martedì 12 luglio 2011

Eutelia-Agile, pubblicati bandi di vendita, offerte entro 20/09

FIRENZE, 12 luglio (Reuters) - Sono stati pubblicati questa mattina i bandi di vendita per Eutelia (EUT.MI: Quotazione) e Agile, ramo separato dell'azienda aretina di telecomunicazioni in amministrazione straordinaria dal giugno 2010.
Bando Eutelia.
Bando AGILE

- PDF Bandi

Il bando di vendita dei rami Tlc e Difesa facenti capo a Eutelia è stato pubblicato contestualmente e unitamente ai rami It e Call center di proprietà di Agile, dando ai potenziali offerenti la possibilità di presentare offerte congiunte per rami appartenenti alle due diverse procedure, oppure disgiunte per singoli rami di ciascuna procedura.
Le offerte dovranno essere presentate entro il 20 settembre.

36 commenti :

Anonimo ha detto...

Vediamo come ci vogliono cucinare..e poi ci incazz.Amo.

Dopo l' Estate..

Anonimo ha detto...

Te lo dice entro quando,dopo l'estate saremo(cotti)e a loro non resterà che mangiarci.

Anonimo ha detto...

troveremo al sorpresa Settembre. chi è dentro è dentro . chi è fuori... mobilità,, si rimane nella bad campany..
bisognerebbe vigilare. ma chi visto che in azienda sono rimasti i "soliti noti"

Anonimo ha detto...

http://lavoro.studenti.it/offerte-lavoro/varie-cerca-800-assunzioni-da-almaviva.html

Anonimo ha detto...

Se fossi un compratore comprerei i cassaintegrati gli unici che sanno fare qualcosa sono altamente specializzati e sono quelli che guadagnano meno di
=============================
Sempre polemiche...., che non meriterebbero attenzione.
Il problema reale per TUTTI è : Fine settembre scade gara, altri giri , consulenze, annessi e connessi, arriviamo al 2012.
Ci arriviamo e come a quella data ? Chi non sta in cassa ci andra'.

Anonimo ha detto...

Ci vogliono cotti? Lo siamo, ma spero che in ognumo di noi sia rimasta la voglia di rifarci dei danni subiti.
Quindi, non ci scoraggiamo, non abbiamo piu' nulla da perdere, veramente. E' stata dura per tutti, per chi ha continuato a lavorare e per chi e' in cassa. Possiamo fare eccezione per i compagni di merende di Massa e Liori ma loro sono merde e finiranno nel cesso.
Dovremo farci sentire ancora e piu' forte che mai. Solo i duri.....

Anonimo ha detto...

Sempre polemiche...., che non meriterebbero attenzione.
Il problema reale per TUTTI è : Fine settembre scade gara, altri giri , consulenze, annessi e connessi, arriviamo al 2012.
Ci arriviamo e come a quella data ? Chi non sta in cassa ci andra'.
=====================================
Fammi capire il tuo ragionamento..se chi non sta in cassa ci andrà secondo i tuoi calcoli in quanti saranno (e soprattutto chi) a lavorare nel momento della vendita?

Anonimo ha detto...

Ma vi sembra normale che le udienze per lo stato passivo di Agile siano state rinviate senza fissare una nuova data?
Più ritardano e più tardi avremo il TFR, sono soldi nostri, piuttosto fallisca Agile pur di riavare il nostro TFR. Altro che vendita. Fissino le udienze!!!!!

Anonimo ha detto...

Più ritardano e più tardi avremo il TFR, sono soldi nostri, piuttosto fallisca Agile pur di riavare il nostro TFR. Altro che vendita. Fissino le udienze!!!!!
===========
Approvo!salviamo il salvabile. E BASTA!

Anonimo ha detto...

"Salveremo noi Eutelia: pronti 200 milioni di euro" dice De Simone.
Adesso le chiacchiere stanno a zero, caro Mark De Simone presenta un'offerta di 200 milioni di euro, ma veri e sull'unghia, non finti con impegni, cambiali o pagherò.
Per Agile il gioco è sul personale, magari ci fosse qualcuno che ad 1 euro se lo prendesse tutto (compresi CISG).

