lunedì 21 dicembre 2009

E' SEQUESTRO

L'azienda Agile è stata posta sotto sequesto dal giudice fallimentare dopo la prima udienza che si è tenuta stamattina.
Sono stati nominati tre custodi con tutti i poteri amministrativi per traghettare l'azienda verso il vero e proprio commissariamento che si discutera nella successiva udienza che si terrà il 17 febbraio
Questo è un importantissimo risultato che dà ai dipendenti Agile la possibilità di poter ripartire e specialmente di avere di fronte degli interlocutori credibili e ONESTI

33 commenti :

Anonimo ha detto...

perche' l'esito molto dubbio,per caso ci hanno pagato gli stipendi,i rimborsi,il fondo telemaco,il fondo fias ecc...?
sindacati cosa ci nascondete?

Anonimo ha detto...

Ma avete finito di prenderci in giro, ancora prima di sapere l'esito, scrivete cose del genere, VERGOGNATEVI pure Voi.

GENTE INUTILE E PARASSITA.

Anonimo ha detto...

Ma allora dovrei venire a Roma a far cosa, se l'esito è già deciso ???????

Anonimo ha detto...

L'attenzione su di noi si sta abbassando : questo rappresenta un grave problema che aiuterà i vari burattinai.
Samuele, ti prego, organizza un altro blit...semmai vestito da Babbo Natale , visto il periodo. Già che ci sei, porta la parte di Eutelia della tredicesima

Anonimo ha detto...

Premetto che non sono del sindacato ma il giudice potrebbe prendere tempo visto che è la prima udienza. Non è il primo caso di udienze per cause civili che si rimandano per qualsiasi motivo: chi vuole intendere intenda.
Così l'ho interpretato io.
Se c'è dell'altro è meglio che il sindacato venga allo scoperto, visto che ha e sta abbondantemente strumentalizzando questa penosa storia.
L'occupazione delle sedi sta facendo molta propaganda e pubblicità solo ed esclusivamente al sindacato e ai padroni.
In nessun blog è emerso e discusso di quali scenari si potranno avere a valle dell'incontro di domani presso il Tribunale fallimentare. Nessuno si esprime e tanto meno il sindacato. Stiamo parlando già del commissario e i suoi tempi di risposta.
Ma non pensiamo di essere un pò ridicoli ?

Anonimo ha detto...

NO, non siamo ridicoli, siamo MOLTO ridicoli

Anonimo ha detto...

VERGOGNA !!!
I lavoratori Agile ex Eutelia, dopo lo scempio dei falsi im-PRENDITORI, che hanno depredato l'azienda di ogni sua risorsa, dopo 5 mesi senza stipendio, dopo ripetuti appelli ai massimi livelli istituzionali per evitare la rescissione dei contratti, assistono oggi impotenti alla chiusura sistematica di tutte le residue commesse pubbliche... e ai colleghi di questi presidi vengono offerti scandalosi contratti a tempo determinato (pochi mesi). Possiamo dire a ragione di non vivere più in uno stato di diritto.

Anonimo ha detto...

da http://agilelav.resling.eu

ULTIMA ORA DA ROMA

Gli avvocati dell'azienda, sono stati nominati solo 3 giorni fa da C.M. Massa (quindi è ancora al timone?) e hanno chiesto tempo per preparare meglio la difesa. Hanno negato che vi siano problemi di liquidità, mettendo sul tavolo un assegno da 500 mila euro.

Il giudice ha sospeso la seduta, convocando il collegio giudicante per oggi pomeriggio, negando il rinvio.

I nostri avvocati hanno chiesto il sequestro dell'azienda. Il giudice ha disposto il sequestro dell'assegno presentato dagli avvocati dell'azienda.

Il MiSE ha presentato il curriculum dell'eventuale commissario, e dei due sub commissari.

Oggi pomeriggio la decisione....

L'udienza è iniziata alle 11.10. In questo momento stanno esaminando la memoria difensiva presentata dagli avvocati dell'azienda.

