alla lettura della richiesta di concordato presentata da omega).
La soluzione della vertenza Answers è dovuta ad un altro fattore che a noi è estraneo, e cioè ad un'altra società che, in pratica, ha acquistato Answers.
Se noi avessimo richieste di acquisto (basterebbe una, non 14 come termini imerese....)forse ragioneremmo di prospettive occupazionali ed industriali. Non di CIGS, falimenti o, nella migliore delle ipotesi, commissariamenti.
Non credo che il fatto di non avere possibili acquirenti sia imputabile ai sindacalisti.
Dobbiamo stringere ancora di più l'assedio verso il governo, i parlamentari, i mezzi di informazione per continuare a far valere i nostri diritti.
Ci vediamo il 23 a Roma (quelli che vengono.....)

Anonimo ha detto...

Aiutatemi a capire. In questi giorni ho letto vari resoconti sindacali sulle assemblee tenute nelle sedi di Agile in merito alla questione delle lettere di sospensione dal lavoro.
Daccordissimo con tutti. Ritengo che non andrò a ritirarla in posta. Ma perchè il sindacato nazionale non emette un comunicato unitario con una direttiva precisa su come dovremmo comportarci secondo lui? E' una scelta personale? Va bene, ma un consiglio si può sempre dare.

Anonimo ha detto...

Prima parte
Scandalo Eutelia: class action contro i proprietari

19 febbraio 2010

Gli ex dipendenti vogliono rivalersi sui beni della famiglia Landi

Altro che invidia o rabbia: gli impiegati di Agile, la società che Eutelia ha ceduto a Omega, sono felicissimi del benessere economico della famiglia Landi. Certo, la metà di loro, grazie alle scelte imprenditoriali dei Landi, ha già in mano la lettera di licenziamento. L’altra metà non viene pagata da sei mesi. Ma in questi giorni, quando parlano della vita agiata dei loro ex proprietari, sorridono.

Ricchi e felici. Il loro preferito è Samuele Landi, personaggio ormai famoso: manager e paracadutista, aspirante politico che vuole "difendere le aziende dai sindacati", Landi ha anche una passione per armi, kung-fu e la guerra in genere.
La sua foto col coltello tra i denti e il cappellino con teschio e tibie è finita su tutti i giornali quando ha fatto irruzione nella sede di Eutelia, insieme con 15 vigilantes, per "liberarla dall’occupazione abusiva dei manifestanti". Landi è ricco e ci tiene a farlo sapere: ha fondato Eutelia – è stato nel Cda fino a quando la famiglia non l’ha sbattuto fuori dopo l’irruzione – ed è stato presidente di Agile.
Ad Arezzo tutti sanno che un intero aeroporto fa capo a lui e alla sua famiglia, sono anche proprietari di un hangar, di una piccola compagnia aerea per trasporti privati e di una scuola di paracadutismo. L’intera famiglia Landi (i fratelli e il padre di Samuele siedono ancora nel Cda di Eutelia) non può certo lamentarsi di come vanno gli affari, soprattutto ora che – dopo essersi disfatti del ramo Agile (information technology) – non hanno più 54 milioni di euro di liquidazioni ad appesantire i bilanci né stipendi da pagare.

Anonimo ha detto...

