giovedì 1 gennaio 2009

Come è cominciata......In affanno il titolo Eutelia 'Getronics non ci frenerà'

Repubblica — 28 maggio 2006 pagina 12 sezione: FIRENZE
Le mani di Eutelia, l' operatore aretino di telecomunicazioni, su un pezzo di storia dell' industria tecnologica italiana: ciò che rimane di Olivetti sistemi-reti e OliRicerca, che nel frattempo erano finiti in proprietà olandese sotto le insegne di Getronics Solution Italia spa. Un gruppo di 630 dipendenti e 478 milioni di ricavi, quello aretino, che fagocita al prezzo simbolico di un euro un ramo d' azienda che di dipendenti ne ha quasi il triplo, è sotto la spada di Damocle di un piano di ristrutturazione che prevede altri tagli di personale, è gravato da difficoltà e debiti. Una sfida titanica. Eutelia - che è il quarto operatore italiano per ricavi e già si colloca terzo dietro Telecom e Wind per estensione di rete propria (8.000 chilometri) - affronta l' impegno con l' obiettivo di integrare a 360 gradi la propria offerta alla clientela, mettendoci dentro dalla semplice connettività alla progettazione ad alta complessità, grazie all' acquisto di Getronics Italia, che è indicato come uno dei principali player sul mercato italiano nella fornitura di servizi di outsourcing e soluzioni di system integration per grandi aziende e pubblica amministrazione. Ma i primi contraccolpi sono stati pesantissimi: i sindacati di Getronics Italia si sono ribellati e in Borsa il titolo Eutelia ha perso in tre giorni il 25% del suo valore. La società aretina, guidata dal dg Giovanni Umberto De Stefano, per ora tira dritto: «Le nuove attività cominceranno a produrre utili già dalla seconda metà del 2007». I fratelli aretini Landi, famiglia di assicuratori che controlla Eutelia, ci hanno messo anche l' orgoglio nazionale nell' annunciare il 22 maggio la «presa» di Getronics: «Dopo un decennio ritorna in mani italiane un' azienda che per anni ha rappresentato una delle aree più avanzate della ricerca e dell' innovazione all' interno dell' ex gruppo Olivetti e per la prima volta un operatore nazionale attivo nel settore delle telecomunicazioni espande in maniera così decisa la propria presenza verso il settore It». Ma i sindacati, che negli ultimi anni avevano visto il personale di Getronics assottigliarsi da 3.000 a 1.800 unità e che temono altri tagli, si sono ribellati: richiesta di intervento del governo italiano e manifestazione di protesta ad Amsterdam, dove ha sede il cervello di Getronics. Peggio, se possibile, l' hanno presa gli investitori di Borsa, che per Eutelia paventano contraccolpi pesanti dall' acquisto di un' azienda in difficoltà. Il titolo Eutelia ha continuato la sua discesa anche dopo le rassicurazioni della proprietà: «Getronics sarà inglobata da una nuova società partecipata al 35% da Eutelia e al 65% dalla propria azionista Finanziaria italiana spa e il suo bilancio non verrà quindi consolidato da Eutelia - ha in sostanza spiegato il gruppo aretino - La liquidità a disposizione di Getronics, 47 milioni di euro, consentirà di impostare un piano di ristrutturazione in grado di far raggiungere entro 12 mesi alla nuova società sia il pareggio operativo che l' equilibrio di cassa». Per Eutelia si apre domani una settimana delicatissima.

Nessun commento :