Anonimo ha detto...

ULTIMA ORA DA ROMA
L'azienda è stata posta sotto sequestro e sono stati nominati 3 custodi cautelari. L'udienza è stata rimandata al 17 febbraio.

Anonimo ha detto...

OK, azienda sotto sequestro; voglio vedere sotto sequestro, possibilmente a Regina Coeli, anche gli AMMINISTRATORI? di questa Azienda!

Anonimo ha detto...

Per l'amministratore del blog:
per favore aggiorna l'orologio; sono le ore 18,19.

Anonimo ha detto...

SSSSSSSSSSSSSSSSììììììììììììììììììì
E VVVVVVVVVVVVVVVaaaaaaaaaiiiiiii
Vendetta, tremenda vendetta !!

Anonimo ha detto...

L'assegno, dateci l'assegno !!!
Il 17 febbraio 2010 è lontano anni luce !!!

Anonimo ha detto...

intanto passano altri due mesi senza stipendio.......... 5+2=7
nel frattempo i contributi per la pensione saranno almeno versati? oppure mancheranno? a febbraio quante atri incontri faranno prima di prendere atto che abbiamo bisogno di soldi per poter vivere....

Anonimo ha detto...

E adesso via alla Guardia di Finanza, mettere sotto sequestro tutte le sedi Omega, e perche' no anche Eutelia, e che comincino a rovistare in tutti i cassetti, recuperando tutto quello che ci spetta, fino all'ultimo centesimo!!
E nel frattempo mettiamo in galera anche tutti i loschi personaggi per evitare che inquinino ancora di piu' le prove delle loro porcherie!

REDAZIONELAVORAREAGILE ha detto...

Eutelia, vincono i lavoratori
Azienda sottratta alla proprietà


Dopo cinque ore di camera di consiglio, il giudice del tribunale fallimentare di Roma ha deciso di mettere sotto sequestro gli stabilimenti dell'Agile-ex Eutelia e ha nominato tre custodi cautelari. Lo annunciano fonti sindacali. Il giudice ha fissato al prossimo 17 febbraio l'udienza dove stabilirà l'amministrazione controllata del gruppo.

Per i lavoratori dell’ex Eutelia è un primo importante punto a favore. In attesa del provvedimento definitivo, la decisione del tribunale estromette da subito l'attuale proprietà dalla gestione dell'azienda, impedendo così che si possano verificare altre operazioni speculative a scapito dei lavoratori.

Anonimo ha detto...

Ho tantissima voglia di gridare vittoria anche io, ma dobbiamo almeno attendere per verificare gli effettivi poteri dei custodi giudiziali (vedi le disposizioni del tribunali che dovrebbero essere pubblicate domani).

Anonimo ha detto...

EX EUTELIA: TRIBUNALE ROMA DISPONE SEQUESTRO DELL'AZIENDA

(ASCA) - Torino, 23 dic - A nulla e' valso l'ultimo tentativo di uno dei proprietari, Claudio Marcello Massa, che si e' presentato questa mattina in udienza con due assegni da 250mila euro per dimostrare che la liquidita' per l'ex Eutelia c'e'. Il giudice fallimentare glieli ha sequestrati e dopo cinque ore di camera di consiglio ha deciso di mettere i sigilli anche all'azienda.

Il giudice ha rinviato al 17 febbraio l'udienza in cui stabilira' l'amministrazione controllata dell'azienda.

L'udienza, fissata per decidere sul commissariamento della societa' dopo la presentazione da parte dei lavoratori di un'istanza di insolvenza, si e' aperta alle 11 di questa mattina. Davanti al tribunale i dipendenti di Agile-ex Eutelia (quasi duemila in tutta Italia), e del gruppo Omega (quasi diecimila) che da mesi non vengono pagati, sono senza ammortizzatori sociali e per 1200 di loro e' stata aperta la procedura di mobilita'. Secondo fonti sindacali, un rappresentante del ministero alle attivita' produttive avrebbe presentato al giudice i curricula vitae del commissario e dei due suoi coadiuvanti proposti dal governo.

