venerdì 29 marzo 2013

"Noi, esodati delle conoscenze" Il dramma dei lavoratori Agile ex Eutelia


Una delegazione dei cento baresi su circa milleduecento dell'intero territorio nazionale si è riunita davanti alla sede dell'assessorato al Lavoro


È un giovedì di passione quello dei lavoratori della Agile ex Eutelia, in cassaintegrazione, in alcuni casi, anche da febbraio 2010. La loro croce addosso è un cartello con un punto interrogativo disegnato, "perché aspettiamo risposte dalla Regione". Una delegazione dei cento baresi su circa milleduecento dell'intero territorio nazionale si è riunita davanti alla sede dell'assessorato al Lavoro e alla Formazione professionale, nella zona industriale del capoluogo, per chiedere un impegno dopo le promesse disattese.

Il governo pugliese è stata il primo in Italia ad attivarsi per reinserire i dipendenti della società italiana di informatica, grazie al sistema Italia Lavoro, la partecipata del ministero dell'Economia e delle Finanze nata per l'inclusione sociale. "Ci hanno convocati un anno fa circa per tenere i colloqui e per stilare il nostro profilo, utile per cominciare i corsi di aggiornamento  -  raccontano, striscioni e bandiere in mano  -  ma da allora non abbiamo avuto alcuna notizia. I nostri colleghi del resto d'Italia credevano che noi fossimo per questo più avvantaggiati di loro, invece la situazione è rimasta invariata". A febbraio scorso, inoltre, con un accordo al ministero dello Sviluppo economico erano stati assicurati dall'allora assessore regionale al Welfare Elena Gentile dei fondi strutturali specifici da dedicare alla formazione. Che ad oggi non c'è stata. E ora che sono stati approvati i progetti FeG (Fondo Europeo alla Globalizzazione),  
con un finanziamento di circa 6 milioni di euro, tra Regioni ed Unione europea, la Puglia vi risulta esclusa, perché impegnata a farli con denaro proprio. "Nel settore delle Tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict)  -  si lamentano ancora i lavoratori  -  chi non si aggiorna è perduto. E noi siamo completamente fermi da oltre un anno. Siamo praticamente degli esodati delle conoscenze. Abbiamo tra i quaranta e i cinquanta anni, siamo laureati in matematica, fisica, informatica, settori molto specifici per trovare altre collocazioni. Ci siamo quasi sempre occupati di commesse pubbliche per software, per ministeri, Regione, Camera, Senato, banche, Poste Italiane. La Regione esternalizza molto spesso i servizi di software: perché non offrirli a noi, anche con contratti a termine? Chi se ne importa della cassaintegrazione: noi vogliamo lavorare!".

"Siamo i licenziati, silurati, espulsi, flessibilizzati, ristrutturati, fusionati, globalizzati, insomma quelli che si ritrovano a spasso. Ma noi, Presidente, in più siamo quelli che non mollano". Inizia così la lettera rivolta al presidente Nichi Vendola che una piccola delegazione ha portato all'incontro con la Regione per reclamare quegli impegni presi da tempo. Così scrivono nella loro autoconvocazione: "Superato il momento della solidarietà e della grande esposizione mediatica, quando i lavoratori di Agile exEutelia erano citati, dai politici di turno, in tutti i talk show ed in ogni quotidiano nazionale, tutto è rimasto immutato".

A riferire dell'incontro con il neo assessore Leo Caroli è la rsu Ghita Marzano: "Conosce le nostre storie, ci è stato ad ascoltare. Vogliamo dare una sorta di apertura di credito nei suoi confronti perché ci ha comunicato in maniera convincente la voglia di lavorare in prima persona e aggiornarci passo passo, specie perché è arrivato a questo incontro già preparato sull'argomento, nonostante i pochi giorni di insediamento. Abbiamo già un appuntamento a metà aprile per capire a che punto sia il progetto della Regione per Agile".
(28 marzo 2013)

58 commenti :

Anonimo ha detto...

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - I lavoratori disoccupati che intendono aprire una propria attività potranno chiedere la liquidazione dell'Aspi in un'unica soluzione. Lo fa sapere il ministero del Lavoro comunicando il via libera al provvedimento attuativo della riforma del lavoro che incentiva i disoccupati verso la ricollocazione in attività di lavoro autonomo. La misura adottata per il triennio 2013-2015 viene riconosciuta nel limite massimo di 20 milioni l'anno.

Anonimo ha detto...

CHIII? GHITA MARZANO? A CHE TITOLO?
QUINDI NON HA PIU'SOLO LA DELEGA MA E' UNA RSU A TUTTI GLI EFFETTI, E NOI QUANDO DOVREMMO ESSERE AVVISATI, FORSE DOVREMMO ESSERE NOI LAVORATORI A DECIDERE DA CHI FARCI RAPPRESENTARE IN SEDE ISTITUZIONALE.

Anonimo ha detto...

