venerdì 15 marzo 2013

GOVERNO: LETTERA CASSINTEGRATI EX AGILE EUTELIA AD ELETTI M5S E ITALIA BENE COMUNE


AGENPARL) - Roma, 14 mar -  “Vi chiediamo di ascoltarci e di porre al centro dei vostri obiettivi  e delle vostre iniziative la necessità di governare il Paese per trovare subito delle risposte alla durissima crisi che attraversa l'Italia. Un programma comune, condiviso; di mettere in atto tutti i processi di mediazione possibili e avviare immediatamente un esecutivo che non permetta al centro destra di ipotecare in maniera tombale il futuro di tutti noi. Abbiamo la possibilità di premere un grilletto ideale sulle politiche scellerate attuate con troppo liberismo negli ultimi anni non lasciamoci sfuggire questa occasione”. Lo scrivono in una lettera i cassintegrati ex Agile Eutelia, che domani mattina sarà consegnata agli eletti di M5S e Italia Bene Comune, in occasione della prima seduta del Parlamento.
“Siamo stati tra i primi a sperimentare sulle nostre vite la perdita del posto di lavoro, di identità e a non avere una visione di futuro capace di dare risposte concrete a noi ed alle nostre famiglie. – si legge nella lettera - La nostra vertenza iniziata nel 2009 è stata considerata un’ alta espressione di lotta dal basso dove il sindacato è stato costretto a rincorrerci. In questi anni abbiamo continuato a lottare e sperare che solo un cambiamento di passo ci avrebbe dato l’ opportunità di guardare al futuro con rinnovato ottimismo, abbiamo creduto e aspettato che le elezioni nazionali consentissero  nuove maggioranze in grado di restituire dignità al lavoro ed al Paese”.
“Ora questo momento è arrivato, vi chiediamo di intraprendere con responsabilità e coraggio una discussione che non è mai un ostacolo alla democrazia; chiediamo un governo che favorisca i molti e non i pochi come avvenuto negli ultimi 20 anni e che arresti il processo di deprivazione in atto; il Paese versa in una condizione di disagio diffuso e non è possibile aspettare oltre”.

Nessun commento :