Verso l'una il giudice si e' chiuso in Camera di Consiglio, che si e' sciolta alle 18. Durante il pomeriggio, la proprieta' dell'azienda ha compilato la domanda per costituirsi parte civile contro i lavoratori, responsabili ''di aver danneggiato la loro causa occupando le sedi e scioperando da un mese circa''.

Anonimo ha detto...

" Durante il pomeriggio, la proprieta' dell'azienda ha compilato la domanda per costituirsi parte civile contro i lavoratori, responsabili ''di aver danneggiato la loro causa occupando le sedi e scioperando da un mese circa "

Sono le ore 23,03 del 23/12/2009:
adesso ho sonno e me ne vado a letto a leggere qualcosa in attesa di qualche idea nuova; domani sarò pronto per mandare affanculo qualcuno.
'notte!

Anonimo ha detto...

Visto che non ho mai smesso, sono pronto a ripartire subito, però Vi prego prima pagate qualche stipendio, da Agosto, non ricevo più niente, e non ormai ho finito le risorse che avevo accumulato nel tempo.

Un Grazie a Tutti !!!!

REDAZIONELAVORAREAGILE ha detto...

EUTELIA: BERSANI, PD PRESENTA EMENDAMENTO A MILLEPROROGHE

AGI) - Roma, 23 dic - "La pesante crisi in corso ha determinato, per molte le realta' produttive italiane strutturalmente solide, notevoli difficolta' sia per le prospettive aziendali sia per i lavoratori. Le normative vigenti, innanzitutto quelle relative al sostegno al reddito dei lavoratori, non coprono tutte le fattispecie di crisi aziendali oggi evidenti. In particolare, vi sono aziende abbandonate dal management e dalla proprieta' nelle quali i lavoratori non solo non ricevono da mesi le retribuzioni dovute, ma non possono nemmeno accedere ai trattamenti di disoccupazione, ne' richiedere anticipazioni del TFR, fin quando non sia formalmente dichiarato lo stato di crisi. In tale situazione, si trovano, ad esempio, alcune migliaia di lavoratori del gruppo Omega-Eutelia, da oltre 6 mesi senza stipendio e senza alcun sostegno al reddito". Parla Pier Luigi Bersani. "I lavoratori del gruppo Omega, anche se il Tribunale di Roma dovesse decidere nel modo a loro piu' favorevole, continueranno - spiega il segretario del Pd - a rimanere ancora a lungo senza retribuzioni e senza sostegni. Per coprire il buco normativo e per dare risposta a un gravissimo problema sociale siamo pronti a presentare un emendamento al "Decreto Mille-proroghe" per istituire un "Fondo di garanzia per l'anticipazione dei crediti di lavoro". L'obiettivo del Fondo - sottolinea Bersani - e' anticipare, anche parzialmente, i crediti maturati dai lavoratori in caso di insolvenza dell'impresa nel pagamento delle retribuzioni. Il Fondo viene gestito dal ministero del Lavoro al quale spetta il compito di valutare le condizioni effettive di ciascuna specifica situazione. All'intervento del Fondo possono accedere, a domanda, i lavoratori che abbiano maturato crediti di lavoro per un ammontare di almeno 4 mensilita'. Il Fondo ha carattere rotativo, in quanto l'amministrazione si sostituisce al lavoratore nel rapporto di credito con l'impresa. Voglio augurarmi - conclude il segretario - che la maggioranza comprenda l'assoluta urgenza di una simile misura".

Anonimo ha detto...