AGENPARL) - Bruxelles, 26 mar - "Bene che oggi la commissione Bilanci abbia dato il via libera allo stanziamento di 3,6 milioni di euro a favore degli ex 856 lavoratori della Agile S.r.l. che, purtroppo, alla fine del 2011, hanno perso il lavoro a causa della crisi che ha colpito il settore delle Tic in Italia».
.................................
ERRORE; noi non abbiamo perso il lavoro per colpa della crisi (che certamente non ci ha favorito)ma voi sapete di chi!

Anonimo ha detto...

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - I lavoratori disoccupati che intendono aprire una propria attività potranno chiedere la liquidazione dell'Aspi in un'unica soluzione. Lo fa sapere il ministero del Lavoro comunicando il via libera al provvedimento attuativo della riforma del lavoro che incentiva i disoccupati verso la ricollocazione in attività di lavoro autonomo. La misura adottata per il triennio 2013-2015 viene riconosciuta nel limite massimo di 20 milioni l'anno.
------------
mi risulta che noi abbiamo tempo fino al 2014 per rientrare nelle vecchie regole, quindi non nell'aspi, nel senso che avremmo diritto a 3 anni di mobilita', senza alcun massimale

c'e' qualcuno che ha gia' provato a a fare questo passo? e che puo' dirci come e' andata?

questa del lavoro autonomo puo' essere un alternativa, difficile si, ma per chi sa organizzarsi con un po' di coraggio ce la si puo' fare...magari ci fosse un informativa piu chiara da parte del sindacato !!

ripeto se c'e' qualcuno che ha gia' provato o sta provando potrebbe darci una mano ad avere qualche dritta in piu'

nelle nostre condizioni di depressione mentale potrebbe aiutarci...

Anonimo ha detto...

Perchè il fondo Telemaco non invia ai dipendenti che lo hanno richiesto il modello PPC/FOND COD. SR98????
Senza di quello l'INPS non pagherà le quote dovute al fondo e certificate dal Tribunale.
Adesso ci si mette anche Telemaco???
Questa storia non avrà mai fine....
========

non ho capito: ma questa cosa vale solo per chi si e' licenziato/in mobilita' o anche per chi e' ancora in cigs?
Potrebbe essere importante divulgarla!!

Anonimo ha detto...

scusate ma del Dossier se ne sa più niente, a parte la polemica sul blog della commissaria?

Anonimo ha detto...

Estratto circolare INPS 49 del 29/03/2013
2.2. Lavoratori percettori prestazioni integrative del salario o con sostegno al reddito.

La legge n. 134 del 7 agosto 2012 di conversione del decreto legge n. 83/2012, all’articolo 46
bis nel modificare il comma 32 lett. a) dell’articolo 1, della legge 28 giugno 2012 n. 92 ha
aggiunto i seguenti periodi: “Per l’anno 2013 prestazioni di lavoro accessorio possono essere
altresì rese, in tutti i settori produttivi, compresi gli enti locali e nel limite massimo di 3.000
euro di corrispettivo per anno solare, da percettori di prestazioni integrative del salario o di
sostegno al reddito. L'INPS provvede a sottrarre dalla contribuzione figurativa relativa alle prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito gli accrediti contributivi derivanti dalle prestazioni di lavoro accessorio”.
La disposizione pertanto conferma per l’anno 2013 la possibilità per i lavoratoripercettori di
prestazioni integrative del salario o con sostegno al reddito di effettuare lavoro accessorio in
tutti i settori produttivi compresi gli enti locali nel limite massimo di 3.000 euro per anno solare.
Il limite dei 3.000 euro (da intendersi al netto dei contributi previdenziali) è riferito al singolo lavoratore; pertanto va computato in relazione alle remunerazioni da lavoro accessorio che lo
stesso percepisce nel corso dell’anno solare, sebbene legate a prestazioni effettuate nei
confronti di diversi datori di lavoro. In merito al regime di compatibilità e cumulabilità delle prestazioni integrative del salario o di
sostegno al reddito con il lavoro accessorio si richiamano le indicazioni fornite con circolari
Inps n. 88 del 9 luglio 2009 e n. 130 del 4 ottobre 2010, che continuano a valere sia per la
fase transitoria, con riferimento ai buoni lavoro acquistati entro il 17 luglio 2012, disciplinata
dal comma 33 del citato articolo 1, che per l’anno 2013.
Riguardo al regime di compatibilità e cumulabilità delle prestazioni integrative del salario o di
sostegno al reddito con il lavoro accessorio con riferimento al periodo 18 luglio – 31 dicembre
2012 si fa riserva di fornire indicazioni sulla questione, sottoposta all’attenzione del Ministero del Lavoro.

Anonimo ha detto...

Cari Colleghi abbiamo appena pubblicato un nuovo aggiornamento sulla grande truffa EUTELIA/AGILE ad
opera dei Commissari:
http://eutelia.5gbfree.com/dossiereutelia_20130403.html
Abbiamo molto altro materiale da pubblicare e non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto giustizia.

Anonimo ha detto...