Anonimo ha detto...

Ma vi sembra normale che le udienze per lo stato passivo di Agile siano state rinviate senza fissare una nuova data?
Più ritardano e più tardi avremo il TFR, sono soldi nostri, piuttosto fallisca Agile pur di riavare il nostro TFR. Altro che vendita. Fissino le udienze!!!!!

----------------------------------
sono d'accordo al 100 %

Anonimo ha detto...

L'Italia è messa male con prospettive molto negative.
E' meglio assicurarsi il più presto possibile il tfr, prima che qualche manovra strana ce tolga.
Poi si vedrà

Anonimo ha detto...

Il TFR? Ma non ce lo avevano rubato??
------------------------------------
L'Italia è messa male con prospettive molto negative.
E' meglio assicurarsi il più presto possibile il tfr, prima che qualche manovra strana ce tolga.
Poi si vedrà

Anonimo ha detto...

sindacati volete dirci come intendete gestire le 1000 persone in cigs? grazie

Anonimo ha detto...

ma cosa devono gestire...

Anonimo ha detto...

Lotta dura senza Paura..
Vediamo cosa vogliono fare di Agile..
C'e' l 'imbarazzo della scenta
Possiamo invadere il castello della moglie di Landi distrugiamolo.
o occupare la nave di Eutelia..
Se Mark De Simone pensa di prendere Eutelia per fare il salvatore della Patria lasciando a noi di Agile in mezzo ad una strada si sbagliano di grosso..chi puo' andare in pensione con scivoli lunghi il resto deve essere sistemato.
Per i cari sindacalisti ed avvocati non fateci incazzare veramente ..a che punto sono i nostri TFR e come li prenderemo e quando e' ora di alzare il tiro..
Avete voluto i soldi per le prestazioni e la firme per le percentuali da prendere sul nostro TFR ..ma e' ora che ci date anche delle risposte certe su le vostre parcelle , per la nostra tutela.

Dopo l' ultima farsa a Roma nella sede della CGIL..

A da Veni Baffo'

Anonimo ha detto...

Con l'aria che tira meglio il TFR in saccoccia. Avvocati dovete fare un'istanza urgente al Giudice Odello perché ripianifichi il calendario delle udienze per lo Stato Passivo di Agile. Subito.

Anonimo ha detto...

Dopo l' ultima farsa a Roma nella sede della CGIL..

A da Veni Baffo'

-----------------------------
cosa intendi ? e a quale riunione ed in quale data ?

Anonimo ha detto...

temo che l'inps non ha soldi abbastanza per il fondo di garanzia.....
.....sapete qualcosa?

Anonimo ha detto...

A NOI IL TFR!!!

Anonimo ha detto...

Non diciamo corbellerie, l'INPS potrebbe darci subito il TFR, basta che il Giudice si sbrighi.

Anonimo ha detto...

Ma nemmeno i nostri soldi possiamo riavere, 30 anni di lavoro buttati via ???

Sarà meglio che ci pensino bene, perchè non ho nessuna intenzione di non poter recuperare i miei soldi guadagnati onestamente e non come i "signori" che ci hanno gestito, e che è la sicurezza della mia vecchia.
Quindi che non ci provino nemmeno a pensare di non pagare questo debito, perchè altrimenti sono disposto s tutto, specialmente dopo 2 anni di umiliazioni e non verità, e soprattutto questa continua mancanza di informazioni anche da parte di chi ci dovrebbe tutelare ma non si fa sentire.

Mi auguro che la magistratura faccia al più presto il suo corso, altrimenti ci faremo giustizia da soli, perché ormai il bicchiere è colmo.

Anonimo ha detto...

Stanno solo pensando alle ferie: giudici, commissari, sindacati ... e noi senza soldi e senza TFR.
Devono fissare le udienze, non si nascondano dietro le nuove norme, le applichino e in fretta.
Altro che bandi di vendita, senza lo stato passivo certificato dal Tribunale chi comprerà mai?

