lunedì 18 maggio 2009

Se il bilancio IT non ride quello TLC ha di che preoccuparsi...e molto

Peri il primo trimestre di Eutelia il fatturato è in calo del 25%. I ricavi della business unit IT sono diminuiti del 15%, a 25 milioni ma gli ordini a fine marzo ammontavano a 124 milioni

Nel trimestre terminato a fine marzo Eutelia ha riportato un fatturato consolidato di 77,5 milioni di euro, in calo del 25% rispetto allo stesso periodo all'anno scorso, a causa soprattutto di una contrazione del 27% del business delle telecomunicazioni (53 milioni circa) dovuta a una diminuzione di traffico delle partecipate estere, spiega la società in una nota. I ricavi del business dell'IT sono invece diminuiti del 15%, a 25 milioni, con una perdita Ebitda di circa 13 milioni, ma gli ordini di questo comparto a fine marzo ammontavano a 124 milioni. La perdita netta della società è aumentata a quasi 20 milioni, contro i 15 milioni del primo trimestre del 2008, e la posizione finanziaria netta risulta a fine marzo negativa per 69 milioni contro i 67 milioni al 31 dicembre 2008.
Lo scorso 6 aprile il consiglio di amministrazione ha approvato un piano industriale basato sui tre punti strategici e industriali: la focalizzazione del business aziendale sul segmento delle telecomunicazioni con la progressiva dismissione della business unit dell'information technology (IT); una forte razionalizzazione dei costi operativi a seguito della semplificazione del perimetro aziendale, e la cessione degli asset non strategici (in particolare delle partecipazioni estere) con la progressiva vendita degli immobili di proprietà. Tale piano comporterà un ridimensionamento del volume di affari consolidato, in seguito all’uscita dal settore dell’IT, e un progressivo recupero di marginalità, trainato dai servizi tlc, così da riportare il rapporto EBITDA/ricavi stabilmente sopra il 10% e portare il Gruppo all’utile netto già nell’anno 2010. All'inizio di maggio, la società di revisione PriceWaterhouseCoopers aveva dichiarato di non poter certificare i bilanci del 2008 di Eutelia e ha espresso dubbi e incertezze circa la possibilità di continuità aziendale. Dal canto suo Eutelia ha ribadito la fiducia nella possibilità di ottenere l’accesso agli ammortizzatori sociali previsto dal piano industriale e finanziario, e di raggiungere un accordo di 'stand still' con gli istituti bancari finanziatori.
Dopo "le manifestazioni d'interesse" ricevute dalla società per l'acquisto delle operazioni IT, "riconducibili principalmente alla gestione del punto di lavoro, allo sviluppo del software, alla gestione dei data center e all’area della sicurezza", si legge in una nota di febbraio, Eutelia non ha più comunicato nulla a proposito di eventuali trattative in corso.

1 commento :

Anonimo ha detto...

Il comunicato della trimestrale 2009,pubblicato sul sito Eutelia, riporta "I ricavi della Business unit TLC hanno pesato per Euro 52,8 milioni rispetto ad Euro 72,8 milioni del primo trimestre 2008". Peccato che sempre sul sito Eutelia trovate il comunicato della trimestrale 2008, che riporta:"I ricavi rinvenenti dall’attività delle telecomunicazioni ammontano ad euro 90,6 milioni".

Ma insomma di quanto è in calo questo business TLC? E se questa è l'accuratezza dei numeri, ma siamo sicure che l'IT sia in perdita?