Oggi c'era il Coordinamento nazionale FIOM - AGILE a Roma.
Qialcuno può essere cosi gentile da dire cosa si è deciso e qual'è la strategia(?????????) della FIOM(che noi paghiamo..)per noi?.
grazie

Anonimo ha detto...

l'avventura con tbs volge al termine. nonostante il rinnovo del contratto di poste, i tempi determinati vengono lasciati a casa senza possibilità di rientro. vengono utilizzate risorse esterne e "strane" per coprire gli interventi.solo il gruppo di roma con i suoi capi è saldamente "paraculato".

Anonimo ha detto...

BRAVO !!!! e tutti permettono tutto...gente in cgs che poi lavora al allo scuro per tbs....gente esterna (ma non dovrebbero fr lavorre i cgs??) tutti sanno e nessuno fà nulla...non ci sono i soldi...commesse al termine..fuori i determinati ed adesso ci sono indeterminati che rispondono al telefono a 3000 euro/mese...la cricca che detta legge da Roma con oramai pochi operativi,commerciale finto e tanti magnastipendio ad uffo senza portare risultati se non ingrossare le loro tasche.....ed adesso si comprano anche il macchinone!!...ma come si fà a permettere tutto questo?? Ma è possibile che i dirigenti TBS abbiano il prosciutto sugli occhi?? Oppure è tutto un piano ben congeniato e studiato?? Ma i 20 milioni di euro che lo stato ha dato loro per il rilancio dell'azienda in realtà a cosa è servito solo per questo schifo e scempio???siiiiiiiiiiiiii.... e continuano ad uscire dossier senza scopo...MANDATELI DIRETTAMENTE A CHI DI DOVERE INVECE DI PUBBLICARLI SOLO SULLA RETE

Anonimo ha detto...

Il 3 Aprile c'è stato il Coordinamento nazionale FIOM - AGILE a Roma....
Ma si può sapere che c..o è stato deciso????????
Oppure qui seriamente dobbiamo pensare di fare un casino sotto la FIOM?????

Anonimo ha detto...

Ma ci stupiamo ancora che dirigenti ultrapagati non riescano a portare lavori?
O non li vogliono portare apposta altrimenti non si capisce perche' hanno tagliato tutte le commesse e gli unici che ci lavoravano e portavano profitto e gli eletti a tempo indeterminato.
Che se li tengano TBS magari questa volta finalmente ce ne siamo liberati.
Da olivetti in poi non hanno fatto altro che danni per avidita' di denaro e puppare il piu' possibile, ma allora c'erano la vacche grasse.
Solo che loro sono ancora li' a gestire x TBS non si sa' cosa e noi siamo tutti in cassa senza lavoro e senza prospettive.

Anonimo ha detto...

Ma i 20 milioni di euro che lo stato ha dato loro per il rilancio dell'azienda in realtà a cosa è servito solo per questo schifo e scempio???
-----------
20 milioni?

Anonimo ha detto...

CHIII? GHITA MARZANO? A CHE TITOLO?
QUINDI NON HA PIU'SOLO LA DELEGA MA E' UNA RSU A TUTTI GLI EFFETTI?
...............................
Ma quando capiremo che FIOM, CGIL,
PD, PDL, VENDOLA, MONTI, MEDIOBANCA,
CONFINDUSTRIA, BANCHE, BCE, FMI,
MAGISTRATURA, LOBBY P3-P4, ecc. ecc...
Sono tutti della stessa combriccola
di malfattori,ladri,corrotti,che hanno l'unico scopo di occupare cariche e poltrone SENZA il consenso dei cittadini?

Anonimo ha detto...

Ma quando capiremo che FIOM, CGIL,
PD, PDL, VENDOLA, MONTI, MEDIOBANCA,
CONFINDUSTRIA, BANCHE, BCE, FMI,
MAGISTRATURA, LOBBY P3-P4, ecc. ecc...
Sono tutti della stessa combriccola
di malfattori,ladri,corrotti,che hanno l'unico scopo di occupare cariche e poltrone SENZA il consenso dei cittadini?

-----------------------------

Tranquillo ora arriva il M5S e mette tutto a posto...

Anonimo ha detto...