Anonimo ha detto...

ma c..zzo non leggete le sentenze hanno rimandato perche entro un mese dall'approvazione del decreto il Ministero puo' nominare un unico commissario per eutelia ed agile unificando cosi la gestine del passivo,allora rompiamo le palle al ministero che si sbrighi

Anonimo ha detto...

ma c..zzo non leggete le sentenze hanno rimandato perche entro un mese dall'approvazione del decreto il Ministero puo' nominare un unico commissario per eutelia ed agile unificando cosi la gestine del passivo,allora rompiamo le palle al ministero che si sbrighi

-----

Basta aspettare una settimana!
Il 21 luglio scadrà un mese dall'approvazione del decreto.
Se il Ministero non si farà vivo l'indomani 22 luglio il Giudice Odello potrà fissare il nuovo calendario delle udienze.
O verrà fuori qualche altra scusa?

Anonimo ha detto...

Basta aspettare una settimana!
Il 21 luglio scadrà un mese dall'approvazione del decreto.
Se il Ministero non si farà vivo l'indomani 22 luglio il Giudice Odello potrà fissare il nuovo calendario delle udienze.
O verrà fuori qualche altra scusa?

=========================
giusto ,credo comunque che conti l'approvazione anche al senato come data che e' avvenuta circa il 7 o 8 luglio,certo che se i sindacati si degnassero ad informare la gente per cosa li paghiamo?

Anonimo ha detto...

certo che se i sindacati si degnassero ad informare la gente per cosa li paghiamo?

-----

per fare lavorare i soliti noti

Anonimo ha detto...

La cricca colpisce ancora nuovo reintegro a milano per occuparsi della qualità di qualcuno che non l'aveva mai vista la qualità,mentre chi lo faceva per alvoro stà a casa in cassa!! Solito schifo,solite connivenze fra i criccaioli di Milano ed i commissari!!

Anonimo ha detto...

Chi sà scriva!! Facciamo in molti un esposto denuncia della situazione generale alla procura della repubblica di Roma a piazzale Clodio,al giudice Lucia Odello rompiamo le balle questo interminabile schifo deve terminare la cricca insieme ai commissari ancora riesce a decidere tutto senza che nessuno si opponga o tenti di fermarli. BASTAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

FATE GIUSTIZIA FATE GIUSTIZIA

Siena, 15 luglio 2011 - EUTELIA ATTO SECONDO, come i grandi film-saga, dal Padrino a Guerre Stellari. Eh sì, non si è ancora esaurita l’udienza preliminare della prima inchiesta (molti dei Landi patteggeranno a settembre), deve ancora cominciare il processo che vede come imputato principale l’ex amministratore delegato, Samuele Landi, e già il Pm Roberto Rossi sta lavorando a un secondo filone di indagine che, secondo indiscrezioni provenienti da ambienti giudiziari, potrebbe presto arrivare all’avviso di conclusione, quello che prelude di solito alla richiesta di rinvio a giudizio. In questo caso sarebbe la seconda.



Stavolta nel mirino c’è non la prima gestione di Eutelia, quella guidata in prima persona dai personaggi di maggiore spicco della famiglia, ma la fase che le è seguita, quando i Landi furono costretti a fare un passo indietro e sul proscenio salì un nuovo amministratore delegato, Leonardo Pizzichi, commercialista senese che ha già assaggiato il sapore acre del carcere nel filone romano delle indagini su Eutelia, quello riguardante la cessione di Agile (l’ex ramo It) al gruppo Omega dei fratelli Liori e di alcuni loro amici. Poco si sa anche delle imputazioni con il quale il Pm Roberto Rossi ha iscritto nel registro degli indagati un plotoncino di ex amministratori di via Calamandrei, ma dovrebbe trattarsi ancora una volta di bancarotta fraudolenta, inevitabile conseguenza di eventuali ipotesi di falso in bilancio nel momento in cui l’azienda è stata dichiarata insolvente con l’amministrazione straordinaria disposta dal tribunale e la nomina di tre commissari.



