martedì 2 settembre 2008

01/09/2008 15:50 - Eutelia: nel primo semestre perdite per 89,3 mln Il Consiglio di Amministrazione di Eutelia ha approvato i dati consolidati relativi al primo semestre dell’esercizio 2008. I ricavi del semestre sono stati pari a 219 milioni di euro (+29% rispetto ai 169,6 mln al 30 giugno 2007). L’Ebitda è stato negativo per 6 mln (27,7 milioni nel primo semestre 2007). L’Ebit ha fatto segnare -14,4 mln per effetto di partite straordinarie valutative non ricorrenti per un ammontare di 34 milioni di euro, ed ammortamenti per 25 milioni di euro (-65 mln). Il risultato netto è stato negativo per 89,3 mln (0,4 milioni di euro nel primo semestre 2007). L’indebitamento finanziario netto è stato pari 81,2 mln ed il patrimonio netto ha fatto registrare 159,6 mln. Questa, in poche parole, la situazione attuale dei conti Eutelia. I contratti di solidarietà stipulati con l'ok dei sindacati cominciano ad avere i primi effetti specialmente nelle tasche dei lavoratori che devono fare i conti con il "carolibri" il "carobenzina" il "carotutto".
Vale la pena. sottolineare che se questa azienda riuscirà a rialzare la testa sarà solamente grazie agli sforzi ed ai sacrifici dei propri dipendenti (e delle loro famiglie).

7 commenti :

Anonimo ha detto...

oramai non possiamo fare affidamento su nessuno, neanche sui sindacati che hanno nicchiato anche sul premio produzione con uno sterile comunicato, ma fatti assolutamente nessuno.
Dobbiamo contare solo sulle nostre forze.

Anonimo ha detto...

SOno d'ccordo!! probabilmente i sindacati avevano gia accordi con l'azienda per posticipare (speriamo) il pagamento del premio produzione, altrimenti non si spiegherebbe il non aver informato i dipendenti ed il fatto di essere cosi sicuri che non gli sarebbe accaduto nulla

Anonimo ha detto...

Nella semestrale si parla di riduzione del mercato IT. Forse lo è solo per Eutelia, non ho sentito in giro nessuna informazione a riguardo.

Anonimo ha detto...

La verità è che abbiamo una dirigenza incapace, gretta e chiusa incapace di fare gli industriale. Sono solo finanzieri, questo è il grosso problema.

Anonimo ha detto...

Sono in eutelia dal 2007 essendo stato "acquisito". provengo da una realtà molto più grande di Eutelia che aveva fino al 2007 una forte esperienza e competenza per la gestione di progetti e servizi di system Integration. Fortunatamente nella mia esperienza passata ho potuto conoscere anche Operatori telefonici (fissi e mobili) e posso dire con molta franchezza che EUTELIA NON è un OPERATORE telefonio: Non ha mezzi e strumenti capaci di essere "aggressiva" e competeitiva sul mercato, rispetto ai competitor attualmente in essere.
Mi spiego meglio: Eutelia è nata da acquisizioni di "pezzi" di aziende (vedi EdisonTel) e non ha mai investito su strumenti a supporto del Business che potessero fare la differenza rispetto ad altri operatori. Da qui si capisce che i proprietari non sono altro che persone capaci solo di vedere i propri interessi (sopratutto immobiliari!!!) e non industriali che possano coniugare servizi ict e TLC integrati. In ambito ICT non hanno esperienza di strtutturare l'azienda e rivolgersi ad un mercato che chiede servizi e progetti, in ambito TLC non sono "rapidi" ad affrontare le richieste di mercato e non hanno mai investito sulla rete nazionale che è rimasta a 12.550Km (edisonTel). Meditiamo.

Anonimo ha detto...

Anonimo del 7 settembre 2008 8.05, non posso fare altro che darti ragione, In particolare di ICT non ne capiscono un ciufolo.
Sono per lo piu dei finanzieri....comprano e vendono e noi siamo la loro merce

Anonimo ha detto...

Ragazzi qui bisogna capire se a dicembre ci danno la tredicesima.
Visto che dei sindacati non ci si puo piu fare affidamento perchè perdono tempo scrivendo le letterine a babbo natale, dovremmo organizzarci tra di noi e mettere su blog quante piu info possibili. Chi ne ha la possibilità e la visibilità dovrebbe informarsi in merito alla tredicesima.