20 milioni?
Non ci credo ma se fosse vero non capisco come sia stato possibile farli gestire a personaggi che nel loro C.V. hanno solo fatto fallire le aziende che dirigevano.
Roma con il suo dirigente/padrone ne e' la prova lampante. Tutto come prima macchine e clientelismi vari,nessun contratto acquisito e si continua a dilapidare soldi che servivano al rilancio dell'azienda per un possibile reinserimento di coloro che sono in CIGS.
Persone che hanno stipendi che superano i 2500 euro al mese, malgrado il taglio del 20%, a cui si e' fatto il contratto a tempo indeterminato solo perche' amici degli amici o sponsorizzati mentre altri colleghi piu' preparati e meno costosi sono andati in CIGS.
Dobbiamo continuare a sostenere TBS perche' parte integrante di un accordo che non sta' in piedi e continuare a garantire a questi signori il loro lauto stipendio PER ALTRI TRE ANNI mentre noi siamo in CIGS?
Si dice che per la manutenzione Poste si usano ditte esterne e quidi dove' il processo di reintegro di coloro che sono in CIGS?
Si dice che i costi sono alti ma si mettono personaggi di 6 e 7 cat. con stipendi elevati a rispondere al telefono e si mandano a casa coloro che costano la meta' e tutto questo perche' si scelse di fare contratti a tempo indeterminato non analizzando C.V. e costi ma solo in base ad amicizie legate ai soliti noti.
Penso che il sindacato dovrebbe denunciare al Ministero questo scempio e di come vengono dilapidati soldi pubblici dati per rilanciare un' azienda distrutta dagli stessi personaggi che continuano a gestirla e che invece dovevano essere allontanati un minuto dopo l'approvazione da parte dei lavoratori dell'accordo firmato in sede Ministeriale.
Il Sindacato colpevolmente non ha controllato o si e' fidato dei Manager di TBS pensando che fossero in grado di capire e fare cose nuove ma purtroppo cosi' non e' stato e sorge il dubbio che forse l'unico obbiettivo, di questi presunti Manager, fosse la gestione dei 20 milioni di euro dati dal Ministero.
Altro che rilancio e reintegro dei lavoratori in CIGS.
Ora che tutto e' chiaro ed e' evidente la colpa del fallimento di un proggetto ottimo sulla carta ma affidato a persone incompetenti,per non usare altri termini,e' doveroso che il SINDACATO denunci il tutto al Ministero e probabilmente anche alla Magistratura affinche' si accertino eventuali inregolarita' nell'uso di quei soldi pubblici concessi per rilanciare le attivita' imprenditoriali e porre le basi per il reintegro dei lavoratori in CIGS nell'arco temporale previsto dall'accordo.

Anonimo ha detto...

si 20 milioni...tanto è previsto per chi accolla imprese in fallimento....e se li stanno mangiando tutti!! E' ora che si denucni questa schifosa situazione in modo eclatante che il sindacato si svegli e non sto parlando delle sigle colluse e contente della attuale gestione!! E' ora di far uscire un comunicato chiaro e deciso!!! FIOM SVEGLIA !!

Anonimo ha detto...

E' ora di far uscire un comunicato chiaro e deciso!!! FIOM SVEGLIA !!
.......................
Se aspettiamo l'ennesimo comunicato e che la FIOM si svegli...
Vi siete mai chiesti da chi sono stati nominati.. Landini... Camusso...Potetti...e tutti gli altri negli ultimi 30 anni?
Ma la farsa delle primarie tra Bersani e Renzi non vi apre gli occhi?
Ma come si spiega che il PD perde 4 milioni di voti e l'unico che riceve il mandato da Napolitano è Bersani?
Ma sapete quanti soldi ha preso di rimborsi di viaggio forfettario per andare all’europarlamento?
Ogni rimborso di 800 euro senza giustificativo moltiplicato per centinaia di volte.
Non sono incompetenti solo venduti e corrotti, pedine delle banche,della magistratura,della massoneria, i cittadini sono schiavi dei poteri forti.
Anche oggi per un solo giorno paghiamo di tasca nostra 650 mila euro per mantenere Napolitano,
domani altri 650 mila euro.
Dopodomani altri ....
Poi verranno altri Presidenti e noi tutti i giorni pagheremo sempre i 650 mila euro al giorno...
Per in totale di 235 milioni di euro all’anno.
Dal 18 Aprile la storia si conferma per il nuovo presidente “ MAI ELETTO DAI CITTADINI”
Provate a verificare se nella costituzione si fa mai cenno all’utilizzo di “Saggi” mai eletti dal popolo o forse meglio chiamarci sudditi.

Anonimo ha detto...

FIOM??? Seeeeeeeee.
Ma lo volete capire o no che sono d'accordo, se non fosse così spiegatemi perché:
- firmarono l'accordo di vendita di Agile a Omega che aveva come Amm.D. un "fallimentatore" con precedenti penali, senza prima interpellare i lavoratori
- non hanno proceduto all'impugnazione della cessione (art.28), come richiedeva la maggioranza di noi, nei termini dei 60 gg. (averlo presentato oltre i termini ha impedito ai giudici di annullare la cessione)
- ci hanno fatto fare un'occupazione senza spiegare che era una via senza ritorno (siamo passati dall'occupazione alla CIGS)
- non hanno denunciato la maggiorazione di stipendi durante l'amministrazione straodinaria, pur avendo i tabulati
- non hanno messo in esecuzione la sentenza dell'art. 28 che ordinava la rimozione degli effetti della cessione (la cessione del ramo è avvenuta tra Eutelia ed Agile) ossia la vendita di Agile ad Omega; Agile sarebbe rientrata nel perimetro Eutelia pur mantenendo noi lavoratori "agiliani" - saremmo andati in cassa, ma a quel punto con un vero sindacato, avremmo potuto ridiscutere i termini della cessione non rispettati come i contratti di fatto non transitati o i soldi mancanti o i costi maggiorati non di pertineza IT e magari poteva uscire fuori un compratore serio. Io ho la tessera CGIL da 20 anni, ma sinceramente, a questi sindacalisti gli darei 2 calci nel sedere... compresi i colleghi che gli hanno fatto da scudo, per stupidità o per convenienza non so', ma hanno una grande responsabilità sul fallimento della nostra lotta perché hanno fomentato la discordia e frantumato il fronte, poi si sono stupiti del fatto che diminuivamo sempre più!?!?!