ED È APPUNTO sulla base della relazione firmata da Daniela Saitta, Francesca Pace e Gianluca Vidal, riguardante la situazione finanziaria trovata al loro ingresso in azienda, nel giugno 2010 che Roberto Rossi ha avviato questa seconda fase delle indagini, che giunge in prossimità della fine quando comincia ad essere chiaro il quadro relativo alle conseguenze penali della prima parte dell’inchiesta, nata con il clamoroso blitz nelle sedi di Eutelia ad Arezzo, Roma e Milano del giugno 2008. Lì si ipotizzavano già distrazioni di bilancio per quasi cento milioni di euro, una trentina con un giro di false fatturazioni triangolate con Romania e Bulgaria, il resto con la cessione, considerata fittizia, della controllata Voiceplus.

Ora, dopo un’interminabile udienza preliminare, Samuele ha scelto dall’esilio di Dubai, dove è inseguito da un ordine di custodia cautelare per Agile, di andare a processo ordinario. La maggior parte dei parenti, invece, patteggerà a settembre, fatta eccezione per l’ex presidente Angiolo e il nipote Isacco, di cui l’avvocato Ennio Amodio chiederà il proscioglimento.



PER ALLORA IL PM Rossi dovrebbe aver concluso anche questo secondo filone di indagine, in modo da chiedere la riunificazione dei fascicoli. Per chi ha scelto di accordarsi con la procura non cambierà molto: il risarcimento danni da circa 12 milioni di euro e il conseguente patteggiamento coprono anche eventuali reati che dovessero essere contestati adesso. Samuele, invece, rischia di vedere aggravarsi la sua posizione. E lo stesso vale per Pizzichi, cui i Landi cedettero dopo la tempesta del 2008 tutti i poteri. Se trucchi di bilancio ci sono stati anche da allora in poi, tocca di risponderne pure all’ex presidente.



Qualcosa, a dire il vero, su un’inchiesta bis, parallela a quelle condotte da Milano e Roma, era trapelato nel maggio 2010. Si era parlato di un interesse dei magistrati nei confronti di due società di Brindisi, la Betskom e la Spuky che avevano tutto l’aspetto di sigle di comodo intestate a prestanome. Poi, un lavoro lungo un anno e adesso un’altra inchiesta che è in dirittura d’arrivo. Come a dire che la telenovela Eutelia non finisce mai, nè dal punto di vista del rilancio economico nè da quello giudiziario.

di SALVATORE MANNINO

Anonimo ha detto...

fate i nomi di chi è stato reintegrato... nessuna rotazione. so

Anonimo ha detto...

LA NUOVA FINANZIARIA INTRODUCE UNA TASSA
SULLE CAUSE DI LAVORO E PREVIDENZIALI
L’ENNESIMA MISURA CHE PENALIZZA I LAVORATORI

Con un decreto legge, già approvato, il Governo cancella la gratuità del processo del lavoro.
Lo scandaloso provvedimento prevede l’introduzione di una tassa che i lavoratori, i pensionati e gli invalidi dovranno pagare per poter rivendicare in Tribunale i propri diritti.

Indipendentemente dall’importo (stabilito sulla base del valore del risarcimento richiesto), si tratta di una misura che colpisce una storica conquista posta a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori.

Chiediamo che questo indecente provvedimento venga ritirato, facendo di questo tema uno degli elementi della mobilitazione contro la manovra finanziaria.

Anonimo ha detto...

fate i nomi di chi è stato reintegrato... nessuna rotazione. so

-----

basta chiedere ai sindacati

Anonimo ha detto...

fate i nomi di chi è stato reintegrato... nessuna rotazione. so

-----

basta chiedere ai sindacati

------
figurati se parlano

Anonimo ha detto...

Gira voce che sono già finiti i soldi e che ci saranno problemi per gli stipendi di settembre !!! E la cricca continua a far stipendiare capi e capetti inutili così come lecchini e raccomandati a 3/4 mila euro al mese...fate schifo!!!! Con chi dovrebbe gestire e controllare colluso!!

Anonimo ha detto...

Dobbiamo chiedere immediatamente che il Sindacato conb i suoi (nostri perche' li paghiamo) avvocati si informi sul Fondo di Garanzia per i nostri TFR.
Anche io ho sentito che non ci sono piu' soldi, batosta finale, nessun TFR. Merda! scusate.
Se cosi' fosse, avanti immediata<mente con le cause individuali e l'insinuazione al passivo in Eutelia. Muoia Sansone e tutti i filistei.