Seconda parte

La contromossa. E’ su questo che contano i 1192 impiegati ceduti da Agile: sulla ricchezza dei Landi. E’ infatti pronta una class action, cioè una causa collettiva che i lavoratori stanno intentando contro i responsabili di una cessione che appare sempre meno conforme alla legge.
Un centinaio di impiegati hanno già incaricato gli avvocati Maria Rosaria Galella e Emiliano Varanini di far causa per responsabilità personale agli amministratori coinvolti nella cessione di Agile, così da chiedere il risarcimento per i danni direttamente alla famiglia Landi. "I presupposti ci sono tutti – spiega l’avvocato Varanini – a cominciare dalla cessione del ramo information technology da Eutelia ad Agile che noi riteniamo illecita". Secondo la tesi dei legali, infatti, non si può cedere un ramo d’azienda se questo non è economicamente autonomo: deve poter sopravvivere dopo la cessione, e Agile non ne era in grado. Poi è mancata "l'alterità" tra chi ha comprato e venduto: Eutelia (prima di regalare Agile a Omega), l’ha separata dalla società madre solo formalmente, ma i proprietari sono rimasti gli stessi: il presidente era sempre Samuele Landi che con una mano vendeva e con l’altra comprava.
Infine, un ramo d’azienda (prima di essere ceduto) dev’essere identificabile, attivo, già esistente. Agile invece è stato il frutto di un taglia e cuci per l’occasione: Eutelia ha raccolto tutto ciò di cui voleva disfarsi (lavoratori, tfr, debiti), l’ha infilato in Agile e l’ha battezzato "Ramo information technology". Troppo comodo, secondo gli avvocati che hanno in mano la class action: "Se, come sembra, queste operazioni sono fraudolente, gli amministratori ne risponderanno personalmente, e saranno responsabili sia in sede penale sia, e questo ci interessa di più, in sede risarcitoria, perché con la loro condotta hanno mandato Agile, e chi ci lavora, a morire". Dovranno pagare, insomma.

I danni. C’è un dipendente di Agile che, al momento della cessione, aveva un contratto a tempo determinato. Uno. Tutti gli altri, 1191 lavoratori, avevano (e hanno) un contratto a tempo indeterminato. "Abbiamo acceso mutui contando sullo stipendio fisso – racconta Mario dal presidio permanente nello stabilimento di Roma – e invece ci siamo trovati, nel giro di un mese, in mano a questi disgraziati di Omega che si sono intascati le commesse senza pagarci gli stipendi".
Il 15 giugno 2009 Eutelia vende, per un euro, Agile (e i suoi debiti) al gruppo Omega di Claudio Marcello Massa e Sebastiano Liori (vicenda di cui si sta occupando la Procura di Milano). Al momento della vendita Leonardo Pizzichi è il presidente di Eutelia, i fratelli Landi membri del cda e Samuele Landi è presidente di Agile. Sono loro, dunque, i responsabili dell’operazione e su loro si vogliono rivalere con la class action i dipendenti.

I reati. A incoraggiare gli avvocati dei lavoratori c’è anche il recente rinvio a giudizio della Procura di Arezzo nei confronti di Eutelia che è una società quotata a Piazza Affari (in un anno la sua capitalizzazione si è ridotta del 29 per cento). I reati ipotizzati dal pm aretino Roberto Rossi sono associazione per delinquere, appropriazione indebita (di tfr), falso in bilancio e frode fiscale.
Con queste accuse vengono rinviati a giudizio 15 indagati tra cui sei componenti della famiglia Landi: il presidente onorario Angiolo Landi, l’ex ad Samuele Landi, i fratelli Raimondo e Isacco, Sauro (figlio di Raimondo) e Alessandro (figlio di Angiolo). Il quadro che la magistratura sta delineando dà sempre più speranza ai lavoratori che, grazie alla class action (introdotta da poco anche in Italia), possono passare al contrattacco.

Da il Fatto Quotidiano del 19 febbraio

Anonimo ha detto...

ditemi come contattare gli navvocati o contattarvi,sono per la class action

Anonimo ha detto...

ma le lettere stanno arrivando??
mi sembrano molto sporadiche !+
qualcuno ha qualche dato e qualhe logica su cui ragionare??

Anonimo ha detto...

ditemi come contattare gli navvocati o contattarvi,sono per la class action


ma a questo punto perche' non farla tutti!?

penso che ci sarebbe una larghissima adesione, e darebbe maggior significato e forza ad un procedimento di tipo Class Action, fateci sapere come possiamo aderire, potrebbe essere una opportunita' per voi e per tutti

Anonimo ha detto...

"Class Action"
IO CI STO!!!

Chiedo che vengano inseriti i riferimenti nel blog per prendere contatti; disponibile a tutto pur di far pagare tutto il male che queste "brutte B...e" hanno fatto e fanno tuttora passare a circa duemila famiglie.

Anonimo ha detto...