Anonimo ha detto...

Aggiornamento sul dossier truffa commissari Eutelia ....
La Saitta sta inguaiata

TUTTI ZITTI SINDACATI COLLUSI

Anonimo ha detto...

fiom-cgil sanno tutto di quanto succede in tbs.ne hanno anche discusso a roma. purtroppo noon agiscono perchè non vogliono rompere le scatole e distruggere quello che ha fatto (molto poco in verità) tbs. sperano ancora nei feg e nella venuta di quale "manna" dal cielo.abbiamo intrapreso una strada sbagliata sin dall'inizio fidandoci di quello che ci dicevano. purtroppo i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Anonimo ha detto...

non ho capito: ma questa cosa vale solo per chi si e' licenziato/in mobilita' o anche per chi e' ancora in cigs?
Potrebbe essere importante divulgarla!!
------------------------------------
ritengo che la richiesta possano farla tutti si tratta di un documento in cui vengono elencate le quote non versate dall'azienda magari da conservare per chi è ancora in cigs, in futuro potrebbe servire quando partirà la mobilità. Per chi invece è fuoriuscito il documento deve presentarlo all'INPS, come nel mio caso, per farsi riconoscere le suddette quote dal Fondo di Garanzia dell'INPS che provvederà al versamento direttamente al Fondo e successivamente il lavoratore potrà richiedere il riscatto del 100% di tutta la somma maturata(ora è possibile il 75% max). E' chiaro che l'INPS riconoscerà solo l'importo presente nello stato passivo e approvato dal giudice. Io ho fatto richiesta del documento ca 15 gg fa e fino ad ora tutto tace ho mandato pure una mail e non mi hanno risposto.Non si capisce il perchè non lo rilasciano tutto è contro di noi.

Anonimo ha detto...

di quale modulo si sta parlando???

Anonimo ha detto...

BUONASERA

Sono un ex Bull, seguo il blog non con eccessiva assiduità, poichè sono i soliti quattro gatti che leggono e scrivono.
In queste settimane è avvenuto un fatto nuovo, è stato pubblicato un dossier. A prescindere dal contenuto mi sarei aspettato un dibattito, un confronto di idee, uno sfogo. Poca roba, iniziative isolate, niente idee di come amplificare la cosa.
Leggo la seconda puntata, salto dalla sedia. Penso "ora ci incazziamo" ma niente il post neanche cacatoa (per dirla alla grillo che fa tendenza).

Forse i commenti sono censurati, per verificarlo posto la copia sul gruppo di yahoo.
Non capisco la nostra posizione rispetto alla violenza a cui siamo stati e siamo sottoposti.
Ci hanno derubato del lavoro, si intravede un disegno truffaldino e noi niente.
MHA!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma invece di dire "nessuno fa' niente", perché non fai qualcosa tu? se qualcuno stà facendo qualche cosa pensi che sia proprio il caso di scriverlo su un blog che viene letto da TUTTI?!?!? Invece di criticare sempre che qualcun'altro non fa' qualcosa, sarebbe ora che ognuno facesse qualcosa senza aspettare sempre che ci pensi "l'angioletto".... STRIZZA HEHEH... Tutti buoni a criticare. Vuoi fare qualcosa? fallo.

Anonimo ha detto...

dal 6 giugno siamo tutti in mobilita' cazzo sveglia...

Anonimo ha detto...

fiom-cgil sanno tutto di quanto succede in tbs.

Appunto, cosa sta succedendo?Me lo vuoi spiegare?

Anonimo ha detto...

Licenziamento collettivo! e voila!!!!

Anonimo ha detto...

esattamente..le cose non vanno dette ma vanno fatte!!!! E senza troppa pubblicità....chi sà si muova e denunci alle autorità competenti qualsiasi esse siano...dossier, doppio lavoro (c'è),lavoro nero (c'è), collusione,mazzette,utilizzo distratto dei 20 milioni famosi,extramacchine comprate da dirigenti,stipendi aumentati. ecc.ec.. altrimenti sono solo blabla virtuali e basta!! Qual'è l'altro gruppo yahoo?

Anonimo ha detto...

Ma se la sensazione in tbs è questa perchè alloram stanno tutti zitti zitti senza dire nulla e preoccuparsi?? Solo perchè mirano ad ingozzarsi per altre pochi mesi di soldi tolti al rilacio oppure perchè completamente sottomessi al padre-padrone di Roma?? Allora che muoiano senzxa fare troppo rumore!!!

