domenica 16 agosto 2009

Omnia ed Eutelia nella blackList della Consob

Da regolamento di Borsa Italiana e secondo le direttive imposte dalla Consob, le società quotate sono obbligate trimestralmente a rendere pubblico l’andamento del proprio business e la situazione finanziaria. La relazione trimestrale è il documento che integra queste due informazioni. Tuttavia, tra le 300 società quotate a Piazza Affari, la Consob ha chiesto ad alcune di fornire al mercato un'informazione con cadenza mensile sulla propria situazione aziendale e finanziaria. In pratica si tratta di quelle società che recentemente hanno evidenziato maggiori tensioni dal punto di vista finanziario.In questo mese l’elenco delle società che la Consob sorveglia con più attenzione ha subito una vera e propria rivoluzione. Dalla Black list sono uscite, infatti, la Roma, IPI, Kinexia (la ex Schiapparelli), Nova RE, Richard Ginori 1735, la Lazio e Yorkville BHN. Le new entry, invece, sono Arena, Eutelia, Omnia Network, Socotherm,.

PFN: Piano FInanziario
Società PFN al 30 giugno 2009 PFN al 31 maggio 2009 PFN al 30 aprile 2009

EUTELIA -58,70 n.d. n.d.

OMNIA -52,79 n.d. n.d.

1 commento :

Anonimo ha detto...

Punto 4.
Aver impugnato la cessione di ramo d'azienda, è un atto dovuto da parte dei lavoratori, è un atto che tende a tutelarci da tutta quella sottospecie di imprenditori delinquenti che fanno affari con gli intrallazzi anzichè facendo i veri "imprenditori".
L'atto che molti di noi hanno sottoscritto, non può in alcun modo aver ritardato il pagamento dei nostri stipendi, ne può aver rallentato o ostacolato legalmente quanto è già stato fatto.
Le affermazioni di Claudio Massa, sono una pura offesa a noi dipendenti che operiamo in nostra difesa e per la tutela dei nostri diritti.
Credo che quanto scritto da claudio Massa, non solo dimostri che lo scrivente nulla sa in materia legale, ma dimostra che quanto sta avvenendo è un comportamento doloso e premeditato nei nostri riguardi.
E' praticamente una ripicca all'azione intrapresa che dimostra come Agile ed Eutelia siano ancora legatissime.
Notate poi come il tono sia del tutto simile a quello usato da quell'ignobile uomo che si autodefiniva capitano, stesso stile, probabilmente, sotto sotto, la stessa persona.

Punto 5.
L'assenza per ferie dei colleghi "dell'ufficio paghe", così come definita da quella specie di uomo, non è certo problema nostro. La comunicazione della direzione del 24/07/2009 dice che per tale periodo dovranno comunque essere garantiti i servizi essenziali e comunque, vista la criticità della situazione, queste persone possono anche essere fatte rientrare, anche perchè credo che sono loro stessi diretti interessati della grave situazione che stiamo vivendo.

Punto 6.
Propongo le seguenti azioni fino al giorni in cui non ci verranno accreditate tutte le spettanze di nostra competenza:

1. sospensione di tutte le attività lavorative;
2. rientro in sede di tutti i colleghi che operano presso i clienti;
3. non consegnare i moduli cong relativi ai mesi di maggio/giugno;
4. presidio h24 presso le sedi principali;
5. dare mandato legale per la messa in mora di Eutelia ed Agile;
6. avviare immediatamente la procedura legale per l'invalidazione della cessione di ramo d'azienda;
7. fare una denuncia che miri a verificare se Eutelia ed Agile sono effettivamente due soggetti indipendenti;
8. intraprendere una azione legale che miri a capire se la cessione di ramo d'azienda è avvenuta rispettando tutti i termini di legge;
9. intraprendere collettivamente una azione legale che miri a chiedere i DANNI morali e materiali nei nostri confronti e dei nostri nuclei faminiliari, per ogni problema generato dalle tardive e/o dalle mancate retribuzioni.