Class Action !!

questa si' che potrebbe diventare un azione eclatante, sicuramente riaccenderebbe i riflettori sulla vicenda anche a livello governativo, e potrebbe creare un precedente per i colleghi di phonemedia e altre aziende nella nostra condizione: pubblicate sul blog le modalita' di adesione, siamo tutti con voi!!!!!

Anonimo ha detto...

Prata Principato Ultra (AV) 19 febbraio 2010

Le lavoratrici ed i lavoratori di Agile ex Eutelia della sede di Prata P.U. riuniti in assemblea stabiliscono all’unanimità quanto segue:

Siamo esasperati dal prolungarsi dei tempi per la pronuncia del giudizio del Tribunale fallimentare di Roma, ancora rinviato ad una data incerta da uno strumentale tentativo di concordato. Riteniamo tale atto messo in campo dalla vecchia e compromessa proprietà al solo scopo di allungare i termini del giudizio e come tale da respingere senza indugio alcuno. Auspichiamo si giunga in tempi rapidi all’Amministrazione Straordinaria della Azienda.

Giudichiamo illegittime le sospensioni dal lavoro che ora vengono richieste in maniera unilaterale dai custodi, senza alcun processo di condivisione o di negoziazione con le OO. SS. e le RSU.
Dichiariamo quindi che, indipendentemente dalle lettere di sospensione, continueremo ad essere al nostro posto di lavoro almeno fino a quando non vengano ristabiliti i normali processi di condivisione delle soluzioni che riguardano il nostro futuro con le Organizzazioni dei Lavoratori..

Ricordiamo infine che una sentenza del Tribunale di Roma Sez. Lavoro in data 14 gennaio 2010 ordina ad Eutelia ed Agile l’annullamento degli effetti di una cessione di azienda giudicata illegittima dal Tribunale stesso.


Il documento è stato approvato all’unanimità dalle lavoratrici e i lavoratori presenti in sede.

Anonimo ha detto...

Torino 18 Febbraio 2010

Le lavoratrici e I lavoratori Agile Ex Eutelia di TORINO riuniti in assemblea in data odierna
VISTO

Quanto accaduto nella mattinata del 17 Febbraio nell’udienza presso il tribunale fallimentare di Roma
SONO CONTRARI

Alla proposta di concordato preventivo avanzata degli avvocati di Agile in sede di Udienza del 17 Febbraio u.s.
AUSPICANO

Che si arrivi ad una sentenza che decreti il commissariamento entro il 23 Febbraio p.v. e che in questa data ci sia la massima partecipazione alla manifestazione in Roma

INVITANO

tutte le colleghe e i colleghi interessati a NON ritirare le lettere di sospensione dall’attività lavorativa inviate unilateralmente, immotivate e non concordate con le OO.SS. e le RSU

SOLLECITANO

Tutti i colleghi delle sedi presidiate a continuare i presidi in maniera consona alla difficile situazione SENZA prevedere alcuna attività lavorativa fino alla sentenza

INVITANO

Le OO.SS. nazionali e i PARTITI POLITICI ad attivarsi ulteriormente per comunicare attraverso i canali di informazione pubblica la GRAVE situazione occupazionale dei dipendenti AGILE

INDICONO E PROPONGONO

· Per lunedì 22 Febbraio alle ore 11:00 un volantinaggio davanti alle Filiali MONTE PASCHI SIENA in tutte le Città ove sono presenti le Sedi di Agile/ex-Eutelia, invitando i Colleghi della Regione Toscana a presenziare in Piazza Salimbeni a Siena

· Nei prossimi giorni una iniziativa Nazionale di protesta e sensibilizzazione presso la Città di Siena nei confronti della Sede Centrale del MPS e contemporaneamente presso la Città di Arezzo nei confronti della Sede Centrale di EUTELIA S.p.A.

Le lavoratrici e I lavoratori Agile Ex Eutelia di TORINO

Anonimo ha detto...

Tra loro una lavoratrice di Eutelia, una precaria Alitalia, un dipendente Ispra, un'operatrice della Rirei e diversi esponenti dell'associazionismo e del mondo della solidarieta'.