Anonimo ha detto...


di quale modulo si sta parlando???
------------------------------------

Del PPC/FOND COD. SR98???? non è strettamente necessario ora a chi è ancora in CIGS ma potrebbe servire dopo in mobilità( il più tardi possibile si spera) quando si chiederanno al Fondo di garanzia dell'INPS i crediti presenti nello stato passivo approvato dal giudice. Si può richiederlo anche dopo una volta in mobilità ma visti i tempi di risposta di Telemaco e visto che si tratta solo di inviare via fax la richiesta del documento con allegato la fotocopia del documento. Inviare a Spett. Fondo Telemaco
Via Luigi Bellotti Bon, 14
00197 Roma
Fax 06/84510200
Scusate questa segnalazione fuori tema ma potrebbe servire a qualche collega.

Anonimo ha detto...

Al MdL è stato firmato l'accordo sul proseguo della mobilità fino al 7 dicembre 2013.
Dovrebbe uscire il decreto che regolarizza il prolungamento. L'auspicio era che uscisse prima del 7 aprile perchè altrimenti i commissari avrebbero aperto la procedura di mobilità per stare nei 60 giorni prima del possibile licenziamento collettivo così come previsto dalla legge.
Il decreto non è uscito e i commissari sembra abbiano aperto la procedura di licenziamento collettivo che dovrebbe concludersi il 7 giugno.
Si prevede un presidio sotto al MISE per martedì mattina....si attendono autorizzazioni della questura e novità!! Certi che i ligi al dovere li abbiamo trovati solo noi!!!

Anonimo ha detto...

Scusate ma se e' vero che la procedura di licenziamento collettivo e' stata aperta quando si organizza la manifestazione nazionale sotto il ministero? Si dice Martedi' ma mancano solo due giorni e le persone quando vengono allertate?
L' accordo prevedeva TRE ANNI quindi fino al 31/12/2014 o come si pensava il tutto era solo per quietare le persone e far addormentare la protesta?
Dove sono i FEG? E le assunzioni previste in TBS?
Altro che PD o FIOM forse ha ragione Grillo sono tutti uguali.
Cari Che Guevara ora dovete occupare l'azienda e cacciare chi si sta pappando i 20 milioni di euro pubblici elargiti per far ripartire l'azienda e far rientrare i LAVORATORI in CIGS.
Oppure siete tutti al caldo in TBS? E per quanto tempo ancora pensate di rimanerci?
Grande delusione e sconcerto dopo che ho creduto per 30 anni ad un SINDACATO vero e sano al quale ho dato la mia piccola quota economica mentre chi e' stato tutelato nemmeno era iscritto ma solo amico degli amici.
GRANDISSIMI un ottima strategia per uccidere definitivamente chi ha sempre creduto nella giustizia e nel lavoro.

Anonimo ha detto...

seeeeeeeeeeeeeeeeeema de che!!!
noooooooooo,ci sono anche ex-rsu raccomandate dal sindacato ed adesso extracommerciali di tbs che portano na cippa de contratto!! ahahahahahaah. Ma tanto con questa gestione dove cavolo pensano di andare?? Potranno durare alla faccia nostra ancora un pò perlomeno fintanto che non finiscono i resti dei 20 milioni che la lobby si sta spartendo!! ma poi tutti a casa con noi! !-2 chiamate al giorno con tecnici nullafacenti a fare chissà dove gli affari propri anche secondo lavoro,amici,parenti infilati senza nessun controllo da parte di alcuno, criccaioli ammassati semrpe di più nelel uniche commesse rimaste che presto ediventeranno anch'esse non remunerative come poste,gente a 3000 euro/mese indeterminati a rispondere al telfono callcenter. MA CHE VOMITO !! E la cosa brutta che glielo abbiamo permesso noi!! DENUNCIATE,DENUNCIAMO!! CHI SA PARLI!!

Anonimo ha detto...

L'ERBA CATTIVA NON MUORE MAI....

CHI li fermerà?????

http://www.arezzonotizie.it/home/economia/item/93693-terra-punta-sui-giovani-manager-con-meno-di-40-anni-alla-guida-dellazienda

Anonimo ha detto...

MESSA IN MOBILITA' !!!!!

https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=forums&srcid=MTUyNDYwMjc2MTk5Nzk1NTQxNDYBMTU5NjY0MDg0MDY4NzgyMTMxMDABNnJRd1BZM0JxbVVKATcBAXYy

Anonimo ha detto...

Il Procuratore Rossi difende i Commissari Eutelia:

http://eutelialeaks.blogspot.com/2013/04/il-procuratore-rossi-roberto-difende-i.html

Anonimo ha detto...

https://docs.google.com/viewer?

??????????

non vedo niente.

Anonimo ha detto...

da eulav
I commissari, pur in presenza di un accordo firmato al ministero del
lavoro, hanno aperto una procedura di mobilità "cautelativa",
in attesa del decreto ministeriale.
Era proprio necessario? Noi pensiamo di NO!!!
tutti pensano di no. ma i sindacati cosa stanno facendo?
i tre geni dei commissari sentono che la faccenda comincia a puzzare, quindi meglio anticipare la fine degli eventi onde evita pericolosi coinvolgimenti.