Giovedì 24 dicembre 2009
Nel pomeriggio di oggi i custodi giudiziari nominati dal tribunale fallimentare di Roma: avvocato F. Pace, prof.ssa D. Saitta e ing. G. Schirone, sono entrati nella sede di Roma incontrando i lavoratori, i delegati e le organizzazioni sindacali presenti. L'incontro é stato utilissimo per lo scambio di informazioni e per conoscere gli attuali amministratori della società e le prossime iniziative che gli stessi intendono intraprendere. La cosa più interessante è stata quando gli stessi hanno convocato, seduta stante, l'EX A.D. M.Massa che si è immediatamente presentato in sede, accompagnato da due legali, per il PASSAGGIO DI CONSEGNE. Il volto del presunto imprenditore lasciava trasparire tutto lo stato d'animo e l'irritazione per il DEFENESTRAMENTO subito. I lavoratori di Roma, facendosi interpreti del volere di tutti i colleghi, esprimono tutta la loro soddisfazione per quanto successo ieri ed oggi ed augurano a tutti di passare le festività in maniera serena anche se sobria.


Buon Natale a Tutti !!!

Anonimo ha detto...

sobria x te io mi ubriaco

Anonimo ha detto...

ATTENZIONE : più volte i custodi hanno detto che è necessario documentare le accuse verso Massa&Co. Il rischio è che il 12 Febbraio non possano presentare niente di tangibile per dimostrare la loro colpevolezza.
Quindi, TUTTI quelli che hanno informazioni, documenti, atti notarili, mail o quant'altro comincino a raccoglierli.
E' opportuno capire come costituire un serbatoio nel quale inserire, semmai in forma anonima, tutto ciò che viene trovato

Anonimo ha detto...

Aohhhh...Samuele Babbo Natale mi ha sentito...stanno arrivano le tredicesime di Eutelia....

Anonimo ha detto...

Dite niente di tangibile,basterà far vedere loro le primenote dei rimborsi ai tecnici che riportano somme come fossero state bonificate ed è facile dimostrare il contrario. Ed è evidente che in questo losco modo hanno fatto si che i tecnici si fermassero e che si perdessero commesse importanti,vedi Poste ecc.ecc.
BUON NATALE A TUTTI

Anonimo ha detto...

Buon natale a chi ci ha creduto e a chi ci crede ancora
Buon natale a quelli che passano il loro tempo a presidiare e occupare anche per quelli che non lo fanno o non lo possono fare
Buon natale a tutti i sardi tranne uno (L…i)
Buon natale a tutti i genovesi tranne uno (M…a)
Buon natale agli aretini tranne che ai L…i
Buon natale a Sa….e e al suo paracadute(speriamo che si ricordi delle nostre sofferenze (il paracadute) e ci dia una mano.
Buon natale a tutti

Anonimo ha detto...

intanto passano altri due mesi senza stipendio.......... 5+2=7
nel frattempo i contributi per la pensione saranno almeno versati? oppure mancheranno? a febbraio quante atri incontri faranno prima di prendere atto che abbiamo bisogno di soldi per poter vivere....

+++++++++++++++++++++++++++++++

Ho controllato sul sito dell'INPS,
i contributi a me risultano versati fino al 30 settembre,così pure ad altri colleghi,pun non avendo ricevuto un euro di stipendio da luglio

FVG

Anonimo ha detto...

Nuovo articolo su " L'Espresso" di questa settimana sulle abili manovre della famiglia Landi e sulle prodezze di Samuele circa la vicenda Eutelia/Omega.

Anonimo ha detto...

Si parla di Eutelia/Omega, anche su " Il Fatto Quotidiano" di oggi.

Anonimo ha detto...

Ora è ufficiale: Samuele Landi scende in politica!!!

Ecco l'intervista:


http:
//www.affaritaliani.it/economia/landi_imprenditori298122009.html

Ha ancora il coraggio di parlare.

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Ora è ufficiale: Samuele Landi scende in politica!!

******************************

bene!!!!!
dopo il Berlusca serviva un Landi
per sistemare definitivamente questapovera Italia...e dire che lo chiamano il "belpaese"!!!!!

Anonimo ha detto...

Lo chiamaVAno il bel Paese!