''La nostra e' una lista che rappresenta a 360 gradi la societa' civile - ha detto Loredana Fraleone, segretaria regionale del Prc nel Lazio che ha parlato a nome della Federazione - Vogliamo dar voce a quella parte di societa' che e' in sofferenza e che e' protagonista di importanti battaglie per i diritti e per trovare soluzioni alla crisi economica. Una lista dunque aperta, anche con una forte presenza delle donne, che ancora oggi faticano a trovare spazio in politica''.

Anonimo ha detto...

25 febbraio ore 11 convocazione Mnistero del lavoro

Anonimo ha detto...

Vogliamo tutti i riferimenti per la Class Action
Nome degli avvocati,indirizzo,e come aderire



Secondo me' e' l'unica soluzione per toglierci da questo pantano burocratico creato ad hoc

Anonimo ha detto...

Bene, adesso che è tutto chiaro, finalmente possiamo dire che tutto il casino l'abbiamo fatto per preservare il lavoro a chi era dal cliente!

E loro cosa hanno fatto?????

altro che presidio minimo!!

Cari colleghi la ruota gira! Ma almeno io al mattino mi posso guardare allo specchio!

(prego i pochi, pochissimi, colleghi che non si sono comportati così di non sentirsi chiamati in causa)

Anonimo ha detto...

COMUNICATO SINDACALE NAPOLI 19/02/2010

L'assemblea auto convocata delle Lavoratrici e dei Lavoratori di Agile/Eutelia di Napoli, sotto la pioggia incessante,davanti ai cancelli della sede di S.Giovanni a Teduccio (NA) serrata il 28 Dicembre 2009 e mai più riaperta, esprime netta contrarietà in merito all'ipotesi di concordato preventivo, auspicando che si arrivi in tempi rapidi all'amministrazione straordinaria per poi rientrare in Eutelia.

In merito alle lettere di sospensione dal lavoro, si dichiara la netta contrarietà sul metodo adottato, già è stato stigmatizzato dalle OO.SS., e pertanto si invitano i custodi giudiziari e il Ministero del Lavoro a ritirare questa procedura, laddove fosse stata iniziata, frutto di una scelta senza percorso condiviso e non supportato da un accordo Istituzionale finalizzato al rientro al lavoro per tutti i dipendenti.

Inoltre i lavoratori si aspettano molto dall’incontro del 23 p.v. presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dove, insieme al Governo, alle istituzioni locali ed ai committenti, si potranno trovare soluzioni LAVORATIVE e non di ASSISTENZIALISMO SOCIALE.

I lavoratori invitano ad utilizzare le vittorie legali ottenute per raggiungere gli obbiettivi dei lavoratori che sono alla base di questa vertenza.


RSU Agile ex Eutelia Napoli

Il documento è stato approvato all'unanimità da tutti i lavoratori e le lavoratrici presenti fuori la sede di Napoli

carnera ha detto...

RIGUARDO AL COLLEGA CHE SCRIVE: "Bene, adesso che è tutto chiaro, finalmente possiamo dire che tutto il casino l'abbiamo fatto per preservare il lavoro a chi era dal cliente!

E loro cosa hanno fatto?????

altro che presidio minimo!!

Cari colleghi la ruota gira! ...."

Guarda che sono stati toccati anche alcuni dei tavoli.CMQ riuscire a tenere i tavoli era importante come occupare.Certo puo' darsi che qualcuno dei tavoli si salvera' e noi no ma Non dividiamoci restiamo uniti

Anonimo ha detto...

FUORI LE "RAPE" DAL SINDACATO....
Chi vuol capire , capisca.

Anonimo ha detto...

CLASS ACTIONS - CLASS ACTIONS
CLASS ACTIONS - CLASS ACTIONS
CLASS ACTIONS - CLASS ACTIONS
CLASS ACTIONS - CLASS ACTIONS
CLASS ACTIONS - CLASS ACTIONS
DEVONO PAGARE TUTTO TUTTI !!!

Anonimo ha detto...