Anonimo ha detto...

Quanto sono fortunati 'sti commissari ad avere a che fare con noi!!!! fanno come 'ie pare e tutti zitti. Se non fossi una donna onesta e pacifica e avessi un po' più di coraggio, du' pizze in faccia non gliele toglierebbe nessuno a 'sti magnoni a sbafo. E' una situazione così esasperante che mi capita di desiderare di vincere a una lotteria, non solo per risolvere le mie finanze, ma per potermi permettere di prenderli a schiaffi e pagarmi un avvocato.

Anonimo ha detto...

per non parlare del consulente che è il mejio !!!!! e pensa lavora pure gratis con il contratto scaduto!!! che fenomeni!!

Anonimo ha detto...

IN ATTESA DEL DECRETO DI CIGS, AGILE EX EUTELIA APRE LA
PROCEDURA DI LICENZIAMENTO PER TUTTI I 988 LAVORATORI:
MARTEDI’ 9 APRILE ALLE 14.30 PRESIDIO DAVANTI AL MISE
L’apertura della procedura di licenziamento per tutti i 988 dipendenti di Agile ex Eutelia da parte
dei Commissari apre un nuovo fronte di criticità nella già drammatica vicenda, soprattutto in
quanto solo 3 settimane fa è stato firmato un accordo al Ministero del Lavoro che proroga la Cassa
Integrazione fino a Dicembre 2013 e si attende l’approvazione del Decreto di CIGS.
Tutti i soggetti firmatari dell'accordo debbono essere coinvolti al massimo livello per la
realizzazione di tutti gli impegni assunti: Ministeri, regioni, Commissari e le società interessate (TBS
IT e Cloud Italia) devono gestire e accompagnare concretamente questo processo, velocizzando
l'iter del decreto, la mobilità è assolutamente incoerente con quanto concordato.
Ricordiamo che ancora non sono operative alcune misure strategiche per il reimpiego dei lavoratori
tra le quali: bandi di gara premianti per l'assunzione dei lavoratori, formazione strategica (i FEG
sono stati appena approvati dalla UE con un anno di ritardo!), sensibilizzazione dei maggiori
players del settore e integrazione industriale con le attività acquisite dalla Cloud Italia.
Tutto ciò insieme alla realizzazione del piano industriale concordato in sede istituzionale di TBS IT
(che dura fino al 2015), sono le cose su cui lavorare, recuperando il tempo perduto finora.
Per sollecitare tutte le parti firmatarie a incontrarsi, viene indetto per Martedì 9 Aprile alle 14.30 un
Presidio dei lavoratori davanti al Ministero dello Sviluppo Economico.
FIM,FIOM,UILM NAZIONALE

Anonimo ha detto...

Ma se c'e' un accordo firmato che prevede il rinnovo della CIGS fino a Dicembre 2013 e all'incontro era presente anche l'avv. Riva perche' i Commissari hanno aperto la procedura di mobilita'?
Il piano industriale con le garanzie per i lavoratori ed i famosi FEG era triennale quindi fino al 31 Dicembre 2015.
Ma gli accordi firmati dalle parti in sede istituzionale hanno un valore oppure e' solo fumo agli occhi e carta straccia?
Forse e' giunto il momento d'incaz... veramente e dopo il Ministero andrei sotto casa di quel furbastro di Ri... o dei commissari perche' la gente e le loro famiglie che soffrono da tre anni di CIGS non possono essere trattate in questa maniera siamo essere umani non carne da macello e meritiamo rispetto.

Anonimo ha detto...

Provo a chiarirti le idee: se fra la divulgazione del nuovo decreto ed il termine del precedente c'è un buco temporale l'azienda dovrebbe farci di nuovo tornare a lavorare e pagarci (poi i loro 30,000euro/mese??9 quindi per questo è stata aperta la procedura e se il nuovo decreto non sarà pronto in tempo tutti a casa!! Poi per il resto possiamo discutere di tutto ma questo è quanto!! E non credere durante l'incontro il consulente dei commissari per essere superligio al dovere (ma quanto è bravo!!) ha spesso messo i bastoni fra le ruote anche contro quello che diceva il funzionario del ministero !!!

Anonimo ha detto...

Apertura Procedura Mobilita' del 3/4/2013:
http://www.eulav.net/13_04_08_Procedura_Agile%20srl_in_AS.pdf

Comunicato OO.SS. del 8/4/2013:
http://www.eulav.net/13_04_08_comunit_AGILE_EUTELIA.pdf

Anonimo ha detto...

Brava FIOM il tuo lavoro volge al termine..... Avete ittenuto quello che volevate....... ma come cazzo si fa ad organizzare una manifessatazione cosi importante comunicando il giorno prima della stessa?????? Qui si vede che il vostro INTERESSE per noi è terminato........Avete avuto i vostri momenti di visibilità quando i riflettori erano puntati si di noi , ora non conviene più spendere tempo x noi vero????? vigliacchi... la prma cosa che farò è buttare la tessera della FIOM e chiedere la cancellazione.... schifosi....