MA CHE FINE HANNO FATTO GLI AVVOCATI DEL SINDACATO???
COSA CI DOBBIAMO FARE CON QUESTE LETTERE DI SOSPENSIONE??
PERCHè NON LE IMPUGNAMO LEGALMENTE FACENDO UNA CONTROLETTERA DI RIGETTO CON LE GIUSTE MOTIVAZIONI???
SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!!!!!

Anonimo ha detto...

Uso il nome Marco in questo caso
per porre alcune osservazioni e considerazioni :

a-concordo con i lavoratori di Napoli intanto col rientro in Eutelia, unica ad avere davvero qualcosa da perdere...
b-dopo il rientro trovare una soluzione poichè, dopo aver ripreso qualcosa, staremmo punto e a capo..
c- Class Action > Attenzione :
la la class action, se applicabile nel ns. caso, potrebbe essere strumentalizzata da ricorrenti che, promuovendo l'azione per primi in accordo alla controparte, potrebbero accettare risarcimenti o transazioni di minimo importo, vincolanti anche per gli altri ricorrenti.

Nella legislazione italiana, una volta che è stata promossa l'azione collettiva, analogo procedimento non può essere promosso da altri soggetti in nessuna sede giurisdizionale. Dopo un esito negativo, non è possibile l'avvio di un'analoga causa collettiva, fatto salvo il diritto di appello dei ricorrenti...

d) le lettere ricevute sono assolutamente scorrette per diversi motivi. I ns. avvocati dovrebbero intervenire subito anche con diffida verso i Custodi stessi anche se loro giustificano ciò con l'urgenza economica...

e) le lettere in questione comunque sono state inviate ad elenchi di dipendenti per i quali era prevista la CIG ..e come al solito si sono già evidenziati i salvataggi di "amici" ed appartenenti a piccole lobby.
Sarà necessario annullare e rifare poi le liste utilizzando altri parametri, utili a far funzionare e riavviare quel che resta dell' azienda.
Credo che molti siano d'accordo..

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa a tutti ma non ho capito se qualcuno ha ricevuto la raccomandata o quantomeno l'avviso della posta per ritirarla.Se si cosa c'è scritto ?
grazie

Anonimo ha detto...

Certo parecchi colleghi l'hanno ricevuta e anche ritirata perchè non ritirarla non seve a nulla e' l'ennesima pagliacciata. Comunque io sono delle sede di Roma e l'ho ricevuta, riporto testualmente, datata 15 febbraio 2010 su carta intestata Agile - Custodia Giudiziaria - Pace, Saitta, Schirone:

Oggetto: sospensione dal servizio

Con la presente, in vista dell'intervento di integrazione salariale per il quale è in corso la
procedura, Le confermiamo che Ella è sospesa dal servizio.
Questo periodo di sospensione sarà tenuto in considerazione ai fini della rotazione, per le
posizioni non escluse dalla stessa.

Anonimo ha detto...

e) le lettere in questione comunque sono state inviate ad elenchi di dipendenti per i quali era prevista la CIG ..e come al solito si sono già evidenziati i salvataggi di "amici" ed appartenenti a piccole lobby.
Sarà necessario annullare e rifare poi le liste utilizzando altri parametri, utili a far funzionare e riavviare quel che resta dell' azienda.
Credo che molti siano d'accordo..

20 febbraio 2010 19.01

_----------------------------------
Le liste sono in mano dei sindacati dal 4 feb.
Sono state riviste al "rialzo numerico " su imposizione dei custodi almeno 4 volte.

Dilettanti allo sbaraglio.

Pregnana Unita

Anonimo ha detto...

Daniele Salpietro
Servo della Giustizia
Servo dei Landi
Servo dei Liori
Servo di Massa
Servo di qualunque Padrone

Anonimo ha detto...

chiedo a chi ha in mano i nomi e cognomi dei proscritti di pubblicarli sui blog: e' necessario essere trasparenti fino in fondo, non ripetiamo gli errori commessi dal sindacato nel passato !

Anonimo ha detto...

CHISSA' COME MAI VISTO CHE LE LISTE SONO STATE ANALIZZATE DAI CAPI EX GETRONICS TUTTI GLI EX BULL SONO ENTRATI IN LISTA ....BUFFONI !!!!

Anonimo ha detto...

_----------------------------------
CHI DICE :
"Le liste sono in mano dei
sindacati dal 4 feb.
Sono state riviste al "rialzo numerico " su imposizione dei custodi almeno 4 volte.
Dilettanti allo sbaraglio.
Pregnana Unita
21 febbraio 2010 12.30 "
-----------------------
E' CERTAMENTE UNO degli amici o appatenente a una lobby.
Guarda caso molti nomi si sapevano prima....!! E' UNO SCHIFO DA PARTE DI ALCUNI DIRIGENTI, SEMPRE IN TESTA SIA CHE SIA GETRONICS, EUTELIA O AGILE ..abile a salvarsi e gestire i piccoli interessi anche d'accordo con alcuni sindacalisti che come contropartita devono salvare altre persone..
MA QUALI DILETTANTI...!! Vergognatevi..

Anonimo ha detto...


QUALCUNO HA NOTIZIE AL PAGAMENTO DEL MESE DI OTTOBRE 2009, QUANDO I TRE CUSTODI DECIDERANNO DI PAGARCELO.

SPERO CHE SE' C'E' QUALCUNO CON INFO VERE IN MERITO SI FACCIA VIVO ED INFORMI NOI POVERI MORTALI .

AGILE AFFAMATO

Anonimo ha detto...

Udite...udite...probabilmente l'incontro del 23 salterà a data da destinarsi in attesa che il signor Giudice si pronunci sul nostro futuro. Avanti così! Mi riviene da vomitare.

Anonimo ha detto...

SPERIAMO CHE IL TRIBUNALE DI NOVARA FACCIA DA APRIPISTA ANCHE PER AGILE:

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/19/news/phonemedia_l_ora_della_verit-2363225/

Anonimo ha detto...

Esigo. Ripeto, esigo che il coordinamento sindacale nazionale si esprima in merito alle lettere di sospensione. Esigo che metta nero su bianco che cosa dobbiamo fare quando riceveremo la lettera di sospensione.
Se non ci sarà una risposta esaustiva a me a Roma non mi vedrete più. Sono stanco, stressato, preoccupato e incazzato!!!
POTETTIIIIIIIIII!!!!!!

Anonimo ha detto...

ma l'agenda degli incontri e' aggiornata? l'incontro del 23 e' confermato'

Anonimo ha detto...


Purtroppo il previsto incontro di domani 23 febbraio alla Presidenza del Consiglio dei Ministri è stato rinviato a data successiva alla sentenza della magistratura sul commissariamento._*


In mattinata dovrebbe arrivare la comunicazione ufficiale da parte di Palazzo Chigi.

_LA MANIFESTAZIONE DI DOMANI A ROMA E' *RINVIATA*._

Rsu Agile Bari



CARE RSU DEL CAZZO OLTRE A DARE QUESTE BELLE NOTIZIE, QUALCUNO PUO' SENTIRE QUESTI CAZZO DI CUSTODI PER SAPERE QUANDO CI PAGANO OTTOBRE 2009 ?

siete una massa di carogne, sindacalisti di MERDA.


AGILE AFFAMATO

Anonimo ha detto...

Credo sia opportuno rispondere alla lettera di sospensione anche perchè non sono chiari i tempi e i modi di attuazione.
E poi mi dicono che la cassa integrazione non potrà essere retroattiva ... e quindi .... rimarremo senza stipendio per tutto il periodo di sospensione??? Chi ci rimborserà????

Anonimo ha detto...

Ma come sospesi abbiamo diritto al sussidio INPS?
http://www.inps.it/Doc/Pubblicazioni/Opuscoli/DisoccupazioneOrdinaria.pdf

MXC ha detto...

Agile Affamato scrive:
CARE RSU DEL CAZZO OLTRE A DARE QUESTE BELLE NOTIZIE, QUALCUNO PUO' SENTIRE QUESTI CAZZO DI CUSTODI PER SAPERE QUANDO CI PAGANO OTTOBRE 2009 ?

Caro collega, capisco che come molti sei alla frutta, però i custodi ormai hanno finito il loro lavoro, il loro mandato scadeva il 17/02, ora aspettiamo solo la sentenza del tribunale e nel frattempo non vederemo un euro. I soldi per pagare ottobre non ci sono, come già dissero i custodi gli ultimi giorni di mandato.