Anonimo ha detto...

... la prma cosa che farò è buttare la tessera della FIOM e chiedere la cancellazione.... schifosi....

-------------------------------
ok, fallo cosa aspetti ?

Anonimo ha detto...

Perchè dall'azienda nessuna comunicazione ufficiale?????

Anonimo ha detto...

Apertura Procedura Mobilita' del 3/4/2013:
http://www.eulav.net/13_04_08_Procedura_Agile%20srl_in_AS.pdf

Comunicato OO.SS. del 8/4/2013:
http://www.eulav.net/13_04_08_comunit_AGILE_EUTELIA.pdf

Richiesta OO.SS. Incontro urgente al MISE del 8/4/2013:
http://www.eulav.net/13_04_08_Agile_richiesta_incontro_MISE.pdf

Anonimo ha detto...

il coinvolgimento di oggi riguarda principalmente le persone di roma per ovvi motivi logistici e di comodità anche se su tutte quelle in cassa stranno i soliti noti sotto il mise...chissà gli altri cosa fanno o sperano?? tutti impegnati nel doppio lavoro al nero?? Poi credo che la convocazione di massa servirà e sarà richiesta per altri tipi di sollecitazioni che credo a breve saranno necessarieetsie

Anonimo ha detto...

l coinvolgimento di oggi riguarda principalmente le persone di roma per ovvi motivi logistici e di comodità anche se su tutte quelle in cassa stranno i soliti noti sotto il mise...chissà gli altri cosa fanno o sperano?? tutti impegnati nel doppio lavoro al nero??....
===============================
Ma stai scherzando??? doppio lavoro al nero????? ma non prendiamoci in giro..... qui si fa la fame caro collega...... manca poco alla disperazione!!!!

Anonimo ha detto...

pensa..incredibile ma forse vero...voci sussurrano di cassaintegrati che lavorano in nero per l'azienda.....!!!! e lo sanno pure gli rsu....ed intanto si danno le macchine aziendali (cosa ci faranno poi visto che non si muovono dalle sede per cercare clienti o fargli visita) e per distinguersi c'è chi si è preso una bella freemont !! tanto mi si racconta!!

Anonimo ha detto...

pensa..incredibile ma forse vero...voci sussurrano di cassaintegrati che lavorano in nero per l'azienda.....!!!! e lo sanno pure gli rsu....ed intanto si danno le macchine aziendali (cosa ci faranno poi visto che non si muovono dalle sede per cercare clienti o fargli visita) e per distinguersi c'è chi si è preso una bella freemont !! tanto mi si racconta!!
-----------------------------------
Scusa, ma perchè non denunci il tutto?????? dove sono gli ispettori del lavoro???

Anonimo ha detto...

pensa..incredibile ma forse vero...voci sussurrano di cassaintegrati che lavorano in nero per l'azienda.....!!!! e lo sanno pure gli rsu....ed intanto si danno le macchine aziendali (cosa ci faranno poi visto che non si muovono dalle sede per cercare clienti o fargli visita) e per distinguersi c'è chi si è preso una bella freemont !! tanto mi si racconta!!
-----------------------------------
Scusa, ma perchè non denunci il tutto?????? dove sono gli ispettori del lavoro???
-----------------------------------
Chi sa denunci immediatamente alle autorita' competenti queste porcate!!!

Anonimo ha detto...

APPUNTO!! CHI SA' DENUNCI !! IL PROBLEMA E' CHE CHI SA' CON CERTEZZA FA' PARTE DELLA LOBBY !!! e con questo si pappano i 20 milioni,poi invece chi altro sà non parla per non creare troppo casino inutile tanto alla fine per uno solo....ed invece dove lo mettiamo il fatto che in certe regioni si dà lavoro fuori ad altre società esterne per il contratto poste invece di far rientrare i cigs??? tutto normale??

Anonimo ha detto...

Vergogna.
Benefit e stipendio fuori mercato tanto paga Pantalone.
E noi dobbiamo andare a presidiare il MISE per ottenere la misera CIGS che rientra nel piano industriale triennale che guarda caso tutela anche TBS con tutti i suoi loschi figuri.
Si vocifera di immonde schifezze come passare il lavoro a ditte esterne che usano lavoratori in nero invece di far rientrare i lavoratori dalla CIGS e di soldi spesi per mega auto ma e' accettabile per una azienda che si deve risanare usando soldi pubblici?
Tutti tacciono forse quando i 20 milioni finiranno e saranno mandati a casa invece di solidarieta' bisognera' festeggiare peccato che molte sanguisughe riusciranno comunque ad andare in pensione ma per fortuna esiste una giustizia DIVINA.

Anonimo ha detto...

CHE SCHIFOOOOOO !!!!!!
Decreto cassa sotto controllo,primi di maggio probabile incontro con tute le parti per verifiche modus operandi tbs e varie