Anonimo ha detto...

allora se i soldi non ci sono accettiamo quelli di massa/liori,non mi frega un cazzo del resto voglio i miei soldi!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

MI SEMBRA SIA GIUNTO IL MOMENTO DI FARE LA RIVOLUZIONE, BASTA CON QUESTO MODO DI FARE LE COSE, CHE ALLA FINE NON HANNO PORTATO A NIENTE E CI PRENDONO ANCORA PER IL CULO !!!!!!!!!

SINDACATI, VOGLIAMO TIRARE FUORI LE PALLE, OPPURE VERAMENTE DOBBIAMO METTERE A FERRO E FUOCO LE SEDI ???

Anonimo ha detto...

sono d'accordo basta farci prendere per il culo,cambiamo metodi

Anonimo ha detto...

VERGOGNA a chi sta gestendo e a chi a gestito tutta questa storia, persone incompetenti e colluse, con chi ha rubato i nostri soldi, stipendi, rimborsi, TFR, e commesse, che erano gestite in maniera esemplare, come tutti i clienti hanno dichiarato, e che queste cose i magistrati devono tenere conto, e essere coerenti con chi hanno a che fare dei FARABUTTI !!!!

Concordo con chi vuole alzare il tiro, io dai sindacati non mi sento più rappresentato.

Anonimo ha detto...

26 anni di lavoro buttati al vento, come anche il TFR, di cui non si sente parlare, ma penseranno mica che passi nel dimenticatoio.

Anonimo ha detto...

Basta!!!
Facciamola pagare a chi ha iniziato tutto questo!
Dirigiamoci tutti ad Arezzo e occupiamo la sede Eutelia!
Presidiamo 24h le dimore dei Landi e diventiamo il loro incubo
Senza pietà come hanno fatto loro
con noi!

Vittima del Sistema

Anonimo ha detto...

Spero che i sindacati nazionali organizzino una manifestazione di TUTTI ad Arezzo nella sede di Via Calamandrei e le abitazioni dei Ladri.. mentre aspettiamo il Tribunale ,che si pronunci con il regalo dei 3 magnifici geni e sindacalisti al seguito...Bravi..

Anonimo ha detto...

Se i custodi non hanno piu' nessun potere in Agile perche' il loro mandato e' scaduto il 17/2 e non possono pagare lo stipendio di ottobre, men che meno possono rappresentare l'azienda all'incontro previsto al Ministero del Lavoro il 25/2. Chiedo quindi che le OO.SS. Nazionali richiedano formalmente al Ministero stesso di rinviare a data da destinarsi l'incontro in attesa della decisione del giudice di Roma e di chiedere al Ministero di imporre all'azienda l'annullamento delle lettere di sospensione fino a quando non sara' fatta chiarezza.
N.B.: per il momento non sono "sospeso" ma ritengo obiettivo comune fare tutto il possibile perche' nessun collega rimanga fuori dall'azienda. Se proprio si dovra' parlare di forme di ammortizzatori sociali, l'unica soluzione che si puo' accettare e' "contratti di solidarieta'" per tutti, anche al 50%. Propongo per i dirigenti, che non possono accedere ai contratti di solidarieta', una decurtazione dello stipendio della stessa percentuale della solidarieta', cosi' tutti abbiamo un po' di meno e non sempre i soliti.

Anonimo ha detto...

d'accordo l'ultimo visitatore per lavorare a turnazione , mi chiedo come possono stare tranquilli i "signori" che muovono i fili di questa triste storia , visto che molti ormai sono più che esasperati..... per molto meno sono scoppiate le insurrezioni
popolari e sono c---- amari.....

Anonimo ha detto...

Ragazzi !!

Qui se non facciamo qualcosa, e continuiamo ad aspettare, non so cosa, alle nostre famiglie cosa possiamo ancora chiedere ???

Mi sembra che abbiamo già taciuto troppo, e a nessuno gli frega niente, se noi abbiamo buttato via tutti questi anni di sacrifici, per poi trovarci con questi FARABUTTI, che ci stanno spolpando all'osso.

BASTA, BASTA, BASTA !!!!

Anonimo ha detto...

FIGLI DI PUTTANA, ci hanno provato anche oggi a Novara con Phonemedia.

""Nell'udienza davanti al tribunale di Novara, come temevano i sindacati, il gruppo Omega si è infatti presentato con una proposta di concordato preventivo - la stessa strategia già messa in campo nella vicenda Agile ex Eutelia - e la richiesta di sessanta giorni di tempo per poterla articolare nel dettaglio, lasciando intendere di voler lavorare a possibili cessioni di ramo d'azienda.""

L'amministratore, Claudio Marcello Massa, ha inviato un certificato medico per giustificare la sua assenza per motivi di salute.

SPERO CHE MUOIA BASTARDO, MALEDETTO, FARABUTTO.

"Il rinvio delle decisioni dei tribunali sui casi Agile ex Eutelia e Phonemedia ha causato anche lo slittamento del vertice in programma per domani a Palazzo Chigi. Il sottosegretario Gianni Letta ha fatto sapere che si attenderanno le prime decisioni dei tribunali prima di riconvocare il tavolo di settore. I rinvii preoccupano, sia perché le commesse si allontanano, sia perché nel frattempo il gruppo Omega, accantonati stipendi""

ACCANTONATE, ACCANTONATE, FARABUTTI, LADRI, MALEDETTI.

LA PAZIENZA E' FINITA !!!

Anonimo ha detto...

Si facciano delle ronde,si trovino questi MALEDETTI e si spargano i loro PEZZI per tutta L'italia

Anonimo ha detto...

SINDACATI DI M....A
VENDUTI
BASTARDI
non tutelati gli interessi dei lavoratori.
ma oramai non abbiamo più nulla da perdere.
attendete cosa?
VIGLIACCHI

Anonimo ha detto...

CURIOSITA':
SE I CUSTODI HANNO TERMINATO L'INCARITO ED IL GIUDICE ANCORA NON HA PRESO NESSUNA DECISIONE NELL'INCONTRO DEL 25 PROSSIMO PER LA CIGS CHI PARTECIPERA' OLTRE ALLE OOSS E QUINDI CUSTODI-AZIENDA(??) A CHE TITOLO LO FARA? MA E' TUTTO GIUSTO QUESTO??

Anonimo ha detto...

i custodi sono ancora in carica, loro entro il 15 dovevano solo presentare la relazione, e il 17 o venivano confermati oppure sostituiti da altri 3 commissari, sempre se avviene il commisariamento.
quindi loro sono ancora i tutori, altrimenti in mano a chi stiamo?

Anonimo ha detto...

Secondo me siamo in mano al giudice, perche' i custodi non sono stati ne' confermati ne' sostituiti. Non credo che il giudice si presentera' all'incontro con il Ministero del Lavoro per cui l'incontro DEVE saltare.

Anonimo ha detto...

Secondo me amici dovreste fare come abbiamo fatto noi di answers: cercare subito un compratore.

fate una conferenza, unite tutti i sindacati delle città e fatevi sostenere dalle istituzioni a livello locale e regionale, visto che il governo sta fallendo miseramente. Fate una rappresentanza di ogni sede che possa partecipare ai lavori di QUESTO GRUPPO. Trovate una sede dove trovarsi: Roma per esempio.

UNITEVI altrimenti dovete aspettare troppo tempo, visto che il giudice non ha ancora deciso.
L'IMPORTANTE E' LAVORARE COORDINATI, IN GRUPPO UN'UNICA VOCE.

PREPARATE UN PIANO B: perche' se Omega non cede sul concordato non potete sprecare le energie con loro.

Provate a ricercare la INTEROUTE , che era interassata a rilevarvi. fatevi aiutare dalla regione a trovare compratori.

Finchè questa storia non sarà finita per tutti non avrò pace.

Anonimo ha detto...

Comunque domani il tribunale di Novara si pronuncia su COMMISSARIAMENTO di Phonemedia-Omega.

Vediamo che succede!!!